search menu
play_arrow

infotraffico

Infotraffico del 11 Febbraio 2024 08:45

regia 11/02/2024


Background
share close


Speaker 0: In the studio Nicola Giannattasio. The traffic runs at the regular time on the whole highway and highway network of Tuscany. On the A12 is closed the junction of Rosignano-Marittimo in the direction of Livorno and the exit in the direction of Sutt. On the Osiena-Forenza agreement, the trade is scheduled for work between San Casciano and the Alacciamento 1 of Florence in Bruneta. Until mid-February the Satale 1 Aurelia will be closed in Pisa in correspondence

Speaker 1: with the video �לi di Vorno in uscita in direzione sud. Su raccordo siena a Firenze, scagno di galleggiata per lavori tra San Casciano e l’allacciamento a uno di Firenze in Bruneta. Fino a metà febbraio la satale

Speaker 0: 1 Aurelia sarà chiusa a Pisa in corrispondenza del vivio per Coltano per lavori di ricostruzione del Cavalcavia. Ricordiamo l’obbligo di dotazioni invernali a bordo catene da neve o pneumatici stagionali la viabilità cittadina a firenze in via pisana per lavori circolazione interrotta da via bugiardini a via pizzo muoversi Toscana è un servizio realizzato in collaborazione con Regione Toscana, città metropolitana di Firenze e comune di Firenze.

Speaker 2: Buon viaggio. Moversi in Toscana Info, aggiornamenti Popolare Network

Speaker 3: il messaggiero l’unità la stampa il corriere della sera la notte la casual Chevrolet il ventesimo secolo e poi il resto del gallino

Speaker 2: popolare network domenica 11 febbraio lara segna stampa a cura di Giampiero Dorsi cariere della sera buona domenica, stavamo aggiustando ancora il microfono con l’aggiustamento dell’ultimo istante e I giornali di oggi hanno, saremo d’accordo, ma la maggior parte, quasi tutti, hanno chiuso prima di conoscere l’esito finale ma non è questo il punto ne parlano abbondantemente comunque e poi c’è in realtà tanta economia o perlomeno quell’economia che impatta sulla sulla vita e sulla politica che non sono la stessa cosa e infatti il dibattito verte anche su questo comunque c’è anche ovviamente la politica estera o meglio la guerra non è politica la politica è dietro Adesso andiamo con ordine o meglio proviamo a darcene uno perché in effetti sono dispersive le prime pagine. Corriere della sera, il titolo principale, quello più visibile che è sulla destra due tre colonne sulla destra, tutti a Roma ma gli agricoltori ora sono divisi, mentre il centro pagina verticale è una grande foto di Fiorello e Amadeus che si abbracciano e si baciano, La festa finale con Fiorello è un commento di Aldo Cazzullo dedicato alle critiche, quindi in difesa, diciamo, dell’uso del dialetto che è stato tanto fischiato e criticato dal rapper napoletano che adesso non ricordo il nome, qui non lo vedo, mi sembra dedicato a dare qualcosa di un geogliero, roba del genere quindi dopo lo a caso mai lo riprendiamo L’editoriale l’editoriale del Corriere Che spesso la domenica è affidato alla firma dell’ex direttore del due volte ex direttore ferruccio

Speaker 1: debortoli Ehm… The editorial, the editorial of Corriere ehm… That often on Sunday is entrusted to the signature

Speaker 2: of the former director of the 2 times former director Ferruccio de Bortoli, he speaks of Europe and young people ehm… And with a reference to Sanremo, he intitutes a sign for Europe in parentheses and then he asks the vote and the young people and

Speaker 1: makes a reference e lo che lo è il voto e I giovani e

Speaker 2: fa un riferimento praticamente al fenomeno del fanta Sanremo che ha accompagnato questa settimana festivaliera e al fatto che ci fosse da votare e che la matita era un simbolo, il simbolo di questa iniziativa e che sono anche simbolo di democrazia rappresentativa cito mentre leggo e però pone il problema del fatto che la prospettiva di questa di questa di questa elezione europea possa essere veramente grama se I giovani non ci andranno e anche una critica all’italia che è uno dei paesi che tiene più alte le soglie di accesso alla politica 옛ive, or rather, the perspective of this

Speaker 1: European election can be really harsh if the young will not go there.

Speaker 2: And also a criticism of Italy which is 1 of the

Speaker 1: countries that holds the boundaries of

Speaker 2: access to the representative policy for young people 18 years to vote, 25 to be elected while everywhere this threshold is being tried to lower, for example this year 17 years 16 in Germany and Austria. But there is fear. It makes a reference, this editorial is very long so I try to summarize it, a reference also to the passage that was noted and we will also find it in other comments of gali young rapper of North African origin who sang the Italian of Toto Cotugno. This is referring to 1 of the delicate themes of the relationship of the country with its young people, because many of the young people are those. In short, the question with a rate of concern that is taken in these ranks is whether the young people will vote for this Europe,

Speaker 1: di inquietudine che si

Speaker 2: coglie in queste righe e

Speaker 1: se I giovani voteranno

Speaker 2: per questa Europa perché sennò il rischio di dare ossigeno a quelli che la contestano e la ritengono non rappresentativa perché è votata da poche persone. Rieccomi, dicevamo scorriamo intanto il Corriere, la prima parte The Prime Minister of the United States, Maria Theresa Melli, will call the premier on Gaza. Be active for peace and we will be there. What is happening is unacceptable, explains Secretary of State Adam. I will call Meloni and the government will be there.

The protest of the traitors, embarrassing the government’s attempt to point the finger only at Europe and deny its own responsibilities. E poi lasciamo stare la prima pagina che con tanti titoli tanti richiami Non c’è ve lo dico subito perché era una curiosità che avevo io stesso questa mattina non trovandola Non c’è in prima pagina un richiamo della dei fatti di budapest di questa imponente parata neo nazista e però buona compagnia curiere che pochissimi giornali la richiamano in prima pagina credo tre se ne ho contati bene dopo li incontreremo allora prima due pagine trattori e cascami politici dei trattori innanzitutto lo scenario della della della galassia dei contestatori che è molto eterogenea e divisa, frammentata insomma, divisa anche da come posizioni. Poi il fronte del governo, questa chiave di lettura, tra virgolette, fiumi di post ma non atti nessuno tra I meloniani teme la rottura di salvini è un pezzo di diciamo di elettroscena con ampio uso di anonimi ma che sembrerebbe abbastanza solido nelle sue fonti, che sembra solido insomma, per far capire che nell’ambiente vicino alla Presidente del Consiglio non c’è grande timore delle sortite di Salvini che preme, spinge e tira il più realista del re

Speaker 1: che preme, spinge, tira,

Speaker 2: più realista del re, più destra della destra, più premier della premier, perché di fatto fa tanti posto, ma poi ogni volta si incontra con lei, parlano un pochettino e tutto si risolve in una sostanziale, in un modo, un’idea, un’idea. In a substantial convergence of acts, no real opposition. Interviews both to the head of the Forza Italia Barelli who says, it is necessary to be di atti, nessuna opposizione vera. Interviste sia al capogruppo di Forza Italia, Barelli, che dice serve serietà non slogan, bisogna stare al governo in Europa, però dipende tutto delle risorse, bella forza, commento editoriale mio, ecco. Poi, invece, Gianmarco Centinaio della Lega, sottosegretario e ministro di agricultura ex capo gruppo, già sottosegretario e ministro, non adesso, la soglia degli aiuti, un errore, serve un gesto concreto, si crea un tavolo to si crea un tavolo permanente e poi c’è un’altra pagina in cui vengono fuori le varie anime insomma ritratti delle varie anime di questi trattori che arrivano a Roma con in particolare un profilo di Ettore Prandini, 51 anni, presidente della col diretti dal 2018, figlio, per chi lo ricorda, ex ministro, della banda dei quattro, come disse Guido bodrato all’epoca e qui viene ricordato nel pezzo di roberto gressi che ha molto molto grande feeling con la presidente del consiglio, I due si mandano sempre messaggi alle rispettive Kermesse e qualche aspirazione elettorale ce l’ha anche lui.

Questo racconta Roberto Grassi sul Corriere. Poi la pagina dedicata alla visita nel giorno del ricordo alla foiba di Basovizza, chiedere perdono dei silenzi, l’intervista a Egea Hafner, 82 anni, io sono la bimba con la valigia mio papà sparì nel nulla e noi fuggimmo da Pola e poi c’è una doppia pagina dedicata al centro-sinistra con un passo decisamente diverso Pagina 9 sulla destra troviamo l’intervista a Elish Line, tutta pagina. Abbiamo letto già in sintesi quello che dice, il cambio della forma di governo si fa a maggioranza dove non c’è più a democrazia e rifaita a conte dice serve un compromesso nelle differenze noi siamo la prima forza di opposizione ma non autosufficienti questo dice e poi sulle che coltori dice anche il governo non ha mai affrontato la vera questione quella del giusto prezzo io il 16 li vedrò per ascoltarli e proporre delle soluzioni e questa è la parte molto seria molto politica per quanto sappiamo che insomma per quanto stringenti siano le domande seguire l’ish line e chiuderla in risposte nette non sembra così facile non invidio I colleghi che devono farlo nella pagina sinistra la pagina 8 invece abbiamo questo titolo anche qua quasi tutta pagina perché poi c’è un piede con la visita del e la star era da lema che si è anche commosso e grandi critiche al PD e all’eredità insomma di ciò che fu il PC e quanto ne è seguito, un po’ di auto ironia e queste foto in bianco e nero che accompagnano questa questa questa pagina per chi avesse il gusto e la voglia di leggere insomma non c’è grandissimo contenuto politico almeno secondo il vostro rassegnista di oggi.

Gli esteri siamo agli esteri 10 11 le pagine marrosso la minaccia degli Hutti l’Italia rischia lo sconto diretto I ribelli contro roma che assume il comando della missione italiani non ci intimidiranno intanto mudis de classe a israele e taniao si arrabbia e voci ebraiche per la pace un appello con 54 firme qui in Italia e invece lì sul campo, notizie solo drammatiche va detto, Al Sisi blinda il confine per fermare I profughi, rischio la pace del 79, al varico di raffa sono quasi 2 milioni oltre 40 morti nei raid la foto di questa bimba che è straziante per quanto è una bimba Hind rajab che aveva chiamato l’ambulanza chiedendo di essere salvata ma poi è morta stata trovata morta insieme alla sua famiglia e poi questa notizia del centro dati di amass sotto la sede della unrwa cioè l’agenzia dell’onu per lì a gaza Poi gli Stati Uniti che vi risparmiano al solito balletto di Biden-Trump e siamo all’altra guerra. Ukraine, I droni di Putin uccidono a Kharkiv,ora Moskva usa I satelliti di Musk, politologo intervistato da Lorenzo Cremonesi, Ritsask se lo pronuncio bene, licenziare Zaluzni è stato un errore di Zelenski in Ucraina, lo amano tutti.

Questo sempre per la cronaca, per fare questa rassegna degli argomenti di giornata. Eccoci alla pagina sull’Ungheria, Si dimette la Presidente della Repubblica fedelissima di Orban, la pedofilia e la grazia, il caso Ungheria, dietro di tutto c’è la regia del premio, sempre poi Marco Imarisio nel corteo dei fili nazisti protetto dalla polizia, la Salis una terrorista,”

Leggi l’articolo su: ControRadio.it

Previous episode