search menu
play_arrow

WidgetWeb

News line del 05 Giugno 2024 08:00

regia 05/06/2024


Background
share close


Speaker 0: La news line di Contraradio l’informazione prima di tutto

Speaker 1: e

Speaker 2: Autopassate da quattro minuti, mercoledì cinque giugno si apre questa edizione di oggi della Newsline mattutina l’informazione locale sulle nostre frequenze sui con nostri canali cross mediali prima dei temi che vi abbiamo anticipato, le notizie di approfondimenti, le interviste, la cronaca, uno sguardo al meteo con Roberto

Speaker 3: Valorani dall’amma a quest’oggi.

Speaker 2: Buongiorno. Buongiorno a tutti per ritrovarsi. Sole sole sole oggi se non sbaglio insomma qualcosa ci dice che tra tutti I giorni della settimana questo è il più ehm

Speaker 3: chiaro dal punto di vista meteorologico? Si si fa verso un periodo più stabile, soleggiato, tuttavia un po’ di di umidità dal mare fluisce sulla Toscana un responsabile di queste nuvi basse che interessano le zone interne, condizioni stabili e temperature in graduale realzo, avremo nei prossimi giorni un primo stagio d’estate, oggi le temperature non andranno oltre 26-28°C, da giovedì ma soprattutto nel fine settimana, si potranno superare anche I 30 gradi, attesi 30-33 gradi nelle tenure interne, soprattutto nella giornata di sabato. Poi da domenica c’è qualche segnale di cambiamento, non molto significativo dal punto di vista termico, tornano in stabilità soprattutto a Nord Italia, in parte anche sulla Toscana nei primi giorni della settimana, ma vedremo meglio nemmeno se un aggiornamento ancora c’è un po’ di incertezza all’orizzonte. Stiamo sulle giornate di oggi che regaleranno spazio anche di tempo soleggiato soprattutto nel pomeriggio e sulla fascia costiera anche domani ancora un po’ di addensamenti sul nord ma con

Speaker 2: scherite più ampere dal pomeriggio e temperature ulteriori e quindi già possiamo dire a metà settimana

Speaker 1: che ci portiamo

Speaker 3: a casa un buon weekend. Io almeno la giornata di sabato sembra decisamente estiva, calda e soleggiata, qualche nuova l’antidomenica, non si escudere anche qualche piovasco però appunto come dicevo prima

Speaker 1: c’è un

Speaker 3: po’ di

Speaker 2: incertezza ancora quindi vediamo mai di una prossima aggiornamento. Ci aggiorneremo sicuramente e tutto questo naturalmente non ha niente a che vedere con la priorità del voto e dell’appuntamento elettorale nel senso che a prescindere dal meteo gli spazi, le modalità, I tempi ci sono, domenica ma soprattutto anche dall’anticipazione di sabato vi daremo conto di tutte le modalità e anche di dove si va a votare nei nostri territori grazie per il

Speaker 1: momento all’amma breve pausa pubblicitaria

Speaker 4: poi torneremo con voi. Bucolica, circolo culturale agricolo dal primo giugno torna open parma, quinta stagione, la transizione proteica, la fattoria

Speaker 5: aperta con osteria vegetariana, vendita

Speaker 4: diretta, bar agricolo, yoga nell’oliveta, visite napiarie o canzoni popolari frentine, picnic nel frutteto, walk show, plibri e walk music, aperitivi e cene con solo ingredienti agricoli prodotti nel raggio di cento metri ogni settimana dal mercoledì alla domenica. Bucolca è la strassigna, 10 chilometri da Firenze, ottocento metri

Speaker 6: dall’uscita PPL. Vuvu Vucolca. Parma. Messaggio elettorale

Speaker 7: a pagamento comittente responsabile Giancarlo Coccheri. Sono Dimitri Palagi. Per garantire il diritto alla salute e contrastare le liste d’attesa, per garantire il diritto alla mobilità e superare la decisione scellerata di privatizzare Ataf per garantire il diritto alla sicurezza attraverso la presenza sul territorio e la prevenzione sociale abbiamo presentato oltre duemila trecento atti in Palazzo Vecchio e garantito una presenza in città ovunque ci fosse bisogno. Per questo per una giustizia climatica giusta e per la dignità del lavoro decediamo di votare una delle nostre due liste. Sinistra progetto comune o

Speaker 6: Firenze ambientalista e solidale per Dimitri Palaci sindaco. Messaggio elettorale a pagamento

Speaker 8: comittente responsabile Giancarlo Coccheri. Secret Florence riscopre in chiave sorprendente I luoghi della città. Danza, musica, arte e cinema dialogano con il paesaggio urbano e la sua storia. Cinque partner, Tempo Reale, Fabbriche Europa, Lo Schermo dell’arte, Musicus Concentus e il centro di produzione della danza Virgilio Sieni presentano performance inedite aperte a tutti dal quattro giugno

Speaker 9: al sedici luglio ingresso libero info Secret Florence punto it. Alle prossime elezioni comunali a Firenze c’è una sola grossa novità ed è Firenze Democratica. Io sono Cecilia del Re e mi candido come sindaca per portare aria fresca la nostra città perché non sono le idee che paralizzano le città, sono le persone.

Speaker 8: L’otto e il

Speaker 9: nove giugno barrate il simbolo di Firenze Democratica. Insieme costruiamo una città

Speaker 6: davvero democratica, partecipata e per tutte e tutti. Messaggio elettorale autogestito, committente responsabile, analisa ristorica. Messaggio elettorale pagamento,

Speaker 10: committente responsabile, Giovanni Fittante. Sede russo dalla politica? Anche noi. Non rotta mare il tuo voto. Scegli Anima Firenze ventitrenta e al comune scrivi Fittante.

Saremo la tua sentinella nelle situazioni. Più sicurezza, tolleranza 0, restituiamo le cascine alla città, più cultura e un nuovo piano casa. Scopri di più su Anima Firenze ventitrenta punto et. Lotto il nove giugno, scrivi Fittante,

Speaker 1: e scegli

Speaker 7: la lista civica Anima Firenze

Speaker 11: ventitrenta con Funaro Sindaca.

Speaker 6: E anche per una Firenze rassicurante vota a Giovanni Fittante. Messaggio elettorale

Speaker 1: a pagamento comittente responsabile Giovanni Fittante contro radio e

Speaker 2: alle otto e dieci minuti andiamo a vedere e a leggere le principali notizie di oggi che ritrovate in prima sui quotidiani ma anche sull’on page del nostro sito Controradio punto it la Repubblica apre con la Fiorentina a gamba tesa nella campagna elettorale, lo dicevamo, no? Lo stadio che torna torna nel piatto del braccio di ferro tra società viola e comune naturalmente essendo a ridosso poi dell’appuntamento elettorale rientra anche nel piatto della campagna per le amministrative di Palazzo Vecchio, la replica di Palazzo Vecchio. Ad aprile hanno firmato per aprire I cantieri. Arriva Palladino, il nuovo allenatore, questo sul fronte sportivo. E commesso rilancia non non vendiamo.

Poi la cronaca invece

Speaker 1: San Lorenzo

Speaker 2: ai banchi trattati come animali lo sfogo di un addetto, lavoro settanta ore a settimana se vendo mi pagano altrimenti no la CGL chiede controlli continui. Franchi è sempre braccio di ferro anche dal Corriere e se ne parla anche di taglio alto sulla nazione. Franki ultimato un Fiorentino al comune ora stoppi I lavori. Bin Salman in vacanza in città. Poi c’è la segnalazione della buona notizia del ritorno alle Giube Rosse dopo cinque anni tormentati, riapriranno appunto le Giube Rosse, ieri l’anteprima e entro fine mese l’apertura e poi sul fronte della politica.

Allora dalla Repubblica Schmit un virgolettato parlare con Italia Viva Dunque c’è già lo scenario del secondo turno. Certo sono meno di sinistra di noi. L’intervista al candidato sindaco del centrodestra dalla Nazione Sara al Galluzzo Aiche da Gramsci con questo utilizzo insomma dei nomi propri ormai sdoganato anche sul fronte locale in più di mille a cena per Funaro e Schmidt chiude davanti alla morale di un’icona dimenticata dalla sinistra, la guida alla voto dell’otto e nove giugno, tutto quello che c’è da sapere su liste preferenze di giunti ma soprattutto sentiamo nel servizio di Sandra Salvato un quadro dell’appuntamento per le amministrative per quanto riguarda

Speaker 12: il territorio toscano tutti particolari. Countdown è iniziato. Ancora pochi giorni all’election day sabato e domenica si vota sia per eleggere il nuovo parlamento di Strasburgo che per le amministrative entre 1700 comuni oltre che per le regionale in Piemonte. In Toscana la partita si gioca su 185 comuni e in 34 si voterà con popolazione legale sopra I 15 mila abitanti con il sistema elettorale maggioritario a doppio turno. L’attesa è alta e leggere il nuovo sindaco e il consiglio comunale per alcune realtà significa sperare in una nuova energia politica che fuori dagli slogan elettorali permetta di uscire da situazioni cristallizzate come calo demografico, perdita di tessuto produttivo, emergenza abitativa, rivoluzioni sul fronte della mobilità, per citarne alcune questioni amplificate dalla pandemia e cavalcate ora da tutte le parti politiche, ognuno promuovendo la propria ricetta in un momento in cui gli italiani, secondo l’Istat, giurano di vivere bene dove sono, a parte udite udite, che a Firenze, del bel paese tra le città dove è peggiorata la qualità della vita.

Tra impresentabili ai divorzi dell’ultima ora, il PD e Cinque Stelle, ad esempio, corrono divisi in tre capologhi su sei a livello nazionale, così sarà nel capologo toscano, I 185 comuni toscani chiamano 1 milione e 900 mila cittadini circa a scegliere tra centro-sinistra, nel pisano senese e aretino si tiene bene il timone, il centro-destra, la sfida più interessante è sempre nell’aretino con 10 comuni su 26 e infine le liste civiche, qui la fanno da padrone ai comuni del Senese nonostante molti sindaci in quota e PD e della Lucchesea. Con la recente bozza di decreto legge, le 34 comuni con oltre 15 mila abitanti arriva poi il via libera per il terzo mandato e cade ogni limite per I piccoli municipi sotto I 5.000 abitanti, tradotto sindaci a vita. Resta comunque il vincolo di due mandati per I sindaci dei centri, oltre I 15.000 abitanti per I Presidenti di regione.

Speaker 1: È il tempo per ascoltarmi perché non c’è niente in tutto solo una volta sono uno dei melodramatici bambini neurotici al buco, non c’è niente di ciò a volte mi dico le crezioni I went to a drink to analyze my dreams She says it’s lack of sex that’s bringing me down I went to a horn instead of my masterboard Choke with my white-head but it’s bringing her down Sometimes I give myself the creeps Sometimes my mind plays tricks on me It all keeps adding up I think I’m cracking up Am I just paranoid? I hear your heart e non è in grado di volare

Speaker 2: Ci siamo concessi un po’ di un po’ di respiro musicale in questa intensa mattinata informativa sulle nostre frequenze ora ci occupiamo però della Tramvia non dal punto di vista dei cantieri che interessano intercettano soprattutto il territorio fiorentino come da tempo abbiamo fatto con I consueti collegamenti dei lunedì con l’assessore alla mobilità Giorgetti e tutto il feedback no? Che riguardava anche l’impatto sul traffico, I tempi di realizzazione, le messe in esercizio, le prove tecniche e quant’altro nemmeno sul fronte politico della campagna elettorale tramvia sì tramvia no tramvia a metà I nuovi sviluppi progettuali li vogliamo rivedere, una tramvia senza se, senza mai, insomma ne abbiamo sentite di tutti I colori per quanto riguarda il sistema tramviario della città metropolitana ma oggi vogliamo concentrarci su una storia che arriva da Campi Bisenzio perché sta crescendo la preoccupazione, la protesta, anche la richiesta di risposte che stentano arrivare sulla linea la nuova tranvia via San Giusto Via Masaccio in particolar modo. Stiamo dunque parlando della variante della tramvia linea T quattro punto due di Campi Bisenzio. Ci colleghiamo con una residente, un abitante della

Speaker 13: zona. Valentina Donnini, bentrovata, buongiorno.

Speaker 2: Buongiorno, buongiorno, grazie dell’invito, grazie a tutti. Allora, Donnini, lei fa parte di un comitato spontaneo che si è costituito e ritrovato, diciamo tra residenti, famiglie, commercianti della zona perché ci sono molte preoccupazioni e anche poche informazioni che voi avete. Ma cos’è che addestato la vostra attenzione in prospettiva rispetto a questa progettualità che da molti anche in generale viene considerata positiva, no? Per il sistema intermodale di trasporto che

Speaker 13: colleghi questa zona conferenze. Allora, innanzitutto noi siamo rimasti diciamo un po’ basiti dal da come lo abbiamo scoperto perché noi lo abbiamo scoperto per caso l’esistenza di questa variante su un progetto già approvato tramite social dove il sindaco Tagliaferri ha comunque diciamo in qualche maniera comunicato che la promessa mantenuta di non far passare la tranvia da le scuole da Piazza Aldomoro e quindi con l’esistenza di questa variante. Allora dopo la prima perplessità e chiaramente è nato spontaneo questo comitato perché ci siamo resi conto. Faccio una premessa che una parte di via San Giusto la sede stradale è larga cinque metri e settanta. Quindi ecco davanti a questa misura ci siamo chiesti un po’ tutti che cosa sarebbe accaduto perché comunque insomma poi andando avanti con le informazioni ci siamo resi conto che per la sede binaria comunque si vogliono sei metri e da qui ci siamo accorti che sarebbe passata veramente molto molto

Speaker 2: vicino alle case di via San Giusto e di via Masaccio. Siamo parlando di case che sono quasi tutte diciamo fronte strada vicinissime insomma per cui quando voi aprite la porta siete sostanzialmente sulla sulla strada e soprattutto c’è tutto un discorso anche di ehm trasportistica questione di sicurezza se deve passare un ambulanza, un autospurgo o qualsiasi cosa che possa riguardare

Speaker 13: un trasloco. Gli spazi comunque non ci sarebbero progetto alla mano adesso. Gli spazi gli spazi allora solo non siamo tecnici però e gli spazi stradali non ci sarebbero. Questo vuol dire probabilmente prendere una di marcia piede quindi avvicinarsi ancora di più poi davanti a resedi private, porte di entrata, e finestre di camere dal letto. Noi abbiamo

Speaker 2: calcolato che c’è un appartamento che

Speaker 13: ha una strada che ha la camera comunque sulla strada dove la tramvia passerebbe circa un metro quindi ecco tutto questo cioè comporta l’inquinamento acustico le vibrazioni e calcoliamo che la tramvia passa ogni cinque sei minuti Quindi ecco per noi diventa una situazione veramente insostenibile anche perché abbiamo avuto poi informazioni un po’ contrastanti sarà carrabile? Non sarà carrabile? Quindi se non sarà carrabile e se appunto la domanda era ambulanze traslochi, rifacimento facciate e spurghi se è carrabile questa

Speaker 1: è una strada

Speaker 13: tra traffico intenso in uscita in entrata dal centro di campi se è carrabile che cosa succede? La lasciano anche carrabile quindi oltre la trambia anche il traffico?

Speaker 2: E quelle risposte sono state a proposito appunto di risposte Allora intanto voi diciamo dal sette aprile avete visto sui social come ci raccontava quindi poco meno di due mesi fa avete appreso questa notizia che poi ha fatto crescere tutta una serie di interrogativi e di preoccupazioni. Avete tappezzato la zona di cartelli e e strescioni contro appunto la variante del percorso ma c’è stato un interlocuzione a livello

Speaker 13: istituzionale o politico? Sì, c’è stata la prima cosa che abbiamo fatto tutti insieme, abbiamo chiesto chiaramente udienza a Tagliaferri al sindaco che ce l’ha concessa subito e lì c’è stato un confronto dove comunque Tagliaferri ci ha detto chiaretondo che quella

Speaker 2: dopo

Speaker 13: varie ipotesi era la soluzione migliore. Allora alla domanda del perche la soluzione migliore nel senso è evidente no? Che una franvia che passa così vicino alle case forse la soluzione migliore non lo è. Diciamo che non c’è stato grosso margine diffrattativa. Noi poi abbiamo scritto una lettera protocollata scritta insomma mal inviata tramite PEC dove abbiamo allegato comunque una un’alternativa di progetto che ricalcava il progetto iniziale già approvato ma evitava e questo mi sembrava una buona ci sembrava una buona soluzione

Speaker 1: evitava di in qualche maniera

Speaker 13: deturpare il parco di Piazza al Domoro, fermandosi lievemente prima.

Speaker 2: Ma che margini ci sono adesso per poter applicare dei cambiamenti? Non vi è stata data speranza in questo senso? Cioè come intendete

Speaker 13: andare avanti nella vostra protesta? Allora noi intendiamo andare avanti intanto con una raccolta firme che sta andando molto bene e usando comunque vari canali, canali social su Facebook e anche un po’ diciamo cose un un po’ datate tipo volantinaggio. Abbiamo avuto comunque una grossa risposta dalla cittadinanza anche perché noi la raccolta firme la facciamo in via San Giusto nella parte stretta di via San Giusto in modo che le persone possano venire a vedere perché se uno non la vede con I propri occhi sicuramente non si rende conto della strettoia. I margini diffrattativi anche lì è tutto molto vago, è tutto molto vago perché noi ci siamo rapportati un po’ con tutti a livello comunale, maggioranza e opposizione e le risposte continuano ad essere abbastanza vage. A volte si parla di non poter in nessuna maniera spostare la variante, a volte si parla addirittura di proporre e provare a proporre un arretramento cioè c’è tutto il contrario di tutto quindi siamo un po’ confusi.

Noi comunque andiamo avanti con la raccolta firme

Speaker 2: le nostre proteste e cercheremo di fare il possibile. Naturalmente anche noi cercheremo di ehm vederci chiaro a fronte di di della del progetto dei margini di cambiamento e anche di risposte sul fronte delle criticità acoustiche ma soprattutto insomma bisognerebbe avere innanzitutto delle risposte chiare per poter partire da lì e capire cosa veramente hanno in mente e e cosa invece vi preoccupa. Paradossalmente siccome ci scrivono ehm donnini ci scrivono un messaggio. I miei zii abitano zona talenti e un tempo manifestavano contro la tramvia una volta messa in opera ne parlavano solo in positivo. Però qui c’è un altro aspetto che che diversifica la vostra situazione che è proprio la questione dell’impatto dal punto di vista ehm non non solo sul sul livello urbanistico insomma sicuramente quando si parla di mettere dei binari c’è uno stravolgimento, no?

Che deve essere poi piano piano interiorizzato anche dal punto di vista della quotidianità ma qui si parla proprio di non avere gli spazi adeguati

Speaker 13: per una vivibilità sostenibile. Esatto, gli spazi adeguati per una vivibilità sostenibile perché è veramente veramente vicina alle case. Tra l’altro c’è una terrazza di una di di una palazzina che è a due piani dove noi abbiamo fatto il conto per le misure cioè la tranvia il vagone della tranvia passerebbe a quarantasci cinque centimetri dalla terrazza. Ora l’unica cosa diciamo che in tutto questo contesto ci consola è che ancora la variante non è approvata nel senso che se uno cerca il progetto della linea trova ancora il progetto vecchio

Speaker 2: quindi l’unica speranza nostra è questa Che la mobilità anche la mobilitazione in qualche modo davvero possa possa incidere. Raccontiamo un altro paradosso. Di solito narriamo che dove vengono messi I binari della tranvia le case, il loro valore immobiliare sale, no? Perché in qualche modo sono più facilmente raggiungibili da uno strumento che collega tutta la città, in questo caso parliamo di Firenze e che rende appunto il mercato immobiliare delle zone lungo la tramvia più appetibile. Tutto ciò in

Speaker 13: realtà non avverrebbe nel vostro caso. No, no, non avverrebbe perché allora il valore delle case sicuramente salirà per le case nei pressi della tramvia, nelle vie limitrofe, per le case sulla tramvia sicuramente ci sarà un

Speaker 2: crollo verticale, su questo non c’è dubbio. Allora sono tanti gli aspetti, I piani che abbiamo voluto raccontare vi seguiremo cercheremo di capire anche a livello istituzionale e politico come sta andando la vicenda. Grazie a Valentina Donnini del comitato Notram via via

Speaker 1: San Giusto

Speaker 13: via

Speaker 1: Masaccio per essere stata con noi. Grazie a voi. Sottotitoli e revisione a cura di QTSS Voto, you’re making me crazy Tutu, star lock, can’t face me Keep drippin’ and I’m on a gold base

Speaker 14: here So put me down as you may be

Speaker 1: Put me down as you may be Put me down as you may be

Speaker 15: EEEEEEEEEEEEEEE

Speaker 14: il

Speaker 2: alle otto e ventotto minuti dateci il tempo di spostarci negli studi di Contro Radio web TV perché l’intervista di oggi nell’ambito di tutti al voto è un intervista insomma che è importante anche per il personaggio che va oltre la candidatura ai risvolto politico alle Europee con la lista libertà avremo in collegamento con Raffaele Palumbo, Sergio De Caprio, capitano ultimo, diventato celebre per aver arrestato nel novantatre il boss di Cosa Nostra, Toto Arina, ma non solo e allora fra poco il GR di Popolare Network voi rimanete sulle nostre frequenze oppure attivate il collegamento con I nostri

Speaker 1: canali cross mediali. Ci risentiamo e rivediamo

Speaker 2: subito dopo su Contro Radio e Contro Radio Web TV.

Speaker 0: Stai ascoltando Controradio

Speaker 7: popolare

Speaker 16: le otto e trenta buongiorno le notizie di Popolare Network La campagna elettorale del governo italiano verso l’Europa si concentra sul tema dell’immigrazione. Oggi Giorgia Meloni sarà in Albania con il

Speaker 1: premier alba e albanese

Speaker 17: di Rama visiterà I siti dove dovrebbero sorgere

Speaker 16: I centri per l’esame delle richieste di asilo dei migranti che verranno spediti dall’Italia. Si tratta però di una visita di pura propaganda per chi lavori per la costruzione di questi centri non sono in alcuni casi nemmeno iniziati. La lotta all’immigrazione regolare è però uno dei cavali di battaglia rinunciabili per la destra in campagna elettorale. Ieri Meloni ha annunciato di aver presentato un esposto alla Direzione Nazionale antimafia sui decreti flussi di lavoratori stranieri che vengono sfruttati dalla criminalità per fare entrare I migranti irregolari in Italia. Molti osservatori sottolineano però che l’esposto è stato presentato all’ufficio sbagliato.

Meloni avrebbe potuto rivolgersi a qualsiasi ufficio del Fiminale, la Procura antimafia invece ha ruoli di coordinamento delle DDA regionali ma non conduce indagini. In Israele sono iniziate poco fa in molte località manifestazioni per il rilascio degli ostaggi ancora in mano a Damas a Gaza. Gruppi di dimostranti hanno bloccato le strade di accesso a Tel Aviv, a Ranana e a Karkur nel centro del paese con la richiesta al governo di raggiungere un accordo per liberare subito gli ostaggi. Oggi intanto è atteso a Doha in Catari il capo della CIA William Burr che insieme al consigliere speciale della Casa Bianca per il Medio Oriente incontrerà le delegazioni egiziane e catariote per cercare di arrivare ad un accordo per il cessate il fuoco. Al momento non ci sono state risposte chiare ed ufficiali né da parte di Amas né da parte di Israele.

Intanto oggi gli occhi sono puntati su Gerusalemme, nel pomeriggio ci sarà l’annuale marcia delle bandiere una parata in occasione del Jerusalem Day in cui migliaia di nazionalisti ebrei celebrando la cattura e l’occupazione di Gerusalemme est e dei suoi luoghi santi da parte di Israele durante la guerra del

Speaker 1: millenovecentosessanta sette Da sempre questa

Speaker 16: giornata porta con sé violenze e provocazioni e la tensione gialle stelle è ulteriormente accresciuta dalle dichiarazioni del ministro di estrema destra Benkvir che ieri ha detto marceremo su Gerusalemme

Speaker 1: per

Speaker 16: dimostrare che è nostra. La guerra in Ucraina il governatore della regione di Cherson ha detto che nelle ultime ventiquatt ore le truppe russe hanno bombardato ventidue città e villaggi nella regione uccidendo un civile e ferendone altri otto. Sono state colpite strutture civili, condomini, negozi, condutture del gas, autobus e case private. Intanto la Casa Bianca ha

Speaker 9: annunciato che

Speaker 16: Joe Biden incontrerà Zelensky in Ucraina a margine delle commemorazioni dello sbarco Normandia e poi al G7 in Italia Durante questi incontri I due discuteranno anche dell’utilizzo delle armi occidentali per colpire obiettivi militari in territorio russo. È ufficialmente finito in India il conteggio dei voti delle elezioni come già anticipato ieri il partito del primo ministro Narendra Modi si è assicurato la vittoria ma non schiacciante come I sondaggi avevano previsti. I numeri finali indicano duecentonovantatre seggi all’alleanza del suo partito bene al di sotto dell’obiettivo che Modi si era dato mentre la coalizione d’opposizione ha fatto meglio del previsto ottenendo duecentotrentadue seggi quasi il doppio rispetto alle precedenti elezioni. Per la prima volta in un decennio Modi avrà bisogno dei partiti alleati per governare alcuni dei quali non condividono la sua agenda nazionalista in due. Multa di tre milioni e mezzo di euro a meta per pratiche commerciali scorrette.

Lo ha deciso l’antitrust. L’autorità garante per la concorrenza al mercato spiega che nel processo di registrazione ad Instagram gli utenti non hanno ricevuto informazioni chiare sulla raccolta e sull’uso dei propri dati perfine e commerciali. Inoltre prosegue in caso di sospensione degli account Facebook e Instagram non sono state fornite comunicazioni utili per eventuali contestazioni. Queste le motivazioni

Speaker 9: che hanno portato alla decisione

Speaker 1: della sanzione imposta.

Speaker 16: Otto e trentaquattro minuti per il momento è tutto, ci risentiamo alle nove e trenta

Speaker 1: con le notizie. Una buona continuazione d’ascolto.

Speaker 18: Sembra impossibile agire per un mondo senza guerra. Tutto è impossibile finché non si trova il modo di realizzarlo. Dona il tuo cinque per mille a Emergency. Codice fiscale nove sette uno quattro sette uno uno 0 uno cinque

Speaker 1: cinque. Scopri di più su emergency punto IT slash

Speaker 7: cinque per mille. Popolare

Speaker 1: Network Muoversi

Speaker 19: in Toscana Info, aggiornamenti

Speaker 20: in tempo reale sulla mobilità nella regione. Ancora ben trovati dalla redazione di Firenze Smart in studio Agnese Fedeli, cominciavano l’autostrada in A1, chilometro di coda per incidente verso Roma tra Valdarno e Arezzo, Ina undici con I attratti verso Firenze, tra Sesto Fiorentino in Firenze Peredola, tra Pratovesi, il bivio con

Speaker 1: la uno. In Fibinico di

Speaker 20: attratti verso il Capoluogo tra Ginestra e Firenze Scandicci tra il traffico ferroviario sulla Faentina per lavori sulla linea il treno 18892 Faenza-Firenze questo oggi è cancellato e I viaggiatori utilizzano il treno straordinario appositamente predisposto segnalamino oltre presenza di persone non autorizzate lungo la sede ferroviaria all’altezza di Ponte d’Era, I treni in linea potranno subire ritardi o variazioni. Prima di salutarci per il traffico urbano di Chirense ricordiamo che sono in corso lavori di asfaltatura in vista del Tour de France in settimana su Viale Fratelli Rosselli e Piazzale di Porta Alprato. Muoversi in Toscana Info servizio in collaborazione con la regione Toscana, città meropolitaria in

Speaker 19: Chirense, comune di Chirense, per ora è tutto buon viaggio. Muoversi in Toscana Info, aggiornamenti in

Speaker 0: tempo reale sulla mobilità nella regione. Contro radio, buon ascolto

Speaker 1: e buon

Speaker 0: viaggio FM novanta tre e sei novantotto e nove. Valter Albini il talento, lo stilista fino al ventidue settembre al Museo del Tessuto di Prato la mostra dedicata ad un protagonista assoluto della moda degli anni sessante e ottanta considerato il primo stilista italiano di Preta Portet. Grande disegnatore, instancabile innovatore e albine, è stato ideatore di tanti stili e look diversi. In mostra oltre trecento tra disegni, fotografie, abiti, accessori e tessuti che ricostruiscono le vicende di un mito della grande moda italiana. Info e biglietti

Speaker 1: su Museo del Tessuto punto it.

Speaker 0: Dopo il sold out e le richieste di nuovi viaggiatori parte la secondo viaggio in Algeria fra deserti oasi e storia milionaria dal ventotto ottobre al sette novembre. In gip con autisti Tuareg percorreremo il Sahara Algerino, uno dei più bei deserti di sabbia del mondo e visiteremo

Speaker 8: le rovine di civiltà puniche romane e bizantine. Le architetture arabe ed ottomane e I boulevard coloniali francesi delle grandi città, le osi preistoriche, le

Speaker 0: incisioni rupestri, I canyon e le rocce e rose dal vento. Algeria, la prima volta dal ventotto ottobre al sette novembre

Speaker 8: in compagnia di Rossana

Speaker 1: Mamberto, Posti limitati.

Speaker 8: Informazioni e prenotazioni su controradio.it sezione viaggi e banner Algeria. Grandi concerti di Music Pool all’estate Fiesolana. Giovedì 6 giugno al Teatro Romano di Fiesole per la prima volta insieme I migliori interpreti di Jazz Fusion. In concerto il triostellare del pianista Joey Calderazzo, 13 album all’attivo, con John Patitucci al contrabbasso, due Grammy Awards e la virtuosa tecnica di Dave Weckl alla batteria. In arrivo il 9 luglio, Corey Henry ed il 12 luglio, Sergio Camariere con quintetto jazz ed orchestra.

Info 055 24 03 97 eventi musicpool.it. Prevendite ticket 1. Off tune festival 2024 free edition. Due paichi, 15 live con band da Stati Uniti, Canada, Inghilterra, Irlanda e Italia. Tre giorni nel segno del post punk, dell’oppsike pop e dello stone rock.

Nebula, Crows, Special Interest e Nola Gay, Goryears, Motorists e dal rock contest, Pancake. E poi DJ Seth, Area Ristorro, Area Kids e Market. E in chiusura l’immancabile change of snipe. Da giovedì 6 a sabato 8 giugno ad officina giovani Prato in gesso libero. Info su offstunesfestival.it

Speaker 21: Agricoltura di precisione, filiera corta, multifunzionalità, benessere animale, energia rinnovabili e risparmio idrico, lotta al caporalato. Le imprese agricole sono chiamate a raggiungere obiettivi a tutela della competitività e del reddito per restituire ai consumatori prodotti sami e di qualità. Informati sulle iniziative della nuova politica agricola comune visitando il sito dell’agenzia formativa di Col diretti Toscana WWW punto Agoragri due punto E un progetto finanziato dal PSR della regione Toscana duemilapattordici duemilaventidue sottomisura un punto due. Sostenuto ad attività

Speaker 22: dimostrative e azioni di informazione. Anualità duemilaventidue. Sono Rosa Maria di Giorgi ex assessore e parlamentare. Mi occupo di cultura, scuola, università, ricerca dei giovani e di lavoro. Mi candidono nella lista a Stati Uniti d’Europa.

Per noi la nuova Europa deve superare

Speaker 1: I veti e dare opportunità a

Speaker 22: tutti, essere moderna, sicura e accogliente e forte della propria civiltà. Lotte del 9 giugno, vota a Stati Uniti d’Europa. Scrivi di Giorgi.

Speaker 0: Messaggio elettorale a pagamento. Committente responsabile Mario de Gasperi. Controradio.

Speaker 1: Sottotitoli creati dalla comunità Amara.org EEEEEEEEEEEEEE

Speaker 0: Speciale Newsline.

Speaker 1: Tutti al voto. E di speciale Newsline. Tutti al voto

Speaker 2: mercoledì cinque giugno alle otto e quaranta tre su Controrad e su Controradio Web TV proseguono gli appuntamenti in vista delle elezioni dell’otto e nove giugno sguardo ancora sulle Europee Oggi salutiamo con Raffaele Palumbo in collegamento il candidato alle Europee con la lista libertà Sergio De

Speaker 23: Caprio capitano ultimo ben trovato buongiorno. Buongiorno a voi grazie. Naturalmente il capitano ultimo è stranoto anche al nostro pubblico per essere stata la persona che materialmente e trentuno anni fa misi le manette a Tottorina e molto altro ancora in in realtà candidato all’Europa e parleremo anche della lista, candidato in nei nei nei nei collegi che riguardano naturalmente anche l’Italia Centrale, il capitano ultimo è Toscano e di è di Montevarchi ci parli di questa sua candidatura EEE del della sua volontà di intera europee c’è un libro che la riguarda che si chiama azione in qualche modo ci parla di un uomo di azione com’è questo passaggio alla politica? Abituato

Speaker 1: lei invece alla a a l’azione

Speaker 5: molto più diretta diciamo così. Ma l’azione deve continuare nella politica l’azione di difesa delle comunità l’azione di difesa dalla mafia la vorrei la voglio portare in una politica nuova noi proponiamo in queste in questa nostra entrata politica la la togliere il diritto di voto ai parenti e agli affini

Speaker 1: di primo e

Speaker 5: secondo grado dei mafiosi che non collaborano a meno che dimostrano di aver chiuso ogni rapporto con loro. E come vede è una proposta di lotta, di azione, è una proposta che vuole chiudere la lotta alla mafia nell’unico modo possibile annientando la loro cultura, la loro forza di legami familiari, familistici. È una proposta che facciamo e che penso che la gente ha ha un’opportunità unica per difendere il voto la libertà della politica, quindi niente più, voto di scambio e soprattutto il mondo degli appalti e del lavoro che sono una risorsa da difendere,

Speaker 23: che dobbiamo difendere tutti insieme. Vi portiamo chiara che sono quasi due mesi che possiamo vedere il volto del capitano ultimo perché dal sei di aprile lo abbiamo visto in volto, volto che è stato in pubblico, finora protetto per questioni di sicurezza come è al momento protetto per questioni

Speaker 2: di sicurezza il il candidato Sergio De Caprio. Libertà, abbiamo due informazioni anche sulla lista, la gruppa venti simboli promosta dal sindaco di Taormina Cateno De Luca, leader di Sud Chiamanord, dentro ci sono varie realtà da Italexit, gli antieuropeisti di Paragone ma popolo Veneto, noi ambulanti liberi, è una lista variegata capitano ultimo che però ha scelto per quale motivo? Cosa c’è stato che l’ha spinta a inserirsi in questo contesto in cui lei faceva riferimento al tema della mafia come priorità un tema purtroppo che notiamo sia sul fronte delle amministrative che sulle europee non è stato nell’agenda politica

Speaker 1: dei candidati e

Speaker 5: delle candidate sì

Speaker 1: attrazione

Speaker 5: ad altri movimenti ed altri partiti ed è stato un gesto nobile di Cadeno De Luca ma la cosa più importante che ci accomuna tutti è la voglia di garantire il diritto auto-determinazione di tutti I nostri comuni, di tutti I nostri territori. Ecco perché vede una lista molto variegata. Ci unisce la voglia di mettere al centro di tutto, di tutta la politica, di tutte le azioni politiche, il diritto dei nostri comuni e quindi delle nostre comunità ad autodeterminarsi in base alle proprie sensibilità. Questo vale per Italia una voglia di cambiamento, una

Speaker 1: voglia di cambiare, non ci piace questa Europa degli

Speaker 5: stati di debito spallunti sulle palle delle generazioni future e guerre che pensavamo fossero un un un un un un fattore storico remoto ecco questa è una grande delusione a cui

Speaker 23: noi reagiamo con la con la voglia di cambiamento. Sì a proposito di quello che diceva la collega qualche secondo fa il tema l’assenza del tema lotta a contrasto alle criminalità organizzate nel dibattito

Speaker 5: politico ormai da tempo lei come lo commenta? Ma io ho visto una rassegnazione abbastanza tragica. Noi stiamo facendo una proposta che è veramente incente, che è risolutiva, che chiude un periodo di lotta importante che ci è costato tantissimi morti. Ora tutti sanno che la forza di queste mafie è nei legami parentali. Loro si tramandano il potere e il ruolo mafioso attraverso I legami di sangue.

E quindi è il momento di chiudere questa partita. E ci siamo resti conto purtroppo dobbiamo farlo come movimenti civici, come società civile perché la grande politica dei partiti è indirizzata su utili, superfue, ponte sullo stretto sì, ponte sullo stretto no, abuso d’ufficio sì, abuso d’ufficio no, Tutti I dettagli che tengono lontano il della lotta. La lotta è questa. Oggi abbiamo raccolta la società civile, I nostri figli, gli studenti delle scuole superiori, I I ragazzi delle nostre unità andate in campo, unitevi a

Speaker 1: noi e

Speaker 2: liberiamo da una mafia e dall’abbandono. Lei ha citato I giovani, I giovani sono potrebbero essere I reali protagonisti di questo percorso anche di partecipazione alle Europee anche perché abbiamo raccontato come credano forse più alle istituzioni europee che ai contesti nazionali, territoriali come intercettarli, Ha un grande potere anche di suggestione, quella che è la sua figura, il suo operato, le sue imprese. Ha utilizzato e sta utilizzando in concreto tutto questo per raccontare loro di fatto come poter agire appunto ognuno nei propri contesti per dare una condivisione alla battaglia non solo contro la criminalità organizzata ma per un recupero anche di un civismo

Speaker 5: sano, democratico, plurale? Noi vogliamo noi stiamo chiedendo aiuto alle università e ai rappresentanti delle scuole sulle degli studenti delle scuole superiori. Noi stiamo dicendo che la battaglia è contro le mafie e poi a favore dei comuni. Quindi noi diciamo da questo PNRR subito trentadue miliardi di euro che sarebbero quattro milioni per ciascuno degli ottomila comuni italiani affinché possano realizzare otto ettari

Speaker 1: di foto

Speaker 5: voltaico da cui poter ricavare 600 mila euro l’anno per venti anni di risorse a difesa delle comunità. Noi diciamo che a tutti I comuni deve essere dato il supporto gratuito nella progettazione territoriale e sociale da parte delle università pubbliche. Questo è un cambio di marcia bellissimo. Rimettere al centro le nostre università nella progettazione, cioè nella costruzione del futuro. Noi chiediamo a tutti I comuni, italiani ed europei che per ogni delibera che riguarda la la progettazione territoriale e sociale avranno e devono avere il dovere, l’obbligo di sentire il parere dei rappresentanti degli studenti delle scuole superiori.

Questo vuol dire mettere al centro I nostri giovani, farli capire che sono importanti, che sono loro che devono guidarci e sostenerci nella costruzione nel nel mondo futuro che appena già a loro è un rispetto che

Speaker 23: gli stiamo dimostrato, è anche

Speaker 1: una chiamata alle armi. Noi sappiamo che I figli

Speaker 23: o I nipoti dei, come dire, I leader storici delle criminalità organizzati sono stati mandati a Bologna, a Milano, a studiare nelle grandi università. Le mafie sono molto cambiate e come dire Germania si accorsero dopo la stagione di Huisburg, Cereland e Angheta anche fuori dall’Italia per intenderci. Da questo punto di vista naturalmente la dimensione europea è la dimensione nuova delle criminalità organizzate capitano ultimo no? Da da qui

Speaker 1: anche

Speaker 5: la sua presenza in queste elezioni sì una presenza importante che si contrappone alla non presenza, alla clamorosa assenza dei ministri di turno, per esempio di questo ministro piantedosi che mentre tutti sanno che queste mafie si riproducono per linea parentale, tutti sanno che le le mafie evolvono ma rimangono ancorate a questo principio che poi è la forza che gli consente di riprodursi a piovra, no? Perché da ogni tentacolo rinasce il figlio, il fratello, la sorella, il nipote. Quindi che che subentra al mafioso deceduto o arrestato. Ecco, l’assenza di questo ministro che toglie la scorta a Valeria Grasso, a Piera Aiello, che sono donne che hanno sfidato le mafie, che hanno denunciato I principali esponenti di Cosa Nostra, questo questo ministro toglie ascorta a queste persone quando si trovano a Roma e gli lascia quando vanno a Palermo ecco questo modo di ehm abbandonare di abbandonare proprio il ruolo di autorità che deve difendere cittadini mi ha obbligato in maniera chiara a entrare campo noi diciamo all’Europa che la mafia non è un concetto astratto, la mafia sono I mafiosi che hanno nome e cognome e si spostano liberamente ovunque che infiltrano la politica ovunque e infiltrano il bel lavoro degli appalti.

Dunque questa è una lotta italiana ed europea. Noi la portiamo in Europa e la facciamo per il bene comune senza secondi fini. Purtroppo ci dobbiamo sostituire a istituzioni, a rappresentanti delle istituzioni che

Speaker 2: in questo senso hanno clamorosamente vuoto. Sono le otto e cinquanta quattro minuti abbiamo ancora un po’ di tempo nell’ambito di tutti al voto speciale Newsline con Sergio De Caprio, capitano ultimo candidato all’Europa per la lista libertà faceva riferimento al l’importanza dei comuni in relazione alla transizione energetica. Dunque ecologismo e municipalismo

Speaker 5: come binari che devono andare in parallelo sì un’Europa nuova, l’Europa dei comuni non più degli stati, I comuni che per autodeterminarsi hanno bisogno di risorse nuove che prescindono dalle tasse dei cittadini e quindi il fotovoltaico ma hanno bisogno anche di una progettazione alta nuova quindi sopporto delle nostre università quindi una progettazione territoriale che mette al centro gli habitat il ricorso quindi sistematico ai contratti di costa, di fiume, di lago che sono accordi volontari di progettazione negoziata sui territori che quindi sono che fanno parte

Speaker 1: degli habitat

Speaker 5: ma anche tutti I operatori economici ora questo

Speaker 24: è un modo

Speaker 5: nuovo di fare pianificazione e anche di fare bilancio, impostare il bilancio dell’Italia e dell’Europa sugli habitat, non più fare distribuzioni a pioggia di risorse per I soliti amici o I soliti conoscenti o le solite macro categorie con con cui stilfatti, no? È chiaro che l’agricoltore della valle del Terinevele ha esigenze e da una agricoltura da quella della val Brembana faccio per dire e quindi dobbiamo cambiare il modo di pianificare. Dobbiamo avere un porto diverso sulla risorsa acqua, sulle emissioni in atmosfera, su sulla biodiversità. Metti altro da nostra del nostro

Speaker 23: sviluppo e del nostro turismo. Le posso fare una domanda inutile, la giudicherà lei, la

Speaker 1: vostra è una

Speaker 23: lista di destra o di sinistra? Com’ha detto, scusi? Dicevo una domanda lei giudicherà inutile, la vostra è

Speaker 5: una lista di destra o di sinistra? La

Speaker 1: nostra è la

Speaker 5: lista di otto mila comuni che hanno il diritto di autodeterminarsi in base alle proprie sensibilità. Io non credo che possa esistere una politica superiore di destra, di centro o di sinistra una politica che sia diversa di quella che che sia di aiutare ottomila comunità a svilupparsi secondo I propri sentimenti, secondo le proprie idee, secondo le proprie necessità reali, sostanziali. Ecco, quindi credo che non ha stato che sia lo stato dei comuni, cioè dei cittadini, delle famiglie, dei condomini, delle case popolari imprese, imprese che devono svilupparsi e avere chiaro la responsabilità che la storia gli ha dato, cioè di portare avanti la traccia, gli ideali di Adriano Olivetti. Ecco, questo è una e questo è il futuro che costruiremo partendo da queste elezioni con chi crede in questi valori, con chi è

Speaker 23: cuore di propri comuni. Una domanda più utile a che fare con il fatto che lei conosce infinitamente meglio di noi la diversità delle criminalità organizzate, il legame di sangue, ad esempio, molto importante in Calabria, nell’Andrangheta, ci sono altre culture criminali in Campania, piuttosto che in Puglia, piuttosto che in Sicilia, eccetera eccetera. Naturalmente lei guarda questa complessità, diciamo così, del fenomeno che vede nel legame familiare spesso una cosa importante

Speaker 5: altre volte meno il fenomeno è molto complesso sì noi dobbiamo in un punto chiudere chiudere ogni spazio ogni tolleranza alle mafie perché sono loro che alla fine definiscono le politiche criminali più alte e questo è un compito che io ho sento dentro di me per questo ci metto la faccia stiamo facendo una proposta che è importantissima, togliere il diritto di voto e la possibilità di lavorare ai parenti e agli affini che questi che non collaborano vuol dire rendere innocui le mafie, dargli un ruolo marginale, toglieli il prestigio, togliegli la capacità di intimidazione nei territori e nei appalti, nel mondo della politica. È una battaglia importante. Spero che la gente lo capisca, perché non abbiamo altro tempo. Dobbiamo combattere uniti perché c’è l’indifferenza dei grandi partiti e c’è l’indifferenza di chi vede della mafia come qualcosa di lontano. La mafia è dove si spostano I mafiosi e ce ne sono tantissimi ma non solo I mafiosi conosciuti, anche I loro parenti e affini che automaticamente li supercano.

Poi abbiamo una criminalità diffusa che non siamo in grado di controllare. Il nostro ministro dell’interno è è tranquillo, è felice perché racconta un’Italia che non c’è, che lui non conosce. Allora noi dobbiamo cambiare il modo di fare desturezza, dobbiamo dire la verità, dobbiamo che vogliamo che I prefetti si assumano la responsabilità che hanno, che ci dicano di quali mezzi hanno bisogno, di quale risorse hanno bisogno per garantire il diritto ai cittadini, alle donne, ai nostri figli. Invece il loro silenzio è

Speaker 1: semplicemente là

Speaker 23: No che piccolo problema con il collegamento e con l’audio, ma comunque il senso dell’intervento di Sergio Le Caprio, il capitano ultimo, mi sembra molto chiaro e tutti gli hanno chiesto cosa ha provato quando aveva stato Totorriina, così cosa ha provato quando come dire lo lo stato in qualche modo si è rivolto contro di lui in alcuni procedimenti noi se ci riusciamo gli chiediamo cosa ha provato il sei aprile quando si è tolto

Speaker 5: il passamontagna davanti ad un pubblico? Ho provato la voglia di abbracciare tutti I cittadini italiani, di dirgli che li porto nel cuore, ingraziarli per di andare avanti in tante battaglie abbandonato da tutti, ma sempre consapevole del loro amore, della loro voglia di libertà e di giustizia. E sono stato felice, fiero

Speaker 2: di sentirmi e di essere semplicemente uno di loro. Capitano ultimo Sergio De Caprio, candidato all’Europa con la lista a libertà, la salutiamo, la ringraziamo per la disponibilità, buon proseguimento

Speaker 23: di campagna elettorale sul territorio. Grazie a voi, viva la libertà. Grazie, buona

Speaker 1: giornata e restate sulle nostre frequenze e non è un po’ più.

Speaker 0: Il capolavoro di Fabrizio e André Dal Vivo nell’imperdibile concerto di Mauro Pagani il 15 luglio a Fiesole nell’ambito dell’estate fiesolana 2024 a 40 anni dall’uscita un concerto speciale dedicato a uno dei migliori dischi italiani di tutti I tempi Co autore dell’album con l’indimenticato Faber, Mauro Pagani presenta l’unedì quindici luglio al teatro Romano di Fiesole.

Speaker 6: Prevenditi etichette info vuvuvu punto estate

Speaker 10: fiesolana punto it. Messaggio elettorale a pagamento, committente responsabile Giovanni Fittante. Sede russo dalla politica? Anche noi. Non ottamare il tuo voto.

Scegli Anima Firenze ventitrenta e al comune scrivi Fittante. Saremo La tua sentinella nelle situazioni. Più sicurenza, tolleranza 0. Restituiamo le cascine alla città. Più cultura e un nuovo piano casa.

Scopri di più su Anima Firenze ventitrenta punto ET. L’otto il nove giugno scrivi Fittante e scegli la lista

Speaker 7: civica Anima Firenze ventitrenta

Speaker 11: con Funaro Sindaca. Firenze e anche nostra. Per

Speaker 6: una Firenze rassicurante vota Giovanni Fittante. Messaggio elettorale a

Speaker 0: pagamento, committente responsabile Giovanni Fittante. La città dei lettori, leggere cambia tutto. Dal cinque al nove giugno a Villa Bardini a Firenze il festival che mette al centro I lettori e il piacere di leggere. Venerdì sette, incontro con la cinquina dei finalisti del premio strega che dialogheranno con Chiara Brilli di Contraradio. Info su la Città dei Lettori punto it.

La città dei lettori è un progetto di fondazione CR Firenze e associazione Wimbledon ed uno dei festival

Speaker 8: dell’estate fiorentina duemila ventiquattro. L’Arts Rock Fest presenta Arab Strap in concerto. La band sarà protagonista dell’imperdibile anteprima che si terrà giovedì 20 giugno a Castiglione del Lago, un live pazzesco e totalmente rinnovato che ripercorre 30 anni di carriera del duo scozzese. Un tour trapassato e presente in occasione del nuovo disco I’m totally fine with it, don’t give a fuck anymore. Arab Strap, 20 giugno, Rocca Medievale di Castiglione del Lago, Perugia, prevendite su Ticketmaster e Dice.

Speaker 9: Alle prossime elezioni comunali, a Firenze, c’è una sola grossa novità, ed è Firenze Democratica. Io sono Cecilia del Rey e mi candido come sindaca per portare aria fresca la nostra città perché non sono le idee che paralizzano le città, sono le persone.

Speaker 1: L’otto e il

Speaker 9: nove giugno barrate il simbolo di Firenze Democratica. Insieme costruiamo una

Speaker 6: città davvero democratica partecipata e per tutte e tutti. Messaggio elettorale

Speaker 0: autogestito, committente responsabile, analisa ristorica. Messaggio elettorale a pagamento, committente

Speaker 25: responsabile Niccolò Rinaldi. Sono Niccolò Rinaldi, candidato al comune con Anima Firenze duemilatrenta. Per me politica non è potere o vanità ma servizio e impegno. Sono abituato a lavorare tanto e nel mondo, da Brussella all’Afghanistan a Gaza. Conosco bene I finanziamenti europei e le buone pratiche di politica per la città che a Firenze spesso non conosciamo.

È un’esperienza che vorrei portare in comune con il vostro voto.

Speaker 0: Su Wikipedia puoi sapere di più su di me. Controradio da oltre venti anni partecipa a bandi europei, ministeriali, regionali e di fondazioni private che prevedono azione di comunicazione sul territorio. Negli ultimi cinque anni ha vinto sette bandi di cui quattro del Parlamento e della Commissione Europea. Controradio è anche partner di progetto di molti enti e associazioni che utilizzano il suo Cross Media con radio, internet e canali social per la disseminazione dei risultati. Per il tuo prossimo progetto pensa a Controradio.

È un buon partner che può rendere la tua proposta più completa. Per saperne di più scrivi a CrossMedia chiocciola Controradio punto

Speaker 1: com e consulta a Controradio

Speaker 0: punto com. Controradio. Gen Z on the road, Controradio e TIF in diretta dai luoghi frequentati dai giovani a Firenze. Dalla postazione mobile di Controradio TIF. Chiara Brilli, Leonardo Margarito e Camilla Coger realizzeranno un ciclo di trasmissioni con ospiti, interviste e contributi audio video sui temi della vivibilità, della sicurezza, del divertimento, del diritto allo studio e dell’habitare.

Partecipa anche tu a il venerdì dalle

Speaker 1: otto alle nove dal vivo e sui canali cross mediali di Controradio

Speaker 0: e Tifo. Venerdì 7 giugno, Polo Scienze Sociali di Novolia.

Speaker 2: Che meraviglia!

Speaker 1: Be in any gang that you’re in I refuse to take part in gay keeping people’s art

Speaker 15: Now I’m surprised to report that as I enter my forties I’ve returned to being an angry man I can see clearly now that the drugs wore off con le funzioni di computer e le concessioni di ricordi abbiamo occasionalmente preso la casa solo perché il problema di casa è arrivato e la chiamata non significa che sia un posto da sentare

Speaker 1: non grazie per la musica che sembra essere finita il plan un sonno di cultura che si è portata a pretendere che fosse qualcosa di più che un scambio e

Speaker 15: non voglio essere in

Speaker 1: I refuse to take part in gang keeping people’s art

Speaker 15: Now I wouldn’t give a fuck about the style cartel if it wasn’t for their wider pretensions To represent some kind of authoritative voice on value in

Speaker 1: the cultural dimension No, non mi faccio f***o per la cartella di stile se non fosse per

Speaker 15: le loro pretensioni Per rappresentare una sorta di voce autoritare in valore nella dimensione culturale Ma la mia rigenzione della sistematica di sovrapportare il terreno può essere più facilmente impostata I bambini non devono wasteo il tempo di dire a freddi che il cuore piace meglio che la cazzo

Speaker 1: No, grazie per la musica Che sembrava un cambiamento di plan La città di

Speaker 15: un culto che si è scattato

Speaker 1: per pretendere che fosse qualcosa di più che una scama No, grazie per la musica Che effettivamente fa l’estetica La città di un culto che si è scelta per pretendere che fosse niente più che una scambia Non grazie alla musica, ma sicuramente alla stessità La città di un culto che si è scelta per rispondere, che non è più che un’estetica e non mi sono dato niente su dove

Speaker 15: potrei essere nella cafeteria della mia scuola e ora che sono cresciuto non sono un basco di peggio, stupendo, ma dovrebbe essere bello e tutto ciò che hai portato è di cercare di guardare per te, ti fa sembrare un fattore come tutti I tuoi occhi, tutti I desperti I maldi, I giocati, tutti

Speaker 1: I faieri,

Speaker 15: I dimenticabili I fattori,

Speaker 1: I contentabili e

Speaker 2: alle nove passate da nove minuti abbiamo chiuso in bellezza quelle che sono

Speaker 23: state le puntate, gli appuntamenti, il percorso dell’Europa e Raffaele oggi. È davvero. Abbiamo presentato tutte le liste dell’Europa e d’altronde seguiamo questa campagna elettorale veramente dall’inizio di questo duemila ventiquattro e abbiamo di fronte gli ultimi due giorni, abbiamo presentato tutte le liste europee, tutte le liste per quello che riguarda le amministrative soprattutto a Firenze abbiamo parlato di Prato, abbiamo parlato di Fiesolo, abbiamo parlato di Livorno, parleremo anche naturalmente di Empoli, abbiamo di fronte gli ultimi due giorni estremamente impegnativi e poi figuriamoci

Speaker 2: da lunedì in poi cercheremo

Speaker 16: di raccontare tutti I dettagli di

Speaker 23: queste lezioni. Come come lo faremo?

Speaker 2: Vogliamo dare? Innanzitutto voi vi chiederete ma domenica quando alle ventitré si chiudono le urne la radio che fa? Ebbene siccome inizia lo spoglio per l’Europa e solo per l’Europa in quel momento Popolare Network seguirà in diretta dalle ventidue quarantacinque fino all’una e d’oltre quindi sul fronte europea avrete aggiornamenti sulle nostre frequenze in tempo reale linea che prenderemo poi dalle sei del mattino del lunedì Jimmy tranquillo farà un po’ da equilibrista tra I collegamenti di popolare e quindi tutte le informazioni in tempo reale il suo blerb che non so che veste prenderà ma insomma poi alla fine sono certa che ci lascerà la linea doverosamente perché dalle otto alle nove

Speaker 23: e trenta avremo le Europee in diretta lo speciale in diretta perché poi in realtà come mi spiegavi le

Speaker 2: amministrative saranno scrutinate dalle quattordici di lunedì. Sì non so se tutti I nostri ascoltatori e le nostre ascoltatrici sanno appunto che ci sono queste due particolarità. Una chiusura, un silenzio elettorale che entra in vigore dalla mezzanotte del sette

Speaker 23: dunque noi fino a

Speaker 2: venerdì sera potremmo parlare liberamente diciamo parcondicelo per me e te delle elezioni poi il sabato sarà silenzio elettorale, inizierà nel pomeriggio l’operazione di voto e poi e poi alle quattordici solo dalle quattordici del lunedì inizierà lo scrutinio per le amministrative e da quel momento saremo in studio sia nello studio dell’Acquario che poi anche dalle quindici e trenta con uno speciale video contro Radio Web TV collegamento di tutti I nostri di tutta la nostra redazione si faranno corrispondenti Raffaele, Domenico Guarino, Sandra Salvato, Viola Giacalone che mi affiancherà al desk e in conduzione insomma avremo tanti ospiti in studio e poi naturalmente le prime reazioni anche degli

Speaker 23: stessi candidati per Firenze ma non solo. Domani mattina poi avremo veramente uno speciale e potremmo dire veramente dalle otto e quaranta poi fino alle nove e mezza dove con molti ospiti racconteremo come si vota, come non si vota, come come è stata questa campagna elettorale, il tema dell’astenzionismo, quindi Antonio Floridia e avremo il presso Chiara Monte con noi dalle otte e quarantale e nove, poi dopo con Tiff andremo andiamo a Montigiani a raccontare veramente I aspetti tecnici, ad esempio il voto di sgiunto ma io posso votare per quel candidato ma dare la preferenza al candidato di un’altra lista o la candidata di un’altra lista cioè cercheremo un po’ di raccontare tutti questi dettagli e un Carlo Sorrentino racconteremo

Speaker 2: poi dalla notte che l’università dedicherà alle lezioni sì perché domenica sera ci sarà la notte bianca dell’Ateneo Fiorentino in collaborazione con la Cesare Alfieri tantissimi gli ospiti, docenti che contriburanno a

Speaker 1: questa nottata di partecipazione e

Speaker 17: condivisione

Speaker 1: EEEEEEEEEEEEEEE no no no no no no E poi… …L’ama Everybody Everywhere you go Got to see Who you are The sun goes up The sun goes down Everybody get up Everybody get down The sun goes up The sun goes down Everybody get up EEEEEEEEEEEEEEE Un’altra

Speaker 23: cosa molto bella che già un grande successo riguarda la giornata invece di venerdì perché di nuovo avremmo siamo al sette di questo mese al sette di giugno non solo tutte le le le chiusure di campagna elettorale e gli speciali per raccontare come I convidati a Firenze chiuderanno la campagna elettorale ma avremo

Speaker 2: un nuovo Gen Z questa volta invece da nuovo lì raccontaci perché non ci annoiamo mai, ci manteniamo giovani dentro, La radio fa questo effetto ma lo fanno anche I canali crossmediali. Allora andremo live, andremo in piazza ma non in Piazza Santo Spirito come abbiamo fatto l’altra volta. Peraltro davvero Raffaele a parte il fatto che la piazza è oggetto di cronache l’aggressione e le botte nei confronti del proprietario di un locale sabato scorso e video che stanno circolando è sempre un tema caldissimo quello della gestione di Piazza Santospirito su questo torneremo non solo in Gen Z ma ci spostiamo da Piazza Santospirito a Novole al Polo Sociale Universitario di Novole saremo davanti alla libreria campus che gli studenti le studentesse conoscono in via delle pandette con gli stessi gestori ma soprattutto I giovani che verranno coinvolti chi vorrà partecipare faremo dei collegamenti tra diritto all’abitare, diritto allo studio, I servizi che ci sono, che mancano, che andrebbero migliorati, le tasse, quanto incidono le tasse sulle famiglie ma non solo le tasse anche gli affitti su una gestione ehm sostenibile del diritto allo studio come Firenze può e dovrà essere una città a

Speaker 23: misura di studente, gli studenti europeo anche. È una bellissima occasione perché alle volte di queste cose si parla poco, se ne parla male, se ne parla bene, le problematiche eccetera eccetera a cui parliamo dei problemi dei giovani, degli studenti, le studentesse concreti,

Speaker 2: facendone parlare

Speaker 23: a loro. Questa è la grande cosa. Che è difficilissimo. È difficilissimo

Speaker 2: e che però non fa, alla fine non fa nessuno. Allora, alla fine non fa nessuno e poi non ha scatola chiusa nel senso che veramente noi diamo degli input ma vogliamo sapere qual è la loro rilaborazione fuori di stereotipo, di narrazione consueta, siamo troppo abituati a un raccontare quello che pensano senza sentirli veramente. Allora sarà un occasione importante anche per noi da un punto di vista dell’informazione è una trasmissione, un progetto che facciamo live, online, on air anche in collaborazione con TIF dunque saremo in diretta anche sul canale video Instagram di This is Florence. Ci sarà con noi Camilla Cogher per le interviste al pubblico insieme a Leonardo Margarito, mio compagno di viaggio in questa stagione di Gen Z voce ai giovani di oggi per il futuro di tutti

Speaker 1: e tutte questo appuntamento segnatevano

Speaker 2: in agenda perché sarà venerdì mattina dalle otto alle nove. Poi avremo

Speaker 23: una ci

Speaker 2: buttiamo lì lo lanciamo perché sappiamo insomma ci avremo a realizzarlo. Tu coprirai l’evento conclusivo della campagna elettorale della candidata di centro sinistra Sara Funaro ci sarà con lei la segretaria Schlein domani all’isolotto, questa è la piazza scelta per quanto riguarda la chiusura di campagna elettorale del centrosinistra

Speaker 23: e dunque uno speciale dopo le nove di venerdì. Chiusura itinerante invece per il candidato Schmidt Dimitri Palaggi sarà San Giacopino, all’orticoltura

Speaker 2: avremo invece Stefania Saccardi, Santissima Annunziata. Per

Speaker 23: Cecilia de Rea le dici al nove di domani. Insomma poi ci sono altri altri cinque candidati di cui daremo naturalmente notizia abbiamo cercato oltre il tema della par condicio veramente di dare voce a tutte e a tutti per cercare di raccontare veramente le istanze in modo democratico perché poi alle volte come dire anche l’accesso alle stesse elezioni europee rischiano un pochettino di inficiare la democrazia proprio perché rendono sempre difficoltoso l’accesso a chi parte ora a chi viene accreditato nei sondaggi con meno voti a chi prenderà anche meno voti ma che ha comunque diritto parimenti agli altri di parola diciamo così ecco quindi anche in questo

Speaker 2: senso cercheremo di dare il nostro contributo. Nove e venti minuti ci fermiamo qui con questa fascia mattutina di Newsline rimanete aggiornati sulle frequenze sui

Speaker 1: canali cross mediali di Controradio. EEEEEEEE In the morning you go gunning For the man who stole your water e tu farà fino

Speaker 15: a che si inizia ma ti catturano alla borda

Speaker 1: e I morti si cantano come ti si trattano dai tuoi piedi ma la fonte non è svegliata e ti mettono su la scena si, vieni, Jack, facciamolo ancora EEEEEEEE We’ll turn and round and round You go back, Jack, do it again When you know she’s no high climber Then you find your only friend e non è EEEEEEEEEEEE tu ami un piccolo uomo e lui ti porti solo sorra tutto il tempo sai che si è sorrata e tu sei sulle tue spalle domani e tu vieni, Jack, facciamolo ancora torneremo e giraremo e giraremo e tu vieni, Jack, facciamolo ancora e tu torni, Jack, a fare di nuovo torniamo e giriamo e giriamo e tu torni, Jack, a fare di nuovo EEEEEEEEEEEEEEEE Sottotitoli e revisione a cura di QTSS Now you will swear, kickin’ Vegas, that you’re not a gambling man Then you will find your black in Vegas, with a handle in your hand Your black cards can make you money, so you hide them when you’re able EEEEEEEEEEEE0, come mi chiamano un dottore, mi chiamano una nurse, Oh, so che non è vero, ma mi spiego che è ancora uscita, È come tutti qui, vuole obbligare, Forse mi piova alla piazza o mi spegne alla cura, In modo che mi disapri, o mi spiego di debattere, Non mi sento così sicuro se non ho spinto molto, Ma ora, quando mi spingo, sono

Speaker 16: felice di averlo solito, Non ricordo che

Speaker 1: la ultima volta ho parlato con te solito, Ma la verità è che lo voglio, la verità è che mi interessa, Ma mi spiego di farlo, I’m a little child who’s been peeing or sweating, been debating it like wouldn’t feel so shy If I didn’t spend so much time wasting it, but now I’m sweating out I’ll be glad when it’s over, can’t remember the last time I spoke to you sober But the truth is I need ya, the truth is I care But I’d rather leave ya than save my own hair and my heart from the pain If you chose to leave, so I put on my jacket And cover the heart of my sleep And all of my friends, all they try and reach out for their cards Even whisper, watch my conscience shout Says, they don’t even love ya, they don’t even care When I look in the mirror it’s not me standing there e

Speaker 2: alle nove e ventisei minuti pensavate di esservi liberati di noi? Invece no, ci sarà tra poco l’angolo rosso, l’appuntamento con la FISAC CGL ma salutiamo adesso la professoressa associata di chimica, la professoressa Antonella Salvini, presidente del centro di servizi di Ateneo per l’educazione e la divulgazione

Speaker 17: scientifica open lab, ben trovata, buongiorno.

Speaker 2: Buongiorno, buongiorno a lei e tutti gli ascoltatori. Vogliamo dare conto di un importante evento gratuito di divulgazione scientifica per appassionati di ogni età. Davvero non c’è limite e sono tante le iniziative. Parliamo di scienze estate

Speaker 17: professoressa Salvini, di cosa si tratta? Sì, anche quest’anno è la ventunesima edizione, è un’occasione per tutta la cittadinanza per avvicinarsi ai centri di ricerca, per conoscere la scienza dal punto di vista divulgativo, quindi capire cosa viene fatto negli ambiti di ricerca in modo semplice, ma anche capire le varie curiosità che tutti noi abbiamo su come funzionano vari strumenti, vari esperimenti, vari fenomeni che osserviamo, di cui sentiamo parlare. Quest’anno peraltro il tema che ha centralizzato il concorso Buonidea e il workshop che sarà tenuto domani durante l’inaugurazione la scienza per la pace e lo sviluppo. Quindi qualcosa che credo per tutti noi si è molto

Speaker 2: sentito come fondamentale in questo periodo. Come viene declinato attraverso le varie di attività che dicevamo visite guidate, dimostrazioni

Speaker 17: laboratorie c’è anche un premio? Sì dunque il premio riguarda il concorso Buona Idea dove abbiamo appunto coinvolto scuole e studenti dalle primarie all’università per di tutta la regione Toscana ed è un momento importante per le insegnanti, gli allievi che si impegnano sulla tematica che noi ogni anno proponiamo e vengono fuori dei progetti molto importanti, un impegno veramente dei docenti delle nostre scuole incredibile. Ci sarà un premio appunto che verrà consegnato domani durante l’inaugurazione. Nelle serate invece delle attività, ora a giugno il 12 e il 13 al campus di Sesto Fiorentino e a settembre a Goinvia La Pira e al campus di Novoli, vengono affrontate le tematiche diverse della ricerca scientifica mettendosi in gioco, cioè da quello che è l’eccellenza delle ricerche che vengono svolte nel nostro Feneo scendere a portare alla popolazione sia l’informazione di quello che viene fatto ma anche far avvicinare I giovani e meno giovani a tutte le tematiche non solo delle scienze più classiche, chimica fisica, matematica e informatica ma anche economia, scienze

Speaker 2: politiche, giurisprudenza e altro. E allora diamo delle informazioni di servizio professoressa perché è un un evento plurale aperto a tutti a tutte le età lo ricordiamo ma è importante per assicurare la presenza alle attività la prenotazione prenotazioni punto scienza estate, chiocciola, admin, punto unifi, punto it, partecipazione a tutti gli eventi sempre gratuita lo ricordiamo e poi naturalmente sui canali dell’Ateneo tutte le informazioni e anche sul nostro sito. Contro radio punto hit scienza estate

Speaker 17: duemila ventiquattro. Grazie alla professoressa. La precisa soltanto che molte delle attività sono anche senza prenotazione quindi venendo al campus di sesta anche senza prenotazione ci saranno attività che potranno essere seguite per

Speaker 2: scegliere alcune è necessaria la prenotazione. Bene, questa è importante, grazie ancora per essere state in collegamento con noi, inaugurazione oggi e poi tutto il programma che vi abbiamo illustrato

Speaker 17: anche sui nostri canali cross mediali. Buona

Speaker 1: giornata. Grazie, buona giornata a voi.

Speaker 2: Siamo a ridosso del GR di Popolare Network, dunque la linea tra qualche estante a Milano

Speaker 1: e poi ancora con voi e poi ancora con voi Raffaele Palumbo per la puntata di oggi dell’angolo rosso e non è un po’ più.

Speaker 16: E nove e trenta buongiorno le notizie di Popolare Network. Medio Oriente un gruppo di uomini armati spara davanti all’ambasciata americana Beirut ferito uno degli assalitori intanto continua lo scambio di razzi tra l’esercito israeliano e gli ezzbolla libanesi. In Israele sono iniziate le manifestazioni per chiedere un accordo per il rilascio degli ostaggi. Oggi intanto Ado arriva al capo della CIA per discutere con le delegazioni egiziane e catariota del cessate il fuoco. Il ministro estremista israeliano Smotrici ribadisce no all’intesa con Amas.

Giorgia Meloni attesa oggi in Albania per visitare I

Speaker 1: luoghi dove dovranno sorgere I

Speaker 16: centri per migranti che verranno spediti dall’Italia con lei, il ministro dell’interno Piantedosi. È l’ultima di una serie di iniziative di propaganda del governo in vista delle europee. Ieri il Consiglio dei Ministri ha approvato un decreto, un disegno di legge sulla sanità per ridurre le liste d’attesa, ma

Speaker 1: si tratta di

Speaker 16: provvedimenti vuoti che non stanziano nuovi fondi. Guerra in Ucraina, l’esercito russo colpisce il sud del paese nella notte bombardata Carson colpita anche Zaporigia quattrocento quarantavolte nelle ultime ventiquattro ore dicono le autorità locali. Elezioni in India, I risultati definitivi confermano I primi dati, Modi vince ma senza la vittoria schiacciante prospettata. La coalizione d’opposizione raddoppia I suoi seggi in parlamento mentre quella del premio riuscente sta molto al di sotto dell’obiettivo che si era data multa di tre milioni e mezzo di euro a meta per pratiche commerciali scorrette lo ha deciso l’antitrust l’accusa non avere spiegato chiaramente agli utenti la raccolta dei dati per fini commerciali. Non siamo d’accordo, valutiamo contro misure legali la risposta dell’azienda.

L’utto cittadino oggi a Udine per le celebrazioni funebrei delle due ragazze morte nella piena del fiume Natisone si continua a cercare il corpo del terzo ragazzo travolto dalla corrente. La procura ha aperto un’inchiesta per omicidio colposo. Le indagini verificheranno anche che non ci siano stati ritardi nell’arrivo dei soccorsi. Oggi è la giornata mondiale dell’ambiente che quest’anno si concentra sul tema una sola terra. Desertificazione, siccità, riscaldamento delle acque e calo della biodiversità sono gli effetti dei cambiamenti climatici che riguardano tutti I paesi del mondo.

È tutto per il momento, ci risentiamo alle 10.30 con le notizie,

Speaker 0: Una buona continuazione d’ascolto. Incursioni nella storia del cinema. In Mediatecca Toscana due presentazioni

Speaker 1: di libri per coltivare la

Speaker 0: passione cinefila. Lunedì dieci giugno nuova storia del cinema a cura di Beatrice Fiorentino. Intervengono l’autore Massimo Dorzi, il critico Stefano Socci e la giornalista Carolina Mancini. Lunedì diciassette giugno via Colvento di Simone Tarditi. Introduce la critica cinematografica Caterina Liberani presso la Mediatecca Toscana via San Gallo venticinque inizio alle sedici e quarantacinque

Speaker 21: l’ingresso è libero. Info Mediatecca Toscana punto it. Agricoltura di precisione, filiera corta, multifunzionalità, benessere animale, energie rinnovabili e risparmio idrico, lotta al caporalato. Le imprese agricole sono chiamate a raggiungere obiettivi a tutela della competitività e del reddito per restituire ai consumatori prodotti sani e di qualità. Informati sulle iniziative della nuova politica agricola comune visitando il sito dell’Agenzia Formativa di Col Diretti Toscana www.agoragri2.eu, progetto finanziato dal PSR della Regione Toscana duemila quattordici duemila ventidue.

Sottomisura uno punto due. Sostegno ad attività dimostrative e

Speaker 22: azioni di informazione. Anualità duemila ventidue. Sono Rosa Maria di Giorgi, ex assessore e parlamentare. Mi occupo di cultura, scuola, università, ricerca dei giovani e di lavoro. Mi candidono nella lista Stati Uniti d’Europa.

Per noi la nuova Europa deve superare I veti e dare opportunità a tutti. Essere moderna, sicura e accogliente e forte della propria civiltà. L’8 e il 9 giugno vota Stati Uniti d’Europa. Scrivi di Giorgi.

Speaker 0: Messaggio elettorale a pagamento, committente e responsabile Mario Degasperi. Walter Albini, il talento, lo stilista. Fino al ventidue settembre al Museo del Tessuto di Prato la mostra dedicata ad un protagonista assoluto della moda degli anni sessante e ottanta considerato il primo stilista italiano di Preta Porte, grande disegnatore e instancabile innovatore Albini è stato ideatore di tanti stili e look diversi. In mostra oltre trecento tra disegni, fotografie, abiti, accessori e tessuti che ricostruiscono le vicende di un mito della grande moda italiana. Info e biglietti su museodeltessuto.it

Speaker 8: Grandi concerti di Music Pool all’estate Fiesolana. Giovedì 6 giugno al Teatro Romano di Fiesole per la prima volta insieme I migliori interpreti di Jazz Fusion. In concerto il triostellare del pianista Joey Calderazzo, 13 album all’attivo, con John Patitucci al contrabasso, due Grammy Awards e la virtuosa tecnica di Dave Weckl alla batteria. In arrivo il 9 luglio, Corey Henry, ed il 12 luglio, Sergio Camariere con quintetto jazz ed orchestra info 0 cinque cinque due quattro 0 tre nove sette eventi

Speaker 0: Music Pool punto it pre vendite Ticket 1. Dopo il sold out e le richieste di nuovi viaggiatori parte il secondo viaggio in Algeria fra deserti oasi e storia milionaria dal ventotto ottobre al sette novembre. In gip con autisti Tuareg percorreremo il Saara Algerino, uno dei più bei deserti di sabbia del mondo e visiteremo

Speaker 8: le rovine di civiltà puniche, romane, bizantine. Le architetture arabe ed ottomane e I Boulevard coloniali francesi delle grandi città, le osi preistoriche, le incisioni

Speaker 0: rupestri, I canyon e Le Rocce e Rose dal Bento. Algeria, la prima volta dal ventotto ottobre al

Speaker 8: sette novembre in compagnia di Rossana Mamberto. Posti limitati. Informazioni e prenotazioni su Controradio punto hit sezione viaggi e banner Algeria. Off festival duemilaventiquattro, free edition, due paichi, quindici Live con Band da Stati Uniti, Canada, Inghilterra, Irlanda e Italia, 3 Giorni nel segno del Post Punk, dell’Obscite Pop e dello Stonerock, Nebula, Crows, Special Interest, Enola gay, gorriors, motorists e dal rock contest e fai DJ set, area ristor, area e in chiusura il mancabile da giovedì stè a sabato otto giugno ad officina Giovanni Prato in gresso libero

Speaker 1: info su Festival

Speaker 0: punto it. Controradio. L’informazione di Controradio continua sui

Speaker 1: nostri social e sul sito WWW Controradio punto it. E non è un’altra cosa.

Speaker 0: L’angolo rosso, quindicinale sul lavoro, credito

Speaker 23: e risparmio a cura di FISAG CGL le nove e quaranta il segretario Paolo Cecchi per questa puntata il nostro ospede che potete vedere anche in video sui nostri social oltre che alla radio per parlare di alcune questioni che riguardano la della CGL ma che riguardano anche altre vicende

Speaker 26: di ampio respiro.

Speaker 23: Paolo Cechi buongiorno grazie. Buongiorno a tutti. Dunque come abbiamo ripetuto ripetiamo da molto tempo l’otto il nove giugno si svolgeranno le elezioni anche per il Parlamento europeo. Questo non ci stancheremo mai di ricordarlo. Ecco, voi come giudicate l’attenzione dei candidati, delle candidate della politica più in generale per queste elezioni

Speaker 1: europee

Speaker 26: nei confronti dei temi del lavoro ma diciamo che a livello più generale insomma ai temi del lavoro I dibattiti elettorali hanno dato poco spazio, magari un po’ più alcuni partiti rispetto ad altri, magari un po’ più alcuni candidati rispetto ad altri. Sui media lo spazio è stato praticamente 0EA mio modesto giudizio questo tipo di atteggiamento è un po’ deleterio visto anche la situazione che riguarda la maggior parte dei lavoratori e dei lavoratrici italiani, cito alcuni esempi per dimostrare che forse bisognerebbe parlare un po’ di più, soprattutto perché le politiche non solo nazionali ma anche europee influiscono per forza di cose sulla vita anche lavorativa di ognuno di noi. Per esempio ricordo che negli ultimi 30 anni I salari reali, intendo addentrare l’infrazione, in Italia sono rimasti particolarmente fatti, soprattutto perché le politiche oltre alla nazionale mancano in Europa. Il salario medio in Italia si attesta intorno ai 31 mila Euro, in Germania per esempio siamo a 45 mila Euro, in Francia intorno ai 42 mila Euro. Nell’Unione Europea abbiamo visto negli ultimi 25 anni l’Italia è l’unico paese dove I salari e gli stipendi calano in media, mentre per esempio I paesi baltici triplicano.

Quindi non ci lamentiamo se quasi 6 milioni di lavoratori non guadagno più di 11 mila euro l’ordi l’anno o se gli oltre 4 milioni di lavoratori italiani a tempo parziale, più della metà non hanno scelto questo tempo o per esempio perché circa 3 milioni di lavoratori in Italia sono precari. Ci stanno situazioni in Europa e in Italia molto differenti tra di loro, quindi c’è necessità ovviamente di dare maggiore uniformità al tutto. Di certo è che almeno per quanto riguarda il nostro paese, insomma, la crescita statica, la produttività praticamente a 0, la crescita dei salari e gli stipendi 0A0 addirittura le riduzioni, insomma, un elemento che potrebbe dare una parziale almeno soluzionare tutto questo è quella di rafforzare le relazioni industriali a partire per esempio finalmente a una legge sulla rappresentanza che purtroppo in molti specie nell’attuale Parlamento italiano

Speaker 23: non vogliono non vogliono approvare. Paolo Cicchi è incredibile questa cosa perché stiamo parlando di lavoro cioè non è che stiamo parlando di una cosa

Speaker 1: marginale che interessa una minoranza di persone.

Speaker 23: Questo è veramente è veramente desolante diciamo. Però anche l’attenzione verso

Speaker 1: I temi tipici della

Speaker 26: vostra categoria quindi banca e finanza? Sì sì insomma se

Speaker 23: dal punto di vista del lavoro

Speaker 26: l’elemento di informazione parla di battito è stato molto limitato dal punto di vista della finanza è stato praticamente 0 e anche lì per carità Noi lo diciamo anche in questa trasmissione a più riprese e continueremo a dirlo, ma se non si comprende appieno gli effetti della finanza e dell’attività delle banche in Europa e nel nostro Paese Non capiremo mai perché alcuni effetti specie deleteri sulla vita e sulla condizione pratica dei cittadini e delle cittadine italiane va in questo modo. E cita anche qui un paio di esempi. Il primo. Insomma Forse siamo alla fine di un periodo infrattivo enorme dove la Banca Centrale Europea ha cercato di ottenere con un innalzamento in maniera repentina dei tassi di interesse. Ovviamente innalzamento che ha riguardato tutta la padea a prescindere dalla condizione delle cittadine, dell’impresa eccetera eccetera.

Questo per esempio cosa ha determinato tra le varie cose. Sicuramente in molti casi ha aumentato la disegualeanza sociale anche nel nostro Paese. Perché per ovvie ragioni ha aumentato il costo degli interessi delle almeno di parte delle famiglie delle imprese indebitate e perché ha aumentato il costo degli interessi sul debito pubblico italiano e quindi minori risorse per il welfare e quindi per l’assistenza e la previdenza degli italiani e poi un altro elemento. Queste manove sul tasso ha finito per spingere ancora più in alto per esempio profitti dell’impresa, c’è lo studio della FISAC, dell’ufficio studi nazionale della FISAC che dimostra che nei primi tre mesi dell’anno I primi sette gruppi italiani determinano utili per oltre 6 miliardi con un incremento del più di 25%. Allora quando la CGL e anche la FISA che chiede la tassazione degli estraprofitti in questo settore ma non solo in questo settore al fine di recuperare un po’ di risorse per il welfare, per la sanità che insomma tutti vediamo che è in seria difficoltà.

Non lo dice per un una spinta morale di Robin Hood eccetera

Speaker 1: ma lo dice perché

Speaker 26: I profitti fatti in questo mondo non dipendono dalla qualità dell’imprenditoria italiana o della casse dirigente, ma dipendono da fattori esogeni e formali che appunto rispetto a queste alcune aziende se le approfittano. Quindi perché non recuperare queste risorse a vantaggio di tutti? E questo è un elemento che appunto riguarda l’Italia e riguarda l’Europa e che va a determinare effetti molto pratici sui cittadini europei e italiani.

Speaker 23: Un’ultima domanda Paolo Cecchi riguarda il trenta maggio scorso quando avete svolto un’iniziativa proprio su questi temi intitolata prospettiva europea che bilancio ne terrete? Come è andata?

Speaker 26: Ma allora diciamo che abbiamo approfittato delle vicine elezioni europee, no, dell’otto nove giugno, per parlare delle grandi questioni risorte dell’Europa, facendoci aiutare da interventi di docenti, si occupano di queste tematiche, facendo anche tra la rotonda il sindacalisti e I politici. È evidente che insomma almeno noi ritieniamo che senza riforme coraggiosi nella prossima legislatura europea I problemi risolti, I risolti, si incrementeranno. Ma soprattutto sottolineo un altro elemento. Noi abbiamo di fronte, perché già partite sfide epocali sulla digitalizzazione e sull’impatto ecologico e quindi sull’impatto ambientale per la vita di tutti noi, che a nostro giudizio I singoli paesi non hanno la capacità e le risorse per affrontarle singolarmente specie per I paesi come il nostro che hanno una finanza pubblica abbastanza disastrata. Ecco perché per esempio abbiamo chiesto e continuiamo a chiedere la necessità di creare un bilancio comune europeo per mettere in comune anche il debito europeo per dare maggiore forza in termini di risorse per il welfare di tutti I paesi e soprattutto per raccogliere e vincere queste sfide che da un punto di vista economico se verranno perse determinano ovviamente che I grandi colossi internazionali dagli Stati Uniti alla Cina ovviamente avranno un passo più avanti rispetto a noi con effetti deleteri sulla condizione economica dei cittadini ma soprattutto per quanto riguarda la transizione ecologica è evidente che noi abbiamo un imperativo morale e c’è di lasciare alle future generazioni un mondo più pulito perché altrimenti le nuove generazioni un futuro non ce l’avranno.

E mi si permetta l’ultimi dieci secondi se posso della trasmissione per fare un appello al voto per l’8 e il 9 giugno. Perché semplicemente I nostri genitori e I nostri nonni hanno combattuto, hanno fatto battaglia e lottato per far riconoscere il diritto di voto ai cittadini e soprattutto alle cittadine italiane e europee perché il voto è un elemento di emancipazione e di libertà di ogni individuo dell’Unione Europea. Quindi penso e spero che ognuno di noi insomma

Speaker 23: rifletta su questo e vada a votare. Paolo Cecchi, segretario della FISAC della CGL della Toscana, grazie per essere stato con noi per questa puntata dell’Angolo Rosso

Speaker 26: e buona giornata, buon lavoro a te. Grazie, buona giornata.

Speaker 0: L’angolo rosso, quindicinale

Speaker 1: sul lavoro, credito e risparmio a cura di FISAG CGL

Speaker 2: Mamma mi hai messo le scarpine al contrario. Oh tesoro scusa stavo ascoltando contro radio

Speaker 1: I’m heading down the Atlanta Highway Looking for the love, get away Headed for the love, get away I got me a car, it’s as big as a whale And we’re heading on down to the love shack I got me a Chrysler, it’s about 20 So hurry up and bring your jukebox money The love shack is a little old place where we can get together Love shot, baby Love shot, baby, love shot Love shot, baby, love shot Love

Speaker 27: shot, baby, love shot Love shot,

Speaker 1: baby, love shot Love shack, baby love shack Love shack, baby love shack Love shack, baby love shack Love shack, baby love shack Sign says, Stay away fools The club rules And the love shack We’ll set way back In the middle of our deal Just a funky old shack And I gotta get back Glitter on the mattress Glitter on the highway Glitter on the front porch Glitter on the highway In un piccolo posto dove possiamo insieme Love Shack, baby Love Shack, baby Love Shack, è qui dove è Love Shack, E’ qui dove è! Parca e chiama e danza E la mia amica si usa E non c’è nulla Sempre è difficile non c’è nulla L’Ossia è un’asciugazione Sì, l’Ossia è un’asciugazione L’Ossia è un’asciugazione Quando tutti si muovono E’ per tutto, e’ per tutto, e’ per tutto Yeah, the whole shack shimmy The whole shack shimmy When everybody’s movin’ around and around and around and around Everybody’s movin’ Everybody’s groovin’ baby Folks lyin’ up outside just to get down Everybody’s moving, everybody’s grooving, moving Fucking little shat, fucking little shat

Speaker 15: hop in my price, where it’s as

Speaker 1: big as a whale and it’s about to set sail got me a car, it’s east of about S.W.A.D., so come on and bring your jukebox money

Speaker 27: Love Shack, baby Love Shack Love Shack, baby Love Shack

Speaker 1: Bang, bang bang on the door baby

Speaker 27: Knockin’ louder baby

Speaker 1: Bang bang bang on the door baby I can’t hear you Bang Bang bang! On the door, baby! Bang bang! You’re what? 10 ro!

Rusty! Love Shack! Baby, love shack! Love Shack! Baby, love shack!

Love Shack! In red! Rusty!

Speaker 8: Off Tune Festival 2024 Free Edition Due paiki, 15 live con band da Stati Uniti, Canada, Inghilterra, Irlanda e Italia 3 giorni nel segno del post punk, dell’oppsike pop e dello stoner rock Nebula, Crows, Special Interest e Nola Gay, Goryeors, Motorists e dal rock contest Pancake E poi DJ Set, Area Ristoro, Area Kids e Market e in chiusura il mancabile Changes Night

Speaker 1: e non è nebula, special e non la gay, motorist e dal rock contest e fai DJ set

Speaker 8: area ristorare e in chiusura il mancabile da giovedì sei a sabato otto giugno ad Oficina Giovanni Prato in

Speaker 0: gresso libero Info su Festival punto it. Walter Albini il talento, lo stilista. Fino al ventidue settembre al Museo del Tessuto di Prato la mostra dedicata ad un protagonista assoluto della moda degli anni sessante e ottanta considerato il primo stilista italiano di Preta Porte. Grande disegnatore, instancabile, innovatore Albini è stato ideatore di tanti stili e look diversi. In mostra oltre tre cento tra disegni, fotografie, abiti, accessori e tessuti che ricostruiscono le vicende di un nut della grande moda italiana.

Info e biglietti su Museo del Tessuto punto hit. La comunicazione efficace usa strategie innovative. Contro Radio Cross Media è la punta più avanzata della cross medialità

Speaker 1: in Toscana

Speaker 0: con la radio in FM Dab, Contro Radio Web TV, Contro Radio punto it, Contro Radio Social con I profili Facebook, Instagram e Telegram, I

Speaker 1: podcast e TIF, il nuovo canale

Speaker 0: video social under trentacinque su Instagram e TikTok. Si vuoi comunicare con una strategia ad un pubblico definito, sperimentato e motivato raggiungendo un bacino certificato di centinaia di migliaia di contatti contatta ai consulenti in comunicazione di Controradio Cross Media. Scrivi a Cross Media, chiocciola Controradio punto it o vai sul sito Controradio punto com. Controradio City Lines. O cosa vuoi fare?

Eventi, spettacolo, cultura in città e in regione. Bucolica circolo culturale agricolo torna open farm la quinta stagione la transizione proteica, osteria vegetariana vendita diretta, bar agricolo, yoga nell’Oliveta, visite in Apiario, canzoni popolari fiorentine, picnic nel frutteto, workshop libri e music, lastra a signa ottocento metri dall’uscita Fipili info su bucolica punto farm. Valter Albini il talento allo stilista, oltre trecento tra disegni, foto, abiti, accessori e tessuti fino al ventidue settembre al Museo del Tessuto di Prato. Info I biglietti su Museo del Tessuto appunto it. Gli Arab Straps erano in concerto in un live totalmente rinnovato con trent’anni di carriera del duo scozzese Rocca Medievale di Castiglione del Lago Perugia nell’ambito del Lars Rock Fest venti giugno.

Prevendete sui Ticketmaster e Dice. Due presentazioni di libri per coltivare la passione cinefila nuova storia del cinema cura di Beatrice Fiorentino. Lunedì dieci giugno via Colvento di Simone Tarditi lunedì diciasette giugno. Entrambi le presentazioni alla Mediateca Toscana in via Sangallo venticinque inizio sedici e quarantacinque e l’ingresso al libro infomediateca toscana punto ita. La Cittadei elettori leggere cambia tutto a Villa Bardini a Firenze il festival che mette al centro I lettori il piacere di leggere.

Incontro con la cinquina dei finalisti del premio strega venerdì sette che dialogheranno con Chiarabrilli. Info sulla città dei lettori Pultuit. Un parco di musica ed altre storie, appuntamenti fino a settembre fra musica, teatro, danza, letteratura, possibilità di cene e visite guidate. Parco Medicio di Pratolino, il programma completo è su un parco di Musica Punto It. Fra I tanti appuntamenti segnaliamo l’orchestra della Toscana diretta da Diego Cere, Schubert, Prokofiev, Mendelso sabato otto giugno alle diciotto Summer Dance con la Contemporary Dance Company per il Florence Dance Festival il giorno dopo domenica nove alle diciotto e trenta torna all’evento gratuito di divulgazione scientifica per appassionati di ogni età con visite, giochi, laboratori e spettacoli.

Scienze estate duemila ventiquattro. Dalle dieci alle tredici, presso l’Olamagna della rettorata di Firenze, giovedì sei giugno, rinaugurazione e presentazione del programma. Info open lab punto unifi punto hit e pagina Facebook open lab underscore Firenze. La partecipazione a tutti gli eventi è sempre gratuita. Mesey Pool all’estate Fiesolana, Gioè Calderazzo al piano, John Patitucci al contrabbasso, dei Wechel alla batteria.

Domani per la prima volta insieme al teatro Romano di Fiesole. Info eventi Visit Pool punto it,

Speaker 28: gli eventi del giorno con Giustina Teranzi. Per questo mercoledì cinque giugno alla compagnia di Firenze in via Cavur cinquanta rosso segnaliamo alle ore quindici

Speaker 2: e alle ore diciasette

Speaker 28: il documentario Anselm di Vin vendors. Alle diciannove in occasione del Pride Month the Rocky Horror Picture Show. La prezioni in sala è l’evento conclusivo del festival Fare Cultura Queer. Biglietto unico tre euro, versione originale in inglese con sottotitoli in italiano. Alle ventuno Happy Together di Wong Kar Wai in versione originale e sottotitolata in cinese e italiano in collaborazione con Young Film and Culture Association.

Si tratta di una proiezione unica. Al Cinecleb Arsenal di Pisa in vicolo Scaramucci alle ore ventuno Buena Vista Social club. Fin di Vin Venders con lo zampino musicale di il film festeggia I venticinque anni dalla sua prima uscita in versione restaurata a cura della cineteca di Bologna. Per queste ed altre informazioni

Speaker 0: anche la newsletter di Contro radio. City Lights. Eventi, spettacolo, cultura in

Speaker 1: città e in regione

Speaker 8: Cerchi CBD di qualità. Da Williamo trovi erba legale, oli e molto altro proveniente da produttori italiani, eccellenti e appassionati, selezionati con cura. Consegniamo in un’ora dal tuo ordine a Firenze. Tutti I giorni da mezzogiorno a mezzanotte a bagno a Ripoli, Fiesole, Scandicci e Sesto Fiorentino in giornata e spediamo in tutta Italia in ventiquattro ore. Scopri le offerte su Uidiamo punto it.

Uidiamo Delivery.

Speaker 0: Cacciatori di Fiori, qualità superiori. Messaggio elettorale a pagamento.

Speaker 25: Committente responsabile Niccolò Rinaldi. Sono Niccolò Rinaldi, candidato al comune con Anima Firenze duemila trenta. Per me politica non è potere o vanità ma servizio e impegno. Sono abituato a lavorare tanto e nel mondo, da Brussella all’Afghanistan a Gaza. Conosco bene I finanziamenti europei e le buone pratiche di politica per la città che a Firenze spesso non conosciamo.

È un’esperienza che vorrei portare in comune con il vostro

Speaker 6: voto. Su Wikipedia puoi sapere di più su di me.

Speaker 10: Messaggio elettorale pagamento comitente responsabile Giovanni Fittante. Sede russo dalla politica?

Speaker 1: Anche noi.

Speaker 10: Non rotta mare il tuo voto. Scegli Anima Firenze venti trenta e al comune scrivi Fittante. Saremo la tua sentinella nelle istituzioni. Più sicurezza, tolleranza 0. Restituiamo le cascina alla città.

Più cultura e un nuovo piano casa.

Speaker 1: Scopri di

Speaker 10: più su Anima Firenze venti trenta punto ET.

Speaker 1: L’otto e il nove

Speaker 10: giugno scrivi Fittante e scegli la lista civica animafirenzeventitrenta con Funaro Sindaca.

Speaker 7: Fienze è anche nostra!

Speaker 11: Per una Firenze rassicurante vota Giovanni Fittante.

Speaker 6: Messaggio elettorale a pagamento comittente

Speaker 24: responsabile Giovanni Fittante. Sono Sara Funaro, mi candido a

Speaker 2: sindaca di Firenze

Speaker 24: per il centro sinistra. Da sempre mi dedico alla nostra città con tutte le energie. Voglio una Firenze al plurale che ascolti tutti e non lasci indietro nessuno. Impegnata sulla sicurezza, decisa il continuare le opere come le tramvie. Insieme possiamo difendere Firenze da questa destra sovranista.

L’8 e il 9 giugno costruiamo

Speaker 2: la nostra Firenze al plurale. Messaggio elettorale

Speaker 8: a pagamento, committente responsabile Toti Miceli. Secret Florence riscopre in chiave sorprendente I luoghi della città. Danza, musica, arte e cinema dialogano con il paesaggio urbano e

Speaker 1: la sua storia.

Speaker 8: Cinque partner, Tempo Reale, Fabbriche Europa, Lo Schermo dell’arte, Musicus Concentus e il Centro di Produzione della Danza Virgilio Sieni presentano performance inedite aperte a tutti dal 4 giugno al 16 luglio Ingrasso libero in…”

Leggi l’articolo su: ControRadio.it