search menu
play_arrow

WidgetWeb

News line del 05 Luglio 2024 08:00

regia 05/07/2024


Background
share close


Speaker 0: E

Speaker 1: allora alle otte e cinque iniziamo con le previsioni del tempo come facciamo normalmente lo facciamo con Giani Messeri del Lama buongiorno Giani ben trovato

Speaker 2: buongiorno buongiorno a tutti

Speaker 1: allora due parole sulla giornata sul fine settimana se per

Speaker 2: te va bene. Sì sì perfetto, iniziamo da oggi, giornata di sole, cielo sereno o poco nuvoloso, venti deboli, mari poco mossi, temperature in salita, quest’oggi massime fino a trentadue, trentatre gradi. Per quanto riguarda la giornata di sabato, pochissime le variazioni, qualche modesto addensamento temporaneo previsto in arcipelago e per il resto bel tempo c’è uno sereno con eventi di scirocco

Speaker 0: e tenderà a rinforzare sul nostro mare, tanto che in

Speaker 2: modo ondoso tenderà a aumentare specialmente al largo. Per quanto riguarda le temperature, queste non soviranno variazioni, quindi ancora massime fino a 32-33°. Qualche addensamento in più invece è atteso nella giornata di domenica, specialmente sul lato ovest, nubi per il più medio-basse che saranno più consistenti sulle zone di Nordovest dove non si esclude la possibilità di qualche breve precipitazione di scarcissimo rilievo. Spostandosi verso l’interno le schiarite saranno progressivamente invece più ambe. Il tutto sempre con venti di scirocco e con temperature che non subiranno grosse variazioni, forse un leggero aumento nelle nelle minimi, questo sì in particolare sul lato ovest.

I male dicevo sono mossi specialmente a largo,

Speaker 1: Direi che è tutto. Grazie

Speaker 0: a Gianni Messeri dell’amba.

Speaker 3: Buongiorno. Finerdì dodici luglio dalle dicionnove e trenta in piazza Poggi a Firenze.

Speaker 4: Concerto e lotta. Tre anni di

Speaker 0: ex gkn dare la

Speaker 3: spallata al muro di gomma stipendi commissariamento dell’azienda legge regionale transizione climatica talk con Il valerio Mastandrea e poi Sictamburo Banda Bassotti, Eugenio Cesaro, Cimini, Tachnazari il dodici luglio a Firenze sotto la

Speaker 0: torre di San Nicolò. Abbiamo fame di un mondo nuovo.

Speaker 5: I racconti del mare. Moby Dick. Giovedì undici e giovedì diciotto luglio al teatro romano di Fiesole due serate dedicati al capolavoro di Melville. Sul palco, la meravigliosa capacità narrativa dello scrittore Pietro Grossi, affiancato dall’attore Lorenzo Degli Imocenti e da Lucia Sargenti al pianoforte. I Racconti del mare, Moby Dick, giovedì 11 e giovedì 18 luglio alle 21.15 al Teatro Romano di Fiesole.

Info estatefiesolana.it Grande musica per estate fiesolana. Martedì 9 luglio, Corey Henry, fuori classe dell’organo Hammond, cantatore profondo e visionario, vincitore di tre grammy awards con snarky poppy blues soul r&b Afrobeat Jazz con uno dei più straordinari talenti della scena musicale. Venerdì 12 luglio Sergio Camarieri con il suo gruppo e la Medit Orchestra. In concerto le canzoni più famose del poliedrico cantautore a cavallo tra jazz, musica pop e canzone d’autore. 9 luglio Corey Henry 12 Luglio, Sergio Camarieri.

Info e prevenite Ticetuan punto it e eventi Musipool punto it. Cereali resilienti tre punto 0 dal seme al piatto. Il progetto PSR Toscana di rete semi rurali venerdì cinque luglio dalle sedici e trenta alle diciannove e trenta presso l’azienda agricola biologica Floridia di Peccioli organizza il quarto di cinque momenti di assaggio e valutazione dei prodotti con degustazioni di pane, pasta e birra ottenuti da afflumenti teneri, duri e monococchi provenienti da popolazioni locali. Dopo la degustazione un’introduzione sulle popolazioni evolutive e sulla loro importanza nel futuro che ci attende e a seguire aperitivo. Per tutte le info visita il sito internet RSR punto bio

Speaker 6: o scrivi a info chiacciola

Speaker 7: semi rurali punto net. Lars Rockfest duemilaventiquattro dal cinque al setteluglio il meglio della scena indipendente

Speaker 6: nazionale ed internazionale si trasferisce a Chiusi. Con Crocodiles, Benefit, Diz, Ghilla Band, Fantastic Negrito, The

Speaker 7: Stand, Flame Parade e l’imperdibile Matiné di Any Other. E Pytalk, Open

Speaker 6: Book e Mercatino del Vinile, Laboratori e

Speaker 7: Area Food. Lars Rockfest. Chiusi, Siena, ingresso gratuito.

Speaker 5: Info su Facebook e Instagram di Lars Rock Fest. Instabile, culture e movimento. Lo spazio culturale ad alto impatto creativo con circo contemporaneo teatro, musica, aperitivi al tramonto e bistro.

Speaker 1: Tutti I giorni dalle

Speaker 5: diciotto e trenta alle due in via della Funga a Firenze, zona Varlungo, l’ingresso

Speaker 7: è libero. Seguici su Facebook e Instagram. Venerdì cinque alle ventuno e trenta live music e DJ set con Ghiaccioli e Branzini più Alessandro D’Alessandro, Wanky Beats in collaborazione con Amam, evento all’interno dell’estate fiorentina 2024. MOMAX, internet al massimo.

Speaker 6: Per la tua azienda scegli Betamax, il sistema virtuale per gestire chiamate e messaggi vocali in ingresso ideato da MOMAX.

Speaker 7: Con Betamax puoi personalizzare la segreteria e le musiche di attesa, programmare il trasferimento di chiamata, analizzare il flusso telefonico ed avere teleassistenza con un semplice click.

Speaker 6: Vai su MOMAX.it e naviga al massimo.

Speaker 0: Che non si fa.

Speaker 1: Quello che hai sentito in sottofondo sono I rumori dei I suoni, le proteste dei detenuti disolicciando questa notte e queste sono delle testimonianze che abbiamo registrato questa notte mentre le lenzuola illuminavano a giorno

Speaker 4: il carcere che che che con cui si mette male? Sì, la situazione è abbastanza delirante come puoi vedere. Oggi è morto il ragazzo di vent’anni. Ben Sassi Fedi. Tunisino.

È l’ennesima persona che si suicida dentro questo carcere che ormai è arrivato al limite ormai l’abbiamo detto già da tanto tempo e I ragazzi si stanno rivoltando stanno dando fuoco alle insuoli qui ci sono tante persone familiari moglie, parenti che che urlano

Speaker 1: come stanno perché sono preoccupate Anche perché è prevedibile

Speaker 4: un ingresso delle delle della polizia. Sì, non so se sono già entrati o probabilmente sì, comunque hanno chiuso le luci che di consueto dovrebbero chiudere però anche non lo so, sono al

Speaker 8: buio dentro.

Speaker 1: Questo dovrebbe essere il

Speaker 4: giudiziario quello che vediamo illuminato

Speaker 1: in vicino

Speaker 4: al tutto questo reparto dovrebbe essere il giudiziario sì. Il reparto dove si è suicidato e

Speaker 0: non definitivo. Dove si

Speaker 1: sono I definitivi?

Speaker 4: Dove si è suicidato il ragazzo. Penale.

Speaker 1: Lei è preoccupata signora?

Speaker 9: Sì, ho mio figlio dentro normale che sono preoccupata. Per un incidente è entrato dentro. Come un genitore vede questo è normale che non sarà tranquilla no?

Speaker 1: Ma come vivono lì dentro?

Speaker 9: Di maiale, li danno roba scaduta, non ti fanno portare I pesi da mangiare li trattano di male, non ci hanno frigoriferi, non c’hanno nulla come una doccia si va a fare con la paura non si sa che

Speaker 0: succede, tante persone, tanto follamento che

Speaker 1: sta succedendo?

Speaker 9: Perché oggi un uomo è un ragazzo, un vento

Speaker 10: e c’era un cassino, e mi porto in cella e in effetti…

Speaker 1: Si è angolato, si

Speaker 10: Perché prima c’era un cassino con un africano e non ha lasciato il loro con un ragazzo a parlare e dopo portare il ragazzo in tela fa una cosa e è morto e

Speaker 0: mio nipoto mi ha chiamato in piangevo si è si è un cassino è morto un ragazzo e ho ficato con paura perché

Speaker 10: lui è più giovane,

Speaker 1: stanno qua,

Speaker 10: tutti e due, e sono qua. Il nipote è dentro? Sì. Nipote dentro. Già preso, hepatite

Speaker 0: e tuberculose. Questi due nipoti e poi mi ha preso e patiti e tuberculose. Questo è mio due

Speaker 1: Sono le ventidue, c’è un

Speaker 11: elicottero che gira su su Solli dalle dalle finestre

Speaker 0: si vedono

Speaker 1: fochi e urla, libertà naturalmente c’è tantissima polizia si parla di un ingresso per sedare quella che è una

Speaker 0: vera e propria

Speaker 1: rivolta non accadeva da molti anni. C’è una autombolanzia c’è e c’è anche un presidio come potete sentire un presidio di protesta dopo I fatti più recenti. Il caso di suicidio, di morti

Speaker 0: del carcere.

Speaker 1: Questo accade a Soliciano di notte. Ecco, questo è quello che abbiamo registrato appunto quando nel momento più caldo della protesta al carcere Fiorentino di Soliciano il presidente del quartiere

Speaker 0: quattro Mirko Dormentoni

Speaker 1: buongiorno bentrovato buongiorno Raffaele buongiorno a tutti e a tutti. Raccontiamola dal suo punto di vista questa storia, non non abbiamo notizie particolarmente aggiornate perché non è facile contattare

Speaker 12: le istituzioni per iniziare. Sono riuscito a parlare con la direttrice Tuoni e ho saputo che diciamo la situazione è rimasta difficile durante tutta la notte ma sostanzialmente la protesta rientrata e I detenuti sono rientrati senza particolari azioni di violenza e di scontro diciamo così non ci sono feriti se non un poliziotto ieri e questa è la situazione attuale che che ho conosciuto naturalmente la

Speaker 13: la prima

Speaker 12: di tutto la situazione è da dramma e da tragedia rispetto a persona che si è tolta la vita ieri prima di tutto dobbiamo pensare e ricordare questo ragazzo che che è arrivato a togliersi

Speaker 13: la vita e un ulteriore innesimo trama che ci fa

Speaker 14: capire

Speaker 12: ancora una volta quanto la situazione di vivibilità non ci sia in nelle carceri italiane in generale e a Sorlicciano sicuramente in particolare una situazione insostenibile, inaccettabile perché quello per noi è sempre stato considerato da noi un pezzo di città, le persone che ci vivono sono persone prima che detenuti e sono cittadini, sia chi ci vive in condizioni di limitazione a libertà sia chi ci lavora ma per tutti loro detenuti lavoratori è una situazione davvero insostenibile non non possono andare avanti così senza interventi strutturali da parte del ministro

Speaker 1: della Giustizia dell’amministrazione penitenziale.

Speaker 12: Non è più il tempo di mettere toppe no non è più il tempo di mettere toppe oggi alle undici e trenta ci sarà una conferenza stampa lì davanti a Solicciano organizzata da il presidente della Camera Penale di Firenze e dal garante ritenuti Eroscruccolini e io parteciperò ci saranno varie associazioni cittadini per chiedere degli interventi urgenti e strutturali a chi ha la competenza, cioè allo stato, al ministero ehm anche questo provvedimento annunciato dal ministro Nordio non sembra affatto sufficiente per intervenire sul sovraffollamento delle carceri sul personale mancante sia della politica pretenziana che gli degli educatori e sia sulle capacità di come dire davvero dare delle attività di come dire di di di lavoro o comunque di attività che vadano nel senso della Costituzione, quella che dice che in carcere si vanno per per essere poi reinseriti nella società. Qui siamo lontani andiluce dalla nostra costituzione e poi ci vogliono gli interventi strutturali sul cartiere di sodi ciano che da dieci anni se ne parla, sono stati stanziati I soldi, progettati male, spesi male, spesi poco e quindi ci sono delle responsabilità su questo ma soprattutto c’è un’ocgenza

Speaker 1: al intervento oggi incinviabile Mirko D’Aumento di grazie per il momento naturalmente seguiremo la conferenza stampa di questa

Speaker 0: mattina e buona giornata buon lavoro Buona giornata, buon lavoro. Grazie a voi, a presto. Vestitori del mondo, I nocchiari assolati

Speaker 14: Le corone di alloro sopra I volti azzerati Regalate dei fiori perché sono già usati Criminali assassini siete spossorizzati tradimento e deserti come il volto dei padri Nel fuggire da tutto, nel futuro dei ladri È proprio ora che tutto è mio, sono il mio Dio Ma ora è sempre domani e domani è già tardi Il silenzio è la verità la verità Il silenzio è la verità, la verità Più conosco gli umani, più capisco le pietre Aspettare in silenzio, aspettare la quiete E I fiori si riprenderanno, gratta cieli ed auto strade

Speaker 15: I fiori si

Speaker 14: riprenderanno tutto Il silenzio è la verità la verità Il silenzio è La verità Il silenzio è la verità La verità Il silenzio è la verità La verità Io conosco gli umani e preferisco le pietre

Speaker 0: EEEEEEEEE vedi

Speaker 1: le nove e ventitre scaletta le otto e ventitre chiedo scusa, scaletta cambiata per raccontare dei fatti di Solicciano di questa notte su cui torneremo nel corso della mattinata e della giornata adesso però ci spostiamo sulla costa perché sono venute fuori le cifre, le tempistiche, I costi, le superfici del nuovo progetto della base militare nel parco di San Rossore, ne parliamo con Ciccio Aoletta che è il consigliere comunale di Pisa per

Speaker 2: una città in comune.

Speaker 1: Buongiorno bentrovato. Buongiorno a voi. Allora che che che cosa è che avete scoperto e che è venuto fuori rispetto

Speaker 2: a una base di cui non si parla più da tempo? Abbiamo scoperto quello che purtroppo tutti sapevano, sapeva il governo, sapeva la regione toscana o il presidente Gianni, sapeva il sindaco Conti, sapeva il presidente del parco, il presidente della provincia e anche tutte quante le forze parlamentari. Cosa sapevano? Sapevano che il ventiquattro di giugno è stato approvato al governo il DL infrastrutture in cui si stanziano venti milioni di euro per l’abbio dei cantieri della nuova base militare. Inizia quindi liter parlamentare per la conversione in legge il DL infrastrutture e noi abbiamo fatto quello che ehm quindi aspetta al compito dei cittadini.

Abbiamo controllato l’operato delle istituzioni e andando a consultare il sito della pagina della commissione di lavori pubblici e il Parlamento abbiamo trovato il progetto con costi superfici della nuova base militare e quello che abbiamo sempre denunciato purtroppo lo abbiamo riscontrato negli atti ovvero I costi della base sono più che duplicati rispetto al progetto iniziale del governo Draghi Guerini da centonovanta milioni si è passato a oltre mezzo miliardo di euro cinquecento venti milioni per una base militare le cui superfici sono più che raddoppiate. Si passa da settanta ettari del del progetto iniziale a oltre cento quaranta che vengono realizzati all’interno del cuore del parco con nuove edificazioni più a un’area agricola importante di oltre quarant’etteri a Ponte d’Era dove si realizzerà la pista di addestramento per I mezzi nonché un poliglione di tiro a cielo aperto. Questo è la scelta che viene fatta. Tra l’altro queste prime risorse, I venti milioni di euro in sette all’interno del di infrastrutture non vengo dal ministero della difesa ma vengo dal ministero dell’infrastrutture a cui si aggiungono per la realizzazione del primo lotto altri settanta milioni di euro che vengono presi dal fondo di questione sociale sviluppo. Sì così aumenta in maniera surreffizia la spesa militare.

Fate conto che il governo Meloni ha tagliato trecento e trenta milioni il fondo per la morosità incolpevo il contributo agli affitti quando stanza una cifra addirittura superiore ribadisco mezzo miliardo per una base militare per trasformare Pisa nel più grande polo logistico per la guerra. Ci troviamo a pochi chilometri da Camp Derby e dall’aeroporto militare. Quello che noi denunciamo è che tutti sapevano noi abbiamo fatto nei nei scorsi giorni un accesso ai atti in cui il sindaco Conti ci ha risposto che non era sua pertinenza quando invece chi governa ad ogni livello centrodestra e centrosinistra era perfettamente a conoscenza di questo. Quindi ieri abbiamo svelato queste cifre, riteniamo che ci sia una grande questione, uno scontro fra una economia di guerra e un’economia di pace e già il Movimento Nobate ha dato appuntamento per la prossima

Speaker 1: mobilitazione nei prossimi giorni. Ciccioletta grazie per queste notizie importantissime. Grazie a voi. Torniamo al sollicciano e lo facciamo con il professore Emilio Santoro, filoso del diritto, associazione l’altro l’associazione mi ricordi

Speaker 14: il nome

Speaker 1: Santoro del buongiorno, ben trovato. L’altro diritto. L’altro diritto, l’altro diritto, buongiorno buongiorno. Allora, allora, stanotte è successo qualcosa che non si vedeva da molto tempo a Solicciano.

Speaker 16: Sì, diciamo che a un certo punto a furia di tirare la corda, la corda si spezza e Soliciano è stato dichiarato luogo in cui la detenzione inumana è degradante dai magistrati di sorveglianza di Firenze a dicembre. Sono passati sei mesi abbondanti senza che nessuno abbia toccato niente. Non solo I detenuti che hanno scelto la strada diciamo di proceduralizzazione del conflitto, di rivendicazione secondo le regole dei loro diritti e hanno fatto le istanze che noi come altro diritto gli abbiamo aiutato a fare dicendo reclamiamo perché viviamo in condizioni inumane e degradanti si chiamano reclami articolo trentacinque viste dell’ordinamento penitenziario presentate quasi tutte entro febbraio non hanno ancora ricevuto risposte. Ed è chiaro che insomma a un certo punto se la situazione questa la corda si rompe, la pazienza e la tolleranza si finisce e subentra l’esasperazione. Perché vivere in condizioni inumane e degradanti, sei mesi e non avere la sensazione di essere persi, che nessuno ti ascolta e vedere un ragazzo di vent’anni di fragile che muore accanto a te

Speaker 0: non può che

Speaker 1: fare scoppiare l’esasperazione era necessaria questa rivolta in qualche modo? Ci voleva?

Speaker 16: No, non è che era necessaria.

Speaker 1: Noi domani non ne parleremo neanche più di questa storia in qualche modo, conoscendo la stampa italiana. Cosa bisogna fare per cercare di avviare un quanto meno di un dibattito

Speaker 16: su un’istituzione così vetusta no no e questa è la situazione io non è senza ora è la forza eccessivo ma ripeto

Speaker 0: se uno non

Speaker 16: non affronta I problemi quando vengono posti, vengono posti dalla magistratura e le persone rimangano senza risposte e quelle più fragili non resistano, si suicidano, è chiaro che è, non è che è necessario, è in qualche modo inevitabile, è una rivolta provocata dalla assoluta inerzia dell’amministrazione penitenziaria, e in parte anche dalla lentezza e sasperanza della magistratura di sorveglianza. Quando una persona la consideriamo pericolosa, il giudice italiano in 48 ore deve decidere se arrestarlo o meno perché sospetta di un reato e c’è la possibilità che lo ripeta. C’ha 48 ore per decidere. Quando una persona ti dice guarda io sto vivendo in condizioni lumine e indegrananti non ci puoi mettere 48 settimane per rispondergli. Questo è questo è proprio due pesi e due misure della magistratura italiana e di com’è organizzato il percorso di queste ricorse.

Se io ti dico guarda sto affogando, Bagnino vieni a salvarmi e tu non arrivi

Speaker 1: poi dopo non puoi dirmi stai tranquillo. E così è stato. Professor Santorio grazie per questa riflessione a caldo sui fatti di questa notte. Grazie. Buona giornata.

Sono le otto e trenta. Arriva

Speaker 0: il giornale radio di Popolare Network e

Speaker 17: le otto

Speaker 18: e trenta buongiorno alle notizie di Popolare Network in Gran Bretagna le elezioni hanno consegnato una vittoria storica ai laboristi che hanno conquistato quattrocento dieci seggi su seicentocinquanta la maggioranza assoluta. I conservatori sono al loro minimo storico fermi a centotrentuno seggi. Il paese vuole il cambiamento sono state le prime parole del leader laborista Keir Starmer. Dobbiamo riportare la politica al servizio del pubblico. Meglio del previsto è andata anche l’ultradestra di Nigel Farage il padre della Brexit che entra per la prima volta dopo sette tentativi falliti alla camera dei comuni.

La risposta di Amassa è buona e c’è una svolta ma ci sono questioni significative che non sono state risolte e potrebbero far deragliare I negoziati, lo hanno detto fonti del team negoziale israeliano che adoa in Qatar per

Speaker 0: I colloqui su una nuova tregua

Speaker 18: a Gaza e per il rilascio degli ostaggi. Restalta la tensione al confine tra Israele e Libano, l’aviazione israeliana ha colpito la notte scorsa obiettivi di Hezbollah nel sud del Libano. Ieri la milizia libanese aveva lanciato sul nord di Israele circa due cento razzi. Vittor Urbane atteso a Mosca al Cremlino dove incontrerà Vladimir Putin nella prima visita in Russia di un leader occidentale dall’inizio della guerra in Ucraina, dall’invasione russa in Ucraina, Urbanda quattro giorni e anche presidente di turno dell’Unione Europea non parla a nome nostro ha detto il presidente del Consiglio Europeo, Charles Michel sarà depositato stamattina in corte di Cassazione il quesito del referendum per l’abrogazione dell’autonomia differenziata oltre I partiti di opposizione a CGLWI le adesioni vedono numerose associazioni come Ampi, Arci e Acli. Caso di via libera della consulta serviranno cinque centomila firme per arrivare al voto.

In parallelo cinque regioni governate dal centro sinistra stanno portando avanti una loro proposta di referendum regionale per cancellare la legge Calderoli. Approvato la camera l’articolo uno della riforma penale del ministro Nordio, quello che prevede l’abolizione del reato di abuso d’ufficio, uno dei provvedimenti bandiera della maggioranza. Il voto finale sul disegno di legge è previsto per la prossima settimana. Va verso il voto della camera anche il decreto agricoltura dopo che il Senato ha confermato la fiducia apposta dal governo. L’approvazione definitiva dovrà concludersi entro il quattordici luglio per la conversione in legge.

Il testo contiene norme sul fotovoltaico in aree agricole, la partenza di Granaiu Italia, il registro telematico nazionale sui cereali e fondi a sostegno delle filiere, bocciati invece praticamente tutti gli emendamenti, quasi tutti di matrice leghista sulla caccia con grande soddisfazione delle associazioni ambientaliste. Danilo Selvaggi è direttore generale della Lipu,

Speaker 19: una delle realtà capofila della protesta. È frutto di una battaglia delle associazioni che tra le tante cose che hanno fatto hanno messo su due pretizioni, una di tutto il coordinamento delle associazioni con il supporto del quotidiano Il Fatto che ha raccolto 50.000 firme e più e un’altra della sola Lipu che ha raccolto 65.000 firme. Abbiamo consegnato tutte queste firme al Senato e questo è stato un segnale importante. Questo unitamente anche alla improponibilità giuridica del tentativo che stavano cercando di fare, cioè infilare la riforma della legge 157 in un decreto, una cosa impensabile, ecco se ne sono resi conto e per fortuna gli allendamenti sono stati tutti bocciati o ritirati, quindi una parte del pericolo è stata scampata. Questa è una cosa molto importante perché il tentativo del mondo venatorio era quello di avere già dai prossimi calendari venatori la possibilità di fare quello che vogliono, ampliare la caccia, cacciare sette giorni su sette eccetera.

Quindi questo pericolo è quasi totalmente sventato ma attenzione perché la attenzione tornerà sulla proposta di legge e produzione così come ci saranno altri blitz

Speaker 0: quindi massima vigilanza e massima attenzione uno

Speaker 18: sguardo al meteo per oggi c’è lo sereno poco nuvoloso in gran parte d’Italia con qualche nube in più sulle Alpie, nel pomeriggio anche in Appennino, dal pomeriggio nuvolosità in aumento anche al nord ovest, temperature con valori massimi oltre I trenta gradi sono le otto e trentacinque minuti per il momento è tutto con le notizie

Speaker 0: ci risentiamo alle nove e trenta buon ascolto

Speaker 15: muoversi in Toscana Info aggiornamenti in tempo reale sulla mobilità nella regione. Cordiale buongiorno dalla redazione di Firenze Smart in studio Andrea Biagioni. Partiamo dalla uno dove a causa del traffico intenso si

Speaker 0: registrano Code a Calenzano

Speaker 15: in uscita provenendo da Firenze. Sempre a causa del traffico intenso, code anche in Fipili tra l’Astra Signa e Firenze Scandicci in direzione Firenze. Code per lavori invece sul ramo di Livorno tra Interporto Toscano S e Interporto Toscano Ovest in direzione Livorno. In A11 a causa del traffico intenso, rallentamenti tra Prato Ovest, l’allacciamento con la undici in direzione Firenze. Città di Firenze fino al 16 luglio, per lavori alla rete idrica via Bolognese rimarrà chiusa tra via delle Pietre e via di Montugi, con variazioni anche al trasporto pubblico locale, il dettaglio sui nostri canali social e per il momento è tutto muoversi in Toscana è realizzato in collaborazione con Regione Toscana, città metropolitana di Firenze, Comune di Firenze, buon viaggio.

Muoversi in Toscana Info, aggiornamenti in tempo reale

Speaker 6: sulla mobilità nella regione. Contro radio. Buon ascolto

Speaker 5: e buon viaggio. FM novantatre e sei novantotto e non. Florence Dance Festival a trentacinquesima edizione fino al ventitre luglio a Firenze nel chiaostro grande della Basilica di Santa Maria Novella. Mercoledì dieci luglio alle ventuno e trenta a Bohemia la nuova produzione targata Florence Dance Festival in omaggio al centenario della scomparsa di Puccini. Venerdì dodici alle ventuno e trenta ambetato Romani con Alessandro Macario, Amilcar, Moritz Gonzales e Sofia Vasero in Prelude, danze al pianoforte.

Info e programma

Speaker 7: completo su Florence Dance Festival punto org. Undici lune a Peccioli, tra giugno e luglio concerti, teatro, spettacoli e tanto altro all’amfiteatro Fonte Mazzola di Peccioli. Info e biglietti su Fondarte punto Peccioli punto net. Venerdì

Speaker 20: cinque alle ventuno e trenta è ma in concerto mercoledì tagli regia Fausto Paravidino con gli attori dell’Oltrarno. Agricoltura di precisione, filiera corta, multifunzionalità, benessere animale, energia rinnovabile e risparmio idrico, lotta al caporalato. Le imprese agricole sono chiamate a raggiungere obiettivi a tutela della competitività e del reddito per restituire ai consumatori prodotti sani e di qualità. Informati sulle iniziative della nuova politica agricola comune visitando il sito dell’agenzia formativa di col diretti Toscana WWW punto agoragri

Speaker 0: due punto E un Progetto finanziato dal PSR della Regione Toscana duemilapattordici duemilaventidue. Sottomisura uno punto due. Sostegno ad

Speaker 5: attività dimostrative e azioni di informazione. Annualità duemilaventidue. Calenzano estate. Musica, concerti, spettacoli, conversazioni con gli attori

Speaker 0: e improvvisazioni

Speaker 5: teatrali. Da giugno a settembre oltre quarant’eventi gratuiti al Giardino del Castello, Biblioteca Civica, Museo del Figurino Storico, Piazza Vittorio Veneto e ai circoli ricreativi del territorio. Programma completo su comune punto calenzano punto FI punto

Speaker 21: it e sulle pagine social Calenzano Eventi. Vivere, viaggiare, volare, non aspettare. Vai su Toscanareoporti.com e scegli una delle novanta destinazioni dirette da Firenze e Pisa. Preparati a partire con Toscana Reporti contro l’Orario.

Speaker 1: Le otto e quaranta andiamo dalla garante dei detenuti di Firenze Roscrugcolini per tornare sui fatti di questa notte di Sollicciano, Eros, buongiorno, bentrovato. Ciao, buongiorno. Eros, che riflessione fai? Prima il professor Santorio

Speaker 0: diceva quando la

Speaker 13: corda si tira troppo si spezza ma senti stamani alle undici e trenta facciamo una conferenza stampa insieme con Luca Maggiore della camera penale ci sono state molte adesioni abbiamo fatto un appello anche alla presenza dei cittadini, nostra intenzione è fare proposte concrete per decongestionare il sovraffollamento con l’attuazione dell’indulto e la ministria e tutta un’altra serie di proposte. L’idea è anche quella di costituire un comitato

Speaker 0: civico

Speaker 13: sull’emergenza carcere a Firenze e quindi coinvolgere tutti quelli che ci vorranno stare proprio per dare una continuità e una pressione al governo e su questo tema del carcere abbiamo visto il decreto presentato ieri l’altro, non ne da nessuna

Speaker 1: soluzione che possa attenuare I problemi del caccio. Ecco, ci

Speaker 0: racconti meglio

Speaker 1: di questo decreto Eros Come?

Speaker 0: Ci racconti meglio di questo decreto

Speaker 13: ma il decreto non porta l’unica cosa quella di avere aumentato le telefonate Raffaele da quattro a sei al mese quando durante la pandemia telefonavano tutti I giorni ma nei nostri istituti continuano a telefonare tutti I giorni anche perché se le pagano le telefonate, neanche le deve pagare il governo, non riescono a capire che c’è bisogno di attivare provvedimenti che creano benessere e il rapporto con la famiglia è determinante, come è determinante il lavoro e noi siamo ancora a combattere perché l’IPS ha preso un provvedimento dove la gente che lavora in carcere una volta che interrompe l’attività non gli viene erogata la NASPI. Anche questo invece sarebbe un provvedimento su cui intervenire. Cioè da parte del Dipartimento e da parte del Ministro c’è una piena sordità perché sappiamo benissimo che da parte loro c’è una caratterizzazione sicuritaria all’interno del carcere e non sicuramente sul piano rieducativo e il fatto

Speaker 0: che uno debba scontare la propria pena fino

Speaker 13: all’ultimo giorno in carcere.

Speaker 1: Questo fatto dell’Ims che dicevi ci rimanda al fatto che il sistema in qualche modo quando esci ti costringe a delinquere in qualche modo cioè

Speaker 0: invece di di inserirti

Speaker 13: bravissimo cioè noi abbiamo una recidiva ancora al settanta per cento

Speaker 1: quindi dieci escono

Speaker 13: e sette rientrano

Speaker 0: altissima quindi da questo che si riempiono. È altissima. Quindi da

Speaker 1: questo c’è

Speaker 13: necessità di una svolta radicale la loro idea di decongestionare il sovraffollamento con le comunità educanti vuol dire che bisogna aspettare dieci anni per avere le comunità educanti. Noi abbiamo bisogno di provvedimenti immediati hanno non si rendono conto che hanno aumentato il numero dei reati e quindi chiaramente entra più gente. Noi diciamo applicare l’indulto togliendo prendendo gli ultimi due anni di residuo di pena e quindi concedere la scarcerazione ma poi l’amnistia perché quei reati che se avviano il processo portano ad una condanna e entro I due anni non vadano in carcere. Questo è il modo di fare uscire ma diminuire anche le persone che entrano se non noi nel giro di pochi mesi riavremo sicuramente

Speaker 1: una situazione sovraffollamento. Eros grazie del

Speaker 0: risentirci.

Speaker 13: Buona giornata, buon lavoro per il momento. Sono a ringraziare te tanta energia e a tutti

Speaker 0: gli ascoltatori di Contro la Sottotitoli e revisione a cura di QTSS I’m in love with a

Speaker 22: girl from the record shop Stub behind the counter in a bright gold top And every time she looks at me my heart just stops I’m in love with a girl from the record shop

Speaker 0: I’ve been here every day running so much final Don’t even know my own turn table Something in this world makes me so unsacral, oh yeah con la gara del record! Sono andato ogni giorno con così molto spino non so neanche la mia propria tavola qualcosa nel mio mondo mi fa così inesce oh, si! Sono in amore! Sono in amore!

Speaker 22: Sono in amore con la gara del record!

Speaker 14: Sottotitoli e

Speaker 0: revisione a cura di QTSS

Speaker 8: non so come fare,

Speaker 0: ma è così difficile, oh sì! Ho trovato il calcio, ho trovato il stress, un giorno dopo un giorno, mi sento via, non posso trovare il mio corso, sono in grado di tornare, sono un hack facile! Un attacco per il cuore, un, due, tre! Sono in giro! In giro!

Sono in giro! In giro! Sono in giro! In giro! Sono in giro!

In giro! In giro!

Speaker 1: E Ciao per un alcune dei reporti italiani il primo venerdì del mese alla vigilia dello stop del personale F. S. Domani e domenica. Qua oggi quattro ore di astensione dal lavoro negli scali milanesi di Malpensa e Linati a Roma Fiumicino Clep Trasporti a Bologna si è fermato si firmano I lavoratori di CGL e Cislu il trasporti e UGL trasporto aereo a Venezia a Tesserra promessa il personale protesta il personale ENAV lo sciopero si svolge

Speaker 0: dalle tredici alle diciasette personale Ena Vellosopero si svolge dalle 13

Speaker 23: alle 17. Io ho un’acqua, lui è il mio nino, è un’acqua savaggia, un uccidero di armi e di rati Nino, Nino,

Speaker 0: Nino, l’acqua savaggia, un uccidero di armi e di rati Nino, il cavolo savaggioso ha ucciso il mondo

Speaker 23: per noi e per l’arresto Gennaro, a mezz’ora, un cattivo di notte un amico, mi prende e lo proteggerò con tutto il mio

Speaker 0: Nino, Nino, e

Speaker 1: vediamo la pagina politica nasce la sinistra con il punto esclamativo ci sono veramente tanti sindaci più di ottanta tra I firmatari di un documento che rimette in discussione I vertici del partito democratico toscano si parla di metodi renziani di rendite di posizioni di doppi incarichi il coordinatore del PD Metropolitano di Firenze Valerio Fabiani buongiorno

Speaker 17: e grazie per essere con noi.

Speaker 1: Buongiorno a voi a tutti gli ascoltatori. Qual è la vostra riflessione e da dove arriva? Le elezioni sono finite, le cose non sono andate male per il PD e voi tirate

Speaker 17: fuori questa vicenda per dire le cose non vanno? Ma guardi ehm intanto chiariamo un aspetto al di là di quello che poi ogni singolo firmatario di quel documento può pensare, può dire

Speaker 0: però in quel documento

Speaker 17: non è contenuto nessun attacco e non viene evocata nessuna necessità di cambio, di vertici. Il documento è un documento che propone il cambiamento anche radicale di un metodo che potremmo anche, un’operazione che potremmo anche definire così, portare a compimento un processo di rinnovamento che anche con la Secretaria Schlein è iniziata. Insomma, ecco, troppo spesso, non solo oggi, la percezione che hanno avuto tante persone che hanno magari partecipando alle primarie, spinto, no, per cambiare il PD, per renderlo, diciamo, per renderlo un partito con un profilo più netto, la percezione che hanno avuto è che alle volte diciamo cambiassero I musicisti

Speaker 1: ma non cambiasse la musica ecco. Da da questo punto di vista

Speaker 0: quando parlate

Speaker 17: di cambiare metodo a cosa vi riferite? Ma intanto io penso che sia molto diciamo importante superare quell’organizzazione mi lasci dire un po’ tribale che ha dilaniato spesso il PD o noi ci siamo spinti ormai oltre le correnti siamo un correntismo personalistico dove ciascuno ha organizzato la sua piccola tribù e io penso che questo schema sia uno schema che deve essere superato e naturalmente parlo in base a quello che penso io insomma io sono piuttosto convinto che la definizione di un partito di sinistra riformista che mette in campo un’offerta radicale perché radicali e radicalizzati si sono I problemi con I quali si misurano le persone passi dalla ricostruzione di qualcosa che somiglia a un partito cioè un luogo nel quale si può entrare, partecipare, discutere senza necessariamente iscriversi a una delle tante piccole tribù che hanno spesso più la finalità diciamo di più che promuovere una

Speaker 1: discussione promuovere la carriera personale di qualcuno. Lei dice che non è una cosa fossi

Speaker 17: il servitario regionale a Giorgio a Brutesi. Ma no ma ci mancherebbe altro ma non non è un non è un problema di persone, è un problema di metodo, è un problema credo, io dico la mia naturalmente senza avere la pretesa di avere la verità in tasca però credo che sia un problema che non ha non ha che diciamo che ha radici che affondano in una storia più lunga che non è soltanto un problema di oggi però ecco prendiamo atto credo dobbiamo prendere atto positivamente che anche I risultati positivi che ci sono stati penso al risultato inaspettato conseguito alle elezioni europee, alla vittoria in tanti comuni, ci dicono, credo anche, che c’è una parte del nostro elettorato che con speranza si riconosce in una proposta di cambiamento che anche che Ellish Line ha messo in campo e che adesso dobbiamo concretizzare a tutti I livelli, anche nei livelli locali, anche in Toscana. Credo che questo debba essere lo spirito, non quello di diciamo evocare e praticare nuovi regolamenti di conti nei confronti di nessuno ma anche mai di un segretario regionale e tanti di quelli che hanno firmato quel documento

Speaker 1: hanno sostenuto, sostengono ancora cosa vi aspettate a questo punto? Perché comunque siete siete in tanti

Speaker 17: vi aspettate che si apre una

Speaker 0: discussione che guardi

Speaker 17: io sono diciamo uno dei tanti firmatari come tutti

Speaker 0: sanno hm diciamo nella vita si occupa

Speaker 17: ad altro e anche poco tempo diciamo da dedicare così diciamo al dibattito più politico del partito io le posso dire quello che mi aspetterei io io mi aspetterei che si aprisse una discussione vera anche forti dei risultati positivi che abbiamo ottenuto naturalmente anche concentrandoci su quelli negativi ci mancherebbe altro proprio per capire naturalmente solo per capire come ci si migliora ecco e fare in modo che che siano positivi in un altro momento però credo che sia necessario dare vita a una discussione aperta alla quale possano partecipare iscritti e non nella logica ecco di questo rinnovamento che è iniziato e che deve necessariamente proseguire. Io guardi ho fatto la campagna elettorale a Firenze e le devo dire nel mio piccolo con l’esperienza che ho fatto nella campagna elettorale e con l’esperienza che faccio tutti I giorni nelle fabbriche e in diversi luoghi di lavoro, io vedo che c’è un deposito di energie di persone, di competenze incredibile dal quale dovremmo attingere e alle volte sembra che tutt’oggi ci sia ancora come dire un muro insormentabile fra noi e fra tante di queste persone e io penso che questo muro adesso ci sono le condizioni per tirarlo giù, abbatterlo fare un bagno di umiltà e aprire una discussione la quale tutti possano dire la propria, esprimere la propria opinione, lo ripeto senza necessariamente

Speaker 1: iscriversi ad una delle correntine personali. E’ dato un messaggio sul

Speaker 0: nostro numero

Speaker 1: WhatsApp dal quattro due otto uno 0 quattro uno uno uno. Ha ragione Fabiani inoltre segnala una cosa ho preso la tessera dopo l’elezione di line ora mi chiedono di rinnovo senza che mi mi sia mai stato chiesto come la pensa su nulla se non sulle primarie a scandicci dice questo nostro ascoltatore che ci scrive su WhatsApp. Fabiani Grazie per queste

Speaker 17: riflessioni e per essere stato con noi questa mattina.

Speaker 1: Grazie a lei, a voi e buon lavoro. Andiamo adesso invece a Prato perché c’è una notizia importante che vogliamo segnalarvi riguarda il fatto che la camerera del lavoro di Prato e la Filtem della CGL di Prato e Pistoria sono state ammesse come parti civili ed è la prima volta in Italia che accade una cosa del genere in un processo per violenza sessuale. È una novità di quale portata ce lo facciamo raccontare proprio da Iuri Menegretti che è il segretario della Filterm CGL e per altro vi stoia. Buongiorno Iuri.

Speaker 2: Buongiorno a tutti.

Speaker 1: Che significato ha questa notizia che come dire, a pare tecnica ad un profano, invece a un significato profondo?

Speaker 2: Ah, sicuramente è un significato profondo sia fattimamente tecnico, politico e anche morale mi sentirei di aggiungerlo. Allora, Il messaggio lo riassumo così, l’argomento purtroppo è tristemente nostro, che tanti fattori e tanti elementi di crona, le violenze sono purtroppo l’ordine del giorno in tutto il Paese. In questo caso si trattava di una violenza perpetrata in un luogo di lavoro, lavoro che è argomento principe per il CGL e per il Filtr, la Federazione Manifatturiera di CGL. Costituirsi parte civile vuol dire, poche parole, assistere, affiancare la lavoratrice in questo caso in ogni aspetto che può esserle usile per affrontare questo dramma, perché di questo si parla e c’è anche una speranza da parte nostra che possa pungere anche da una sorta di deterrente anche nei luoghi di lavoro se si perpresano questi reati, questi crimini, questi atteggiamenti ebbene si sappia che oltre che con la vittima si può avere a che fare, ecco la banalismo prende bene l’idea, anche con un’organizzazione sindacale che ha tutto il diritto di starci e come dire, contrastare anche per le vie legali, al di là di quelle morali e doverose atteggiamenti di questo tipo.

Speaker 1: Un deterrente, un precedente potremmo dire anche importante perché come dire nelle motivazioni c’era il reato contestato e di aver danneggiato anche l’onorabilità e la personalità della Camera del Lavoro di Prato e della Filtem. Questa è la cosa nuova mi sembra.

Speaker 2: Sì, questo è sicuramente un aspetto nuovo perché è evidente che un’organizzazione sindacale come la nostra, che sia Camera del Lavoro, appunto Federazione, la CGL largamente intesa, ha nel proprio statuto il rispetto di ovviamente tantissimi valori che non sto qui a delencare, ma anche quello di contrastare le violenze e le molestie, la parità di genere, essere a pobra della parità di genere, eccetera. Quindi in un territorio, in questo caso, vale per tutte le sale, ma veramente io guardo prato dove c’è questa organizzazione sindacale, è ben presente, radicata, opera e si muove su questi temi che questa cosa venga perpresata, questo reato, questo assaggiamento in un posto di lavoro non può che danneggiare anche il sindacato ovviamente. Trant’è che ehm il giudice nell’ammetterci come parte civile addirittura sottolineato che non è neanche necessario che la vittima qualunque essa sia sia iscritta all’organizzazione

Speaker 1: sindacale di riferimento ecco quindi doppiamente. Dopiamente interessanti. Infatti

Speaker 2: che cosa è accaduto Yuri? Allora no, chiaramente no, non posso entrare nei dei dettagli, capite bene la questione. Comunque è un datore di lavoro di nazionalità cinese in un’azienda di abbigliamento qui del distretto sesto di abbigliamento pratese che ha ovviamente contro la volontà della lavoratrice ha approfittato di una situazione di lavoro per compiere dei determinati gesti fino a arrivare a ehm basciarla insomma allora non voglio entrare

Speaker 1: nel dettaglio però ecco il no è una cosa pesante ecco. Giusto per dare I contorni infatti non

Speaker 0: possiamo certo

Speaker 1: entrare nel merito infatti infatti non c’è dubbio Iuri Meneghetti grazie per questa testimonianza.

Speaker 2: Grazie grazie a voi grazie agli ascoltatori buona giornata

Speaker 7: Kihon music festival il primo festival musicale nel borgo delle camelie sul palco del centro culturale compitese venerdì 12 luglio canti randaggi e afropiasa orchestra sabato 13 la mante domenica 14 luglio l’inedito duo Emma Nolde e Alberto Bianco e Prima Day Live a Pericena con DJ Set. Chico Music Festival a Santa Andree di compito Lucca. Info

Speaker 5: biglietti e preorder su Camellielucchesia punto it. Il Teatro delle Donne presenta l’anteprima di scenari contemporanei e avamposti Teatro Festival all’interno

Speaker 7: dell’estate fiorentina duemilaventiquattro. Alla Biblioteca Nova di Firenze Canne al vento di Grazia Deledda letture a più voci in sei incontri dramaturgia Annibale Pavone Conduce Antonio Fazzini il cinque luglio ospite Angela Antunini. Prossimi appuntamenti il dodici luglio ospite Gabriele Giaffreda il diciannove Annibale Pavone il ventisei Amerigo Fontani. Programma completo

Speaker 24: su Teatro delle Donne punto com. Se hai tre trentacinque

Speaker 0: e cinquantacinque anni e non hai

Speaker 24: ancora fatto il test riparte la campagna di screening gratuito per l’epatite C. Chiedi al tuo medico o al tuo farmacista di fiducia oppure scopri dove farlo su regione.toscana.it slash testiamoci. Testiamoci quando l’infezione è ancora sintomatica può essere curata. Campagna promossa da Regione Toscana.

Speaker 7: Sostieni la specola con il 5 per mille all’Università di Firenze. Quest’anno il museo ha riaperto con nuove collezioni e un inedito percorso tra arte e scienza. Con la tua firma potrai aiutarci a riqualificare il Salone delle Commedie nella parte più antica del complesso. Per il 5 per mille scegli L’Università di Firenze, un tesoro della città, può tornare a splendere grazie al tuo aiuto. Pisa Jazz Rebirth!

Dal 7 al 30 luglio, una line up esplosiva al Giardino Scotto di Pisa. Goran Breguvic, Hiromi, Tommy Emanuel, Cecil McLorin-Salvante, Hamid Dre, Lakisha Benjamin, Enrico Rava, Frida Bollani-Magoni, Fabrizio Bossu e tanti altri. Pisa Jazz Rebirth, nomi leggendari e nuovi talenti del jazz in unico festival. Iniziativa a cura di associazione X-Wide. Info su PisaJazz.it.

Scandici estate Open City 2024. Lo spettacolo è nell’aria. Cinema, musica, danza, teatro, incontri, performance da giugno a settembre. Info www punto scandici Open City punto it. Dal quattro al

Speaker 2: cinque luglio alla

Speaker 7: Casa del Popolo di Badia a settimo, Muglia Aristo Brasil, Teatro, Musica e Talk da Clarice Lispector alle Voci Femminili del Tropicalismo, venerdì 5 alle 21, Sosigna, concerto di Barbara Casini. Sassigna concerto di Barbara Casini

Speaker 20: contro l’orario

Speaker 0: EEEEEEEEEEEEEE To everything you say To be gone be gone be gone, be

Speaker 14: gone be gone You have been

Speaker 0: my favorite for a long time You have been my favorite for a long time EEEEEEEEE All I’m just a child of you All I’m all for the children All I’m just a child of you Did you know? Cities always turn her off the strength Yeah now Every time you blink you feel a change e sono stato lungo, lungo, lungo, lungo, lungo, lungo tu e me stiamo per fa un po’ ah, fa senso quando hai un stile la miseria mi ha fatto un’ora di magma e sono sempre a guardare sulle mie spalle ogni giorno mi riconosco un’ora di migliaia spalla e mi sono trovato nella frama della porta non è stato un po’ in grado di farlo, ma se c’era nessuno, sai chi era per cui. Tu e io siamo fatti per un tempo. Tu e io siamo fatti per un tempo. Tu e io siamo fatti per un tempo.

E

Speaker 1: si parla moltissimo di elezioni in questi momenti elezioni che riguardano naturalmente gli Stati Uniti e la questione Biden che riguardano l’Iran. Vedremo che cosa accadrà nelle prossime ore da questo punto di vista che riguardano la Francia e aspettiamo I balottaggi di domenica che riguardano naturalmente la Gran Bretagna. Starmer ha detto il cambiamento inizia ora ce l’ abbiamo fatta ha detto che è Starmer il leader del laborista britannico dopo la valanga

Speaker 0: di voti

Speaker 1: ottenuti dal partito. Parliamo adesso di scienza. Lo facciamo spesso sia per cercare di dare un contributo diciamo così a portare cultura scientifica nelle nostre comunità sia per l’orgoglio di raccontare la qualità della ricerca per quello che riguarda la nostra e le nostre università toscane nella fattispecie università degli studi di Firenze, il dipartimento di fisica e astronomia dell’università degli studi di Firenze. La questione è molto complessa perché riguarda la forza di gravità, I segreti della gravità in questa forza che è la forza dominante nell’universo mi permettere di aggiungere da noi conosciuto saluto ringrazio il professor

Speaker 2: Guiglielmo Maria Tino. Buongiorno

Speaker 1: alle professore, bentrovato. Buongiorno. Perché c’è stata una sua partecipazione importante ed interessante a proposito di una ricerca pubblicata su nature, di un esperimento che riguarda I segreti della gravità nascosti in atomi freddi. Ora lei è un compito difficilissimo, cioè quello di spiegare a noi profani perché questa cosa è interessante ed importante. Da dove parte?

Speaker 2: Sì, allora penso in poter dire che questo lavoro pubblicato in anteprima in realtà sul measure che è la pubblicazione vera e propria fissata per il 18 luglio, però è stata anticipata online dalla rivista perché è considerata appunto particolarmente interessante e questo ci tratta di un esperimento che è stato svolto a Berkeley negli Stati Uniti a cui ho partecipato nell’ambito di una collaborazione e l’idea di base penso poter dire che è fatta da esperimenti che abbiamo svolto appunto qui all’Università di Firenze ormai da 10-15 anni basati sull’uso di quella che si chiama interferometria quantistica, l’idea è che si studia la gravità utilizzando dei sensori quantistici, dei sistemi atomici, apmi che vengono descritti non dalla meccanica classica ma da quella che si chiama fisica quantistica. Quindi l’aspetto interessante di fondo è che noi studiamo la gravità che spiega l’universo, spiega le cose grandi, utilizzando dei sistemi estremamente piccoli che appunto sono descritti dalla fisica quantistica e se posso dare qualche dettaglio in più, l’aspetto più particolare della meccanica quantistica che utilizziamo è quella della sovrapposizione di stati. Sopra posizione di stati, allora non vale in dettagli ma se noi pensiamo all’atomo come un piccolo pallone il pallone può andare in una direzione in un’altra invece un atomo come altre particelle elementari può trovarci allo stesso tempo in due posizioni diverse, cose che appunto per sistemi noi siamo fatti di atomi ma noi ci troviamo in un punto, ci troviamo in un altro, diciamo l’ubiquità non è una nostra proprietà e quindi proprio in questo esperimento utilizzando questa proprietà strana della fischia quantistica si è riuscite a mettere gli atomi in due posizioni diverse in proximità di una massa molto piccola, una massa genera un campo gravitazionale e quindi l’atomo si trova in due posizioni in cui il campo gravitazionale ha valori diversi perché in particolare una parte dell’atomo è più vicino e una parte più lontana e e con questo siamo riusciti a a raggiungere una sensibilità tale da poter per esempio escludere alcune forme previste teoricamente di quella che viene chiamata energia oscura che è quella che regola per esempio si pensa

Speaker 1: che sia l’origine della dell’espansione dell’universo su cui come dire

Speaker 2: dobbiamo scoprire tantissimo ancora credo. Tutto questo diciamo ci si muove in ambito e si può pensare che ormai la fisica abbia capito tutto del grande e del piccolo. Si è capito molto del grande, noi riusciamo a descrivere benissimo con la relatività generale funzionamente all’universo e come ho detto con la fisica quantistica si descrive perfettamente le caratteristiche degli atomi e delle particelle molto piccole. Come questi due ambiti si mettono insieme invece è una cosa che non si sa, si può dire un mistero, è un ambito in cui ancora c’è tanto lavoro da fare dal punto di vista teodico e per quanto ci riguarda come in questo lavoro dal punto di vista sperimentale.

Speaker 1: In altri termini voi avete cercato di capire come dire se la gravità dell’estremamente grande si appliche anche alla fisica quantistica dell’estremamente piccolo in qualche modo?

Speaker 2: E’ proprio questo, sì sì. Dopodiché appunto si aprono tante possibilità di ricerca, perché per esempio noi nel 2014 pubblicammo un altro lavoro su Nature, proprio di un lavoro fatto qui a Firenze, in cui per la prima volta si è misurato il valore della costante di gravitazione universale utilizzando proprio degli atomi e questo resta finora, adesso altri laboratori al mondo stanno provando a ripetere il nostro esperimento, ma per ora è l’unica volta dal millesettecento e novantotto in cui Karen misurò la costante gravitazione universale dopo trecento esperimenti questo resta l’unico in cui quel valore è stato misurato con un sensore quantistico

Speaker 1: e non con una pallina di metallo. Professore grazie per queste informazioni la rubiamo a buon lavoro. Riemmo Mariatino, docente di fisica della materia del dipartimento di fisica e astronomia delle Università di Firenze. Buona giornata

Speaker 2: a lei. Grazie e grazie per l’interesse.

Speaker 0: Giornata lei.

Speaker 2: Grazie, grazie per l’interesse.

Speaker 0: Non c’è nessuno che non si riuscira con I suoi occhi in spiaggia non potevamo mai credere è come se lo avessi capito Dio, devo essere felice so che trovo un’altra cosa non lo so, bambino nessuno mi piace come tu I found our love so true You know baby nobody likes me like you do It’s so easy to love me baby Easy to love me It’s so easy to love It’s so easy to love me baby easy to love me so easy to love so easy to love me baby easy to love me so easy to love me You’re most like a song from the choir of angels You’re the sweetest affection from the finest chef

Speaker 21: EEEEEEEEEEEEEEEE

Speaker 0: non si sa che mi sento come tu tu tu un’altra volta so che ho trovato un’altra so che io non si sa che mi sento come tu tu tu tu è così facile mi sento come tu è così facile e

Speaker 1: Dunque è rientrata la protesta nel carcere fiorentino di Soluciano nella notte la protesta era iniziata dopo l’ennesimo suicidio, un ragazzo di vent’anni di origini tunisine si è suicidato ieri in carcere, ieri è arrivata anche la notizia della morte di un altro detenuto che aveva tentato il suicido nel carcere di Livorno qualche giorno fa e ieri anche questa ennesima morte che fa salire a quasi cinquanta il numero dei suicidi in carcere negli istituti penitenziari italiani, la protesta che ha visto il carcere di Fiorentino di Solicciano illuminato a giorno, questa notte dai fochi delle lenzuola bruciate dal faro dell’elicottero che girava su Solicciano tantissime forze dell’ordine naturalmente presenti tanti familiari dei detenuti estremamente preoccupati all’esterno del carcere insieme ad un presidio che gridava libertà insieme ai detenuti che cercavano di far sentire la loro voce, I pompieri che cercavano di spegnere gli incendi, insomma è stata una notte drammatica come drammatica rimane la situazione all’interno non solo di Soliciano ma le altre carcerie toscane italiane a Soliciano la situazione si è fatta negli ultimi anni particolarmente grave in questo momento riguarda l’emergenza idrica con le tubature troppo vetuste per reggere la pressione dell’acqua come ci raccontava l’ex cappellano di Solicciano Niccolò ehm l’ex cappellano di Vincenzo Russo l’l’l’l’l’l’l vengono allagati alcuni reparti quando le tubature si rompono o vengono trasferiti e tenuti in altri reparti già in precedenza allagati, divorati adesso dalle muffe, dalle dalle cimici, il caldo è asfissiante, il sovraffollamento è cronico e appunto I casi di suicidio si susseguono e la protesta di questa notte ha cercato di portare questa situazione disumana e inaccettabile all’attenzione delle delle persone e

Speaker 0: delle istituzioni

Speaker 11: che si occupano di carcere. Sì, è un’ora di tempo Hai trovato qualcuno nuovo E il nostro romanzo è finito Sì, è Vi avrò la tua foto Ehi! Ehi! Non hai trovato il mio amore in qualche modo Hai trovato qualcuno nuovo E

Speaker 0: il nostro romanzo è finito

Speaker 11: Some folks love is hard and strong That’s the kind of love that language is all Some folks love is swift and fast That’s the kind of love that I’ll never lose We had a love that was in between And to me it was like a dream Il tipo di amore che non so mai

Speaker 0: Abbiamo un amore che era in mezzo E per me era come

Speaker 11: un sogno E dovevamo stare insieme fino a giugno Ma probabilmente non avrei mai capito Per questo

Speaker 0: ho dovuto portarti da mia mente together till June but I probably won’t let go that’s why I’ve got to get you off of my mind I know it’s just a matter of time

Speaker 11: you found somebody new and all that matters is the man listen to me Sottotitoli e revisione

Speaker 0: a

Speaker 11: cura

Speaker 0: di QTSS e

Speaker 1: L’Unione Europea non fa passi indietro nella guerra commerciale con la Cina varrà tariffe aggiuntive fino al trentasette virgola sei per cento sull’import di veicoli elettrici cinesi. Quattro I mesi di fermo fino alla fine di ottobre per risolvere la controversia senza arrivare all’imposizione di tariffe definitive per chi non chiede sincerità nel portare avanti la consultazione allo scopo di raggiungere una soluzione accettabile per entrambe le parti il primo responsabile. Intanto I titoli dei produttori cinesi sono in netto calo ad Hong Kong naturalmente per quello che riguarda questi dazi dell’Unione I carri al cosiddetto. Questa è la notizia dell’ultima ora.

Speaker 8: EEEEEEEEEEEEEE

Speaker 0: è solo una nuova notte su una strada unica siamo siamo, qui siamo, qui

Speaker 8: siamo non potrebbero cambiare anche se lo provassero siamo siamo,

Speaker 0: qui siamo, qui siamo chiamatevi un’ora

Speaker 8: prima di riuscire la barra EEEEEEEEEEEEEE L’uomo della mia amica Richard è in cucina Pianando I sottili di Chris Jack è nero Johnny è blu Come si può prendere una foto di te? Siamo, siamo, siamo qui Siamo, siamo,

Speaker 0: siamo qui

Speaker 8: Non possiamo cambiare Anche se lo proviamo

Speaker 0: Alleluia, alluia, alluia Poi mi vuoi un po’

Speaker 8: prima di riuscire a riuscire Quindi qui è un nuovo giorno Per fare il passato Qui è il futuro Quanto più che più Riuscire il tuo occhio Riuscire il tuo occhio Sottotitoli a cura di QTSS Sottotitoli creati dalla

Speaker 0: comunità Amara.org

Speaker 8: I love you too It’s been a long night Guess it’s time we flew We are, we are who we

Speaker 0: are Who we are

Speaker 8: They couldn’t change us Even if they tried

Speaker 0: We are, we are who we are Who we are Hold me 1 more

Speaker 8: Before we raise the bar

Speaker 0: e le

Speaker 1: nove e venticinque sospeso per il momento il nostro podcast cosa è successo per il palinsesto e estivo però potete ascoltare una nuova serie di podcast che vanno in onda il lunedì alle nove e trentacinque in replica la domenica alle diciannove ed I podcast che riguardano I luoghi della memoria in Toscana. Siamo stati a Fosdinovo, a Sant’Anna di Stazema, alle care delle stanze della memoria di Siena, al museo della deportazione di Prato e al piccolo museo del diario, siamo a Pieve Santo Stefano per raccontare quali sono quei luoghi della memoria che si sono messi in rete in Toscana per raccontare soprattutto quanto accaduto durante la seconda guerra mondiale alla fine della seconda guerra mondiale ma non solo domenica alle dieciannove la replica della prima puntata lunedì alle nove e trentacinque andremo proprio a Perva Santo Stefano con il

Speaker 0: piccolo diario il piccolo Museo della Memoria Sottotitoli e revisione a cura di QTSS

Speaker 14: Vorrei morire a queste età, vorrei star fermo mentre il mondo va Ho quindici anni Programmo la mia drum machine e suono la chitarra elettrica Vi spacco il culo È questione d’equilibrio, non è mica

Speaker 0: facile L’equilibrio non è mica facile Charlie Fassett quanta roba si fa MDMA Ma le mani chiudate Se Charlie Fassett non abbiate pietà Alleluia, alleluia Figurate il mondo con la manza d’ago Alleluia, alleluia Sottotitoli e revisione a cura di QTSS

Speaker 14: Mi piace il Metal R&B Ho scaricato tonnellate di filmati porno E vado in chiesa e faccio sport Prendo pastiglie che contangono panossettina e

Speaker 0: due.

Speaker 1: Poi che secondo le nove e trenta venerdì cinque luglio duemila ventiquattro la Newsland questa mattina finisce qui tra poco arriva il giornale radio di Popolare Network, Mercolopolo, Benedetto Ferrara subito dopo l’informazione regionale in coda quella nazionale internazionale di Popolare Network alle dodici e quarantacinque. Buon ascolto e restate con le nostre frequenze

Speaker 0: EEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE Sottotitoli e revisione a cura di QTSS”

Leggi l’articolo su: ControRadio.it

Previous episode