play_arrow

WidgetWeb

News line del 08 Aprile 2024 08:00

regia 08/04/2024


Background
share close


Speaker 0: E non è un po’ più.

Speaker 1: La Newsline di Controradio. L’informazione prima di tutto.

Speaker 2: Quattro minuti dopo le otto entriamo si di nuovo buongiorno dalla redazione di Controradio salutiamo subito per uno sguardo al tempo per oggi in Toscana le tendenze la tendenza per I prossimi giorni dall’amma

Speaker 3: questo oggi Giorgio Bartolini ben trovato

Speaker 2: buongiorno buongiorno un saluto a tutti ci teniamo ancora questo sprazzo non sprazzo insomma evidenza di primavera che però domani cambierà un po’ ritmo?

Speaker 3: Sì, allora, sì, oggi effettivamente ancora le temperature tipiche di fine maggio, per cui temperature massime fino a ventisèi, ventisette gradi, cielo un po’ velato, quindi nubi alte stratificate, ventidiepoli, mari poco mossi, domani si avvicina una modesta perturbazione in verità. Questa perturbazione porterà qualche pioggia nella giornata di mercoledì, più probabilmente durante la notte, tra martedì e mercoledì o almeno con piogge più diffuse proprio nella notte, tra martedì e mercoledì, domani assisteremo a un aumento della nuvolosità, soprattutto dal pomeriggio le nubi alte e stratificate si faranno sempre più consistenti, tanto che poi in serata o comunque già dalla seconda parte del pomeriggio ce lo sarà in prevalenza molto nuvoloso, qualche debole fioggia è attesa in tarda serata su settori più nord occidentali. Per quanto riguarda le temperature domani ci aspettiamo una lieve diminuzione saremo comunque intorno a venticinque gradi sulle zone interne di pianura per una diminuzione più sensibile

Speaker 2: bisognerà aspettare la giornata di mercoledì. Bene, poi naturalmente ci riaggiorneremo grazie all’AMA breve pausa

Speaker 0: pubblicitaria torniamo con la

Speaker 4: news line attrappoco. Una serata al cinema con Critico per un giorno, iniziativa della compagnia e Controradio, l’invito speciale per il socio del Controradio Club per vedere un film in anteprima alla compagnia e poi recensirlo. Prossimo appuntamento, con il documentario girato a Firenze, I sogni abitano gli alberi. Due anime affini segnate da problemi di salute mentale si incontrano e si innamorano mentre la comunità li respinge una storia strugente sul diritto all’amore e sul superamento dei pregiudizi. Mercoledì undici aprile alle diciannove proiezione speciale alla presenza del regista Marco Dellafonte e del protagonista Pietro Ragusa.

Trenota il tuo posto per Critico per un giorno. Manda una mail a

Speaker 1: Club Chiozzola Controradio punto it. Controradio Social Club, arte, cultura, spettacolo, cibo, grandi occasioni di partecipazione inesclusiva per I soci della Contra Radio Claver. Anselm Kiefer, Angeli Caduti, sabato tredici aprile alle undici, nuova visita guidata a Palazzo Strozzi, Pittura, scultura, installazione e fotografia. L’arte di Kiefer propone un percorso di introspezione sull’essere umano. Esplorando le connessioni tra passato, presente e futuro.

Anselm Kiefer, Angeli Caduti. Visita guidata a sabato tredici aprile alle undici. Biglietto prenotazione auricolari scontati a tredici euro. Visita guidata in omaggio.

Speaker 0: Prenota a club.

Speaker 5: Chiorciola a Contraradio punto it. Controradio

Speaker 2: Sintesi delle principali notizie che troviamo oggi sui giornali ma anche sul nostro sito in un page di Contro Radio punto it dicevamo del blitz di ultima generazione che si è verificato ieri è stato messo in scena ieri all’ora di pranzo all’Accademia di Firenze blitz all’Accademia l’ira della direttrice azione inadeguata al virgolettato che riprendiamo dalla Repubblica gli ambientalisti incatenati alla Ringhiera del Davide, Disage Code nella domenica all’ingresso gratuito notizia che ritroviamo anche come foto, notizia ci risiamo sulla nazione di Firenze che però e qui mi prende un po’ male come si suol dire perché si torna a parlare e a titolare con Mala Movida quindi ci aspettano ci aspetta ancora un’estate con questo hashtag che vorremmo in qualche modo scardinare anche perché dietro questa parola e definizione c’è tutta un analisi da fare e soprattutto una verifica della realtà ma insomma ma la movida tornano gli Stewart. In realtà è una notizia di qualche giorno fa. L’abbiamo data a venerdì nell’ambito della nostra newsline perché sono ripartiti nella fine settimana come servizio nelle zone più calde della città ventiquattro operatori in tutto attivi leggiamo dalla nazione nei weekend dalle ventidue e trenta alle due e trenta, Nardella sono sentinelle sul territorio coperte anche le piazze delicate fuori dal centro e poi di taglio alto la politica Bambagioni dal PD ad Aiche, Dem ideologici, si cambia I papabili delle liste civiche.

Un po’ il caso di queste ore ovvero il nome di Paolo Bambagioni come ipotesi ma in realtà più che un ipotesi ormai una conferma c’è una intervista nelle pagine interne della nazione all’ex sindaco di Signa Paolo Bambagioni per la sua adesione alla lista civica in sostegno del candidato di centrodestra Eike Schmitte che come sapete vi abbiamo raccontato lunedì sabato scorso ha sciolto la riserva, si è candidato ufficialmente, ne parleremo tra poco in buttiamola in politica con Tomaso Ciuffoletti, riprendiamo anche la notizia del al via l’abbattimento delle ciminiere quasi trent’anni fa lo stop, Stiamo parlando dell’inceneritore di Sandonnino, definito l’inceneritore della Discordia. L’impianto sarà riqualificato. Oggi ci sarà una conferenza stampa di presentazione ufficiale del progetto anche con Alia la seguiremo e vi daremo conto nei nostri prossimi spazi informativi. Ultima segnalazione dal Corriere naturalmente a lunedì e quindi si parla di Fiorentina, Passo di Lumaca, la Fiorentina regala un tempo alla Juventus che vince grazie a una rete di Gatti, Viola nel girono e di ritorno sono quintultimi e poi di taglio basso ultima generazione Blitz sotto il David e la notizia di Cronaca che viene da Prato, scontro tra auto e moto, muore

Speaker 0: diciannovenne, grave l’amico. I wanna take you home I won’t do you no more, no You got to be all mine All mine Foxy lady Oh,

Speaker 6: Foxy lady!

Speaker 0: Foxy Foxy Now I see you I’m down on the sea Oh, it’s boxing

Speaker 5: You make me

Speaker 0: wanna get up and scream Boxing Oh, baby listen now I’m feeding my mind I’m tired of wasting all my precious time EEEEEEEEEEEEEE I’m gonna take you home I won’t do you no harm You got to be all man, all man

Speaker 6: Fuck you lady Here I come baby I’m coming to

Speaker 0: get you Fuck you lady e tre.

Speaker 2: Ote e tredici minuti buttiamola in politica con Jimi Hendrix direi che proprio non ti puoi lamentare Tommaso Ciuffoletti

Speaker 7: come intro musicale buongiorno no no no io ho avuto due idoli in gioventù una Massimo Bordini

Speaker 6: il direttore

Speaker 2: di radiradicale l’altro era Jimmy Hendrix quindi bene bene che abbiamo voluto accogliere così dopo la pausa pasquale e alla fine la sorpresa, non tanto sorpresa è uscita un po’ dopo Pasqua, insomma, sono piena di giornalate qui sul tavolo da da sabato rispetto alla presentazione della candidatura di Aike Schmitt al centro destra allora contro il tuo pronostico lo dobbiamo ricordare però però adesso vogliamo prenderci un po’ di tempo Tommaso per analizzare tutto quello che mh accadrà da qui in poi. Prima di una tua valutazione a caldo ti voglio far sentire un estratto del meglio di possiamo dire di questa passeggiata che è avvenuta sabato per dovere di cronaca alle otto e trenta I colleghi me medesima sono stati svegliati da un messaggio segnalo passeggiata di Schmitt stamane intorno alle undici appuntamento via Vacchereccia via Port Santa Maria e da lì abbiamo capito che quella sarebbe stata l’occasione

Speaker 8: del scioglimento della riserva. Sentiamo come. Avete tutto una visuale buona, suono

Speaker 9: funziona, siete partiti? Sì. Bene. Grazie. Bene.

Questa passeggiata

Speaker 8: è l’annuncio di una candidatura? Ecco oggi sei aprile mille cinquecento mille duemila ventiquattro non soltanto celebra il compleanno di Raffaele Sanzio che oggi è il suo compleanno non soltanto è un bellissimo una bellissima giornata di primavera ma oggi ehm sciolgo la riserva mi candido il giorno giusto di di annunciarlo ci sto sarà tra le prime cose che faccio di chiedere l’aspettativa a metà mese penso che sono proprio al cento per cento sul campo qui a Firenze. So che ci sono grandi problemi da partire dalla sicurezza al over ci sono problemi per le famiglie qui questi vanno tutti affrontati ci sono sempre meno giovani al centro di Firenze ma anche nelle periferie diventa più difficile quindi io ehm annuncerò ora nei prossimi giorni la data e luogo quando spiegherò il programma, quando annuncerò il programma per filo e per segno. Cioè la legge è uguale per tutti come sapete c’è un professore universitario di Firenze Conte che oramai è in aspettativa da sei anni per l’attività politica quindi questo vale ovviamente anche per I dirigenti quindi io mi metto inaspettativa e spero e penso mi auguro che anche altri come per esempio il rettore di Sena e la assessora al sociale che ora sono già in piena campagna elettorale anche se in un caso non è chiaro se si candidata in prima persona o meno ma fa attività politica giorno e notte mi auguro che anche loro si mettono in aspettativa perché è giusto così regole sono le stesse per tutti.

Peccacine adesso sono una tragedia, lo sappiamo tutti va affrontato con grande forza e non solo con non c’è una sola ricetta tuttavia quello che è chiaro così come è successo per dare solo per fare solo un esempio a New York negli anni ottanta cioè dove al Central Park c’è proprio il centro della criminalità con un morto al giorno. Anca Firenze Firenze può diventare il Central Park la città sicuro con offerte culturali con offerti sportivi per tutti quanti dobbiamo impegnarci per fare questo

Speaker 2: e come quello ve lo spiegherò e quello ce lo spiegherà, ce lo spiegherà perché poi data e luogo della presentazione ufficiale verranno resi note nelle prossime ore. Allora, Tomaso Ciuffoletti, un commento a caldo su questa non solo sulla candidatura ma anche

Speaker 0: su come è

Speaker 7: stata alla fine annunciata ufficialmente. Ah vedi non sapevo della del messaggio alle otto e trenta però per esempio sentendolo

Speaker 0: in radio visto che io avevo letto

Speaker 7: solo sui giornali, anche è anche buffo sentire questa parlata che è ottimo italiano, ci mancherebbe altro ma con questo accento me lo stavo immaginando in un discorso alla cittadinanza, fa un po’ sorridere però sicuramente finalmente è arrivata questa candidatura bene mancano due mesi alle elezioni in teoria un mese prima ci sarebbe da presentare le liste ufficialmente con le firme da raccogliere che in teoria andrebbero raccolte tra I cittadini poi ci sa che I partiti hanno I loro elenchi e aggiungono fuori delle cose che non voglio non voglio dire perché è un reato infanto però insomma si sa che queste pratiche sono capitate spesso e giusti appunto sono state perseguite poi da tribunali ma e che dobbiamo fare Aspettiamo di scoprire cosa c’è da raccontarci perché o prende il programma del centro-destra classico e lo fa suo o ci dirà qualcosa di più. Forse la prima la prima ipotesi sarebbe non sarebbe una grande una grande iniziativa, fosse la seconda, è interessante, c’è poco tempo per scoprirlo. Io nel frattempo stamattina ero lì che guardavo I social, avrò uno e vedo la foto di Smith con accanto la scritta. Non è arrivato su un gommone pagando gli scafisti, non ha ingrassato le casse di qualche cooperativa rossa dell’accoglienza non ha mai spacciato agli angoli di una strada.

In più si è candidato sindaco a Firenze con il centro-destra, ecco perché la sinistra lo attacca, da un esponente del centro-destra locale. Ecco se è questa l’iniziativa per promuovere la candidatura di Smith non partiamo sotto I migliori degli auspici ecco la paura che io avevo era che noi ragioniamo che Smith sia un candidato ormai dato per buono dal centrodestra in realtà è come lo si caratterizzerà Perché se l’idea è di caratterizzarlo come il porta bandiera di questa approccio alla città del centrodestra, secondo me è una roba che va del tutto fallimentare. Se invece è l’opportunità per il centrodestra di darsi tutt’altro accento rispetto a pure ad una battaglia critica contusa per il confronto dell’amministrazione di centrosinistra che il governo ha restato a città da tanto tempo con tutte le sue storture allora è un’opportunità sia per il centro-destra che per la città però ecco se deve essere solo rivestirlo ed essere il come dire il porta bandiera di questo

Speaker 2: centro-destra ecco mi sembra proprio una battaglia di retroguarda. Ecco questi due aspetti vengono emergono anche dalle reazioni che ci sono state. Veniamo alle reazioni del centro sinistra. A parte un laconico e minimale buona fortuna Schmitt di Nardella che non si è espresso poi in altro modo non ha rilasciato altre dichiarazione e un farò da guida turistica a Schmidt di della candidata del centro sinistra Sarafonaro quello che mi ha colpito per appunto I toni è stato la destra peggiore vuole colorare di nero Firenze, ha affermato l’assessore Andrea Giorgio, esponente dell’area di Cilaina e coordinatore della segreteria regionale. È veramente così che è un lato che tu manifestavi oppure con queste liste che si creeranno si cerca davvero di intercettare il il centro attraverso il il civismo che il cinismo è stato un lapsus non non da poco che vorrà intercettare con appunto queste liste lo stesso Schmidt.

Dall’altro lato anche Funaro si sta preparando con tre liste civi, insomma il centro col civismo

Speaker 0: viene attenzionato

Speaker 7: in maniera importante. No no ma hai detto benissimo che al fondo la una una dei tanti aspetti

Speaker 0: brutti di questa brutta campagna elettorale sono

Speaker 7: proprio I tempi molto stretti, uno come Schmidt, non era opportuno che si candidasse prima solo per il fatto che rappresenta potenzialmente la vera alternativa a funaro, poi per carità di Dio ci sono tutti gli alternativisti, però poi se dobbiamo anche noi essere cimici e non civici sappiamo che lì c’è un potenziale elettorale più consistente rispetto ad altri e come lo si caratterizza essendo lui una figura che sia, ha avuto un ruolo pubblico ma non politico per quanto in alcuni frangenti lo abbia giocato anche in chiave politica. Ecco era opportuno proprio per capire qual è la proposta che va portando Schmidt proprio come candidato sindaco. Sappiamo che I partiti e le liste che supportano il candidato sono importanti. Però il ruolo del sindaco con l’elezione diretta è un ruolo decisivo anche quando si tratta di un personaggio che viene da fuori ed è proposto da dei partiti. Il caso di Conte è lì a raccontarlo, Conte quando arrivò da professore universitario faceva riferimento a lui su sta appunto proprio Schmitt nel raccontare dell’aspettativa era un signor nessuno della politica guardalo oggi a distanza di cinque o sei anni che è di una da appunto di un cinismo politico inaspettato ed è diventato lui la guida del partito che l’aveva promosso come candidato civico.

Ora, senza dover prendere quello necessariamente

Speaker 2: a riferimento

Speaker 7: per Schmitt però è importantissima. Certo. La figura del sindaco.

Speaker 2: Allora arrivano. Come si caratterizza lui è decisivo. Arrivano messaggi che mi fanno anche un po’ sorridere dal trequattro due ottantuno 0 quattrocentoundici si punta l’elettorato Radical Schmidt ci scrivono oppure e questo invece lo vogliamo sviscerare perché tornerà in questi due mesi di campagna elettorale un tedesco di destra non rimanda a pensieri felici. Allora il discorso del tedesco ehm la la la raggiungimento della cittadinanza negli scorsi mesi da parte di Schmidt il fatto che non voleva essere stigmatizzato come tedesco anzi ehm si arrabbiavano un poco anche tramite il suo ufficio comunicazione diciamo quando era ancora direttore delle gallerie degli uffici però se la giocano un po’ perché ehm il tedesco in positivo o in negativo in qualche modo viene tirato per la giacchetta come come come definizione. Certo è che ehm il rimando a non pensieri felici è un qualcosa che è un qualcosa che verrà comunque utilizzato immagino lo stesso insomma la figura è quella che è Aike Schmitter per quanto amante di Firenze cresciuto ha studiato a Firenze ha trovato a moglie a Firenze però questa cosa del tedesco verrà a tornare a

Speaker 0: fuori prima o poi

Speaker 7: insomma in questi due mesi sì sì ma allora io però anche su quello io la vedo così mi ricordo mia nonna mia nonna contadina di Figlino Valdarno che

Speaker 10: vide truscidare buona parte delle persone del suo

Speaker 7: paese dai nazisti, a me mi diceva sempre Tommaso non ti fidare mai dei tedeschi, sono cattivi e sono bugiati. Ora come facevi a contestare una donna che aveva impresso nella memoria, nella sua vita una vicenda come quella. Non lo potevi contestare. A te che dicevo, nonno, ma se poi mi innamoro di una tedesca, se ti innamoro di una tedesca va bene ma è meglio di no. Ora il problema è che lo capisco da mia nonna, per tutti noi io, mio collega di lavoro più caro è un ragazzo tedesco che oltretutto mi ricorda mio nonno per I tratti del viso.

Io preferisco pensare che non ci sia la generazione che quelle cose se le ha messe alle spade, la posso capire appunto da una persona come fu mia nonna che era stata segnata, noi invece siamo figli di un tedesco piuttosto che uno del Gambia per me, sono tutti I fratelli e parisono, ecco, io la vedrei così, giocarla, giocare la carta del EMA è tedesco e di

Speaker 2: destra, secondo me non fa bella figura che la usa. Allora ti sollecito veramente in sintesi su un una foto, in realtà un meme che è circolato in questo fine settimana soprattutto nel versante del centrosinistra del Partito Democratico ehm consiglieri regionali, Giacchi ehm Vannucci ma non solo credo sia stato creato comunque diffuso dal parlamentare fiorentino PD Gianassi in cui ci sono Sara Funaro che abbraccia un cittadino ed Aike Schmitt che si presenta sabato e sopra c’è scritto Sara Funaro che si candida a sindaca per il centro destra, per il centro sinistra, duemila persone. Aike Schmitt che si candida a sindaco per la destra, solo giornalisti 0 fiorentini. Trova le differenze. Allora credo che sia credo questa è una mia interpretazione un po’ un boomerang perché non è ehm non stiamo parlando dei medesimi eventi.

Schmitt ancora il suo evento lo deve fare e lì si vedrà come andrà in termini di partecipazione, no? Stiamo parlando, insomma, è come mettere mele e pere insieme. Mi sembra una forzatura e non vorrei che questa campagna elettorale si

Speaker 7: giocasse appunto sulle forzature. Ma l’hai detto proprio bene Chiara e poi oltretutto quei giornalisti lì erano proprio per per riportare questa notizia quindi a fare il loro lavoro che è un lavoro che è decisivo per il funzionamento della democrazia. I giornalisti questa categoria tanto rituperata a guidare la colpa ad ogni male, in realtà facevano esattamente ciò che sono deputati a fare. Raccogliere quella che di fatto era una notizia e riportarla ai cittadini che poi potendo appunto attingere a questa informazione sono liberi di farsi

Speaker 2: la propria opinione cosa c’è di male e sfugge. Ecco, allora siamo quasi in conclusione e ti vorrei chiedere di Bambagioni, c’è il caso di Paolo Bambagioni dal PD alla Corte DI che oggi c’è questo nome che viene fuori in questa composizione di liste a sostegno del candidato di centrodestra, te lo aspettavi? Ti sorprende? C’è stato un avvicinamento sul caso Forteto con Donzelli che insomma

Speaker 7: viene da lontano per quanto riguarda l’impegno nell’inchiesta Esatto, sì, l’hai detto bene, io posso dire non la vedo così sorprendente con tutto il rispetto per Bambaggioni però non era diciamo un quadro politico a cui io personalmente avrei mai guardato perché dei consigli di lettura politica di scenario era un po’ come dire lo inquadro più come qualcuno che forse sì ci poteva stare diciamo era solo una l’ho sempre visto ma magari un’opinione mia come un’appartenenza

Speaker 0: ma

Speaker 7: non come dire una radicata appartenenza, non è sempre per sempre dalla stessa parte mi troverai. Oggi sono qui, non è detto che domani non possa essere altro, come poi è stato. Non c’è nulla di male per carità di Dio.

Speaker 0: Però ecco, a

Speaker 2: me personalmente non mi sorprende. Allora non abbiamo tempo ma ci torneremo, volevo chiederti del percorso invece a sinistra della coalizione a sostegno di Sara Funaro e dunque tutto ciò che si sta muovendo o non muovendo intorno a Tomaso Montanare a undici agosto, la riunione che ha tenuto sabato sostanzialmente come la si vuole leggere, dimmi una fumata grigia, una fumata nera, il fatto che Sinistra Progetto Comune sostanzialmente stoppia questo partecipazione al tavolo, I cinque stelle non si siano presentati e sembrano sempre più vicini al PD e la derde insomma le sirene renziane le sente ma è ancora disponibile e il tredici sabato annuncia un evento in cui annuncerà a

Speaker 6: sua volta

Speaker 0: cosa farà? Giusto proprio

Speaker 7: un minuto Anzi un secondo. Sì. Un minuto siamo a due mesi dalle elezioni e siamo ancora a fare gli appuntamenti per capire ma questo andiamo con lui basta è finito il tempo Cioè ora se uno vuole andare va se uno non vuole andare è caso di Montanari e non vada. C’è tanto tempo appunto per più in più per dedicarsi alle

Speaker 2: attività direttore e andare ospiti dalla grupe ragazzi. Tommaso Ciuffoletti ci sentiamo lunedì prossimo.

Speaker 0: Chissà che

Speaker 2: qualcos’altro non verrà fuori a questo

Speaker 7: punto. A

Speaker 0: lunedì buona giornata a te. E

Speaker 2: stiamo aspettando il GR di Popolare Network che tra qualche estante arriverà noi torneremo subito dopo come ogni lunedì in collegamento con l’assessore alla mobilità del comune di Firenze Stefano Giorgetti e

Speaker 0: anche I vostri messaggi rimanete con noi

Speaker 11: Piasacchi russi nella notte hanno causato tre morti a Zaporigia nell’Ucraina Meridionale. La regione è stata ripetutamente bombardata nelle ultime ventiquatt ore. Droni hanno colpito anche la centrale nucleare, I due eserciti si accusano reciprocamente dell’attacco il primo da novembre duemila ventidue. Il direttore dell’Agenzia Internazionale per l’energia atomica, Raffael Grossi, ha lanciato un appello ai responsabili militari di entrambe le parti affinché si astengano da qualsiasi azione che minacci gli impianti nucleari per evitare qualsiasi tipo di incidente. La politica e il partito democratico presenterà oggi il suo codice di autoregolamentazione per I candidati, strumento pensato per le prossime amministrative in Campania ma considerato estendibile anche ad altri territori.

Secondo le bozze anticipate da Lansa prevede che I candidati forniscano al partito prima del termine per la presentazione delle liste curriculum, caselario giudiziale, certificato penale inoltre chi accetta la candidatura dovrà sottoscrivere un impegno a denunciare fenomeni di condizionamento del voto, voto di scambio, intimidazione nel corso della campagna elettorale e nel corso del mandato. Ieri a Torino il capolista impector del partito democratico alle regionali di giugno, Raffaele Gallo ha annunciato un passo indietro dopo le inchieste per corruzione e storsione legami con Landrangheta che coinvolgono suo padre anche gli personaggi di spicco del PD torinese è la seconda grana in pochi giorni dopo quella barese per Elishline che stamattina dalle pagine dei giornali ribadisce che andrà avanti col cambiamento e promette che per le liste per le liste per l’Europaia saranno espressione del profilo nuovo. Dall’Italia non si vedrà nulla per una questione di orario ma anche di collocazione geografica in Nord America invece c’è grande attesa per le clissi di questo che questo pomeriggio ora locale sarà visibile nei cieli di Messico, Stati Uniti e Canada sentiamo da

Speaker 0: New York il servizio

Speaker 12: di De Vamone è già stato ribattezzato l’evento astronomico dell’anno oggi attesa la grande clissi solare nordamericana la prima nella regione dal duemila diciassette La luna oscurerà il sole dalle tre del pomeriggio, ora locale ventuno italiane, lo farà in Messico, Stati Uniti e poi Canada, particolare attesa sopra I cieli di New York e soprattutto Baffalo vicino al confine con il Canada a circa sette ore da Manhattan. L’evento è così atteso che molti americani hanno pianificato parte delle proprie ferie primaverili attorno a queste eclissi studiando nel percorso e prenotando hotel e aerei di conseguenza gli esperti si attendono effetti di ogni genere dalla possibilità di osservare il crepuscolo in pieno giorno o con un binocolo il pianeta Giove fino alla variazione del colore del cielo da soleggiato a grigio perla alcune conseguenze però si sono già verificate a New York. Infatti trovare gli occhiali appositi per guardare le clisse è diventato un’impresa titanica quanto lo fu trovare una mascherina in inizio pandemia e molti hotel sono andati in tilt per le prenotazioni proprio vicino a Buffalo. Alcune strutture sono andati in overbooking costringendo la cancellazione il che ha spiazzato famiglia e viaggiatori in milioni saranno con il naso all’insù o online negli Stati Uniti nel duemiladiciassette furono centocinquanta quattro poco meno degli elettori recatesi alle urne nel duemila venti per chi non si troverà nel paese.

La NASA ha messo a disposizione un live streaming che se la perderà. Dovrà aspettare alla prossima

Speaker 0: attesa nel duemila quaranta quattro

Speaker 11: Tempo previsto per la giornata di oggi, sereno, poco nuvoloso, le temperature sono previste ancora in aumento con oggi si esaurisce l’anticiclone africano che ha caratterizzato gli ultimi giorni, da

Speaker 0: domani sono

Speaker 11: previste piogge a partire dal nord ovest e otte trentacinque minuti e tutto per questa edizione la prossima alle nove

Speaker 0: e trenta grazie a tutti voi per l’ascolto a più tardi popolare network

Speaker 1: e popolare network

Speaker 13: muoversi in Toscana Info, aggiornamenti

Speaker 14: in tempo reale sulla mobilità nella regione. Ancora ben trovati dalla redazione di Firenze Smart in studio Agnese Fedele. Vediamo le stazioni del traffico della mobilità in Toscana in questi minuti. A cominciare dall’autostrada in a undici code per traffico tra Pistoia e il bivio con la uno per viabilità esterna che non riceve tra via undici Firenze Nord e Firenze Peretola il tutto verso il capoluogo con I attratti verso Firenze anche in Fipini tra Ginestra e Firenze Scandicci siamo trappico urbano di Firenze in via Gioberti segnaliamo l’estringimento di carreggiata per incidente con code in aumento. Ricordami in oltre che stasera e domani sera l’at1 della tram via si ferma dalle ventune e trenta fino al fine servizio quindi fino a mezzanotte e mezzo tra le fermate Alamanni e Strozzi Fallaci con servizio sostitutivo con bus per I lavori in zona fortezza per il nuovo tratto in costruzione.

Muoversi in Toscana Info, un servizio in collaborazione con la regione Toscana, città vedrà portare

Speaker 13: a Chirense e comune di Chirense. Per ora è tutto. Buon viaggio. Muoversi in Toscana Info, aggiornamenti in tempo

Speaker 15: reale sulla mobilità nella regione.

Speaker 0: Buon ascolto

Speaker 15: e buon viaggio. FM novanta tre

Speaker 1: e sei novantotto e novita morte e miracoli. La stagione due mila

Speaker 4: ventitre e duemila ventiquattro del Teatro Metastasia di Prato. Il fuoco era la cura, liberamente ispirato a Fahrenheit quattrocentocinquantuno di Ray Bradbury. Cinque performer ripercorrono la storia del romanzo, si identificano con I personaggi e creano linee narrative parallele dal 9 al 14 aprile al Teatro Fabricone. Una serata al cinema con Critico per un giorno, iniziativa della compagnia e Controradio. L’invito speciale per il socio del Controradio Club per vedere un film in anteprima alla compagnia e poi recensirlo.

Prossimo appuntamento, con il documentario girato a Firenze, I sogni abitano gli alberi. Due anime affini segnate da problemi di salute mentale si incontrano e si innamorano mentre la comunità li respinge, Una storia strugente sul diritto all’amore e sul superamento dei pregiudizi. Mercoledì undici aprile alle dieciannove proiezione speciale alla presenza del regista Marco della Fonte e del protagonista Pietro Ragusa. Trenota il tuo posto per Critico per un giorno. Manda una

Speaker 0: mail a Club Chiocciola contro radio punto it. Contro radio I will make my pride Tonight is everything I will make my pride On my way to another day Sottotitoli e revisione a cura di QTSS EEEEEEEEEEEEEEE

Speaker 2: alle otto e quaranta salutiamo diamo il buongiorno all’assessore alla mobilità di Firenze Stefano Giorgetti,

Speaker 10: ben trovato assessore.

Speaker 2: Buongiorno a tutti I rispettatori. Sono già arrivati dei messaggi ma andiamo per ordine e aggiornamenti per quanto riguarda la tranvia in particolar modo diamo notizia della partenza del I lavori del parcheggio scambiatore della linea tre due punto uno a fianco del Viola Park. Lavori attesi anche appunto per quanto riguarda

Speaker 0: le aree di

Speaker 10: sosta rispetto all’intermodalità tramviaria. Sì certo importantissimo sono partiti I lavori del parcheggio scambiatore siamo nel comune Bagni Arrifoli a breve nei prossimi giorni partiranno anche I lavori dell’altro parcheggio scambiatore quello in via l’Europa ai

Speaker 0: confini nel comune di Firenze

Speaker 10: ma diciamo siamo al Cinepiedro del Piro e quindi abbiamo due grandi opportunità di scambio per prendere in futuro la tramvia che porta fino a Piazza della Libertà prima e successivamente fino a arrivare a Rovizzano Quindi sono lavori molto importanti a questo punto di vista perché avviene appunto lo scambio per prenderla tram via, ci sarà lo scambio anche con bus estorbani e quindi un servizio integrato da questo punto di vista. Lì abbiamo trecentosessanta, trecentocinquantotto costi auto invece nell’altro avevamo un centinaio di più quindi siamo oltre gli ottocento posti auto a disposizione

Speaker 2: per I cittadini per farli interscambio. Ci saranno invece dei lavori notturni per quanto riguarda il tratto alla mano I

Speaker 10: strozi fallaci se non sbaglio tra stasera e domani. Si ci sono dei lavori che partono questa questa mattina con un restringimento in piazza della libertà ma un restringimento che non dovrebbe avere problemi per quanto riguarda la viabilità perché rimangono sempre due corsie e sono due corsie

Speaker 0: che si alternano per chi

Speaker 10: arriva dal Ponte Alpino o dal Ponte Rosso o che arriva da Matteotti. Quindi questo cantiere in questa settimana servirà per completare tutti I getti, anche del cemento architettonico, vengono fatti come finitura di Piazza della Libertà per cui ecco ci sarà questo restringimento ma non dovrebbe avere partita dei problemi mentre da venerdì partiranno una modifica alla viabilità e questa è un po’ più preoccupante dalle ventune di venerdì perché praticamente avremo due corsie più vicino agli edifici, l’edificio della Fondiaria, dove ora c’è il parcheggio e dove c’è il solo meccanolino dei bus per andare sul via della Vagnini, mentre per poter tornare sul Matteotti per chi arriva dal Ponte Rosso occorre prendere una corsa interna. Questa è un po’ più complesso anzi pubblicheremo anche delle franimettrie in settimana per farlo capire anche se sono le ultime motivi e gli ultimi giorni ricordo che il diciannove di aprile è fissato il primo viaggio del tram le prime prove del tram su tutta la linea

Speaker 2: fino a arrivare alla fermata di Cazzo della Libertà. Come avverrà? Come organizzata la la prova assessore? Verrà fatta di mattina? C’è una fascia oraria che avete già previsto rispetto

Speaker 10: le prime verifiche appunto della messa in esercizio No non ci sono particolari problemi perché sono delle prove dovrebbero essere nel pomeriggio credo che la partenza sia ancora ne dobbiamo parlare ma dovrebbe essere dalla fermata a Capolina o Misà e il tram praticamente farà il percorso per arrivare fino a Piazza della Libertà, fino ad arrivare sul via le Strozzi e lo stesso percorso oggi che fanno tutti tram, invece poi ci sarà la deviazione a destra per poter andare verso Piazza della libertà e quello sarà il percorso innovativo. Ci saranno le prime prove che poi si completeranno e andranno avanti nel mese di maggio, nella fine di maggio ci sarà la prova che arriva fino anche a piazza San Marco e quindi dalla fermata di San Marco. Diciamo siamo verso la conclusione dei lavori a breve insomma saranno fermiati I lavori del sistema tranviare e quindi poi potremmo vedere in esercizio completamente

Speaker 2: tutta la tranvia della variante alcetra storica. Alessio ci scrive per Galluzzo Tavernuzze prevista una linea toglierebbe una bella fetta di auto che provengono dal Chianti e

Speaker 10: dalla Firenze Siena compresa la mia. Sì ora non è prevista ci sono delle potesi, ci sono degli studi che a suo tempo sono stati presentati però oggi non è all’interno di questo sistema che è già a suo tempo stato progettato e finanziato perché la tutte le linee sono anche finanziate perché si sta standando avesse completamente tutto il finanziamento anche dell’estensione a Sesto Fiorentino

Speaker 0: però è una

Speaker 10: delle ipotesi anche questa ecco di possibili

Speaker 2: future estensione della rete Naturalmente poi non entriamo nella dinamica politica di quello che annuncia il centro destra di rimessa in discussione non dei contratti già fatti per quanto riguarda la tranvia ma delle possibili opere future parliamo dell’oggi assessore di quelle che sono anche le risposte positive, le richieste dei cittadini sul fronte tranviario. Ci arrivano però altri messaggi. Allora vorrei sapere a chi segnalare il ripristino della fermata a diciasse del bus diciasette in piazzetta San Gervasi ormai da mesi spostata temporaneamente al numero verdi sul Marciapiedere che ha un notevole disagio. Io direi

Speaker 0: ad autolinea

Speaker 10: Toscana e assessore direttamente. Sì sì sì. Posso scrivere direttamente autolinea Toscana e se vuole può scrivere anche a me poi anche io cerco di interessarmi del problema del cittadino quindi assessore punto Giorgetti, Choccio, la comune, punto FIP, punto IT, quindi mi può mandare anche a me per conoscenza,

Speaker 2: almeno seguiamo anche la richiesta del cittadino. Ci sarebbe da rifare la ciclabile di via Panciatichi che danni in condizioni disastrose ci segnala

Speaker 10: Franco le risulta esse sono previsti degli interventi sì previsto il rifacimento di via Panciatiti e oggi come vediamo fra le lavorazioni sono previste anche le riasfaltature in via Panciatiti però la la cillabile è stata proprio oggetto di un progetto già approvata e giunta e quindi partiranno I lavori per rifacimento. È già stato è già stato approvato quindi rientra

Speaker 2: già nella programmazione dei prossimi lavori da eseguire. Bene, quindi diamo subito una risposta operativa al nostro ascoltatore e torniamo invece sulle zone trenta. Ci scrive Luca. Io sono d’accordo con il limite dei trenta chilometri orari. Chiederei che venga apposta la segnaletica verticale di avviso non solo quella a terra, questo perché le auto di ultima generazione sono in grado di leggere I cartelli e dunque sarebbero aiutate con loro

Speaker 0: anche noi

Speaker 10: che guidiamo. Cosa ne pensa No no ma c’è sempre la segnaletica verticale perché spiego che è la verticale la segnaletica che conta quella orizzontale d’ausilio quindi la la segnaletica principale è sempre comunque la segnaletica verticale, la segnaletica terra invece è di ausilio. Quindi in tutte le zone 30 abbiamo la segnaletica verticale che indica l’inizio e la fine della zona 30. Ora non so se dove si riferisce il cittadino eventualmente il cartello è caduto o se possa essere stato in dei problemi però diciamo in tutte le zone trenta abbiamo lo prima la cartellistica verticale e poi quella orizzontale che è di

Speaker 2: ausilio per far notare ancora di più in che zona siamo. Allora un messaggio invece ci arriva su Via Corridoni passano troppe auto che vengono da fuori sesto e dall’autostrada ma questo ci da l’occasione assessore per chiederle aggiornamenti sullo scudo verde anche su una posizione diffusa in questi giorni degli ingegneri fiorentini che lo reputano un intervento importante ma dicono servono parcheggi scambiatori. Ci dà le ultime notizie sullo scudo verde e come anche venire in supporto all’apprensione crescente degli automobilisti

Speaker 10: rispetto alle entrate in funzione. Sì, bene, molto volentieri. Allora lo scudo verde praticamente ancora non è in funzione. Stiamo aspettando dal ministero la autorizzazione per farlo entrare in funzione che e poi ci sarà un mese in cui ci sarà il pre esercizio per controllare che tutto funzioni la delibere dell’amministrazione unale per ora prevede che per tutto il duemilaventiquattro sarà fatto il monitoraggio quindi lo studio verde vi dà scusamente da monitoraggio per capire le direttrici di ingresso in città e I mezzi che che entrano in città secondo I vari livelli di categoria del mezzo e e secondo quale suo nome dicevo prima le direttrici di ingresso quindi in domenore ventiquattro è un anno di monitoraggio per capire come possiamo poi attuare la fase successiva che prevede un accordo fatto in provincia in città metropolitana con tutti I comuni a città metropolitana fino al duemilaventisè che prevede soltanto diciamo delle limitazioni ai mezzi più inquinanti perché torna ripete basso dover della ZTL ambientale per evitare che in città si sia a un livello di inquietamento estremamente alto perché come tutti sappiamo ci sono tante morti per emasure e per inquinamento e quindi ognuno deve fare la sua parte e noi dobbiamo ridurre il livello di inquieto a città, non solo per chi vive in città, ma anche per chi ci viene a lavorare.

E quindi questo è l’impegno dell’amministrazione. Però tornare a ripetere, il duemila ventiquattro sarà

Speaker 2: esclusivamente un anno di monitoraggio. Bene, grazie per questa precisazione poi non mancheremo di dare ulteriori particolari anche di rispondere alle domande che vengono inoltrate periodicamente su questa tematica anche per mail alla redazione. Allora, una notizia riguarda invece l’illuminazione su Ponte All’Imbiano. Più volte anche questo è stato un tema trattato. C’è un nuovo impianto, sessanta nuovi punti luce e questo migliorerà

Speaker 10: anche la messa in sicurezza del del tratto Certo cioè qualsiasi intervento di illuminazione con nuovi corpi dominanti è un intervento che va a migliorare tutti gli aspetti legati alla sicurezza, dagli aspetti della viabilità ma anche per quanto riguarda gli aspetti della sicurezza urbana.

Speaker 0: Quindi questi interventi

Speaker 2: sono estremamente importanti. Assessore diamo uno sguardo ai cantieri in programma per questi giorni segnaliamo appunto informazioni importanti per I nostri ascoltatori

Speaker 10: zone particolarmente critiche sì ecco allora come dicevo prima in questa in questa settimana avremo diverse riasfaltature oggi partono I lavori di asfaltatura in via Panciatichi e quindi anche se sono orari notturno dalle ventuno alle sei però di porre partevalmente attenzione a quelli possono essere il restringimento alle chiusure ma era una asfaltatura attesa ed importante. Poi inizia il lavoro di asfaltatura di via delle Sentinelle e di via di Villa Cedri, Anche queste siamo in zona via Villa Magna. Siamo ehm in una zona dove era necessario fare questi interventi di Ripristino. Partono partono oggi e terminano fra una settimana circa il 13 aprile quindi ricorre particolarmente attenzione a tutte le solle, modifica la viabilità legate anche a queste asfaltature che invece che di notte saranno fatte nell’arco della giornata Poi abbiamo in piazza Felice Bacci un nuovo allacciamento alla Rete Idrica e anche qui ci saranno delle fissure dei tratti fino al 14 aprile e poi in Via dei Serragli, questo lo segnala anche se non intervento edilizio privato, però ci sarà una modifica per quanto riguarda via dei Serragli perché sarà chiuso un tratto fino a Borgo Stella e quindi chi arriva da Borgo Sanfrediano e deve in qualche modo andare verso via dei Serragli o via Sant’Agostino deve in qualche modo girare prima a destra per entrare in Piazza del Carmine e siccome Santa Monica viene invertita da lì attraverso Santa Monica tornare verso Serragli o andare verso Sant’Agostino.

Mi raccomando questo perché se uno arriva in fondo non ha più la svolta come c’è la prima della chiusura, la svolta a destra e sarà costretta a andare a sinistra verso Lungarno-Vicervini. Questo passaggio è estremamente importante. Poi abbiamo un nuovo allacciamento alla rete di distribuzione del gas via Pianerottolo, anche su questo porro attenzione, in via Sant’Antrea-Rovezzano abbiamo dei lavori sempre di distribuzione del gas e quindi anche questo per una settimana ci saranno delle chiusure e delle limitazioni. Anche in via Silvani, da domani il programma prevede la sostituzione di un crossino fognario importante e sostituirle, quindi ci saranno dei restringimenti e anche in questo caso vi dovrà portare attenzione, in via San Nicolò, da mercoledì sanno eseguiti alcuni lavori per il risalimento della rete foniaria fino alla fine del mese e anche qui è stare molto attenti a quelli che sono I provvedimenti in via della Pescaia, da mercoledì a sciapire sono in programma e lavori della rete di distribuzione di gas fino alla diciannove di aprile. Ecco, queste sono le lavorazione più importante pubblica che comportano fissura o restringimenti della diabilità a cui visto cittadina a porre partevalmente attenzione per capire

Speaker 2: quali sono anche le viabilità alternative. A proposito di questo ci scrivono assessore via delle sentinelle come viabilità alternativa ma l’avete vista come ecco perché c’è anche il problema poi di come sono le condizioni delle strade che si pongono come alternativa in concomitanza con dei lavori e dunque con delle chiusure.

Speaker 10: Sì, ma vi dice era da fare un intervento per quanto riguarda l’asfaltatura e quindi ci saranno di via tre transito, anche in questo caso però ci saranno dei percorsi alternativi che riguardano via Villa Magna, via Recipizzo del Lume, via Rifalta, via Maggiorelli, via delle Lame, quindi di porre attenzione, di leggere attentamente quali sono le viabilità alternative, So che sono delle strade anche limitate come come dimensione perché però questo non vuol dire non sarebbe fare gli interventi

Speaker 2: di ricristine di risanamento del manto stradale. Ultima segnalazione che condividiamo per le zone trenta si può fare come nord Europa dove fanno le strade a zigzag con posti auto a lisca di pesce alternati tra il lato destro e sinistro per cui è impossibile andare veloci se aumentano I posti auto e non c’è bisogno di auto velox. Mi pare che il caso della seconda parte di via dei serragli corrisponda a

Speaker 10: questo il riferimento insomma vengono fatte anche in città. Esatto vengono fatte anche a noi non solo appunto l’alternanza della sosta che molto spesso però da noi è più parallela che non come diceva l’ascoltatore perché le viabilità sono più strette da questo punto di vista però questo l’abbiamo fatto e non soltanto verso Agli Anche in altre viabilità proprio per rallentare la velocità e sono importanti ricordo che comunque nelle nostre viabilità tutte le zone trenta non non non ci sono ad oggi non sono previsti la collocazione degli AtoVelox e e quindi non abbiamo attraverso l’AtoVelox all’isolazione

Speaker 2: della velocità ad oggi nelle zone trenta. Grazie per questo lunedì ci riaggiorniamo la prossima

Speaker 10: settimana.

Speaker 7: Buon lavoro assessore

Speaker 5: Giorgetti. Buongiorno. Grazie. Novi scuola Get back To ston To ston To ston

Speaker 0: Novi

Speaker 5: Where Make you believe The world is Come

Speaker 0: Come Come Come Come e non ti rendi credere che il mondo è in grado puoi sentire che sei in grado

Speaker 5: mantenere il tempo in grado puoi sentire che sei in grado ridurre la pressione di buon divertimento Can you feel it?

Speaker 0: Coming on strong

Speaker 5: Keep it real now, on the wall Can you feel it? Coming on strong Release the pressure, big big fun Freedom ride, it’s off the track Questions asked, the answers lied Nothing changes, the same old lies Fight the power to the

Speaker 0: die la potere di oggi puoi

Speaker 5: sentire che ci stia passando mantenere il vero ora sul suono puoi sentire che ci stia passando rilasciare la pressione buon divertimento

Speaker 0: Can you

Speaker 5: feel it? Coming up

Speaker 0: strong Release the pressure Big, big fun Sweet, sweet, sweet

Speaker 4: aroma Cerchi CBD di qualità Da Williamo trovi erba legale, oli e molto altro proveniente da produttori italiani eccellenti e appassionati, selezionati con cura. Consegniamo in un’ora dal tuo ordine a Firenze, tutti I giorni, da mezzogiorno a mezzanotte, a bagno a Ripoli, Fiesole, Scandicci e Sesto Fiorentino in giornata e spediamo in tutta Italia in 24 ore. Scopri le offerte su Uidiamo.it, Uidiamo Delivery, Cacciatori di Fiori, Qualità Superiore.

Speaker 1: Cambia uomo cambia, una serie di film per riflettere sulla cultura patriarcale all’interno della quale ancora viviamo noi uomini. Un’occasione per parlare di violenza maschile contro le donne. Alla Cinema la Compagnia di Firenze a cura del Comitato Civico impariamo

Speaker 15: a dire noi della circolo arci venticinque aprile. Martedì nove aprile alle ventuno L’Accusa, un film di Iva Natal con Charlotte Gainsbourg. A seguire incontro con Andrea Bigalli.

Speaker 1: Info Cinemalacompagnia punto it. Se non sei stato nell’uest degli Stati Uniti, cogli l’occasione e parti in compagnia degli ascoltatori di Controradio. Guida la carovana. Giumi tranquillo. Dopo il successo delle avventure precedenti, sono aperte le iscrizioni al Western Dream 2024.

Dal 16 al 28 agosto un fantastico viaggio nei grandi parchi nazionali del west dal Grand Canyon alla Monument Valley visita di San Francisco Los Angeles Las Vegas e molto altro la scadenza iscrizioni il ventuno aprile ma se sta interessato, prenota subito, I posti potrebbero esaurirsi. Scopri tutto su www.controradio.it, banner Western Dream. Yeah!

Speaker 4: Controradio.

Speaker 0: EEEEEEEEEE in un po’ di despirazione mi sono trovato sulle mie mani di sofferti e di dolore su tutti I miei nemici Oh, una valore veloce e una maledizione di sfruttura e devastazione Oh, I prayed for loss of limb and lingering disease Of plight and devastation and assorted miseries But as I made my wishes and as I cast my spells Sottotitoli e revisione a cura di QTSS EEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE ci sono persone che a volte si fanno Tutti quelli che hanno fatto me male e quelli che stanno sbagliando me ma quando ho fatto I miei obiettivi e quando ho castigato I miei spell ho stagionato e ho sentito una prete e ho sentito

Speaker 5: queste parole

Speaker 0: a me Un giorno vairà Un giorno vairà Quando tutti gli altri evi saranno

Speaker 5: rinocchiati

Speaker 0: e

Speaker 4: Scusi, dov’è la notizia?

Speaker 0: Fondo

Speaker 2: a sinistra. Nove passate da cinque minuti, un in fondo a sinistra che è un percorso verso la liberazione dunque verso il venticinque aprile di quest’anno ma non solo partiamo però dai territori

Speaker 16: naturalmente e questa volta siamo a Scandicci Raffaele. Buongiorno, bentrovata, bentrovati, siamo a Scandicci perché parliamo con uno storico della località che è una delle cose più difficili da fare e che ha scritto cose importanti sulle barricate di Scandicci e che adesso esce con un libro che si chiama La Liberazione si riferisce a Scandicci che si libera qualche giorno prima di Firenze, Gilberto Bacci riesce a fare un’operazione proprio perché ancorato al territorio, non solo da un punto di vista storiografico molto importante ma anche da un punto di vista proprio iconografico, andando a trovarsi delle foto assolutamente inedite e introvabili ma andandoseli a trovare non all’archivio o all’archivio di Stato, all’Istituto, ma nelle cantine delle persone praticamente. Gilberto Bacci, buongiorno e bentrovato.

Speaker 17: Sì, buongiorno, buongiorno a tutti.

Speaker 16: Gilberto, raccontiamo di questo libro la liberazione, brevemente.

Speaker 17: Benissimo. Possiamo partire?

Speaker 16: Pengo, come no?

Speaker 17: Ma l’idea mi è nata da una telefonata di un ragazzo che mi dice guardi ho letto il suo libro sulle barricate ma nella cantina della mia ragazza ho trovato delle interviste che le volei far leggere e io ho detto benissimo prendiamo un caffè. Questo mi ha portato delle interviste sbobinate, si vede da lontano sono sbobinate perché non c’è nessuna correzione,

Speaker 16: ma chi la scrive?

Speaker 17: Esattamente, di persone di molti anni fa ovviamente, dei crimini nel periodo del dopoguerra immediato insomma, erano nomi con molta probabilità chi lo sa quanti. Io poi ho fatto alcune verifiche su questi nomi andando a scavare anche all’archivio di Stato per capire bene alcune date, circostanze che li venivano descritte. Su questo poi ho cercato anche testimoni e su e mi è nato questo nuovo libro dal titolo La Liberazione Fotostoria di ottanta anni fa che ha ben duecento foto duzentodieci per l’esattezza anche questo è molto

Speaker 0: inedito perché scovate nelle

Speaker 2: case di queste persone. Possiamo dire che dopo possiamo dire che dopo le testimonianze fondamentali dei partigiani che via via nell’arco degli anni purtroppo ne abbiamo dovuto raccontare la cronaca della della perdita, le immagini, il linguaggio delle immagini attraverso le foto d’epoca può essere un aggancio per intercettare l’attenzione anche

Speaker 17: delle giovani generazioni. Certo, certo. Perché si tratta di foto che sono tutte in bianco e nero ovviamente ma che hanno dei significati importanti ad esempio le le prime feste del primo maggio e del 25 aprile, del 46, 47, 48, fatte nei nostri boschi che a Scandici chiamiamo di marciola, che sono le colline che sovrastano il nostro comune, insomma. E si vede addirittura in alcune foto che per arrivare alla festa qualcuno c’è il cavallo, qualcuno va con un carretto perché non c’erano mezzi di oggi insomma.

Speaker 0: Sono

Speaker 16: foto splendide ecco da questo punto di vista. Sono foto veramente splendide dicevamo Scandicci si libera prima di Firenze c’è anche la

Speaker 0: vicenda dei

Speaker 17: Mauri che passano no? Esattamente, Scandicci si libera il 4 di agosto del 1944, va bene, mentre Firenze l’11, ma sulle nostre colline ci è stata la famosa battaglia di San Michele, che la chiamavano la piccola Cassina, in quanto fra l’esercito neozelandese, in modo particolare I Mauri, che era una tribuna di questa piccola isola, soltanto per vederla su una carta geografica, c’evo una lente in grandimento, che erano ovviamente venuti nell’ambito della loro presenza nel Regno Unito in Italia. Lo scontro che ci fu sulle nostre colline fu uno degli scontri più grossi e si dice la piccola cassino perché sono gli stessi che liberarono Cassino dopo proseguirono verso la Toscana insomma

Speaker 16: I maori. Ci sono alcune belle foto di maori. È chiaro. Gilberto Bacci, lasciami ricordare soltanto le presentazioni che ci saranno di la liberazione del tuo nuovo libro le prossime presentazioni il giovedì undici alle 18 al vuoi correggermi già non è meno iniziali mi no volevi dire qualcosa non ho capito scusa no dicevo giovedì undici alle diciotto al circolarci di san giusto venerdì dodici alle diciotto alla casa del popolo di casellina e poi martedì ventitre aprile poco prima del venticinquapile alla biblioteca Canova dell’isolotto. Gilberto Bacci grazie

Speaker 12: per essere

Speaker 17: stato con noi.

Speaker 16: Questa mattina e buona giornata. Grazie.

Speaker 17: Grazie ciao a presto.

Speaker 4: Scusi dov’è

Speaker 0: la notizia?

Speaker 4: Buona stagistra. Scusi, dov’è

Speaker 0: la notizia?

Speaker 5: Fondo attivista!

Speaker 18: Mi dimenticano di non parlare abbastanza, ma quando lo faccio sono un po’ un po’ Queste volte che ho spinto la mia vita, mi scopri

Speaker 0: E ti lascio le cose che tu dici, sei un po’ più E ti gioco le cose che tu dici, sei… Un’impegno I believe you,

Speaker 4: the

Speaker 0: things you say Your path runs

Speaker 18: just

Speaker 0: give you away The things you say,

Speaker 18: you’re unbelievable You’re so unbelievable

Speaker 0: You’re unbelievable due.

Speaker 2: Alle nove e quattordici minuti vogliamo segnalarvi un incontro le cui iscrizioni sono aperte anche straordinariamente per la giornata di oggi. Basta avere una Costituzione per creare una società giusta, una domanda quanto mai oggetto di dibattito e di riflessione specie nell’attuazione della Costituzione. Se ne parla in articolo tre diversi tra uguali all’università degli studi di Firenze questo oggi pomeriggio nell’Aula Magna dell’università in Piazza San Marco il tema società e responsabilità è la rassegna di dialoghi che l’Unione delle comunità ebraiche italiane ha dedicato ai settantacinque anni della Costituzione italiana e all’articolo che sancisce

Speaker 16: la parità dei diritti tra cittadini. Ci sono molti ospiti tra cui Irene Stoltz, I nomi di Riccardo Disegni e la recisera al pedagogista al consigliere del Ducei che coordina la commissione educazione e

Speaker 0: giovani direttore

Speaker 16: scientifico dell’associazione di cultura e bravi Kanz Jones, degli ideatori della rassegna sto spallando di Saul Megnagi, Buongiorno e bentrovato, grazie per essere con noi.

Speaker 6: Buongiorno, grazie a voi per l’invito.

Speaker 16: Naturalmente la domanda è una domanda spinosa, interessante, ci sono delle dittature e ci sono state, delle dittature sanguinari che avevano delle costituzioni meravigliose. Che avevano delle costituzioni

Speaker 6: meravigliose sì certo la nostra è una costituzione nata dalla resistenza e da una tragedia spaventosa come alla seconda guerra mondiale dove non sono mancati morti di paesi diversi, tant’è che tutt’oggi riconosciute come una delle costituzioni più importanti del mondo e in questo articolo 3 stabilisce appunto l’uguaglianza a persone senza diversità alcuna. Può essere anche curioso riscontrare che nello stesso articolo 3 ha menzionato il termine razza che ha avuto un peso rilevante nelle tragedie della seconda guerra mondiale. Il dibattito tra I costituenti è stato molto interessante nel senso che si è voluto utilizzare un termine che non ha alcun valore scientifico per sottolineare che anche l’uso di questo termine sarebbe stato un elemento discriminatorio oltre a quello di genere, di religione e di sensibilità di qualunque tipo. L’esperienza ebraica su questo tema è stata importante e questo progetto nato ben cinque anni fa ha voluto in qualche modo ricordare attraverso questo articolo tre la Genesi e soprattutto l’attualità di questa tematica nel nostro paese.

Speaker 16: Nel nostro paese ma non solo mi verrebbe da dire ci sono vecchie costituzioni capolavori penso a quella che rischia il Sedvar Kardeli nel 72 nella ex Yugoslavia per intenderci, oppure la costituzione più grande del mondo che quella russa, la Costituzione dove c’è il diritto alla felicità negli Stati Uniti dell’America per intendersi. Quindi per questo sottolineavo il fatto che appunto è un tema tutto da discutere e la nostra Costituzione è bella perché è disponibile ad essere discussa.

Speaker 6: Si credo comunque che al di là del respiro internazionale che hanno queste tematiche, riprendere la Costituzione oggi nel nostro paese significa affrontare uno dei problemi più complessi che ci impegneranno nei prossimi anni. In alcune realtà regionali, per esempio in Lombardia, nelle scuole dell’obbligo si arriva ad avere il 35-40% di bambini provenienti da altri paesi. In alcuni casi sono già cittadini italiani, in altri auspicabilmente lo diventeranno. Certamente sono portatori di culture diverse e si tratterà di capire in che modo questo processo di integrazione, che tra l’altro ha avuto nel dibattito più recente una serie di posizioni abbastanza curiose come quello di impedire un numero di presenze superiori a tante all’interno delle singole classi. Siamo di fronte a un cambiamento socio-demografico che ci porrà di fronte a una situazione inedita, vale per l’Europa ma vale e forse in alcuni casi di più in altri paesi come la Francia che conta circa 6 milioni e mezzo di usulmani, la Germania che ha un numero importante di popolazione proveniente da paesi del Medio Oriente o dell’Est.

Siamo di fronte a un cambiamento della popolazione e se vogliamo della cultura europea che però deve fare perno su quello che è il caposaldo laico di una convivenza civile ed è proprio su questo che noi abbiamo iniziato cinque anni il lavoro. Tra l’altro casualmente concludiamo a Firenze il lavoro cinque anni fa iniziato con una

Speaker 2: sperimentazione in due scuole fiorentine. Il valore dell’educazione Magnagi lei è anche pedagogista come a cui faceva faceva riferimento al discorso appunto della quota degli studenti stranieri, non sono certo I tetti, le barriere, I limiti che favoriscono un dialogo nella differenza, un’uguaglianza, una diversità tra uguali, no? Che è un po’ il cappello, il di queste manifestazioni e che vedrà anche dei laboratori didattici

Speaker 6: nella giornata di oggi a Firenze. Sì, abbiamo avuto il diciamo il supporto del Museo dell’Ebreismi Italiano e della Sciacca è un’istituzione nazionale appunto con I laboratori, perché in realtà siamo molte in ritardo su questo terreno. Negli anni 60 era assolutamente presente il dibattito sulla formazione civile democratica dei futuri cittadini. Negli anni 70 ma soprattutto negli anni più recenti, negli anni 90, 2000, quando il tema dell’occupazione è diventato preponderante ricorderete forse che la parola competenze, la parola inglese, erano diciamo I capisaldi dell’azione educativa, cioè si pensava e si declinava tutto l’intervento formativo soltanto in relazione all’occupazione dei temi del lavoro, cosa assolutamente importante e necessaria, ma è segnorato per molto tempo una delle valenze fondamentali dell’educazione che è quello di costruire e di realizzare un processo di formazione dei nuovi cittadini. Ecco, questo progetto tende a riproporre questa tematica anche chiarendo che la partenza a un paese e la cittadinanza non implica l’abbandono di tutto ciò che costituisce un patrimonio culturale delle famiglie.

La cosa fondamentale è che questo non diventi un elemento estremo di razionalità e di estremismo e salvaguardi la possibilità di condividere con altri sensibilità e appartenenze diverse nel rispetto di alcune regole condivise e tra l’altro frutto di un percorso importante di liberazione, se così vogliamo dire, delle persone a partire da quello che è stato nel caso italiano

Speaker 2: una situazione di di rittatura fascista. Magna ricordiamo l’appuntamento ricordiamo l’appuntamento di oggi alle diciassette perché è un ingresso libero, previa prenotazione obbligatoria entro comunque la giornata di oggi le iscrizioni sono comunque ancora aperte ucei punto hit slash costituzione articolo trema trovate tutto anche nel podcast che poi pubblicheremo sul nostro sito ricordando anche il contributo dello scrittore e drammaturgo Stefano Massini oltre agli interlocutori che dialogheranno dalle diciassette al ehm l’Aulamagna dell’università

Speaker 0: in Piazza San Marco.

Speaker 6: Grazie per essere

Speaker 0: stato con noi. Grazie a voi, buona giornata. Everything tastes like poor little greeny Gingini lives on his back Gingini loves to misstacks He’s got great ass, he screams and he falls Gingini let yourself go Il gengine che mi piace è un gengine che si spina e si riforma Il gengine che mi piace è un gengine che si spina e si riforma Oh, little greenie Jane Jane lives on his back Jane Jane loves Jimmy Stax He’s outjabbed as he screams out his bones Jane Jane lets herself go Lo sto vivendo Lo sto vivendo

Speaker 2: ma ancora la vera notizia di oggi Raffaele non l’abbiamo data ora non so sinceramente se Jimmy tranquillo l’ha data nel nel suo ma sto parlando dell’eclissi di sole attesa per stasera si dice venti e diciotto per quanto riguarda l’orario di visibilità non in Italia ma nella costa dell’America nordoccidentale Non sarà visibile

Speaker 0: in Italia

Speaker 16: a quanto ho capito. Quattro minuti di eclisse. Motivo in più per ascoltare Jimmy Teraquillo tra poco dopo il giornale radio che ci racconta di questo che è uno dei viaggi che il presa del primo viaggio di di di Controle Radio e con con in dialogo Mirko Ropolo naturalmente fino alle dieci quando arriva Benedetto Ferrara poi dopo con Silvano e Ovesti

Speaker 2: Padadino e parleremo

Speaker 16: del prossimo viaggio Vested Dream.

Speaker 0: Senti senti

Speaker 9: come sta entrando. Molto. Scalpita. Scalpita lo senti. Come vi sono grado per questo lancio amici cari amici belli no volevo volevo aggiungere alla notizia delle clistiche negli Stati Uniti sono sono impazziti in luoghi come per esempio no vabbè per questo è il certo quello quello perché per esempio in posti mitici per esempio alle cascate del Niagara no?

Si si parla di invasione con prezzi per il pernotamento più che triplicati e tutta una serie di iniziative speciali a coste astronomici per poter vedere questa questa crisi

Speaker 0: di sole

Speaker 9: che è totale, è una crisi totale.

Speaker 0: Quindi non è una una cosa banale. E in tutti gli Stati Uniti nei posti

Speaker 9: diciamo più belli e più esotici o carismatici ci sarà proprio il piano.

Speaker 2: Una cosa senza precedenti. Negli ultimi cento anni la più lunga quindi un fatto storico

Speaker 9: comunque di rilevanza

Speaker 2: storica allora sono. A tra poco. A tra poco nove e ventotto minuti siamo a ridosso del GR di Popolare Network e noi raffere torneremo domattina con dirette sulle nostre frequenze ma anche su Controradio Web TV e naturalmente aggiornamenti in

Speaker 16: tempo reale su I nostri canali cross mediali.

Speaker 0: E state con noi buon ascolto. Buon ascolto.

Speaker 1: La Newsline di Contraradio, l’informazione prima di tutto.

Speaker 0: Sottotitoli e revisione a cura di QTSS”

Leggi l’articolo su: ControRadio.it

Previous episode