search menu
play_arrow

WidgetWeb

News line del 15 Aprile 2024 08:00

regia 15/04/2024


Background
share close


Speaker 0: Che si fa.

Speaker 1: La Newsline di Contraradio.

Speaker 0: L’informazione prima di tutto.

Speaker 2: Sigla, caffè in mano notizie davanti partiamo, diamo inizio a questa settimana di metà aprile, diamo inizio con il Lama anche perché sappiamo che potrebbero arrivare delle novità all’insegna del maltempo però abbiamo tutti particolari, sfruttiamo l’occasione naturalmente collegandoci con

Speaker 3: Gianni Messeri dal Lama. Buongiorno,

Speaker 2: ben trovato. Buongiorno, ben trovati. Allora piena estate questo fine settimana di d’estate all’improvviso potremmo intitolarla però cosa succederà questa settimana?

Speaker 3: Ci sarà un cambio di marcia? Sì assolutamente sì, già in queste ore le le fine avvisaglie di un cambiamento cambiamento che possiterà a sentire soprattutto a partire da mezzatimana. In sostanza l’altra pressione, la pressione inlazzorre che ha interessato gran parte dell’Europa tende a spingersi verso le isole britanniche richiamando così aria fredda dal nord d’Europa sulla nostra penisola e sulla nostra risone. Dicevo già da oggi le prime avvisaglie perché il cielo comincia a farsi poco parzialmente nuvoloso per nubi statificate che non portano precipitazioni ma con venti di scirocco in rinforzo I mari li verranno mossi in serata e temperature in leggera flessione perché non si raggiungeranno più I ventinue e trenta gradi ma ci dovremmo fermare a venticinque e ventisei gradi. Domani il c’è la lungosità si farà più variabile, saranno possibili anche le prime precipitazioni in particolare sulle zone prossime all’Appennino quindi sul settore settentrionale fenomeni molto localizzati di breve durata quindi non ci attendiamo fecizizazioni che condizionano a lungo il tempo di domani ma soprattutto segnaliamo I venti rinforzi da sud-ovisto con mari che si faranno prima molto mossi poi localmente anche agitati e le temperature massime subiranno ulteriore diminuzione le massime domani si dovrebbero fermare a ventidue gradi il calo fermo è più importante però è atteso a

Speaker 2: partire dalla giornata di mercoledì e giovedì. E allora ulteriori particolari nell’arco della settimana grazie a me serie e grazie a Lamm a breve pausa pubblicitaria poi

Speaker 4: torniamo naturalmente con Newsline.

Speaker 0: Giacolav è

Speaker 4: il nuovo sportello di ascolto e orientamento per lavoratori e lavoratrici che hanno necessità di maggiori informazioni sul disturbo da Gioco d’Azzardo uno spazio gratuito d’ascolto dove condividere domande e momenti di difficoltà. Lo sportello è online e in presenza a Campivisenzio, Calenzano ed Empoli. Per info chiama il trequattrocinque sei due cinque sette tre 0 tre o scrivi a Giacolav,

Speaker 1: chiocciola incontro punto co-op. Naturalmente Sandonato, Eco Festival nel Borgo. In occasione della Giornata Mondiale della Terra, domenica ventuno aprile, il borgo di Sandonato in Poggio ti aspetta con tanti eventi dedicati alla sostenibilità. Mercatino ecologico di produttori e artigiani locali. Clean up, passeggiata naturalistica, laboratoria e teatro per bambini, musica, performance di tessuti aerei, talk e dibattito con le associazioni locali e proiezione del documentario food for profit.

Domenica ventuno aprile a Sando Noto in Poggio Barberino Tavarnelle. Info sandonotinpoggio punto it. Se non sei stato nel West degli Stati Uniti, cogli l’occasione e parti in compagnia degli ascoltatori di contro radio. Guida la carovana. Giù mi tranquillo.

Dopo il successo delle avventure e precedenti sono aperte le iscrizioni al Western Dream duemilaventiquattro dal sedici al ventotto agosto un fantastico viaggio nei grandi parchi nazionali del west dal Grand Canyon alla Monument Valley, visita di San Francisco, Los Angeles, Las Vegas e molto altro. La scadenza iscrizioni è il ventuno aprile ma se sei interessato prenota subito, I posti potrebbero esaurirsi. Scoffa tutto su WWW

Speaker 0: punto Controradi punto it Banner Western Dream e

Speaker 2: otto passate da otto minuti uno sguardo alle principali notizie di oggi dal nostro sito Controradio punto ite sui giornali notizie che arrivano dalla fine settimana la cronaca in apertura di un page su Controradio punto ite notizia che ritroviamo anche su tutte le prime cartace di oggi parliamo del Malore in campo che ecco ha involto un giovane calciatore ventiseienne che è in condizioni gravi in prognosi riservata a Careggi, Malore in campo grave Mattia Gianni attaccante ventiseienne del Castel Fiorentino di Spalla da Repubblica, la fotonotizia sulla nazione, terrore in campo. Dramma durante l’anciotto campi Castel Fiorentino di eccellenza. Un giocatore di ventisei anni a un arresto cardiaco e in fin di vita. A careggi da repubblica poi l’apertura su tassa di soggiorno in cassi record previsioni oltre gli ottanta milioni I primi due mesi di quest’anno segnano un deciso rialzo del gettito nelle casse di Palazzo Vecchio, complice l’aumento deciso nell’aprile duemila ventitre, messa dei soldi vanno al trasporto pubblico quattrocentomila euro di incasso in più del mese di gennaio che significa una sette otto percento rispetto al duemila ventitre. Poi la politica lanciata dal ministro la notaia che la destra vorrebbe vicesindaca verso le elezioni parliamo del l’apertura del maggio musicale fiorentino, l’ottantasiesima edizione del festival e appunto la possibile ehm nuova neo vicesindaca in caso di vittoria del centro destra Alessia Galdo, questo il nome che circolerebbe fotonotizia contanto di ministro San Giuliano e candidato a Eichel Schmidt accanto appunto a questo nome che adesso si fa avanti nello scenario degli assetti post vittoria possibile del centrodestra ma su tutto questo sentiremo discuteremo ragioneremo con Tommaso Ciuffoletti tra poco in buttiamola in politica l’apertura della nazione è Santo Spirito una notte di inferno un titolo che potremmo ritrovare nelle stati che ci siamo lasciate alle spalle perché continuano I fatti che vengono segnalati dai residenti come situazioni di degrado e richiami nuovamente accancellate intorno al sagrato della chiesa, giovani che fanno I bisogni alle pareti della basilica, litigi per una ragazza finiti con lo spray urticante il priore Giuseppe Pagano che dice mancanza di rispetto assoluta non accade in nessun’altra città del mondo e poi il corriere fiorentino che apre con la Fiorentina come di consueto il lunedì mattina ultima chiamata al titolo al Franchi contro il Genoa, la Fiorentina deve vincere per restare agganciata al treno per l’Europa e di taglio basso la notizia di cronaca che dicevamo il malore in campo gravissimo un giovane

Speaker 0: calciatore EEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE

Speaker 2: alle otto e tredici minuti come ogni lunedì la buttiamo in politica

Speaker 5: con Tommaso Ciuffoletti bentrovato

Speaker 2: buongiorno. Ciao Chiara buongiorno. Allora non so in cosa sei affaccendato Tommaso ma è una settimana ancora interlocutoria però decisiva possiamo dire questa per fortuna insomma a livello temporale cromocrono programma scattato un countdown insomma a questo punto la definizione delle coalizioni e delle candidature anche per Firenze dovrà essere definitiva nel nel nei prossimi giorni

Speaker 6: lo speriamo comincia

Speaker 2: una settimana cruciale anche a sinistra, poi lo vedremo ma intanto cominciano I primi le prime azioni e reazioni tra candidato del centro sinistra, ovvero Sara Funaro per Firenze e per Palazzo Vecchio, il candidato del centrodestra Schmidt che si è presentato sui territori in periferia, andato a Quaracchi questa settimana, la tramvia è stata l’oggetto del contendere. A mio avviso Schmidt si sta presentando in questo inizio di sua campagna elettorale un po’ come demolitore di diciamo leghista memoria no? La tranvia che vuole rivoluzionare poi adesso si legge anche il museo del novecento che se vince lui cambierebbe totalmente pelle.

Speaker 5: Come leggi questa impostazione? Questo approccio? Ancora ancora un sì capisco che lui deve deve affermare la sua presenza deve far vedere che c’è che

Speaker 0: ha dei progetti in realtà mi sembra un

Speaker 5: po’ confusionaria se devo dire la verità come era forse anche inevitabile per adesso mi sembra sì esatto forse fa un po’ è più facile forse fare la parte del picconatore ma mi sembra tanto confusionaria forse troppo bisogna che si diano una mossa a dargli un profilo vero, perché ce lo vedo poco a fare il demolitore, quello che viene accolto a braccia aperte dalla gente di Paracchi, l’altassista che quando lo vede a bordo non gli vuole far pagare la corsa. È un profilo veramente ancora molto confuso questo di Schmit. L’ho visto il programma presentato da Forza Italia con le sue settantatre proposte per Firenze a supporto proprio della candidatura di Schmit che è veramente vecchio e sono le solite robe del centrodesto a Fiorentino peraltro non sono mai state vincenti va andare a riproporle in toto per sostenere Schmit mi sembra francamente

Speaker 2: poco sensato quindi per ora non benissimo direi. Vedremo se domani in questo evento in questo save the date al teatro Cartiere Carrara appunto l’evento di presentazione dirà qualcosa di più sul sul programma.

Speaker 0: Firenze Magnifica come lo

Speaker 5: vedi come slogan? Brutto non mi piace per niente te

Speaker 0: lo dico

Speaker 5: proprio sincero c’è Firenze Magnifica che che è?

Speaker 2: No, semplicemente per adesso non siamo partiti proprio. Va bene Allora intanto però è partito in taxi come anticipavi perché è andato al maggio con il taxi al festival sabato dove poi ha avuto anche un breve saluto con Sarafunaro sentiamo un estratto della

Speaker 7: dichiarazione che ha rilasciato a margine. Non prima

Speaker 0: dell’altra rata.

Speaker 7: Ecco sì. Sì. Facciamo un portato dietro. Direttore. Andiamo.

Stato dentro così

Speaker 0: la stampatura semplicemente se posso, quando non ho finito con lei. Grazie.

Speaker 7: Il tassista mi ha voluto stringere la mano, non voleva essere pagato per il suo servizio e quindi questo di vedere persone che non si si aspetta, questo è fantastico effidamente quando la gente ti ferma in strada e quindi siamo molto questo

Speaker 2: fa molto eccomovente effettivamente è il momento è il momento il tassista non vuole essere pagato perché porta Schmidt, Schmidt che incontra I cittadini e dice che già lo salutano come se fosse già sindaco. Insomma sta raccogliendo attestazioni di di stima ehm sta puntando

Speaker 0: su questo

Speaker 5: fatto la gente mi vuole, la gente mi cerca. Sì, ora il trassista tipicamente come elettore del centro-destra non è una novità quindi del tutto del tutto plausibile come vicenda però qui più che altro si misura non tanto quanto la gente Amy Smith ma quanto Smith non si è abituato a fare politica in mezzo alla gente perché altrimenti sapresti benissimo che con tutto il cinismo del vecchio politico la stessa gente che oggi ti acclama quella che magari domani non ti vota e se disgraziatamente ti vota dopo che ti ha votato è prontà di coprire te di improperi

Speaker 0: quindi Schmit

Speaker 2: ben venuto nel mondo della politica. E allora a proposito di politica con I canoni classici c’è stata l’apertura del Comitato elettorale sabato della candidata Sara Funaro Sentiamo subito a caldo la sua dichiarazione lei è venuta in tramvia è stata accolta da Gianni alla fermata delle cascine di Porta al Prato perché la sua sede si trova lì e poi lo commenteremo sembrava quasi un matrimonio si scherzava anche tra I colleghi l’attesa di Gianni Sara Funaro che scende l’abbraccio mancava l’anello ma insomma

Speaker 6: sentiamo la candidata e poi commentiamo insieme. Ma oggi è una grande bella giornata inauguriamo il comitato elettorale che Ricordo questa sarà la casa di tutti quelli che ci vogliono entrare. Per tutti I volontari, per tutti I cittadini che vogliono dare una mano per il nostro partito, per la coalizione, per tutti insieme. Questo è uno degli obiettivi, è uno dei punti, dei momenti della campagna elettorale. Abbiamo iniziato già nei giorni scorsi presentando una prima conferenza stampa al piano casa.

L’obiettivo è quello di girare per la città e andare a in ogni punto della città raccontare un pezzo del programma. Ma io penso che ci sono delle tante cose che sono state fatte che sono importanti e che devono essere continuate con grande determinazione. Faccio un esempio concreto. Qui siamo di fronte a una delle fermate della tramvia. Nonostante ci sia chi vuole smantellare le tramvie, io penso che questa sia stato un grandissimo progetto che ha trasformato la città e che deve essere portato avanti con grande determinazione.

Poi ovviamente ci saranno anche quelle che sono le idee di stare in un mondo che sta cambiando e che ha bisogno anche di risposte nuove ci saranno anche ma intanto lo intanto lo saluterò ai concerti ci si va per ascoltare la musica prima di tutto lo saluterò cordialmente come faccio sempre con tutte le persone e con tutte le. Mi piacerebbe che che arrivasse in tramvia diciamo se non so se la prossima volta vuole lo posso andare a prendere e lo accompagno così li facciamo vedere che questo è

Speaker 2: il sistema che funziona meglio nella nostra e usa l’ironia la candidata a Sarafunaro questo appunto inizio di confronto con Schmidt prima ha detto farò da guida turistica, lo porterò nelle periferie, poi insomma lo accompagnerò in Tranvia.

Speaker 0: Cosa ne pensi

Speaker 5: di questo approccio rispetto all’avversario? Sì, un po’ troppo un po’ troppo prenderlo sotto gamba. Non è forse neanche troppo carino verso insomma una persona che comunque al netto della sua candidatura al sindaco ha un ruolo che è stato importante per questa città, contigo ad averlo per la la cultura di questo paese forse è un pochino troppo capisco la voglia di sottolineare la sua inevitabile in esperienza in ambito politico l’avevamo passato la prima battuta già che non era fortissima continuare

Speaker 2: su questo registro io forse anche lì proverei a cambiare ti sembra un po’ caricaturale forzato poi viene verrà percepito così se viene portato

Speaker 0: avanti a

Speaker 5: lungo andare in queste settimane dici brava è anche poco rispettoso secondo me non è non è in generale riuscire ad avere un un confronto rispettoso anche nell’approccio all’altro, a non vestirlo dei panni di una caricatura, secondo me ne giovà sia il confronto politico che poi anche il risultato che se ne ottiene personalmente perché quando io do una lettura sminuente di una persona non sto qualificando quella persona, sto qualificando me, ora in questo caso ovviamente lo lo capiamo

Speaker 2: perché però se si può evitare forse è meglio. A proposito di ironia è stato un po’ un boomerang per funaro la proposta dell’isola sull’Arno che è passata con I rendering in questa settimana e che sui insomma è stata ehm criticata tanta satira insomma dal punto di vista anche della comunicazione dobbiamo dire Tommaso il giorno dopo c’è stata la presentazione del piano emergenza casa, un piano importante, progettualità importanti, ecco forse il discorso isola sull’Arno non era proprio prioritario

Speaker 5: anche strategicamente adesso No, capisco la volontà di dare un tema forte di innovazione però io personalmente per pratica di gene mentale vieterei divisionare I rendering ai candidati a sindaco proprio di via fatto di vieta Una piccola norma è fatto di dietro ai candidati a sindaco

Speaker 2: di visionare rendering che gli facciano venire strani per I bachettati sulle mani, bachettate sulle mani perché I rendering sì anche perché poi vengono tirati fuori magari in maniera no in opportuna anche controproducente voglio dire non che ora entriamo nel merito dell’affattibilità o non perché ce ne siamo occupati anche dal punto di vista ingegneristico, idraulico e quant’altro però insomma poi appunto può avvenire la voglia di di di farli uscire anche

Speaker 0: in momenti che non non sono quelli

Speaker 2: opportuni forse ma senti vediamo il plastico I I plastici, il quanto tempo c’erano

Speaker 5: I plastici,

Speaker 0: ora ci

Speaker 5: sono I rendering,

Speaker 0: non li

Speaker 5: guardiamo dopo, Dopo li guardate quanto volete

Speaker 2: ma dopo che avesse finito la campagna elettorale. Come giudice invece la scelta del comitato in a Porta al Prato, davanti alle cascine, quindi in qualche modo lì ci sarà una sorta di sportello front office non so quanto I cittadini lo utilizzaranno per avere uno scambio insomma dal punto di vista delle loro lamentele sul fronte della sicurezza tema caldissimo

Speaker 5: in questa campagna elettorale

Speaker 0: sì questo può essere

Speaker 5: una scelta molto molto interessante ovvio no che più simbolica che pratica però nella sua essere simbolica può avere dei svolti interessanti le cascine sono in effetti un giardino che chi deve trovare chi lo vive al netto di chi già lo sta facendo e sappiamo essere per tanta parte come dire questi I nuovi ciorentini e questa cosa è molto bella dall’altro però non

Speaker 0: si può

Speaker 5: negare senza dover con questo cedere alle retoriche razzanelliane dell’eccesso di di di di di di timori agitati su quello che succede alle cacine che però c’è un problema evidentemente proprio di vivibilità. In questo devo dire che la

Speaker 0: dichiarazione di funale rispetto alla sicurezza

Speaker 5: per la sicurezza per me è un tema sociale ecco sulle cascine evidentemente c’ha un riscontro evidente no? Il non poter fruire liberamente anche solo di quell’accesso no? Dei due che ci sono venendo appunto appunto alla vittoria alle cascine se invocchi quello sbagliato non importa quale ora del giorno e della notte sia, non hai un ingresso che ti fa sentire come dire sereno di dove si stai recando. Mettere lì, capire anche quale cittadinanza affruisce di quel giardino. Ieri io ero a giardini di Campo di Marte.

I giardini di Campo di Marte qui sono giardini che servono una area popolata, di persone, di tanta gente che vive nel quartiere che quindi il giardino a sua volta accoglie. Le Cascine, ecco, sono forse anche un progetto di non farci delettura rispetto a chi lo deve far vivere. La Firenze tutta, beh, Firenze tutta ha I propri spazi verdi e ciascuno si rivolge a quello più limitrofo potenzialmente. Le Cascine è limitrofo a un di ladarno, quello dell’isolotto che è stato collegato solo in tempi più troppo, fin troppo recenti con quella famosa passerella che grazie a Dio per me è stata fatta e poi chi altri serve? Ecco secondo me le cascine sono un giardino a cui fatico a trovare quella popolazione che lo faccia vivere tanto quanto ne avrebbe bisogno e quindi mettere lì intanto il Comitato Estrale provare a leggere, capire, trovare se ci sono

Speaker 0: delle soluzioni anche rispetto a questo tema che secondo me insieme alla sicurezza è il

Speaker 5: tema di come vivono le cascine e in generale gli

Speaker 0: spazi che tu pensi ma

Speaker 5: che poi nella pratica a volte rimangono incompiuti è una buona scelta.

Speaker 0: Io in questo invece

Speaker 2: trovo una buona una buona opzione stata fatta. Due minuti prima del GR di Popolare Network una settimana dicevamo cruciale anche a sinistra Cecilia del Rea pare elegiamo da repubblica sempre più orientata a correre da sola scommettendo sull’endorsement di Montanari nel caso non presentasse la lista Saccardi dovrebbe debuttare a giorni con I saccaffè con I Fiorentini ore cruciali anche per l’Itesa PD Cinque Stelle. Siamo rimasti però sostanzialmente

Speaker 0: a una settimana fa sì sì sì sì

Speaker 5: mi è piaciuto per esempio invece anche qui il invece il programma presentato per la parte di partecipazione da Cecilia del Re che ogni volta che si misura con temi di proposta concreta devo dire da prova di essere nel proprio. La dove ci deve muovere invece in uno scenario politico peraltro non facile appunto ancora magmatico nonostante si sia alle porte cosassi come si dice a Firenze, ecco, invece gli secondo me mostra più I suoi limiti, ma le proposte sulla partecipazione consiglio di

Speaker 2: andare a darci un’occhiata. Per noi sono molto interessanti. Ti convince

Speaker 5: quindi la sua

Speaker 0: corsa la sua corsa in solitaria guarda

Speaker 5: ti posso dire la verità se deve essere se deve essere una corsa in solitaria non tanto e il tanto più se devi contare sull’endorsement di Montanari e che ti farà l’endorsement di Montanari? Via, parliamoci di chiaro forse

Speaker 0: non ti vuota nemmeno

Speaker 5: lui ma no dal punto di vista del posizionamento politico è dove secondo me del re mostra I propri lirici, dove invece dai meglio di sé sono sulle proposte e per questo sarebbe un peccato che ci fosse un consiglio comunale per me poteva rimanere che chiedere un posto in giunta che avrebbe fatto del bene perché di solito quando si attiva nelle cose pratiche dove darne il meglio di sé. Non averla di sarebbe un peccato semplicemente perché trovo che il meglio di sé lo sappia dare sulle cose pratiche. È un grande merito Poi però devi fare politica perché se no le cose pratiche continui a predicarle

Speaker 2: ma non pio’ poterle praticare. Un ultimo flash sui Cinque Stelle Basilicata Puglia secondo te quanto fattibile è il campo largo non solo a

Speaker 5: livello nazionale ma anche su Firenze? Io più che quanto fattibile ti chiederei al PD quanto auspicabile perché il PD ha già il Cinque stelle hanno già dimostrato più e più volte che tipo di alleato siano rispetto al PD una un alleato di convenienza ma appena questa convenienza viene meno si sanno a dimostrare I più grandi come dire critici e attaccatori del PD Quindi poi se uno vuole avere questo tipo di alleanza per entrarne non so peraltro neanche in termini elettorali qua grande beneficio da dove ci fosse del cinismo di dire sì ma questi sono una grande forza elettorale alleamosi perché non mi sembra a Firenze che questo

Speaker 0: sia poi ragazzi Ognuno si sceglie compagni

Speaker 5: d’avventura che ritiene, tante volte si fanno degli errori anche su scelte più importanti per il compagno di vita. Se uno sbaglia per un compagno elettorale, poco male.

Speaker 2: E noi abbiamo scelto te come compagno, dibuttiamola in politica, ne avremo ancora a lunedì

Speaker 5: prossimo. Grazie Tomaso Giuffoletti. Buona giornata.

Speaker 0: Un abbraccio ciao e

Speaker 2: quindi non scaldate nulla se non prepararsi al messaggio su WhatsApp perché arriverà l’assessore Giorgetti, subito

Speaker 8: dopo Milano, però rimanete su contro radio. Popolare popolare net. Popolare net.

Speaker 0: Le otte

Speaker 9: e trenta minuti Popolare Network. Buongiorno

Speaker 0: ascoltatori e ascoltatrici

Speaker 9: le notizie. La guerra Gaza l’agenzia palestinese Waffa parla di cinque civili uccisi in bombardamenti sul campo profughi di Nusseirat nel centro della striscia dove sarebbero state colpite anche una torre residenziale e una moschea che s’asterebbe stata rasa al suolo. Secondo le autorità di Gaza quel campo profughi è stato attaccato per sei volte nelle ultime ventiquattro ore uccidendo almeno diciannove palestinesi a New York si è riunito intanto nella nota il Consiglio di Sicurezza dell’ONU dopo l’attacco iraniano contro Israele, il Medio Oriente è sull’orlo del baratro, adesso è il momento di allentare la tensione ha detto il segretario generale Antonio Gutterres condannando l’attacco partito da Teheran ma confermando anche la condanna del bombardamento israeliano del primo aprile sul consolato iraniano a Damasco. Abbiamo esercitato il diritto all’autodifesa ha detto l’ambasciatore di Teheran alle Nazioni Unite mentre il rappresentante israeliano ha chiesto tutte le sanzioni possibili contro l’Iran. Resta da capire se il governo Netanyahu deciderà una reazione militare e nel caso di che portata sarà?

Sentiamo Guido Olimpio, giornalista del Corriere della Sera della

Speaker 10: Sera, scusate, esperto di strategia militare. In apparenza mh gli americani hanno frenato Netanyahu. È possibile che Israel non non cerchi un’altra azione clamorosa piuttosto possa lanciare qualche iniziativa chiamamola così coperta no? Ossia magari colpendo qualche altro pass da Rann. Io credo che in questa fase Israele sia soddisfatto di aver contenuto l’attacco, di aver contenuto I danni, almeno in base ai dati ufficiali.

C’è sempre l’inconnita delle pressioni dell’ala destra del governo che vorrebbe invece qualcosa di più profondo. Io penso che la discriminante, la differenza importante è se c’è un’azione in Iran quello certamente sarebbe un un nuovo passo nell’escalation. Se invece colpisce nelle aree periferiche questo è routine no? E magari l’Iran potrebbe far reagire alle milizie con un lancio di razzi, I colpi di mortaio. Insomma quello che va in scena ormai da mesi.

Mi aspetto magari qualche altra incursione in Libano per eliminare dei quadri di Sbolla. Azioni che magari hanno poca

Speaker 9: eco ma che sono importanti in un’ottica militare. Amari candidati alle comunali di giugno del Movimento Cinque Stelle del Partito Democratico si incontreranno questo pomeriggio l’obiettivo sempre quello di arrivare a un nome comune del campo largo da contrapporre al candidato della destra il leghista Fabio Romito ma il nome del giurista Nicola Colagliani proposto da Nicchi Vendola sembra per ora non convincere soprattutto I Cinque Stelle in un comizio ieri il garante conto ha chiesto provocatoriamente perché il movimento dovrebbe ritirare la candidatura di La Forgia a pesare sulla candidatura unitaria di Nicola Colaiani anche l’età del candidato settantotto anni che contrapposto al trentasei anni candidato leghista rischierebbe di trasformare lo scontro alle urno in uno scontro generazionale. A Bologna si terrà oggi un incontro in prefettura per discutere del di un’altra parte di sette Domani in Sicilia si svolgerà il primo dei funerali delle vittime. Intanto si attendono nei prossimi giorni le prime possibili inscrizioni tecniche nel registro degli indagati da parte della procura che indaga sull’incidente necessarie per la ricostruzione dei fatti oltre ai testimoni gli inquirenti stanno esaminando il sistema SCADA la cosiddetta cioè scatola nera della centrale. Ucraina sotto attacco da parte delle forze russe anche stamattina una serie di ride aeree ha fatto scattare l’allarme in diverse regioni del paese esplosioni si registrano nella città di Nipro anche la regione di Zaporigia continua a essere bersaglio dei raid sarebbe stata colpita almeno quattrocento volte nelle ultime ventiquattro ore la regione secondo l’agenzia di stato Ucraina di ritorno dal fronte orientale il ministro della Difesa di Kiev ha definito tesa la situazione appunto sul fronte per via della superiorità numerica dell’esercito russo per la mancanza di munizioni di quello ucraino Zelensky è tornato a chiedere ieri sera lo sblocco dei fondi al congresso statunitense.

Si apre nelle prossime ore a New York il processo a Donald Trump per la vicenda del pagamento all’attrice Stormy Daniels. Il processo è di competenza della procura di Manhattan ed è il primo contro un ex presidente degli Stati Uniti. Riguarda un presunto pagamento di centotrentamila dollari alla donna per comprare il suo silenzio sulla loro relazione. Secondo l’accusa al pagamento non sarebbe stato rendi contatto correttamente se ritenuto colpevole. Trump rischia un massimo

Speaker 0: di quattro anni di carcere.

Speaker 9: Tempo previsto per la giornata di oggi tenderà a peggiorare a partire dai confini alpini specie quelli orientali al sud nuvosallosità più compatta

Speaker 0: le temperature

Speaker 9: sono previste in diminuzione. Sono le otto e trentaseminiutie e tutto per questa edizione la prossima alle

Speaker 0: nove e trenta grazie per l’ascolto a più tardi popolare network

Speaker 11: muoversi in Toscana Impo aggiornamenti in tempo reale sulla mobilità nella regione. Buongiorno dalla redazione di Firenze Smart Studio Marco Garcini in a undici in direzione Firenze Codè a tratti tra Pistoia e l’allacciamento con la uno e code tra Firenze Nord e Peretola. Ina uno verso Bologna tratto chiuso per lavori tra il bivio con la variante di Valico Bacchieraia e Aglio. Sempre verso Bologna code attrati tra Baldarno e Firenze Sud. Ina dodici per lavori e chiusa all’entrata di Rosignano Marittimo in direzione Genova.

Sulla Fipilli in direzione Firenze, codi attratti tra Ginestra Fiorentina e Firenze Scandicci. In direzione mare, possibili disagi per un incidente avvenuto al chilometro trentacinque e cinquecento tra San Miniato e Santa Croce sull’Arno. Sempre in direzione mare due chilometri di coda in diminuzione per un incidente ora risolto tra la dinamazione per Pisa e Cascina. Sul raccordo Siena a Firenze rallentamenti per lavori tra San Casciano in Val di Pesa e Firenze in Bruneta ne entrambe le direzioni ed è tutto buon viaggio. Muoversi in Toscana Info, aggiornamenti in tempo

Speaker 0: reale

Speaker 1: sulla mobilità nella regione. Contro radio, buon ascolto e buon viaggio FM novantatre e sei novantotto e nove. Una nuova stagione pronta a salpare al Teatro delle Spiagge di Firenze. Giovani artisti e talenti affermati sul palco per parlare di storie universali con nuovi linguaggi, info, biglietti

Speaker 4: e programma completo su TeatriDimbarco.it. Venerdì diciannove e sabato venti a aprile una storia di Baffi che succede quando il volto di un uomo cambia e nessuno se ne accorge. La compagnia Siciliana Teatro dei Naviganti costruisce un testo dall’Innescopo Pirandelliano che racconta la quotidianità del surreale.

Speaker 9: Per la prima volta a

Speaker 4: Firenze, Welcome to Baro Rangar di Marie Clark, la mostra dell’artista indigena australiana celebra la sua cultura ancestrale e apre spazi artistici innovativi tra riappropriazione del patrimonio culturale nativo e sensibilità ecologica multimediale a Firenze dal 12 aprile al 28 luglio Inaugurazione venerdì 12 aprile alle 17 al museo di antropologia e etnologia e alle 18 a MAD, Murate Art District. Info murateartdistrict.it. Una tempesta. Dall’isola di Gorgona I detenuti del carcere salgono sul palco del Teatro delle Arti per una versione rivisitata dello spettacolo creato insieme alla compagnia Teatro Popolare d’arte. Un incontro tra comico e tragico come nella vita.

Giovedì diciotto e venerdì diciannove aprile ore venti e trenta al Teatro delle Arti di La Strassigna.

Speaker 0: Seguici sui social.

Speaker 1: Chiacciola Teatro delle Arti. Vita, morte e miracoli. La stagione è duemilaventitredeomilaventiquattro del Teatro Metastasia di Prato. Lieto fine, die con Alessandro Benvenuti. Ultimo capitolo della trilogia del Dinosauro Canterino.

La storia di una bicicletta multifunzionale che attende tutti I giorni il proprio pedalatore che la considera la risposta ad ogni apparente mistero dal

Speaker 0: sedici al

Speaker 4: ventuno aprile al

Speaker 7: Teatro Metastasio. Controradio

Speaker 0: Be scared, the future’s got a room without a feet when you’re on it Head down, no comment,

Speaker 4: it’s just a matter of opinion

Speaker 0: Don’t wanna know, I never know

Speaker 4: about the burden that you smuggle You try to rise at the gates, I’ve had a struggle The stories that you juggle, like the fear must be fun I’m like a berry to your boy, pain is such a funny thing

Speaker 12: EEEEEEEEEEEEEEE

Speaker 2: quattro

Speaker 0: minuti alle

Speaker 2: otto e quarantuno minuti diamo il buongiorno come ogni lunedì in Newsline all’assessore alla mobilità di Firenze Stefano Giorgetti, Ben trovato assessore. Grazie, buongiorno, buongiorno a tutti gli ascoltatori. Allora, settimana importante che si conclude con un diciannove aprile atteso. Vogliamo dare tutti

Speaker 7: I riferimenti rispetto a queste

Speaker 8: prove tramviarie che verranno messe in atto. Sì, infatti venerdì prossimo nel pomeriggio faremo

Speaker 7: il primo tratto

Speaker 8: della tranvia della variante al centro storico con il collegamento su lavagnini fino a arrivare a Piazza della Libertà e la fermata a libertà siamo fronte al parterro e quindi partiremo da Capolini alla Piazza dell’Unità per arrivare fino alla fermata di Piazza della Libertà. Poi dopo stiamo già programmando anche la proseguzione fino a arrivare a San Marco e questo sarà fra la metà di maggio e la fine di maggio arriveremo anche in Piazza San Marco. Inizieranno così anche le prove di sistema sui vari tratti in modo da anticipare poi la fase finale è quella legata agli aspetti avere già prodotto una serie di materiali per poi il quello è l’aspetto del collaudo che dev’essere

Speaker 2: fatto subite la linea terminata. Cosa vedranno proprio Vesivamente

Speaker 0: dico il diciannove

Speaker 8: venerdì I cittadini. Vedranno passare un tram che partendo come dicevo prima da Piazza dell’Unità partiremo da lì praticamente dalla dalla fortezza dalla linea che adesso prosegue e va verso statuto per andare a careggi invece dalla fortezza dall’altezza di Viale Strozzi si dirama sulla Vagnini percorre tutto via alla Vagnini entra in Piazza della Libertà fa una parte di Piazza della Libertà fino a terminare il percorso alla fermata Libertà che è

Speaker 2: proprio fronte parterne. In questa settimana cioè da oggi a giovedì cosa

Speaker 0: verrà fatto

Speaker 8: rispetto a questa ora X diciamo. No, proseguono I lavori, proseguono I lavori per completare l’opera tutta la sistemazione acurbana della piazza, per completare la la sede pranviaria, per completare la fermata sono è cambiato abbiamo avuto l’ultimo cambio di cantiere proprio nella notte fraverdì e sabato in modo da iniziare a far capire ultime modifiche, stamattina diciamo c’è la prima prova con la presenza anche della Polizia Municipale rispetto a queste ultime modifiche perché non sono semplici da comprendere inizialmente e quindi ci vuole un po’ di pazienza anche se sono lavorazioni che non superano le due settimane perché poi le vote saranno tutte completate e quindi si arriverà fino a mi sembra di ricordare il 27 di aprile per completare queste opere. Qui si prevede un po’ una modifica sulla viabilità perché chi arriva, per esempio, da Viale Rosselli per proseguire sul Lavagnini ha due corsie di marcia ma più in aderenza agli edifici della Fondiaria praticamente si va a passare in quello che era il parcheggio dove andavamo in capolina dei bus e per chi invece torna indietro c’è una corsia più vicina alla piazza. È così uguale chi viene da via del Ponte Rosso si deve portare sulle corsie più interne se invece deve proseguire su Matteotti a una corsia più vicina al centro della piazza.

Quindi è un po’ complesso da comprendere questo momento ma è l’ultimo sacrificio si si chiede per completare quella

Speaker 2: parte di fine alla fermata di Grazia della Libertà. Ci scrivono al tre quattro due tantuno 0 quattro cento undici Assessore I pali anche in San Marco, a Padova, la Tramvia disegna il perimetro di Prato della Valle, non c’è un palo o un cavo. Perché a Firenze questo scempio?

Speaker 0: I questi

Speaker 8: pali che mal vengono digeriti a livello di impatto? No, noi su San Marco non abbiamo I pali, noi su San Marco I pali dell’alimentazione della Tramvia sono integrati con I pali dell’illuminazione, l’abbiamo sempre detto, sono cinque pali e quelli del, si sta parlando della linea di frazione, sono cinque pali, sono integrati con I pali dell’illuminazione, Quindi non c’è una giunta di nessun palo in Piazza San Marco. Hanno caratteristiche diverse per mette quali avevamo prima però noi non abbiamo aggiunto quali. L’unica aggiunta è dove è in via nati dalla marmora perché dall’asta del giardino praticamente non c’è la possibilità di fare collegamenti fra gli edifici e quindi solo a quel tratto sono stati aggiunti I quali per quanto riguarda la linea di trazione. E poi non possiamo prendere l’esempio di Padova, perché Padova ha un sistema tramviario che è completamente diverso, che ha grossi problemi anche a funzionare, insomma sono caratteristi completamente diversi dalle nostre e comunque noi I nuovi tram quelli che metteremo sulla linea e va a Bagnavifoli che sono la produzione che esce specificatamente per il nostro progetto sono I primi in Europa hanno

Speaker 2: lunghi tratti che saranno fatti solo a batteria. A proposito di nuovi tram no? Ci chiedono sempre in un’ottica di comparazione non capisco perché la tram via di Firenze quando è ferma al capolini e mette dei suoni estremamente fastesiosi e continui non succede da nessun’altra parte Da cosa dipende e se con I nuovi mezzi questo non succederà, assessore?

Speaker 8: Ora non so che cosa si finisce, principalmente l’ascoltatore, probabilmente ci sono delle ragioni tecniche che io chiaramente non conosco. Posso dire che il nuovo tram, perché quelli che abbiamo ora in circolazione sono 46 tram già comprati al suo tempo, e I nuovi tram hanno caratteristiche diverse per quanto riguarda l’alimentazione, perché fanno tratti lunghi a batteria ed hanno anche un carrello diverso perché ci siamo preoccupati molto di ridurre le possibilità di stridio, quello stridio. Così. Le curve si sente. Esatto.

Eliminare questo quindi hanno dei carrelli fatti in un modo diverso quando siamo stati a vedere il prototipo insomma ce l’hanno anche proprio spiegato speriamo che abbia risolto questo problema quello dice l’ascoltatore lo

Speaker 0: specifico sinceramente

Speaker 2: no non le so risponde. Il lotto della linea piagge Campi Bisenzio giornate importanti questo è stato fatto anche un punto al comune di Campi Bisenzio in particolar modo no per il transito cruciale sarà Sandonnino vogliamo

Speaker 8: dare delle specifiche sulla quattro punto due la quattro punto due è una linea che riparte dalle piagge dalla fermata ferroviaria delle piagge per intenderci dove c’è l’interscandio e poi prosegue praticamente arriva a San Donnino, passa sotto l’autostrada e poi si dirige verso Sapere Appunti e verso il centro di Campi Bizenzio. Il Comune dei Campi ha fatto un’ipotesi, uno studio per una modifica nella parte terminale dove si arriva al capolinea però queste sono scelte che riguardano esclusivamente il Comune di Campi Bisenzio soprattutto per la parte finale so che c’era stata tutta una serie di di polemiche sembra che sia

Speaker 2: stata trovata la soluzione più più adeguata. Torniamo invece sullo scudo verde perché c’è una richiesta che riguarda una categoria di mezzi specifica allora Deroghe ha lo scudo verde per I camper ci chiedono. Moltissime famiglie hanno investito in gentisomme per l’acquisto di camper usati che con l’introduzione dello scudo verde non potranno più circolare.

Speaker 8: C’è una valutazione rispetto a questo assessore? Allora l’aspetto dell’edereo che va sempre visto in merito al provvedimento. Il provvedimento noi abbiamo fatto ad oggi

Speaker 0: è un provvedimento che riguarda la partenza dello scudo

Speaker 8: verde che principalmente riguarda il 2024 dove si prevede solo di fare monitoraggio e quindi ci sarà solo esclusivamente un monitoraggio e negli accordi presso tutti I comuni della città metropolitana solo dal 2025 e poi 2026 scatteranno delle categorie ma che sono delle categorie ormai di mezzi particolarmente inquinanti e non scatterà nessun tichetto di ingresso, questo lo dico e lo ribadisco che non c’è nessun pedaggio da pagare per poter entrare. Comunque non so, ora siamo all’Euro 1 benzina, quindi ora non so I hamper, anche se sono datati, non credo ci sia dei hamper ancora in giro che siano Euro 1 benzina, perché vorrebbe dire insomma avere molti molti anni comunque anche anche si devono alleguare perché se I camper inquina crea un danno alla salute ai cittadini perché torna a ripetere la nostra ZTL ambientale perché perché in città abbiamo troppo inquilamento perché nelle nostre città c’è una morte prematura ogni mila abitanti e quindi credo

Speaker 2: che la salute passa avanti a tutto. Quando si prevede l’apertura della linea quattro da Porta

Speaker 0: al Prato alle piagge

Speaker 8: ci chiede un ascoltatore dovrebbe essere completata entro il duemilaventisei in quest’estate entro la fine dell’estate dovrebbero partire I lavori da Porta al Prato fino alle piagge in abbiamento abbiamo anche I lavori legati alla viabilità e la scadenza delle opere è il 2026 non tanto perché su quelle risorse abbiamo una scadenza particolare ma perché la linea che va a Campo Bisenzo ha le risorse del PNRR e quindi deve essere completata nel duemilaventisei e chiaramente anche l’altro tratto altrimenti non c’è collegamento

Speaker 2: deve essere completata nel duemilaventisei domanda che si rifà lo scudo verde precedente sui ciclo motori ci chiedono perché di tanto in tanto insomma lo scudo verde è passato come notizia, come informazione però declinandolo con sulle varie categorie le informazioni

Speaker 8: vengono risollecitate assessore. Sì, allora per quanto riguarda lo scuverto, una ripetere, la disciplina che è stata fatta dall’amministrazione comunale

Speaker 0: per la partenza per il primo anno

Speaker 8: è una disciplina che provvede principalmente il monitoraggio, quindi non c’è un aggravio di categorie che non possono entrare, dal prossimo anno scatteranno invece, si passerà all’Euro 2 benzina, all’Euro 3 diesel, quindi ci staranno scatti a partita dal 2025 e poi nel 2026, questo non gli accordi abbiamo fatto con tutti I comuni. Poi alla fine del duemilaventisei a dicembre ventisei decideranno quelle saranno le categorie di intervento su quale intervenire eventualmente successivamente

Speaker 2: alla fine del duemilaventese. Allora veniamo ai cantieri aperti soprattutto anche quelli privati che magari possono impattare sulla circolazione.

Speaker 8: Cosa è in programma questa settimana? Allora di quel cantiere diciamo prima appunto è un cantiere legato alla Tranvia abbiamo diversi cantieri anche proprio pubblici da domani per esempio abbiamo l’asfaltatura di via perfetti di caso lì anche questa è importante perché è stata nata da cittadini, anche se viene fatta in orario notturno 21.6, ma di porra attenzione fino a sabato a questa asfaltatura perché appunto ci saranno le lavorazioni per tutta la settimana. Poi in via Pocetti inizieranno da oggi I lavori per un nuovo allaccio alla rete di distribuzione del gas e termineranno il 19 quindi anche qui bisogna porre attenzione perché siamo in una zona un po’ particolare, porre attenzione anche a queste deviazioni. Poi via Palazuolo finalmente partono I lavori per la nuova prestazione interrata di rifiuti, anche restare attesa perché ci consentirà poi una volta realizzata di completare tutti gli interventi anche relativamente all’asfaltatura di via Palazuolo e quindi inizieranno questi lavori che non sono breve perché chiaramente ci vuole sempre un paio di mesi circa sessanta giorni per completare le opri di una postazione interrata. Poi via del chiuso c’è una nuova allacciamento anche lì, un allacciamento idico anche questo è importante, porra attenzione a quelle che sono le modifiche.

Per quanto riguarda invece In via di Capornia c’è un passaggio da una tubazione per cui martedì e mercoledì c’è una forra attenzione in questa zona e poi c’è un cantiere private, lo dico perché è importante, siamo in piazza Isidoro del Lungo, siccome in piazza Isidoro del Lungo ha un po’ una piazza per il torna dietro su Matteotti, quindi ha possibilità di poter tornare dietro rispetto a quegli son lavori però c’è un’opera privata da realizzare con la costruzione anche di un ponteggio ma abbiamo concesso presto di poterlo fare il sabato e domenica prossima però anche questo potrà comportare un po’ di modifiche. E poi volevo ricordare un altro passaggio perché anche questa è un’opera importante dei lavori che dovrebbero iniziare oggi in giornata per un allacciamento idrile che durerà tre giorni e ci sarà praticamente una modifica per quanto riguarda Porta San Frediano. Subito dopo la Porta San Frediano in Seborgo San Frediano ci sarà questo allacciamento e quindi ci sarà questa chiusura di porre attenzione alle deviazioni perché occorre in qualche modo proseguire per arrivare sul via alle e poter rientrare da Piazza Tasso sarà spenta la porta e poter entrare a Piazza Tasso per poter raggiungere Borgo San Frediano o via Santo Nofo che può andare anche verso Ponte Vespucci e quindi porre attenzione a questa modifica c’è un comunicato specifico proprio del tredici aprile fatto dal comune di Firenze sono vado a vedere tutti I modifici alla viabilità dura pochi giorni dura solo fino a mercoledì però ecco è un’interruzione importante

Speaker 2: rispetto alla viabilità principale. E allora assessore ci risentiremo dopo le prove di venerdì e anticipiamo che stanno arrivando a tanti messaggi nuovamente sullo scudo verde, occasione ancora per ribadire quali saranno le modalità, le attivazioni e tutte le categorie che interessano a questa misura di carattere ambientale come lei ha ribadito molte sono le lamentelle sul fronte del carenza di comprensione rispetto a quelli che sono I mezzi già in essere che sono stati già acquistati e che sono tuttora l’unico mezzo ehm per per muoversi soprattutto per chi viene

Speaker 5: in città da

Speaker 0: da altre zone.

Speaker 8: Però torneremo su questo assessore. Però vorrei di vorrei ricordare che c’è probabilmente c’è molta più preoccupazione rispetto a quelli sono I provvedimenti effettivamente fatti. Quindi capisco ci sia preoccupazione, parliamone perché è bene descrivere quello che succede, ricordo e nell’accordo con tutti I comuni della città metropolitana per cui I comuni abbiamo deciso come fare però credo ci siano delle idee anche che vanno oltre a quelle che poi effettivamente realizza lo scudo verde.

Speaker 0: Quindi

Speaker 2: è bene riparlarne per chiarire anche questi

Speaker 0: aspetti. Benissimo.

Speaker 8: Alla prossima settimana buon lavoro. Grazie, buongiorno.

Speaker 0: Che ci sia un lavoro. Grazie, buongiorno. EEEEEEEEEEEEEEI listen to the finest work song The finest hour The finest hour I beg you not, I beg to run Oh, your finest hour Oh, your finest hour Finest hour Take your instinct by the reins You better pass to rearrange What we want and what we need

Speaker 2: e otto e cinquantanove una notizia che leggiamo in tempo reale dal televideo, cinque misure cautelari, tre in carcere, due domiciliari eseguite dalla polizia a Roma per droga, armi e tentato omicidio dei senatari cinque persone residenti nel quartiere Laurentino tra loro due fratelli sospettati di una sparatoria per questioni di spaccio nel settembre scorso eseguite tredici perquisizioni e sequestrati stupefacenti ed armi oltre a ventisettemila euro incontanti e tre orologi di lusso. Questo per quanto riguarda la cronaca invece tra poco dopo una breve pausa con Raffaele Palumbo in fondo a sinistra l’importanza di uno sportello che si apre domani a Bagnorripoli dedicato

Speaker 4: ai migranti. Rimanete con noi. Cerchi cbd di qualità da Uidiamo, trovi erba legale, oli e molto altro proveniente da produttori italiani eccellenti e appassionati, selezionati con cura. Consegniamo in un’ora dal tuo ordine a Firenze, tutti I giorni, da mezzogiorno a mezzanotte, a bagno a Ripoli, Fiesole, Scandicci e Sesto Fiorentino in giornata e spediamo in tutta Italia in 24 ore. Scopri le offerte su www.uidiamo.it, Uidiamo Delivery, Cacciatori di Fiori, Qualità superiori.

Speaker 1: La resistenza contro l’oppressione e l’ingiustizia sociale continua l’associazione culturale in collaborazione con Contra Radio e Contra Radio Club presentano storie di fascismo senza retorica. Queste a cura di Arturo Bertoldi e Max Collini. Episodi, aneddoti, eventi del passato e della contemporaneità legati al tema sempre attuale del rapporto fra fascismo e antifascismo. Venerdì dicionnove aprile alle ventuno e trenta a Glivia, Manfredo Fanti, Firenze. Ingresso app to you riservato ai soci GLU, US e Africa.

Solo per I soci della Contro Radio Club e la libro di Max Collini al prezzo

Speaker 2: speciale di

Speaker 0: dieci euro anziché quindici. Contro Radio Out of bed before noon Shirley You know when we sat out on the fire escape took you Shirley What did you say about running before you were walking? Sometimes when we’re as close as this It’s like we’re up in a dream How can you lie there and think of England e ci stiamo andando A volte quando siamo così vicini è come se eravamo in un sogno Come si può stare lì e pensare di più quando non hai neanche l’illusione? Shirley, le tue politiche sexuali le hanno toccate, tutte le cose C’è lì siamo entrati in un’ideologia di concato Mi ho celebrato la mia vita con un pinto di birra e un nuotato E se hai un tessuto COOL CARTEL I’M CELEBRATING MY LOVE FOR YOU WITH A PINE OF BEER AND A NEW TARTEL AND IF YOU HAVE AN ARTISCHE I’m GOING PUSHING UP THE BALL WHEN MY TEAMMATE IS WEARING Beautiful when my teammate is waiting Politics and pregnancy are divided As we empty our glasses EEEEEEEEEEEEEEEEE Sottotitoli e revisione a cura di QTSS I’m so sick of you, I’m mad and you is my disease Give my greetings to the new project Greetings to the new project Greetings to the new project Greetings to the new project e

Speaker 6: Scusi, dov’è

Speaker 0: la notizia? Fondo a sinistra

Speaker 13: Le nove e cinque per la nostra iubiga del due di mattina in fondo a sinistra nel nel paese delle buroreazioni impossibili delle code davanti alla questura a Bagnoripoli il nuovo sportello dedicato ai cittadini migranti progetto della zona fiorentina sud-est sarà attivo da domani in Palazzo Comunale sarà gestito dall’Arci

Speaker 1: e darà tutte quelle informazioni cui

Speaker 13: spesso è difficile accedere, assistenza su pratiche, servizi, ricongiugimenti familiari, domande di cittadinanza. Saluto e ringrazio l’assessora ai diritti Francesca Cellini.

Speaker 0: Buongiorno

Speaker 13: a lei, bentrovata. Buongiorno e buon inizio settimana. Anche a

Speaker 14: lei un nuovo sportello dunque. Ce lo racconta? Allora sì certo allora abbiamo abbiamo implementato

Speaker 2: quello che è un servizio

Speaker 14: che la società della salute già fornisce in altri comuni della zona fiorentina sud est abbiamo appunto deciso di ehm mmm aprire questo sportello anche nel nostro comune perché crediamo che sia molto importante dare un supporto alle persone straniere che sempre più hanno scelto in questi ultimi anni di vivere sul nostro territorio, lavorare sul nostro territorio. Quindi era importante dare questo servizio. E quindi da domani aprirà questo sportello tutte le settimane si potrà accedervi su prenotazione e sarà possibile appunto avere tutte le informazioni necessarie per quello che può essere il ricongiungimento, per quello che

Speaker 13: può essere una documentazione necessaria. Nuovo sportello che si aggiunge a quelli già attivi nella zona sarà gestito da personale non improvvisato

Speaker 14: ma debitamente formato assessore Assolutamente sarà fornito dall’Arci, sono tutti operatori già formati, tra l’altro con loro abbiamo già iniziato un progetto per ampliare anche di un un po’ questo servizio che appunto c’è già negli altri comuni ma noi vorremmo dargli sin da subito anche la possibilità di dare informazioni su l’albo dei badanti il il l’albo dei badanti e delle badanti e la regione Toscana aperto che ci sembra un progetto assolutamente molto importante ma che necessita appunto di tutta una parte bororratica. Certo. E le persone coinvolte potrebbero trovarsi in difficoltà a a portare avanti questa questa richiesta. Quindi con gli operatori di di Archi che si sono subito resi molto disponibili abbiamo il progetto di ampliare questo servizio anche nei confronti di

Speaker 13: chi deve iscriversi

Speaker 14: a questo

Speaker 13: albo. Quindi in Italia

Speaker 14: ci sono.

Speaker 0: Sia davvero però però concluda no no ho detto credo che

Speaker 14: sia davvero uno sportello necessario sul nostro territorio.

Speaker 13: No, ma infatti perché dicevo, in Italia pensiamo come dire? Che generare motivi per scoraggiare I migranti risolva la questione dalle cose più grandi a quelle più piccole mentre invece non si scoraggia proprio nessuno visto che tante persone rischiano la vita per venire in Italia, in Europa, quindi ha voglia scoraggiarle ma si genera solo sofferenza

Speaker 14: aggiuntiva nel complicare la questione. Sì non solo si genera sofferenza aggiuntiva però credo che sia importante uno sportello come questo per andare nella direzione dell’inclusione e noi come amministrazione per tutti questi anni abbiamo lavorato in questa direzione e siamo molto contenti di finire questi dieci anni di mandato con questo tassello in più importante per l’inclusione e per l’accoglienza delle persone a tutto tondo sia da un punto di vista lavorativo e da un punto di vista appunto legato a quella che può essere la la la documentazione necessaria per vivere a pieno un territorio e sentirsi cittadino e cittadina del territorio

Speaker 13: nel quale si trovano a vivere adesso. Assessore Ascellini, grazie Francesca Ascellini, assessore ai diritti del comune di

Speaker 14: Bagno a Ripoli. Buona giornata

Speaker 6: a lei.

Speaker 0: Grazie a voi e

Speaker 6: buona giornata.

Speaker 0: A presto. Scusi, dov’è la notizia? Fondo a Sottotitoli e revisione a cura di QTSS EEEEEEEEE non è così semplice stavo camminando dalla tua sala rossa e stavo rispondendo a me Io, io, io ho aspettato tanto tanto Io, io, io un giorno, un giorno, un colore Tu sei sati con il fuoco I would have called it magic, but it was just a hoax I was taken from the pages of your burning midnight book In the mirror you are righteous, yeah, but I never had a look I’ve been waiting so long So long Out, under your dirty cold sun Never got the name, remember the words Oh, it came on so quick, it made it so slow Look into my eyes and tell me what you see Can you see the fire burning inside of me? Can you see the fire burning inside of me? Can you see the fire burning inside of me?

E mi ha fatto così Guarda in seguito e mi racconta cosa vedi Vedi il fuoco che mi fai fuocare? Sì, sono frizzato Sì, sono frizzato Mi ha freddo È freddo e freddo Sì, sono frizzato Sì, sono freddo Yeah, I’m freezing, yeah I’m freezing, got me freezing, freezing cold Yeah, I’m freezing, yeah I’m freezing, freezing cold e

Speaker 13: Welcome to Barre Runga è la prima mostra monografica in un’estituzione pubblica europea dell’artista indigena australiana Mari Clark la mostra curata da Renata Summo e da Valentina Genzini che saluta e

Speaker 15: ringrazia e

Speaker 13: buongiorno e bentrovata buongiorno Raffaele. Buongiorno. La mostra è prodotta da Muse nell’ambito del progetto Ribas all’Università degli Studi di Firenze nell’ambito del progetto fuorisede in occasione del centenario dell’Ateneo fiorentino realizzata con il contributo della fondazione CR Firenze Opere Site Specific realizzata nel corso della residenza presso MAD murate Hardi e si sviluppa in due sedi se

Speaker 15: non sbaglio. Valentina Genzini raccontaci tutto. Allora le sedi appunto sono Madd dove l’artista sa per residenza oltre un mese e il museo antropologico che abbiamo selezionato tra le varie ferie dell’università

Speaker 0: di Firenze perché come sapete

Speaker 15: il sistema museale di Ateneo vanta musei molto belli, abbiamo deciso di valorizzare il museo antropologico con cui peraltro lavoriamo da anni in modo anche molto felice. Sapete che il tema della recolonizzazione è un tema molto forte dell’agenda culturale mondiale in questo momento e per noi è stato un piacere avere un artista così sofisticata ma anche così legata alle proprie radici che ha voluto lavorare per diversi appuntamenti. Tutte le settimane ha incontrato uno stesso gruppo di studenti della Accademia di Belle Arti e della Università di Firenze con cui ha

Speaker 0: lavorato a costruire nuove lavori e questo per lei è

Speaker 15: stato molto bello perché è stata la prima volta che ha prodotto nuovi lavori fuori australia con materiali tipici del nostro territorio perché ha voluto lavorare con le canne di fiume che lei adotta costantemente ma stavolta ha scelto le carne lungolarne e da quel processo arriva. Gli indigeni hanno un rapporto come sapete molto complesso perché sono stati a un rapporto di lutto come dice Mari Clark, sono stati tribati delle proprie terre, della propria dignità e di conseguenza anche della propria memoria, perché lei sta passando tutto un lavoro interessantissimo di recupero linguistico insieme naturalmente a volontari e anche a ricercatori universitari perché in questo momento dei 250 lingue e 850 dialetti aborigini australiani non ci sono soprattutto nel sud-est Australia dove sono diciamo I gruppi de Quepper, Kierne, Marie Clark non esiste un australiano

Speaker 13: sape a parlare

Speaker 15: correntemente quelle lingue.

Speaker 13: Ma infatti un

Speaker 0: vero

Speaker 13: lavoro archeologico. Se infatti riuscire a recuperarle. È una mostra straordinaria come impatto è importantissima anche dal punto di vista politico nel senso più alto del termine

Speaker 1: ed è una mostra anche

Speaker 13: che ci racconta come le culture ancestrale avevano conizioni che noi adesso come dire abbiamo scoperto l’acqua calda mi dovrebbe da dire in merito

Speaker 15: ai temi ecologici, ecosofici, eccetera. Esatto. Esatto. Per noi il progetto Riva come stai ormai da ottenoriasci anni? Tavora proprio su questo tema, su l’ecologia, l’ecosofia e per noi importantissimo inserire questo tema appunto della decolonizzazione della riscoperta delle culture natiche perché noi siamo appunto da rovellarci sulle datazioni, il grande tema di questo inverno è stata la datazione precisa dell’antropocene e quindi poi del post antropocene naturalmente queste popolazioni non lo hanno mai vissuto perché sono nella natura e con la natura e quindi non hanno mai concepito un’epoca in cui ci fosse un’alterità tra uomo e natura e quindi possiamo veramente guardare a loro, al loro approccio per riemparare non solo per decolonizzare lo sguardo come dicevamo con gli studenti ma proprio per riemparare una modalità di approccio alla natura e all’ambiente che è proprio parte

Speaker 13: da pregiusti ontologici diversi però possiamo dire che l’artista Marie Clark, artista indigena australiana non fa una mostra esotica, cioè fa una mostra molto legata a anche ai nostri territori

Speaker 15: per un’universalità del suo messaggio. Esatto, esatto. Fai voglio dire naturalmente nell’ottimo cui abbiamo lavorato abbiamo cercato di escludere ogni tribalizzazione perché chiaramente nei dieci anni passati c’è stato questo interesse per le popolazioni indigene eccetera però naturalmente con uno sguardo come dici tu esotico che è proprio quello che vogliamo scartare perché lo sguardo esotico che suppone comunque una superorità bianca di chi si interessa al diverso, un po’ sciamanico, un po’, no? C’è c’è un lungo di basica anche all’interno della storia dell’arte e della storia delle mostre su questo. Mari Clark è fantastica perché è un’artista contemporanea, fa un linguaggio multimediale, dalla fotografia, al video, ehm, propriamente contemporanea, s’innessta all’interno del lavoro, diciamo, di una pompagine assolutamente aggiornata.

Il tema è che riesce ancora a portare davanti ai nostri occhi opere incredibili come I copycap che appunto sono un copycap del lutto che lei ha realizzato proprio con gli studenti e ce ne lascerà una copia a noi, una copia al museo antropologico e tra un mese questa opera verrà esposta nella mostra permanente del che prendi a Parigi. Quindi ecco dobbiamo renderci conto che la nostra città bussola fortuna di ospitare un’artista

Speaker 0: di

Speaker 15: primissimo grado che può darci un racconto talmente profondo di quella che è la dimensione del lutto che vivono che vive la sua popolazione da diventare una dimensione

Speaker 1: esistenziale che alla fine riguarda

Speaker 13: un po’ tutti noi. Sì, una dimensione del del quotidiano addirittura in in qualche modo la mostra era avanti fino al ventotto di luglio, le sedi sono il MAD in Piazza delle murate a Firenze, il museo di antropologia ed etnologia, il sistema museale di Ateneo, Unifi, in via del proconsolo sempre a Firenze, la curatrice insieme

Speaker 1: a Renata Sumo O’Connell e Valentina Agenzini che saluto

Speaker 13: e ringrazio per essere restato con noi e per averci aiutato a raccontare

Speaker 15: welcome to runga. Buona giornata a lei. Welcome to che è la mia terra benvenuti alla mia terra e naturalmente l’avevamo chiesto un termine

Speaker 0: indigeno per

Speaker 13: dare tutela questa mostra e lei ha scelto la mia e certo naturalmente non poteva fare

Speaker 15: altrimenti grazie ancora buona giornata.

Speaker 0: Grazie a voi. Buona giornata. EEEEEEEEE E’ un’altra cosa che non ho mai detto prima Le strade legate che ho spostato Mi spostano a me Le speranze possono riscaldare in un gras Ma Non sei sicuro qui, quindi vieni giù Per la sicurezza della città All’ultimo, sulla strada di Carlisle Dumbledore, Dundee, Humberside Ti spostano a me EEEEEEEEEE di

Speaker 13: arrivano delle dichiarazioni dal Consiglio Supremo di Sicurezza Nazionale di Tehran, l’attacco dell’Iran a Israele, risposta all’attacco sionista contro il consolato iraniano a Damasco è stata l’azione punitiva minima per garantire I nostri interessi nazionali e la nostra sicurezza sulla base del capitolo ONU l’Iran ammirato esclusivamente alle basi militari israeliane non sono in programma azioni militari contro il regime israeliano. Ha tutt’è passato le linee rosse in caso di alterazioni contro l’Iran e avrà risposta dieci volte più forte così il Consiglio Supremo di Sicurezza nazionale di Teheran. Notizia dell’ultimo ore.

Speaker 0: EEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE Can I see your face again? 1 more kiss before the end Can I see her silken face before she turns away? Whatever you say, love is the call so che alla rene’ love is to call don’t ever forget love is to call call call EEEEEEEEEEEE Beneath the deepest sea Forever calling restlessly Wherever you say love is the call As fresh as the day love is the call So shout out her name love is the call Don’t ever forget love is the call e

Speaker 13: per tre minuti il giornale radio di Popolare Netto subito dopo Miscoropolo poi alle dieci arriva Benedetto Ferrara Sitti e oggi è pure il suo compleanno quindi mi raccomando fate gli auguri poi arriva l’informazione di Popolare Elettrico di nuovo alle dodici e trenta subito dopo

Speaker 0: le nostre news regionali. Restate con noi buon ascolto Io sono stato a dormire la mattina Io sono stato in grado di sentire così male Ho diventato sopra di avere le notte senza sospiro E mi hanno detto il mio padre Ha detto che ora

Speaker 13: sono qui, un po’ di qualcosa e no no no

Speaker 0: no no no no no Stuck them on my wall And now my nights ain’t quite so lonely In fact I don’t feel bad at all I don’t feel bad at all non sento nulla le foto di Lilly mi hanno fatto la vita così meravigliosa le foto di Lilly PICTURES OF LILLY LILLY A LILLY LILLY O LILLY PICTURES OF LILLY LILLY A LILLY E poi un giorno le cose erano abbastanza buone Ho trovato un’altra cosa che mi ha piaciuto E poi un giorno le cose erano abbastanza buone e poi un giorno le cose sono state molto buone e mi sono scelto con Lele e chiedo al mio padre dove si trova e mi dice che non si deve essere così svelo, ma mi ha detto che non si deve essere così svelo, ma mi ha detto che

Speaker 13: non si deve essere così svelo,

Speaker 0: EEEEEEEEEEEEEE”

Leggi l’articolo su: ControRadio.it