search menu
play_arrow

WidgetWeb

News line del 21 Giugno 2024 08:00

regia 21/06/2024


Background
share close


Speaker 0: E non è un po’ più.

Speaker 1: La Newsline di Contraradio.

Speaker 0: L’informazione prima di tutto. Otto

Speaker 2: passate da quattro minuti ultima news line di questa settimana ed anche ultima prima dell’esito elettorale dei ballottaggi che vedranno I diciotto comuni al secondo turno anche nella nostra regione dunque sicuramente sarà una nuova pagina anche dell’informazione locale avremo anche I nuovi cittadini e cittadini e primi sindaci sindac e mancanti per quanto riguarda il puzzle no? Di questa tornata che coinvolgeva centottantacinque ricambi di amministrazioni sul nostro territorio ma guardiamo il tempo intanto al momento una settimana particolarmente calda ieri ed oggi con un cielo velato e un alto tasso di umidità come evolverà nelle prossime ore? Lo chiediamo

Speaker 3: a Claudio Tei dall’Ama. Buongiorno. E buongiorno a tutti. E diciamo che il tempo si andrà un po’ migliorando

Speaker 0: nel senso che questo flusso

Speaker 3: da sud che ha portato un nuvole, sabbia del deserto, polveri, a presto precisi e caldo tende a diminuire quindi le prossime ore è atteso un miglioramento ancora nuvoloso la mattina, qualche scarita in più appunto il pomeriggio con venti che ruotano a ovest e quindi temperature che cominciano a calare nelle ore pomeridiane e durante la sera. Finne settimana un po’ a due facce perché sabato tempo abbastanza buono soleggiato a parte qualche nuvola sulle zone settenzionali già alla mattina nel pomeriggio qualche isolato piovasco sulla Puan e sarà possibile proprio il resto prevarrà il sole con venti di libecio, mari mossi e temperature che sono previste in calo. Tempo più instabile invece domenica con nuvole gialle dalla mattina qualche pioggia sparsa pioggia più probabile nel pomeriggio sulle zone interne qualche dove esce qualche temporale e temperature in diminuzione. Ecco quindi atteso un

Speaker 2: cambiamento soprattutto nel fine settimana. C’è stato no? Un peggioramento diciamo delle previsioni che si è andato concretizzando anche auspicabile dal punto di vista delle dell’afflusso al voto diciamo perché spaventava questa questo fine settimana con ponte allungato per quanto riguarda Firenze su San Giovanni dal punto di vista meteorologico perché poteva potrebbe indurre a non andare alle

Speaker 3: urne invece anche il lunedì come si prospetterà? Sì anche il lunedì rimane comunque variabile, insattistabile con il rischio di qualche pioggia qua e là, quindi diciamo non è la giornata ideale

Speaker 0: per andare tanto

Speaker 3: in giro o comunque al mare. Ecco su questo direi che è così è abbastanza confermato. Diciamo le piogge non saranno così frequenti però insomma il tempo

Speaker 2: non è sereno e caldo ecco. Tei ci avete abituato male? Dateci anche una tendenza seppur generica insomma per la

Speaker 3: prossima settimana anche per le prossime giornate. Diciamo che il tempo rimane un po’ incerto, variabile anche martedì, mercoledì perché comunque permane quest’area di stabilità diciamo meno e meno forte, meno intensa quindi diciamo non saranno così frequenti le piogge però nel pomeriggio specialmente saranno ancora probabili e e con temperature abbastanza normali ecco quindi caldo non torna per adesso, il tempo rimane un po’ incerto, forse in

Speaker 2: medio la seconda parte della settimana. Sappiamo una richiesta da una nostra ascoltatrice

Speaker 3: che ci scrive Alice Domenica a Lido di Camaiore. Sì Domenica c’è il rischio di qualche pioggia. Perché la zona del nord della Toscana è la prima che vedrà questa perturbazione che rischia di qualche acquazione c’è specialmente già dalla mattina diciamo ma anche

Speaker 2: in serata non è esclusa. E allora grazie grazie a te e grazie a Lama che risentiremo non lunedì in mattina ma martedì il venticinque di giugno. Grazie, buon lavoro, buona giornata, adesso una breve pausa pubblicitaria

Speaker 1: e poi torniamo con voi. Instabile, culture e movimento. Lo spazio culturale ad alto, impatto creativo con circo contemporaneo teatro, musica, aperitivi al tramonto e bistrò. Tutti I giorni dalle diciotto e trenta alle due in via della Funga a Firenze, zona Varlungo, l’ingresso

Speaker 4: è libero. Seguici su Facebook e Instagram. Domenica ventitre alle ventuno, Hugo Sanchez Junior in Spettacolo che rende omaggio ai

Speaker 0: grandi clown del passato

Speaker 4: all’interno dell’estate fiorentina. Torna all’estate fiorentina. Da giugno a settembre quattro mesi di iniziative culturali con sei eventi speciali a tema. Dieci grandi festival e tantissime iniziative diffuse nei cinque quartieri. Scopri il programma su WWW punto estate Fiorentina punto it.

Sponsor Toscana Energia. Estate Fiorentina duemilaventiquattro. Iniziativa proposta nel piano operativo della città di Firenze. Etnica venticinquesima edizione. Dal ventisette al

Speaker 0: trenta giugno a Vicchio. Concerti, teatro,

Speaker 4: incontri, teatro di strada, DJ set, mercato, street food. Giovedì 27 stazioni lunari in concerto con una line up unica. Ginevra di Marco, Piero Pelù e Banda Bardot da un’idea di Francesco Magnelli. Il 28 Tony Esposito racconta il viaggio di Ulisse e il Mediterraneo. Il 29 il sound unico dei rumba de bodas cafank ritmi latini e afro il trenta quino mega da Trinidad e Tobago l’icona femminile del Ruts Reggae.

Info e prevenite

Speaker 5: Voxhall punto it. Eventi Music Pool punto it. A Firenze per Sara Funaro. Venerdì ventuno giugno la segretaria nazionale del Partito Democratico Ellish Line torna nel capologo toscano per la chiusura della campagna elettorale della candidata sindaca del centro sinistra. L’appuntamento è alle ventuno in Piazza Santissima annunciata per una serata di festa a sostegno di Sara Funaro e per lanciare alla città l’ultimo appello al voto.

Domenica 23 tutto il giorno e lunedì 24 fino alle 15 votiamo Sara Funaro sindaca. Messaggio elettorale a pagamento comittente responsabile Toti Miceli.

Speaker 0: E

Speaker 2: alle otto e dieci minuti diamo uno sguardo alle principali notizie di oggi sui giornali e sul nostro sito Controradio punto it notizia che abbiamo messo sin dalle prime ore di Ieri pubblicato sul nostro sito quando è arrivato appunto l’esito del l’ennesima udienza, l’ennesimo processo per la morte di Duccio Dini, processo da rifare, vanno ricalcolate le pene, riprendiamo il titolo anche dalla Repubblica di Firenze lo ritrovate sui giornali locali di oggi tutti particolari su questo riconteggio delle pene che porta ad un ennesima attesa per quanto riguarda la famiglia rispetto ad alcune delle condanne ai protagonisti che hanno portato alla morte, all’omicidio di Duccio Dini investito nel giugno di sei anni fa mentre era fermo con il suo scooter ad un semaforo in Viale Canova ma di taglio alto dalla Repubblica al ponte di San Giovanni una minaccia sull’affluenza sotto il cinquanta per cento esito e incerto. Questo è l’analisi del politologo Valbruzzi, Schmidt, Querela, Giorgio per aver detto che schia responenti razzisti, Nardella dice se ricorre alle denunce è messo male questo lo ha detto dal palco ieri delle murate dove con altri quattro neo deputati ovvero Bonaccini Gori e Lauretti ha sostenuto la candidatura a sindaca di Firenze di Funaro.

Sara Funaro che avremo lo ricordo ve lo anticipo alle otte e quaranta nei nostri studi anche su Controradio Web TV per non è finita qui e poi in Toscana I poveri restano poveri il titolo con cui apre il Corriere Fiorentino I numeri del dossier Caritas la nostra regione prima in Italia per assistiti da oltre cinque anni oltre la media nazionale e anche le richieste di aiuto di chi ha un lavoro e una casa, sempre più italiani registrati alle menze. Di taglio alto il no all’autonomia ricompatta PD e Italia Viva e sindaci toscani invece si dividono e la fotonotizia riguarda lo stadio. Lavori al Frankie, Ruspe in azione, il club ancora contro Palazzo Vecchio via la demolizione del parterre in Fiesole, la Fiorentina attacca. Di taglio basso invece un boato sulla costa paura e mistero vi abbiamo detto dell’allarme nel pomeriggio di ieri poteva essere ipotizzato un terremoto poi la smentita dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia Aerosupersonico oppure meteorite queste le due ipotesi al vaglio. Duccio Dini processo da rifare di taglio alto sulla nazione come vi anticipavamo la cassazione annulla quattro condanne I giudici hanno disposto un appello terra per ricalcolare le pene.

Il ventinoveenne Fiorentino fu investito e ucciso mentre andava al lavoro

Speaker 0: da un auto coinvolta in un inseguimento something about the girl is up in a VC extended alone in the back of the room she’s just trying to fit in but it’s hard cause she’s never spoken to anyone don’t worry cause you got me I wanna see your smile on your face no more tears today e non ho mai parlato con nessuno non preoccuparti perché sei tu Voglio vedere il tuo smile in mia faccia non più a oggi Ora ti dirò a tutti che so che voglio che quella ragazza rimosti 2 mili, 2 mili, tutto bene 2 mili, 2 mili, siamo tutti pronti 2 mili, 2 mili, sono un ragazzo soffice I want that girl to stay Turn out, turn out, everything’s alright Turn out, turn out, we’re both each other’s type Turn out, turn out, I’m such a lucky guy Last little girl I’ve been thinking of you again I know something about the girl who’s Off on the PC standing Hold on in the back room She’s just trying to fit in No No No No No No non ha mai parlato con nessuno non preoccuparti, hai me Voglio vedere il tuo maschio di smai non più a oggi Io dirò a tutti che lo so ma voglio quella ragazza stare 2 mila, 2 mila, tutto bene 2 mila, 2 mila, ci siamo tutti 2 mila, 2 mila, sono un ragazzo sopposto I want that girl to stay Chill now, chill now Everything’s alright Chill now, chill now We’ll love each other tight Chill now, chill now I’m such a lucky guy Lost little girl I’ve been thinking of you again 123, go!

E

Speaker 2: alle otto e sedici minuti

Speaker 6: tremo tremo perché ho I gen

Speaker 2: Z qui di riferimento che insomma Leonardo Margarito ormai lo riporto

Speaker 7: in studio dopo la dopo il buongiorno Leonardo.

Speaker 2: Buongiorno, buongiorno a tutti e a tutte. Mi mancava questo infatti c’era qualcosa che non mi tornava nel nella tua introduzione perché tremo perché siamo a ridosso del del silenzio elettorale, a ridosso del secondo turno che ci vede stremati, va bene? Questa campagna elettorale non solo lunga ma insomma anche abbastanza densa e ehm volano querele, volano stracci, insomma adesso la temperatura non è solo meteorologicamente calda evidentemente anche politicamente quindi tu mi raccomando Io sarò equilibrato.

Speaker 0: Sì sì sì

Speaker 7: sì sì. Perché sennò qui volano querele. Proprio nel mio stile equilibrato soprattutto mi conosce, sai che

Speaker 2: io sono una persona molto molto ponderata. Non metterei la mano sul fuoco

Speaker 8: però sul

Speaker 7: fatto è che tu sei antifascista sì. Questo grazie a Dio sì ringrazio

Speaker 2: mia mamma, mia babbo per avermi fatto antifascista. Ricordiamo ricordiamo I fondamentali dunque. Poi ricordiamo anche il nostro numero WhatsApp tre quattro due ottantuno 0 quattro cento undici è tempo di bilanci non solo perché arriviamo al ridosso dell’appuntamento elettorale ma anche perché abbiamo concluso Leonardo una sperimentazione. La volevamo fare, ci siamo tolti la soddisfazione, devo dire la verità è stata difficile perché anche dal punto di vista tecnico di gestione degli spazi ma la risposta è stata davvero positiva. Genzi On

Speaker 7: The Road è stato un buon risultato come prova di lancio. Sì, sì, sì, è stata una bellissima esperienza, anzi colgo l’occasione per ringraziare tutta la squadra di Controradio e di TIF che ci ha dato una mano e ci ha sostenuto in tutto questo, I tecnici, tutte le persone che erano con noi e anche dallo studio a seguirci. Che ci ha dato il tempo di anche dallo dallo studio a seguirci ed è stato un esperimento che ha funzionato anche perché insomma convincere anche poche persone a svegliarsi la mattina al lotto e venire a raggiungerci nei luoghi dove abbiamo trasmesso le dirette insomma è stata abbastanza ardua

Speaker 2: anzi complimenti a loro per aver avuto questo coraggio santo spirito e poi e poi siamo andati anche nel Parco delle Cascine. C’è piaciuto piaciuto talmente tanto che anche con la squadra di TIF con Camilla Cugher c’è venuto voglia di tornare fuori ma bisognerà pensarla poi per la prossima stagione, sono venuti, sono emersi tanti temi anche spunti importanti dai genzichi abbiamo intervistato. Partiamo diciamo a volo d’uccello. Sì. Partiamo dal santo spirito con una bocciatura netta dell’ipotesi cancellate o comunque chiusura rispetto a un contesto che vede sì la sicurezza e la mala movida o comunque la gestione del divertimento soprattutto nell’estate Fiorentina al centro anche della politica ma dai giovani è arrivato un messaggio chiaro vogliamo vivere gli spazi pubblici vogliamo servizi adeguati e la civiltà naturalmente è in in primo piano però ci deve essere

Speaker 7: anche il rispetto di quelle che sono le nostre esigenze. Assolutamente, Santo Spreza è stata la piazza dove siamo partiti con una forte voce su questo devo dire non soltanto da Aigenzi ma anche dai alcuni dei residenti che erano presenti a quella mattina alla puntata sì perché bisogna vivere gli spazi e cercare di evitare di credere che le cancellate, che le ringhiere, che le inferriate siano la soluzione ai nostri problemi

Speaker 2: perché questo significa evidentemente non siamo stati capaci di trovare un compromesso. E poi poi siamo andati a Novoli ma scrivetici anche voi al tre quattro due tanti uno 0 quattrocento undici se vi sarebbe piaciuto un altro luogo, un quarto luogo dove portare Gen Z on the road perché potrebbe essere spunto per le prossime trasmissioni, prossime sperimentazioni, dicevamo novoli diritto alla casa, diritto allo studio come sinergia, condizione necessaria e l’accessibilità anche economica ad una vivibilità della città a misura di studente, una città

Speaker 7: che tanto a misura di studente non è emersa. No, esatto, infatti è stato bello avere alcuni studenti, studentesi universitari, anche I rappresentanti degli studenti che erano presenti uno su tutti il rappresentante di Udo, una delle liste che rappresenta a noi ragazzi all’università e devo dire che è emerso questo, cioè che nei principi e negli obiettivi è tutto corretto poi però nella nella realtà non è così quindi cercare di stimolare la prossima amministrazione comunale su questo tema perché il tema casa è anche un tema più nazionale però sul vivere la città, renderla fruibile e soprattutto attraente agli occhi di

Speaker 2: un giovane questo è il compito anche del comune. E poi alle Cascine abbiamo detto e anche evidenziato come c’è un caso Cascine solo se lo si vuole ridurre a a questo senza affrontare la complessità e la pluralità dei fenomeni che vanno prima conosciuti. Dunque sì lo spaccio, la delinquenza, gli atti di vandalismo che sono concentrati in particolar modo all’inizio, no? Alla testa del parco a ridosso della fermata verso porta al prato ma sono solo un lato della medaglia. Poi ci sarebbero delle cassine da riscoprire, da rivivere che sono nei ricordi di infanzia anche dei genzì ma che nella quotidianità e soprattutto nella fascia serale vedono una

Speaker 7: non frequentazione perché non non vi sentite sicuri. Sì quello che anche qui è emerso è una un luogo a doppia faccia, no? Da una parte abbiamo le cascine come hai detto te di infanzia di alcuni ragazzi che hanno raccontato le loro esperienze, che hanno imparato ad andare in bicicletta, che andavano a giocare a pallone. Io stesso andava a giocare a pallone alle cascine dall’altra parte una situazione di micro criminalità di disagio di difficoltà e anche di sicurezza perché dobbiamo dire che c’è anche questo aspetto qua e quindi sicuramente anche qui ci auguriamo che l’amministra comunale prenda posizione perché sì la sicurezza è un tema nazionale che chiaramente non riguarda solo la città, il sindaco ma c’è un discorso di vivere quello spazio perché evidentemente poi si torna a tutti e tre I luoghi che abbiamo visitato, no? Che siamo andati a visitare, siamo andati a incontrare le persone, cioè il vivere gli spazi e questo è stato un po’

Speaker 0: il connettivo

Speaker 2: di tutti e tre, da Santo Spirito alle Cascine. Fuori di slogan elettorali o ricette strillate però possiamo stilare una sorta di micro decalogo neanche dieci ma diciamo sintonizziamone tre rispetto alle zone che abbiamo vissuto di proposte da concedere, donare, condividere con la futura amministrazione comunale

Speaker 7: rispetto appunto ai temi che abbiamo trattato. Sì io credo che riassumendo no alcune delle proposte sicuramente è quello di evitare innanzitutto di proporre chiusure forzate negli spazi della città che siano insi nel centro storico o fuori dal centro storico. Abbiamo sentito dire chiudiamo il parco delle cascine, recintiamolo o addirittura affidiamolo a una società privata che se ne occupi. Io su questo non sono d’accordo perché io credo che I beni pubblici debbano restare pubblici e l’amministrazione e quindi la politica se ne deve assumere le responsabilità. Questo è il primo punto.

Il secondo punto bisogna rendere Firenze una città a misura di ragazzo. Per farlo chiaramente non servono soltanto I locali ma servono anche degli spazi comuni da poter vivere ma soprattutto un’alternativa e un’offerta culturale e sociale maggiore perché questa città non può vivere soltanto da marzo a settembre perché sembra un po le città estive no io sono originario del Salento I miei genitori sono del salento io quando vado giù in Puglia vedo che il salento vive da marzo a settembre perché li diciamo hanno un po’ la l’abitudine a vivere soltanto in quel periodo lì da settembre a marzo c’è il mortore totale ecco io non vorrei che Firenze una città che ha un’offerta una possibilità un’opportunità talmente importante che viva soltanto quattro o cinque mesi l’anno, soltanto nel momento in cui si aprono gli spazi estivi e quindi la stagione è più bella perché Firenze ha bisogno anche di vivere nei momenti atunali.

Speaker 0: Guarda la

Speaker 7: cosa che è emersa

Speaker 0: e qui

Speaker 2: ti lascio la parola è proprio questo. Ti ringrazio. Cioè.

Speaker 7: Ragazzi. Prendono gli diamo un dito prendono un braccio. Sì sì lo so. No perché effettivamente manca questo. Cioè io l’ho sentito dire anche alcuni ragazzi che sono fuorisede.

Fuorisede. Cioè che durante l’autunno e inverno a Firenze alle

Speaker 2: otto, le nove è tutto chiusa, tutto spento. E dobbiamo anche sottolineare, spesso ci siamo confrontati anche qui in radio dal punto di vista dell’offerta anche culturale da proporre, da annunciare alla pubblico la chiusura di spazi, vedi la una per tutti ma la mancanza a questo punto se fotografiamo la situazione di spazi piccolo medi per affrontare un un evento culturale che non richiami le masse come può essere appunto al Mandelaforum ma situazione in cui c’è la possibilità di fluire di un’offerta musicale culturale che abbia qualche centinaia di persone che però rendono vivo una città se facciamo una mappatura culturale degli spazi ecco spazi accessibili più spazi dal punto di vista proprio fisico ma anche spazi accessibili economicamente che non si traducano solo nel bere o nell’andare a mangiare che è una vocazione ehm prevalentemente rivolta al alla flusso alla flusso turistico e poi per quanto riguarda I servizi, camere, case in affitto a prezzi più accessibili per venirci a studiare la necessità di piattaforme che tutelino I giovani dalle truffe online. Anche questo è stato un è un aspetto che è emerso proprio dalle testimonianze nella ricerca di una stanza settembre sarà agosto settembre saranno mesi caldi da questo punto di vista.

Un sistema di trasporti che dai bus alle piste ciclabili fino ai parcheggi tenga più conto delle necessità di spostamento e di servizio degli studenti e dunque qui anche le fasce notturne ma anche la zona al ridosso dei contesti universitari, gli spazi anche di socialità e non solo di studio, facevamo il caso di Novo Lino dove manca uno spazio che va da oltre

Speaker 7: quelle che sono I contesti bibliotecari di sì sì sì sì sì sì assolutamente infatti poi sul discorso dei servizi abbiamo anche qui affacciato tutte e tre quelli che sono stati gli spazi da Santo Spirito il tema dei bagni pubblici noi abbiamo infatti tra l’altro ora non voglio che ci intestiamo I risultati però all’indomani della nostra puntata una settimana dopo il Comune di Firenze ha pubblicato su un comunicato stampa dove ha riaperto I bagni pubblici anche la sera con fasce notturne soprattutto nel fine settimana questo è un ottimo risultato noi non so se siamo

Speaker 2: stati noi ma sicuramente è bello contribuire. Per cronaca diciamo che replica un’iniziativa fatta anche l’anno scorso se noi possiamo sollecitare ulteriormente si estenda perché nella fascia estiva non c’è solamente il fine settimana o dal giovedì a diciamo la domenica ma c’è un po’ tutta la settimana in cui questo servizio potrebbe essere

Speaker 0: messo a disposizione ma insomma noi alziamo sempre

Speaker 2: l’asticella Certo. Noi dobbiamo alzare l’asticella. Allora siamo in conclusione, poi faremo un appello al voto per quanto riguarda la fascia giovanile che è molto importante sempre ma in questo contesto di appuntamento elettorale e con questo scenario no? Di possibile ulteriore calo dell’affluenza ancora di più ci scrivono al nostro numero Whatsapp. Buongiorno a voi.

Perché non venite a Gavinana, Firenze, Sud? Ci vorremmo allargare, spostare nei quartieri. Avevamo pensato anche a campo di Marte. Siamo partiti così diciamo

Speaker 7: da delle situazioni emblematiche ma poi lo spettacolo. Sì, l’obiettivo è da settembre di fare veramente un percorso in tutta la città anche in autunno in inverno perché nel senso gli spazi non ci sono soltanto l’estate, la primavera ma dobbiamo organizzarci, dateci tempo questi mesi noi lavoreremo

Speaker 2: pancia a terra per esserci in tutti I luoghi della città. Buongiorno buongiorno Chiara buongiorno Leonardo perché non portare in visita l’agenzia solicciano tanto per capire cosa succede quando si parla di sicurezza a Vanvera e si pensa di

Speaker 7: risolvere le cose con l’aprivozione della libertà. E questo è un messaggio molto bello e è una molto sarà nel senso bello sarebbe bello io ti dico di già che ci sto alla grande quindi se riuscite a organizzarle sarebbe bello sicuramente è una realtà che anche I ragazzi secondo me hanno, devrebbero avere

Speaker 2: il coraggio e la forza di raccontare. Quindi sì. È una segnalazione molto importante, sappiamo quanto il tema carcerario sia costantemente trattato come un’emergenza e non come una problematica strutturale di una società che per dirsi civile invece dovrebbe averlo in primo piano anche almeno nel nei programmi elettorali spesso questo non succede ma insomma ci ritroviamo soprattutto ad estate a raccontare davvero delle situazioni critiche dal punto di vista eigenico, sanitario, di sovraffollamento che non risparmiano

Speaker 0: nemmeno nemmeno gli istituti

Speaker 2: penitenziari della nostra regione. Sono le otto e ventinove. Leonardo un appello per la partecipazione a questo secondo turno nei diciotto comuni che riguardano

Speaker 7: anche la Toscana. Allora il mio invito è semplicemente di andare a votare perché purtroppo sappiamo che al ballottaggio l’affluenza è sempre più bassa e nonostante questo a livello se a livello nazionale l’affluenza al primo turno è stata è stata bassa ma a Firenze è molto alta replichiamo replichiamo perché a Firenze devo dire c’è stata una grande risposta e lo dico ai ragazzi ai miei coitani andate a votare perché si può essere scontenti io per primo sono scontento però è l’unico modo che abbiamo per poter come dire intervenire direttamente nella vita democratica perché il voto è uno strumento talmente importante. Quella matita e quel foglio possono valere tanto e possono dire

Speaker 2: tanto per I prossimi cinque anni. Quindi andate a votare. Magari la maggior parte di loro in questo momento non ci

Speaker 5: sente perché approfitta della pausa

Speaker 2: estiva per

Speaker 7: svegliarsi più tardi ma

Speaker 2: c’è il podcast. Il podcast ragazzi. Che è più podcast? Tutta la pagina Genzi ha gli aggiornamenti sui temi che abbiamo trattato. Allora vi invitiamo a condividerla anche con il pubblico che a quest’ora della mattina non è così abituato a connettersi e a stare sulle frequenze di Controradio e Gen Z su Controradio punto it tutti podcast di tutte le puntate andate in onda

Speaker 0: in questa stagione anche

Speaker 2: in diretta a volte sui nostri canali cross mediali anche nel caso di Gen Z on the road live in esterna torniamo per l’ultima puntata di stagione venerdì prossimo e naturalmente faremo anche un bilancio e delle richieste ben precise per

Speaker 0: quanto riguarda la gestione della città. Ciao. EEEEEEEEE popolare

Speaker 9: Buongiorno dalla redazione e le notizie delle otto e trenta. Quattro operai sono in gravi condizioni dopo l’esplosione avvenuta nella notte all’aluminium azienda alle porte di Bolzano. In tutto sono sei lavoratori feriti. Dopo l’esplosione c’è stato un incendio che ha investito gli operai, questo al momento le informazioni disponibili, si tratta di un incivinente gravissimo, stiamo lavorando in stretto contatto con la prefettura, gli organi inquirenti, la protezione civile e la sanità per capire meglio quali sono le cause di quanto accaduto e ha dichiarato il governatore alto tesino Arno Compacer. Noi poco fa abbiamo

Speaker 10: raggiunto I vigili del fuoco di Bolzano. Scoltiamo. Sì è venuta l’esposizione verso le verso le metanote e meze verso di una è venuta l’esposizione le cause sono ancora da accertare

Speaker 11: sono stati sei feriti ehm di cui quattro veramente gravi. Ecco ma ci sono propagate anche delle fiamme,

Speaker 10: c’è stato un incendio? Sì c’era

Speaker 11: un incendio che è stato spento in breve tempo. Lei sa in quale parte

Speaker 10: della fabbrica si è verificato questo incidente? No veramente io le posso dire soltanto queste cose poi adesso se

Speaker 11: si ha bisogno di più informazione deve chiamare alla magistratura. Le operazioni diciamo di messa in sicurezza da parte vostra si sono

Speaker 9: conclusi all’alluminio. Sì, si, confermo, sì. Medio Oriente diplomazia al lavoro per contenere l’escalation tra Iazbolla, Israele dopo intensificarsi degli scambi di razzi al confine con Libano e le minacce di un allargamento del conflitto secondo funzionari statunitensi il gruppo militante libanese sostenuto dall’Iran potrebbe sopraffare le difese aeree israeliane nel nord compreso il decantato sistema di difesa aerea Iron Dome a questo timore condiviso da Israele che sta spostando forze dal sud di Gaza al nord per rinforzare le truppe alla confine con il Libano. Mosca denuncia un attacco missilistico su larga scala sul territorio russo nella notte centoquattordici droni ucrani sono stati intercettati e distruti settanta in Crimea e quaranta tre nella regione di Crasnodar dove è stato colpito un importante aeroporto attaccate anche due raffinerie petrolifere. Non ci sono notizie di vittima ma le explosioni hanno causato diversi incendi.

Avibo Valencia e Carabinieri stanno seguendo quattordici arresti in un’operazione coordinata dalla DDA di Catanzaro, gli indagati nell’inchiesta sono in tutto ventisei, le accuse vanno dall’associazione di stampo mafioso all’omicidio, dalle estorsioni alla rapina, dalla concorrenza e leici, dalla turbata libertà degli incanti, I reati sono aggravati dalle modalità e finalità mafiose. In corso anche una serie di perquisizioni e sequestri di beni immobili e immobili. L’ex calciatore pallone d’oro Roberto Baggio e la sua famiglia sono state vitime ieri sera di una violenta rapina nella loro abitazione mentre stavano guardando la partita Italia Spagna I rapinatori sono entrati in casa Baggio ha tentato di affrontare uno di loro dopo una brevissima collutazione il rapinatore lo ha colpito in fronte con il calcio di una pistola provocandogli una ferita profonda poi lui e I suoi familiari sono stati chiusi in una stanza intanto I ladri hanno rubato orologi, gioielli e denaro ancora non è possibile quantificare il il valore quando l’ex calciatore ha capito che I rapinatori se ne erano andati ha

Speaker 0: sfondato la porta e ha chiamato I

Speaker 9: Carabinieri Sono le otto e trentacinque minuti per il momento e

Speaker 0: tutto con le notizie ci risentiamo alle nove e trenta Ci

Speaker 12: sono dei luoghi in Italia dove è facile perdersi.

Speaker 13: Ognuno per la sua strada.

Speaker 14: Non possiamo accogliare tutti.

Speaker 15: Tanto non cambia nulla.

Speaker 12: Luoghi comuni. Possiamo uscirne. Con l’otto per mille alla Chiesa Valdese. Un passo concreto verso l’accoglienza e il sostegno a chi ne ha più bisogno. La mia dichiarazione conta.

Otto per

Speaker 0: mille alla Chiesa Valdese. L’altro otto per mille. Popolare Network

Speaker 16: Muoversi in Toscana Info,

Speaker 17: aggiornamenti in tempo reale sulla mobilità nella regione. Buongiorno dalla redazione di Firenze Smart, il studio Marco Gargini. Iniziamo dalla undici dove in direzione Firenze si segnalano rallentamenti per traffico intenso tra Prato Ovest e l’allacciamento con la 1 e code per viabilità esterna che non riceve tra Sesto Fiorentino e Peretola sempre verso Firenze veicolo in fiamme al chilometro 67 tra il bivio con l’accordo Luca Viareggio e Luca Est in Fippili in direzione Firenze e code attratti tra Ginestra Fiorentina e Firenze Scandici spostandoci sulla statale una Aurelia rallentamenti per lavori tra Follonica Nord e Venturina in direzione Rosignano sul raccordo Siena a Firenze rallentamenti per lavori tra Firenze in Bruneta e San Casciano in Val di Pesa in entrambe le direzioni. Muoversi in Toscana è un servizio in collaborazione con Regione Toscana, città

Speaker 16: metropolitana e comune di Firenze. Buon viaggio. Muoversi in Toscana Info, aggiornamenti in tempo reale

Speaker 18: sulla mobilità nella regione. Contro radio, buon ascolto

Speaker 19: e buon viaggio FM novantatres sei novantotto e nove. Ciao Tour, dal ventisette al ventinove giugno la partenza del Tour

Speaker 0: de France

Speaker 19: per la prima volta nella storia dall’Italia e proprio da Firenze. Un grande evento sportivo e una festa per la città. Tutte le informazioni, il programma completo, il percorso di gara, le modifiche alla viabilità e

Speaker 14: alla sosta su WWW punto comune punto FI punto it. Agricoltura di precisioni, filiera corta, multifunzionalità, benessere animale, energie rinnovabili e risparmio idrico, lotta al caporalato. Le imprese agricole sono chiamate a raggiungere obiettivi a tutela della competitività e del reddito per restituire ai consumatori prodotti sani e di qualità. Informati sulle iniziative della nuova politica agricola comune visitando il sito dell’Agenzia Formativa di Col Diretti Toscana. Vovv punto agoragri due punto E un progetto finanziato dal PSR della regione Toscana duemilaportordici duemilaventidue sottomisura uno punto due.

Sostenuto ad attività dimostrative e

Speaker 1: azioni di informazione. Annualità duemilaventidue. Dedicato a Franco Batteato. Lunedì otto luglio alle ventuno e quindici al teatro romano di Fiesole Simone Cristicchi e Amara presentano torneremo ancora Concerto Mistico per Batteato il repertorio del grande maestro interpretato con grazie a rispetto dei messaggi spirituali che ne hanno reso immortale l’opera. Simone Cristicchi Amara in torneremo ancora.

Concerto mistico per Franco Battiato. Lunedì otto Luglio alle ventuno e quindici al Teatro Romano di Fiesole

Speaker 4: per l’estate fiesolana duemilaventiquattro. Undici Lune a Peccioli, tra giugno e luglio concerti, teatro, spettacoli e tanto altro all’anfiteatro Fonte

Speaker 0: Mazzola di Peccioli.

Speaker 4: Info e biglietti su Fondarte punto Peccioli

Speaker 1: punto net. Martedì venticinque giugno alle ventuno e trenta Stefano Massini e Corrado Formiglio in Titanic ovvero il mondo affonda e l’orchestrina continua a suonare. Calenzano estate, musica, concerti, spettacoli, conversazioni con gli attori e improvvisazioni teatrali. Da giugno a settembre oltre quaranta eventi gratuiti al Giardino del Castello, Biblioteca Civica, Museo del Figurino

Speaker 0: Storico, Piazza Vittorio Veneto

Speaker 1: e ai circoli ricreativi del territorio. Programma completo su comune.calenzano.fi.it e sulle pagine social calenzanoeventi.

Speaker 5: A Firenze per Sara Funaro. Venerdì ventuno giugno la segretaria nazionale del Partito Democratico, Alice Laine, torna nel capologo toscano per la chiusura della campagna elettorale della candidata sindaca del centro sinistra. L’appuntamento è alle 21 in Piazza Santissima annunciata per una serata di festa a sostegno di Sara Funaro e per lanciare alla città l’ultimo appello al voto. Domenica 23 tutto il giorno e lunedì 24 fino alle 15 votiamo Sara Funaro Sindaca. Messaggio elettorale a pagamento, committente responsabile Toti Miceli.

Con il

Speaker 0: nostro amico e valabile Toti Micheli. Contro radio

Speaker 20: Le cose che abbiamo in comune sono 4850 Le conto da sempre, da quando mi hai detto ma dai pure tu sei degli anni sessanta Abbiamo due braccia, due mani, due gambe, due piedi, due orecchie ed un solo cervello soltanto lo sguardo non è proprio uguale perché mio è normale ma il tuo è troppo bello le cose che abbiamo in comune sono facilissime da individuare ci piace la musica ad alto volume fin quanto lo stereo la posso portare ci piace Daniele Battisti, Lorenzo Leulla, Deep Hains, Ippoly spettiamo un cd prima di addormentarci E il nostro risveglio deve essere lì Perché quando io dormo,

Speaker 21: Tu dormi quando io parlo,

Speaker 20: tu parli quando io rido, tu ridi e quando io piango, tu ridi Le cose che abbiamo in comune sono così tante che quasi spaventa Entrambi viviamo da più di vent’anni ed entrambi comunque da meno di trenta Ci piace mangiare, dormire, viaggiare, ballare, sorridere, fare l’amore Lo vedi, son tante le cose in comune Che per farne un elenco ci vogliono almeno tre ore, ma… Allora cos’è? Cosa ti serve ancora? A me è bastata un’ora Le cose che abbiamo in comune ricordi se tu che per prima l’hai detto dicevi ma guarda lo stesso locale le stesse patate, lo stesso brachetto ad ogni domanda una nuova conferma un identico ritmo divino e risate E poi l’emozione di quel primo bacio, le labbra precise, perfette, incollate Abbracciarti, studiare il tuo corpo, vedere che il viso era già tutta rossa E intanto scoppire, stupito e conosco che avevi le mie stesse identiche ossa allora ti chiedo, non è sufficiente cos’altro ti serve per essere certa con tutte le cose che abbiamo in comune l’unione tra noi non sarebbe perfetta quando io dormo,

Speaker 21: tu dormi quando io parlo, tu parli quando io rido, tu ridi

Speaker 20: quando io piango, tu piangi quando io dormo, tu

Speaker 21: dormi quando io parlo, tu parli quando io

Speaker 0: rido, Tu ridi quando io piango, tu piangi quando io dormo Tu

Speaker 20: dormi quando io parlo, tu parli quando io rido Tu riti quando io piango, tu ridi ma… Allora cos’è? Cosa ti serve ancora? A me è bastata un’ora A me è bastata un’ora Le cose che abbiamo in comune sono 4850 Le conto da sempre, da quando mi hai detto Ma dai, pure tu sei degli anni sessanta abbiamo due braccia, due mani, due gambe, due piedi, due orecchie ed un solo cervello. Soltanto lo sguardo non è proprio uguale, perché il mio è normale, ma il tuo…

Oh… È troppo bello. Troppo bello. E vai.

Speaker 0: E vai. E vai,

Speaker 21: e vai Quando io dormo tu dormi, quando io

Speaker 20: parlo tu parli, quando io rido tu ridi, quando io piango tu ridi. Troppo bello.

Speaker 0: EEEEEEEEEEE

Speaker 1: speciali amministrative 2024 non è e non è finita qui. Speciale amministrative duemilaventiquattro non è finita qui tra ballotaggi e nuovi equilibri tutti gli scenari nelle città e nei territori toscani

Speaker 2: su Contraradio e Contraradio Web TV venerdì ventun giugno sono le otto e quaranta quattro minuti non è finita qui e non finirà qui perché I nostri approfondimenti proseguiranno naturalmente sulle nostre frequenze e sui nostri canali cross mediali siamo su Controradio Web TV alla vigilia del secondo turno che avrà come protagonista il capoluogo toscano fra I diciotto comuni chiamati al voto per il ballottaggio ospite, questo oggi nei nostri studi la candidata sindaco di

Speaker 5: Firenze per il centrosinistra

Speaker 15: Sara Funaro, ben trovata. Buongiorno a tutti voi. Buongiorno, buongiorno a San Siara. Ricordiamolo, ricorderemo ancora che si vota domenica dalle sette alle ventitre e si vota lunedì dalle sette alle quindici mi raccomando questo appuntatevelo anche perché poi nel corso del pomeriggio la nostra diretta entro entro le sei saremo in grado di di dire qualcosa di importante nota di servizio però al ballottaggio il tema anche della partecipazione, la festa di San Giovanni, la fluenza è un tema che si sta proponendo con forza nel più grande tema dell’assenzionismo

Speaker 5: naturalmente no? Deci secondi su questo. Sì noi ho girato tanto per per le strade, mi son confrontata tanto con I cittadini, diciamo sul sugli orari e giorni del voto non non c’era molta non non c’è ancora molta chiarezza, ci sono persone che pensavano, alcuni mi dicevano si vota lunedì fino alle ventitre vado al mare no no ecco beh è bene dare comunicazione su quali sono I giorni in cui si vota per cui domenica e lunedì

Speaker 2: domenica tutto il giorno e lunedì fino alle quindici. Diamo anche un’ultima nota di servizio per Parco Ondicio naturalmente era invitato in questa stessa fascia di approfondimento non è finita qui in questa settimana che ci separava dal secondo turno anche il candidato del centrodestra a Eike Schmit per Firenze che si è detto tramite la sua segreteria impossibilitato a venire negli orari e nella fascia da noi proposte dunque questo da mettere insomma in archivio nell’ambito della trasmissione che ha sempre cercato di dare il più possibile una pluralità non solo per il rispetto della par condizio ma anche per dare agli ascoltatori, alle ascoltatrici e agli utenti la possibilità di avere degli strumenti di informazione adeguati perché Funaro Questo esercizio di voto in questa tornata elettorale è stato particolarmente sofferto nel senso che l’astensionismo è stato un elemento che faceva paura anche per l’Europa e anche per le amministrative ed è stato un po’ tirato anche per la giacchetta, voto utile, voto nonutile, ma insomma l’esercizio democratico di un diritto che c’è stato regalato dalla lotta di liberazione, ci avviciniamo alla liberazione di Firenze ha un significato che va oltre quelle che sono le

Speaker 0: contestualizzazioni

Speaker 5: da tornata elettorale? Ma io penso che il votare sia un diritto e un dovere di ogni cittadino perché attraverso il voto te decidi chi sarà chi ti rappresenterà chi amministrerà per I prossimi anni decidi quello che è il futuro della tua città per cui è uno degli esercizi fondamentali per ogni cittadino. L’invito al voto penso che sia una questione di senso di responsabilità da parte di ognuno, non solo di chi è candidato, ma da parte di tutti quelli che vivono e che lavorano in una città e anche soprattutto quelli che hanno una rappresentanza istituzionale, una rappresentanza politica. Ecco penso che su questo bisogna stare molto molto attenti perché è anche un messaggio che mandiamo alla città. È chiaro che questa è stata una campagna elettorale lunga, tra l’altro nelle città dove c’è stato il voto amministrativo, come Firenze, l’affluenza al primo turno è stata più alta, sappiamo benissimo che poi al ballottaggio diminuisce sempre in maniera fisiologica l’affluenza per cui richiamare al voto è fondamentale perché il ballottaggio ha portato il risultato, però come io ho sempre detto dal giorno dopo si riparte 0A0E per cui è fondamentale se uno vuole dare un indirizzo alla propria scettà andare a votare e esprimere le proprie preferenze.

Dovremo

Speaker 15: usare il nostro tempo anche per interare in temi estremamente concreti, vero? Non come dire? Difficile anche eludere un clima un pestaggio di casa Pound da una parte, I manifesti contro il pride di Lucca dall’altro una campagna di netto alle con qualche colpo basso gli appassionati di boxe direbbero sotto la la la cintura non lo so lei pensa di questo? C’è stata anche una querela perché qualcuno ha fatto notare al candidato di centro-destra?

Speaker 5: Allora io intanto questo l’ho detto più di una volta, io penso che questa sia stata una campagna elettorale, non solo nel secondo turno, è tutta la campagna elettorale che ha raggiunto veramente livelli molto bassi. A me avrebbe fatto molto piacere poter fare una campagna elettorale di confronti su quelli che sono I contenuti, la visione della città e su quelli che erano le proposte e le proposte programmatiche, che è la cosa che abbiamo fatto nel confronto con I cittadini quotidianamente girando per le strade, ma nella dialettica politica purtroppo non è stata così. E’ stata una campagna elettorale con un livello anche molto molto basso di attacchi, cioè siamo partiti dall’attacco a me come persona dove sono stata chiamata portaborze, a attacchi che hanno toccato anche la sfera familiare strumentalizzando, e qui lo voglio dire chiaramente l’ho trovato vergognoso strumentalizzando mio cuscino che è morto sette anni fa non si fanno queste cose in campagna elettorale ma non si fanno neanche al di fuori della campagna elettorale addirittura arrivando a querelare un assessore che ha detto esattamente le stesse cose che io ho ripetuto in tutta questa settimana perché io più di una volta ho detto a XMIT come fai a dichiararti antifascista se ti fai accompagnare da candidati che hanno fatto parte di casa pound e altri che sono stati condannati da odio raziale c’è da querelare perché uno

Speaker 23: ma tanto è un

Speaker 5: dato oggettivo questo non

Speaker 15: è una questione comunque la pensi come vuole, è

Speaker 5: così? È così, è un

Speaker 24: dato di fatto. Ma questo

Speaker 2: funaro è sintomatico di un clima che si sta surriscaldando in una maniera negativa, nel senso c’è paura,

Speaker 5: c’è forte senso di debolezza e dunque si passa a un attacco anche così. Questo questo andrebbe chiesto che ah XSmit spero che abbiate che abbiate l’occasione l’occasione di chiederglielo io penso che si arriva a a questi punti

Speaker 0: quando evidentemente le argomentazioni non

Speaker 5: ci sono altre argomentazioni, perché tra l’altro anche le proposte che ho sentito lanciare in queste settimane sono proposte molto molto fantasiose, dalla questione dell’assicurazione, dove abbiamo note di anzi e sentenze delle corte dei conti che dicono che non si possono fare a quando si parla di progetti della tramvia di revisione dei progetti della tramvia che sono totalmente irrealizzabili che vuol

Speaker 15: dire non voler portare avanti I percorsi delle tramvi

Speaker 5: e sono poste sullo stadio fatte anni fa ho proposte sullo stadio fatte anni fa tra

Speaker 0: l’altro senza tenere in considerazione

Speaker 5: che c’è una caserma che è funzionante. Io ieri ho rilanciato, da questo punto di vista, e detto, benissimo, se la caserma Perotti è a disposizione, io mi auguro, se diventerò sindaca di Firenze, che il giorno dopo il Ministro mi dia la possibilità di andare a interloquire ma non per farci lo stadio, ma per farci case, perché in questa città c’è bisogno di questi e I lavori dello stadio sono iniziati e stanno andando avanti e c’è già una risposta importante da questo punto di vista. Cioè io penso che quando ci si candida per fare il sindaco di Firenze bisogna farlo avendo chiaro quello che è il progetto di costruzione della città, avendo la conoscenza della città perché la competenza è importante quando ti proponi come sindaco e avendo una visione e soprattutto avendo quelli che sono I capisali dei valori che ti accompagnano

Speaker 2: a me pare ci sia molto molta confusione. Noi abbiamo potuto constatare, mi mi correggerà Raffaele se sbaglio, che in questa campagna elettorale abbiamo più assistito a sue smentite, necessità di smentite rispetto a temi che venivano lanciati, che non venivano articolati e che dovevano essere poi chiariti nella loro infattibilità da parte su alcuni le accitati e poi andare a intercettare da parte dell’altro candidato un malcontento sul territorio che in una gestione di una città c’è sempre qualcosa che non va che sarebbe potuto andare meglio. Immagino che anche lei abbia ricevito questo in vista anche di un miglioramento di determinate tematiche che possano anche essere modulate poi nel suo programma, una volta che auspicabilmente come desidera appunto diventare sindaca di questa città.

Speaker 5: Ma allora io parto da un presupposto delle cose che devono essere migliorate in una città ci sono sempre perché non si può dire sempre che va tutto bene ma questo è un dato di fatto è normale Ma un conto è fare come ha fatto Eczmit presentare un programma, tra l’altro ci stai a ricordare, perché poi I programmi sono quelli che si depositano nel momento in cui presenti la candidatura, un conto è depositare un programma di due pagine e mezzo, perché io l’ho letto tutto, che è un programma di tutto quello che non si vuole per Firenze, per cui questo non va, questo altro non va, questo altro non va, dove non c’è una proposta che sia una proposta concreta e tra l’altro un programma in cui non c’è la parola lavoro, in cui non si parla di sanità, in cui non si parla di quelli che sono I temi fondamentali insieme alla sicurezza e tante altre cose per I cittadini. Tra l’altro sulla sicurezza l’unica cosa che propone è convocare il COSP una volta alla settimana, mi sembra un po’ limitato per un problema complesso come questo e non fare una campagna elettorale che sia su proposte programmatiche.

Io da candidata e da chi ha amministrato questa città, è chiaro che ci sono tutta una serie di questioni su cui voglio incidere e tutta una serie di questioni che penso che merite un’attenzione particolare, ma questo deve essere accompagnato, si guardano le criticità, ma deve essere accompagnato da

Speaker 15: una visione di progetto del futuro. Senta questo proposito c’è una vicenda importante che ci sta molto a cuore anche perché poi le volte riguarda tante persone che sono in difficoltà ma che riguarda tutti che sono vicende socio sanitarie. Abbiamo parlato di sanità durante la pandemia come dicendo ah poi accaderà farismo di eccetera eccetera le le vicende social sanitarie sono passate in in secondo piano. No sono c’è c’è un’attesa in città da

Speaker 5: parte delle persone comuni insomma che ci ascoltano. Sono passate non in secondo piano, sono passate in ultimo piano e questa è la cosa che mi che mi preoccupa di più. I temi sanitarie e sociosanitarie non sono stati al centro dell’agenda politica della della dialettica in in questa campagna elettorale. Tra l’altro nel nostro programma noi abbiamo inserito tutta una serie di proposte che sono fondamentali, dalla realizzazione delle case di comunità diffuse sul territorio, ai servizi domiciliari che devono essere implementati perché il primo luogo di cura per I cittadini deve essere la casa, all’accompagnamento, al sostegno ai caregiver familiari, perché quando c’è una persona con una non autosufficienza, I primi a occuparsene sono I familiari e sono quelli che hanno il carico più importante, devono essere sostenuti e questo è un dato di fatto. Però qual è il problema?

Non voglio sempre buttarla sul governo nazionale, però ci sono delle competenze e ci sono delle competenze specifiche. Se il governo mi fa una legge sulla non autosufficienza, me la prova, non me la fa, perché la legge era già fatta, è stata approvata con questo governo e su quella legge per la non autosufficienza non mi mette neanche un euro? E’ chiaro che non stai dando una risposta. E chi è che deve poi correre a ripari? Chi corre ripari sono le Regioni e sono I comuni che poi devono prendere, mettere le risorse per dare delle risposte.

Il comune di Firenze ha messo le risorse per I care giver, Il comune di Firenze ha aumentato le risorse per l’assistenza domiciliare. Se io sarò sindaca ho detto che su questo inciderò ancora di più perché per me è una priorità dei cittadini. Le regioni vanno avanti grazie anche ai fondi del PNRR con le case di comunità. Dall’altra parte io non ho mai sentito parlare di queste questioni e sono questioni fondamentali. La sicurezza, la sanità, I temi abitativi, il lavoro, sono

Speaker 2: I pilastri su cui si basano alla nostra società. Ote e cinquant otto minuti siamo con Sara Funaro candidata a sindaco per Firenze, coalizione del centro sinistra, pochi minuti, risposte brevi però contenuti importanti. Venivamo da una rubrica, quella del nostro venerdì mattina agenzie dedicata ai giovani, tante richieste rispetto a spazi accessibili anche economicamente, spazi pubblici perché il divertimento non va stigmatizzato, va gestito anche con I servizi. In questo senso sì c’è un programma appunto dedicato ai giovani ma se possiamo contribuire con una sollecitazione in più davvero la questione degli spazi e dei luoghi di convivialità in contesti non a pagamento che non siano appunto il bere o il mangiare diventa davvero una necessità?

Speaker 5: Io In questa campagna elettorale, di questa campagna elettorale, una delle cose che mi porterò per sempre con me è stato il confronto con I ragazzi nella nostra città. Ho fatto una campagna elettorale dove ho avuto la fortuna di andare a confrontarmi nelle scuole come gli altri candidati e anche girare per la città nei luoghi dove I ragazzi si ritrovano, l’ho fatto insieme ai nostri giovani democratici con cui abbiamo scelto di andare fine settimana la sera fuori per confrontarsi con I ragazzi e sentire quali erano le loro esigenze. Intanto la prima cosa come reso conto di questo confronto è quando tanti dicono ai ragazzi non sono interessati, I ragazzi sono lontani dalla politica, I ragazzi sono lontani dalle istituzioni, non è vero. Io ho trovato tanti ragazzi che basta mettersi in una posizione di ascolto e loro hanno voglia di dire cosa pensano e hanno voglia di dire cosa vogliono dalla città e per il loro futuro. E questa per me è stata una rassicurazione importante che avevo già visto in questi anni da assessora, ma durante la campagna elettorale l’ho sperimentato in maniera più forte.

I temi che I ragazzi mi hanno sempre sottoposto sono stati tanti, Ma I temi principali sono prima di tutto il tema degli spazi di socialità e di divertimento e di aggregazione. E questo è qualcosa su quale noi dobbiamo investire, a partire da luoghi che possono diventare anche luoghi dove I ragazzi sperimentano e fanno laboratori, che siano di spazi culturali per la musica, per il teatro, per il divertimento, ma ha la necessità di dargli queste opportunità. Mi veniva in mente, se ne è parlato più di una volta, l’ex centrale Fiat che è stata ristrutturata, lì una parte potrebbe essere dedicata a una topologia di spazio di questo tipo e bisogna poi lavorare su altri contenitori in città. E questo è un punto fondamentale. L’altra parte è anche utilizzare spazi che abbiamo già a disposizione per renderli spazi anche di socialità, a partire dai polimuseali civici comunali, a partire dagli spazi delle biblioteche nei quartieri.

Noi abbiamo tanti spazi che possono essere utilizzati anche in orari differenti per I nostri ragazzi.

Speaker 2: Anche le piazze non vanno recintate

Speaker 5: in magia. Gino, secondo la sua visione? Secondo la mia visione le piazze devono essere luoghi dove si fa cultura e dove si mette una modalità di divertimento che sia una modalità di divertimento positiva, cioè se io faccio un esempio attraverso l’estate fiorentina che poi potrebbe essere replicata in altri momenti dell’anno, creo degli spazi dove si fa musica, dove si fa arte, dove si fa cultura, quello diventa un luogo che è positivo per I ragazzi. È chiaro che poi I ragazzi chiedono anche altro, perché I ragazzi chiedono trasporti sostenibili, chiedono un abitare sostenibile, perché questa è l’altra grande emergenza, chiedono la possibilità di avere anche dei trasporti pubblici notturni che vadano con orari prolungati, che tra l’altro anche l’esigenza dei lavoratori che lavorano la notte, per cui se noi vogliamo pensare a una città che sia attrattiva per I giovani, che non sia solo di passaggio per un giovane che venga a studiare e che poi se ne va, ma che possa diventare luogo che viene scelto per continuare a viverci, noi dobbiamo investire in tutti questi aspetti, per cui nella parte del divertimento e della socialità e dell’incentivare un certo modo di vivere la cultura sul territorio a un abitare sostenibile, a una mobilità che si sostenibile, anche utilizzando luoghi, perché è chiaro e normale che ci deve essere una conciliazione tra quello che è il divertimento e la socialità e la residenzialità anche utilizzando luoghi che che sono in zone della città

Speaker 2: che non impattano direttamente sulla vita del centro anche della nostra proposta informativa nella raccolta di testimonianza che abbiamo fatto

Speaker 15: in questi mesi anche in esterna con I ragazzi. Il giorno dopo che succede? Nel senso che a parte su questa sedia sono sono sedute di più di una persona dicendo alla domanda

Speaker 21: ma lei si ha aspettato

Speaker 15: una telefonata alla funale o sì? Quindi il suo telefono non so come sarà usato diciamo perché ci saranno delle forze che adesso lo sostengono ma che resteranno all’opposizione ma che si sono dette disponibili a portare dei contributo che è anche una cosa abbastanza particolare da un punto di vista di laboratorio cittadino diciamo diciamo anche una cosa che è una sua peculiarità se vuole rispetto ad altri ad altri scenari però il giorno dopo che che cosa che cosa succede? È è vero che lei Alla fine dice io mi sono presentata con la mia faccia con una coalizione di

Speaker 5: di di più soggetti e di più liste e io ne ho ma allora intanto dal dal giorno dopo bisogna pensare a Firenze e penso che questa sia la cosa principale. Non ho mai smesso di pensarci perché poi ho continuato a lavorare ogni giorno e sto continuando fino all’ultimo giorno perché poi contemporaneamente faccio l’assesso vorrei se ci sono dei problemi da affrontare, continuo a affrontarli e risolverli come è giusto che sia. Diciamo che io provengo da un contesto personale e familiare dove ho sempre avuto la fortuna di confrontarmi con le diversità e poi fare sintesi tra le diversità e questa per me è sempre stata una grandissima ricchezza. Io penso che se vengono portati dei contributi e delle proposte per la città, che sono delle proposte interessanti, quelle proposte vanno prese e vanno colte. Io da questo punto di vista sono sempre stata molto pragmatica, l’ho detto qualche giorno fa quando si parlava durante l’incontro alla Fiume di varie proposte legate al mondo del lavoro, io avevo raccolto una delle proposte che ritengo che sia da portare avanti, che era quella che aveva detto Cecilia Del Re sul polo dell’innovazione, che secondo me è una proposta che è interessante per la città.

Se ci saranno altre proposte che chiaramente stanno all’interno di una visione di città che quella che abbiamo portato avanti io sono sempre aperta a raccogliere.

Speaker 15: Anche super tecnici cosiddetti legati a passaggi delicati come il completamento dei lavori importanti come quello della tram via, altre questioni calde in città.

Speaker 5: Io questo strato l’ho detto negli ultimi giorni più di una volta, noi abbiamo un nodo che è delicatissimo che è quello del traffico e dei cantiari in città e penso che su questo ci voglia una spinta sempre più forte, che ci voglia un coordinamento tra I cantiari perché ci aspettano chiaramente momenti molto molto complessi e che quando ci sono questioni così delicate sia necessario avere anche dei consulenti che sono esperti del settore che ti accompagnano, per cui se io sarò sindaco sul nodo dei cantieri e del traffico mi doterò di di di un consulente importante che possa aiutare a a rendere il tutto più armonico e soprattutto a fare in modo che I cantiari vengano coordinati e che abbiano

Speaker 2: un patto il il minore possibile sul traffico. Nove e passate da sei minuti terminiamo qui la nostra rubrica, il nostro percorso di approfondimento con Sara Funaro che ringraziamo per essere stata con noi un ultimo appello funaro alla parte davvero perché vogliamo raccontare questa è una certezza, è un auspicio veramente un’aspettativa che di cui vogliamo trovare conferma lunedì quando apriremo la nostra maratona elettorale di spoglio per il secondo

Speaker 0: turno che ci sia una fluenza importante. Grazie a voi, grazie

Speaker 5: per l’appello al voto. Io penso che sia fondamentale andare a votare. Con il voto di domenica e di lunedì si sceglie il futuro della nostra città, si sceglie il futuro della nostra città e si avrà da una parte la possibilità di avere la prima sindaca di Firenze e io penso che Firenze possa essere pronta per una scelta del genere con una visione chiara della città, con quella che è un progetto concreto, con una conoscenza e con amore e dedizione per questa città. La scelta è tra noi e il candidato della

Speaker 15: destra con le proposte compagne di viaggio che lo accompagnano. Puntoamento questa sera alle ventuno in Piazza Santissima annunciata con Sara Funaro scelta la segretaria del PD Elich line ma ci saranno anche

Speaker 2: attori, musica, food track, quindi sarà

Speaker 6: una specie di festa di

Speaker 15: fase di decompressione anche perché insomma della campagna elettorale, voto, ballottaggio a Firenze, ripetiamo non ancora domenica delle sette alle ventitre e lunedì dalle sette alle ore quindici. Quindi state con noi perché poi dal conso del pomeriggio e del lunedì avete tutti I dettagli e I risultati in tempo reale.

Speaker 2: Sì, anche su Controradio Web TV avremo uno speciale anche sui nostri canali cross-mediali e un’altra certezza che vediamo anche noi da lunedì continueremo ad occuparci di Firenze dal punto di vista informativo. Rimanete sulle nostre frequenze perché Newsline

Speaker 0: prosegue con ulteriori approfondimenti e

Speaker 4: interviste Cerchi CBD di qualità da Williamo trovi erba legale, olio e molto altro proveniente da produttori italiani, eccellenti e appassionati, selezionati con cura. Consegniamo in un’ora dal tuo ordine a Firenze, tutti I giorni da mezzogiorno a mezzanotte, a bagno a Ripoli, Fiesole, Scandicci e Sesto Fiorentino in giornata e spediamo in tutta Italia in 24 ore. Di Fiori. A

Speaker 0: Ferenze per Sara Funaro.

Speaker 5: Venerdì ventuno giugno la segretaria nazionale del Partito Democratico Elish Line torna nel capologo toscano per la chiusura della campagna elettorale della candidata sindaca del centro sinistra. L’appuntamento è alle ventuno in Piazza Santissima Annunziata per una serata di festa a sostegno di Sara Funaro e per lanciare alla città l’ultimo appello al voto. Domenica ventitre tutto il giorno e lunedì ventiquattro fino alle quindici votiamo Sara Funaro Sindaca. Messaggio elettorale a pagamento committente responsabile toti miceli

Speaker 0: EEEEEEEEEEEEEEEE Don’t go down on your knees Ooh, you’re my maniac girl e

Speaker 15: le nove e tredici venerdì ventuno giugno duemila ventiquattro ultima parte della Newslandia questa mattina come l’ho consueto da qualche tempo il venerdì anticipano il podcast di sabato e di domenica facciamo un fusione per ballottaggio, il podcast ma è non del sabato alle ore tredice e quindice, replica la domenica alle diciassette e dieci, lo trovate su Contraradio punto hit, lo trovate su Spotify e questa volta riguarda un anniversario, un anniversario tra l’altro anche anche dubbio perché siamo a cinquant’anni dal primo omicidio del cosiddetto mostro di Firenze il del millenovecentosettantaquattro il il primo ci domandiamo ci siamo

Speaker 25: domandati questo è una breve anticipazione io sono una persona sempre lavorato per campare la famiglia sono sempre stato in famiglia e tutti lo possono dire ha testimoniato anche la mia moglie e dice gli hai bisogno di bere un vizio di vino ma quello si insattro perché lavoravo tanto altri vizi non avevo si bevano biciere vino e poi mi addormentavo andavo a letto e questo è fatto.

Speaker 1: Volete tornare a Mercatale?

Speaker 17: Volete tornare

Speaker 25: a Mercatale? Volete tornare a Mercatale? Benevetti signore ma un so che

Speaker 0: domande le sono qui se davvero secondo lei mi converto AAA fammi frate

Speaker 15: cinquant’anni fa il quattordici settembre del millenovecentosettanta quattro il primo dei delitti attribuiti al cosiddetto mostro di Firenze riconosciuto come il primo serial killer di coppie in Italia che avrebbe agito fino al millenovecento ottantacinque Le vittime delle aggressioni erano ragazzi che si appartavano nei dintorni di Firenze, mentre numerose sono state le indagini e lunghi I processi a cui si sommano una decina di ipotesi alternative ed eventi misteriosi connesse a queste vicende. L’uso del condizionale in questa storia è d’obbligo e in

Speaker 0: questo podcast cercheremo di fare il punto della situazione

Speaker 15: quella del cosiddetto mostro di Firenze uno dei misteri italiani del novecento ma prima di entrare nella memoria continuiamo a stare dentro la cronaca

Speaker 0: di una storia

Speaker 15: che fatica a diventare storia. Per iniziare lo scorso gennaio la Corte d’Assise di Firenze ha dovuto constatare la sparizione di 17 foto inerenti all’ultimo omicidio dell’ottantacinque, quello degli scopeti. Ma cosa per certi versi sconvolgente è che si è venuto a sapere che sempre nell’esame dei reperti dello scorso 30 gennaio quello che veniva ritenuto alla tenda di Nadine Moriot e Jean-Michel Crevart-Villy, esaminata su richiesta dei familiari e delle due vittime francesi, non apparteneva alla coppia, bensì al Salvatore Vinci, tra I primi a finire sotto inchiesta per I delitti del mostro

Speaker 0: e al

Speaker 15: centro della cosiddetta pista sarda come se non bastasse sempre a quasi cinquant’anni dall’ultimo delitto la procura ha autorizzato nove perizze su vecchi reperti. Questa volta però richieste dal team legale incaricate dal nipote di Mario Vanni uno dei compagni di merende che da anni chiede la revisione del processo per riabilitare l’immagine dell’ozio e qui potrebbe saltare fuori un nuovo sospettato e la vicenda potrebbe essere completamente

Speaker 0: ribaltata. Saremo di nuovo punto e a capo

Speaker 26: italiano. La Corte d’assise di primo grado di Firenze, sezione prima dichiara, Pacciani Pietro colpevo I redditti a lui a scritti come in imputazione, ad eccezione quelli di omicidio e di porto da sparo relativi all’omicidio in danno di Lo Bianco Antonio e di Locci Barbara. Esclusa inoltre la contravenzione cui al capo B dell’imputazione. Rieuniti per continuazione e lo condanna alla pena dell’ergastolo con isolamento di urno per la durata di anni tre al pagamento delle spese processuali di custodia cautelare lo condanne inoltre alle pene accessorie dell’interdizione perpetua ai pubblici uffici e dell’interdizione legale durante l’esecuzione della pena creandolo decaduto dalla potestà di genitori

Speaker 15: ma come è possibile che cinquant’anni dopo ancora

Speaker 0: non si sia giunta ad una verità se non molto parziale

Speaker 27: e un po’ di un cazzo, vero? Posso argiudare che sei bello Oh, in realtà sei un po’ il mio tipo ma sei andando in pizzo Perché mi hai kissato, mi hai chiesto, mi hai detto che mi hai scelto e mi hai parlato di chemistry? Cosa fai? Honestamente, come, cosa fai? I tuoi amici mi dicono che ti piace e io ti piace, ma non così O magari lo faccio è davvero a te, perché seriamente è su te bro e forse sei il problema, in realtà

Speaker 0: EEEEEEEE

Speaker 27: Come se non fosse un problema, e questo è il problema Sì, sei bello con questo, ma questo non è bello con me, è confuso Sì, confuso Abbiamo un sacco di rischi di texti e ti hai chiesto se avevo perso la mia ex? Sì, era complesso Come stai e

Speaker 0: sei la mia ex? No, non sto

Speaker 27: solo a prendere il piatto, non ho nulla da fare con ciò, ma forse lo sono E cosa se ti chiedessi e ti chiedessi a catturarti? Ti chiedessi e ti chiedessi se

Speaker 14: ti eri a me e

Speaker 27: ti chiedessi dopo avermi visto E parlavi di compatibilità

Speaker 15: Le 9.20, in prima e tutta la notizia è all’ultima ora due nuovi casi di feminicidio sono venuti a Caglierei e ad Arezzo Due donne sono state uccise entrambe dai mariti alcune di una lite e ad Arezzo è stato un ottantenne a uccidere la moglie di settanta due anni con un colpo di pistola dopo il fatto l’uomo ha allertato I vicini ed è stato arrestato. Ma adesso vogliamo parlarvi di 1944, Firenze in sorge, ottanta anni fa la liberazione dal nazifascismo. Il libro di cento quarantaquattro pagine realizzato con il sostegno della regione toscana e di Unicop Firenze che sabato prossimo potrà essere ritirato gratuitamente nelle edicole toscane acquistando la Repubblica Firenze curato da Valdospini e Matteo Mazzoni il capo redattore della Repubblica Firenze Fabio Galati buongiorno ben trovato grazie per essere con noi.

Speaker 28: Buongiorno buongiorno a tutti.

Speaker 15: Passaggio importante perché se non sbaglio a Mendola definì la liberazione di Napoli paradigmatica per quello che sarebbe poi accaduto dopo. La liberazione di Firenze per il centro nord fu importantissima, gli alleati la trovarono già con un governo cittadino insediato, addirittura questo cambiò anche una serie di rapporti di di di di forza anche tra gli alleati, la resistenza, eccetera, eccetera.

Speaker 28: Un libero ottant’anni necessario indispensabile, doveroso Esatto, ci sembrava necessario e doveroso a ottant’anni dalla liberazione di Firenze e ricordarla in dettaglio raccontare le storie e la storia dei protagonisti e e raccontare cosa è avvenuto e perché quella la liberazione di Firenze fu importantissima all’interno sia dei rapporti tra la resistenza agli alleati sia per quello sarebbe accaduto dopo quindi poi la proclamazione della repubblica e la Costituzione perché Repubblica era la Fidenzia è la prima città del centro nord che si libera da sola ma soprattutto al contrario di quello che era avvenuto a Napoli dove I moti furono spontanei, fu un’insurrezione organizzata, organizzata dal comitato toscano di liberazione nazionale, formato dai partiti antifascisti e che quindi già avevano in mente e realizzarono un governo della città l’undici agosto appena si insediarono c’era già l’Ajuntata comunale e tutto questo fu riconosciuto ed era la prima volta dagli alleati che riconovero tutte le cariche pubbliche che erano state decise dal CTLN. Da quel momento gli alleati ebbero un rapporto diverso alla resistenza, cioè la considerarono un’entità che contribuiva alla lotta contro il nato di fascismo.

Speaker 15: Non dimentichiamo ovviamente la questione degli alleati e l’importanza della risalita anche per alcuni è controversa e dolorosa degli alleati, però qui riscopriamo la resistenza, se riscopriamo la resistenza, riscopriamo il ruolo delle donne di cui finalmente si inizia

Speaker 28: a parlare in questi anni Assolutamente il il ruolo delle donne ieri durante la presentazione del libro in regione Matteo Mazzoni che è direttore di Storia della Resistenza lo ha ricordato molto bene dicendo che le donne nella resistenza furono importanti come ruolo personale ma anche come ruolo collettivo perché era anche un momento di riscatto rispetto all’immagine stereotipata in cui l’aveva confinata il fascismo e lì ci sono tante persone importanti all’interno della resistenza basta ricordare Enrico e Sagnoletti che fu presa, torturata e uccisa perché collaborava era dentro l’organizzazione di Radio Cora, la radio organizzata dal partito d’azione che trasmetteva agli alleati le informazioni necessarie poi per colpire le truppe tedesche naziste quando stavano avvicinandosi al fronte. Quindi sì, un ruolo decisivo che anche questo è ricordato nel libro che domani sarà gratuito in edicola per chi

Speaker 9: acquista

Speaker 15: repubblica in Toscana. La commissione radio di di di del partito del partito nazionale. C’è un c’è un altro passaggio importante anche a proposito dei tempi che viviamo ricordavamo il pestaggio da parte di alcuni giovani di Casa Pound, ricordavamo qualche minuto fa I cartelli gay non li vogliamo a Luca chiedo scusa a proposito del del del il tema di avere restituita la libertà continua a non essere come dire patrimonio

Speaker 28: nazionale si parla così tanto di patria, di nazione. È proprio per questo che è importante ricordare che l’antifascismo che era già nato nel periodo più buio del regime ma divente diviene molto più forte dopo

Speaker 13: la dopo l’armistizio e dopo l’occupazione

Speaker 28: nazista è uno, anzi è il fondamento della Costituzione, quindi c’è un nesso ineludibile tra I valori della resistenza e dell’antifascismo e la costituzione della Repubblica.

Speaker 15: Ricordiamo alle nostre ascoltatrice e ai nostri ascoltatori 1944, Firenze in Sorgio, tanti anni fa la liberazione dal nazifascismo stiamo parlando del libro che trovate domani sabato gratuitamente nell’edicole toscane

Speaker 0: acquistando Repubblica Firenze, il caporedattore

Speaker 28: Fabio Galati,

Speaker 0: grazie. Grazie a voi, grazie. Sottotitoli e revisione a cura di QTSS I would say I’m sorry if I thought that it would change your mind But I know that this time I have said too much, been too unkind I try to laugh about it, Cover it all up with lies I try to laugh about it Hiding my tears in my eyes Cos’boys don’t cry boys don’t cry I’ll break down at your feet and beg forgiveness, plead with you But I know that it’s too late and now there’s nothing I can do So I try to laugh about it, cover it all up with lies e non so cosa fare Quindi provo a rispondere di questo e a coprire tutto con le linee provo a rispondere di questo e a coprire I tuoi occhi perché… I bambini non soppi I bambini non soppi Ti dirò che ti amo con la mia idea But I know that it’s no use You’re already gone away Missed your chance to leave it Pushed you to fall Took it by granted But I thought that you didn’t have me more, more, more Now I will do most anything to Get you back by my side But I just keep on laughing Hiding my tears in my eyes e non mi sento più ora non faremo più e non voglio che ti porti dal mio lato ma so, continuare a rispondere e a catturare I miei occhi perché I bambini non soppi I bambini non soppi e il

Speaker 15: due minuti alle nove e trenta a venerdì ventuno giugno duemilaventiquattro restate con noi arriva il giornale radio di Popolare Network la nostra programmazione quotidiana naturalmente il silenzio elettorale dalle ventitre cinquantanove di questa sera per quello che riguarda I balottaggi in Toscana e naturalmente a Firenze dove si vota dal domenica dalle sette alle ventitre e lunedì dalle sette alle quindici e alle quindici poi in diretta sulle nostre frequenze uno speciale dedicato proprio ai balottaggi toscani e in particolare a quello Fiorentino per raccontarvi fino alle diciannove tutti I dettagli.

Speaker 0: Buon ascolto con Contra Radio è un morto rischiavolo come si guardano in miei occhi, non credono ancora come si sentono quando dici queste parole, non credono ancora Come si possono dire queste parole che non mi credono? E se non mi credono ora, ci crederanno mai? E se non mi credono ora, ci crederanno mai? Non mi credo, non mi credo ora, non mi credo mai, non mi credo mai Oh, what a love! How can they see the love in our eyes?

And still they don’t believe us And after all this time They don’t want to believe us And if they don’t believe us now Will they ever believe us? E

Speaker 9: Buongiorno dalla redazione e le notizie delle nove trenta. Sono otto gli operai feriti nell’esplosione avvenuta nella notte all’alluminium, azienda, le porte di Bolseano, cinque, sono in gravi condizioni, conustioni su tutto il corpo. Dopo l’esplosione un incendio ha investito I lavoratori, è successo nel reparto produttivo dello stabilimento, ancora da chiarire le cause dell’incidente. Cagliari un’altra donna uccisa dal marito, l’uomo settantasette anni ha coltellato la moglie al culmine di una lita e poi ha avvisato le figlie che hanno chiamato la polizia, I soccorsi sono arrivati troppo tardi, il femminicida è stato arrestato. Svolta autoritaria in Slovacchia, il Parlamento ha chiuso radio e TV pubbliche saranno sostituite da emittenti meno critiche.

Il governo di Robert Fizzo aveva licenziato la misura due mesi fa ieri sera è arrivata l’approvazione della maggioranza, l’opposizione non ha votato per protesta e ora denuncia questa è autocrazia. La guerra Gaza più di venti morti dopo gli ultimi bombardamenti israeliani sul nord e sul centro della striscia mentre a Rafa nel sud si combatte per le strade. Continuano gli scambi di razzi al confine tra Israele e Libano. Fonti americane lanciano l’allarme in caso di guerra all’aviazione di Tel Aviv sarebbe sopraffatta dalle armi di Riazbolla rapina nella villa dell’ex calciatore Roberto Baggio I ladri hanno fatto irruzione nell’abitazione lo hanno colpito alla testa e chiuso con il resto della famiglia in una stanza, rubati, orologi, gioielli, denaro quando sono andati via Alex Paloledoro, ha chiamato la polizia. Sono le nove e trentatre minuti per il momento e

Speaker 0: tutto con le notizie. Ci risentiamo alle dieci e trenta Popolare Network

Speaker 5: Sono Sara Funaro e mi candido con il centro sinistra per

Speaker 0: diventare

Speaker 5: la prima sindaca di Firenze. Da sempre dedico la mia vita ad aiutare gli altri. Abbiamo un programma concreto che rispecchia I valori e l’identità di Firenze. Voglio una città giusta che non lascia indietro nessuno. Fermiamo insieme la peggior destra di sempre.

Domenica ventitre tutto il giorno e lunedì ventiquattro fino alle quindici scriviamo insieme il futuro della nostra città. Votiamo Sara Funaro sindaca. Messaggio elettorale a

Speaker 1: pagamento, committente responsabile Toti Miceli. Una serata al cinema con Critico per un giorno. Iniziativa della compagnia è Controradio. L’invito speciale per l’associo della Controradio Club per vedere un film in anteprima alla compagnia e poi recensirlo. Martedì venticinque giugno alle ventuno Stray Bodys il documentario di Alina Psico coinvolgente e attuale sull’erranza in Europa di chi cerca di aggirare le leggi che limitano I diritti.

Sul grande schermo il racconto di problemi complessi come l’aborto, l’autanazia e la fecondazione assistita. Martedì venticinque giugno alle ventuno Stray Bodys critico per un giorno al cinema la compagnia di Firenze. Alla presenza di Felicetta Maltese, disobbediente civile e coordinatrice dell’associazione Luca Coscioni

Speaker 19: Firenze. Prenota club Chiacciolà Contraradio punto it.

Speaker 0: Ciao Tour dal ventisette al ventinove giugno la partenza del Tour de

Speaker 19: France per la prima volta nella storia dall’Italia è proprio da Firenze. Un grande evento sportivo e una festa per la città. Tutte le informazioni, il programma completo, il percorso di gara, le modifiche alla viabilità e alla sosta su www.comune.fi.it.

Speaker 24: Hai un bambino da 0 a 3 anni? La Regione Toscana garantisce il nido gratuito per chi ha un isee fino a 35 mila euro grazie al contributo del Fondo Sociale Europeo Più. Fai domanda dal 29 maggio al 27 giugno. Nidi Gratis. Scopri come su www.regione.toscana.it slash nidi gratis.

Speaker 4: Il teatro dove non te l’aspetti. In Suburbia Theater torna a Firenze per portare il teatro nei cortili delle case popolari della periferia della città. Due spettacoli itineranti. Acebole Story, una carta geografica che diventa teatro e… la vita. Se non è un sogno, che cos’è?

Da giugno a settembre il vlog inediti scoprire la bellezza del teatro anche quando e dove. Non te lo aspetti! Programma completo su farmfab.it evento all’interno dell’estate fiorentina. Controradio.

Speaker 16: Muoversi in Toscana Info.

Speaker 17: Aggiornamenti in tempo reale sulla mobilità nella regione. Cordiale saluto dalla redazione di Firenze Smart in studio Marco Garcini. Iniziamo dalla Fipili dove in direzione Firenze si segnalano o

Speaker 0: con le tradi per viabilità esterna che

Speaker 17: non riceve tra Ginestra Fiorentina e Firenze Scandicci. È chiusa all’entrata di Interporto Toscano Oeste in direzione mare. Ina 11, rallentamenti per un veicolo in fiamme ora estinto al chilometro 69 tra l’allacciamento con la 12 e il bivoco al raccordo Lucca via Reggio in direzione Firenze. Ina 15, rallentamenti per lavori tra Aula e l’allacciamento con la 12 verso la Spezia. Sulla statale 1 Aurelia rallentamenti per lavori tra Follonica Nord e Venturina verso Rosignano sul raccordo Siena Firenze rallentamenti per lavori tra Firenze e Pruneta e San Casciano in Val di Pesa entrambe le direzioni.

Muoversi in Toscana è un servizio in collaborazione con

Speaker 16: Regione Toscana, città metropolitana e comune di Firenze e buon viaggio.

Speaker 0: Muoversi in Toscana Info, aggiornamenti in

Speaker 18: tempo reale sulla mobilità nella regione. Contro

Speaker 0: radio. Buon ascolto e buon viaggio FM novanta tre e sei novantotto e nove EEEEEEEEEEEEEEI have to praise you baby I have to praise you like I should EEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE

Speaker 18: buongiorno buongiorno a tutti bentrovati all’ascolto di Controradio per questo venerdì ventuno giugno duemila ventiquattro è venerdì butta via lo stress di questa settimana dai dai che ci siamo nel weekend che si apre con le temperature già tropicali così almeno non ci facciamo mancare niente, in questa fine settimana poi e tante attività, cose da fare. Allora con la voce di Mirco Ropolo insieme fino alle dieci e trenta anche per questa mattina il trequattro due otto uno 0 quattro cento undici pronto a ricevere I vostri messaggi, pronto a ricevere il sole stavo per dire come una canzone della banda Bardot evento in faccia ricordate no? Pronta a ricevere il sole. Da qui invece sono pronti a ricevere I vostri WhatsApp sia vocali che testuali per iniziare la puntata di quest’og e la nostra ora di ricreazione. Titolo ovviamente provvisorio.

Arrivano I si comincia così il nostro appuntamento odierno con un brano che ovviamente appartiene al passato ma ehm sono quei brani come li chiamo io sospesi nel tempo dai in effetti quando un pezzo è è fatto bene cioè come fai a definire? Vabbè ma questa degli anni novanta, degli anni ottanta, chi se ne frega? Cioè se il pezzo è bello è bello, punto. Cioè non ci sono altre spiegazioni. Assolutamente.

Vedremo anche I fatti salienti di questo giorno e tante

Speaker 8: altre curiosità che riguardano la musica

Speaker 18: e naturalmente le novità, quindi restate in sintonia di Controrata.

Speaker 0: EEEEEEEEEEEEEE Sottotitoli e revisione a cura di QTSS

Speaker 23: EEEEEEEEEE

Speaker 0: ora lei stia dicendo respira così posso respire e ti tenere e ora so che sei e ora so che tu sei sempre qui da tua parte, da mia parte, dico e mi chiedo quando vedo una lunga vita e mi chiedo Only thing I’ll ever ask of you You’ve got to promise not to stop when I say You were… …She said e che non si fa mai.

Speaker 18: Il Foo Fighters con Eval Long altro pezzo immortale come ci dice Valentina assolutamente sono d’accordo no? Sono quelle cose e quei brani che ti danno la stessa emozione a distanza di anni sono passati più o meno tanti non ha importanza però ti suscita sempre quel brivido. Alberto buongiorno anche a te, ben trovato, ho visto quel video che tu hai fatto molto carino di lancio il quaranta e cinque giri, sono davvero contento di questa cosa perché molte band ma non soltanto da oggi, da bel po’ di anni a questa parte, sono tornati a stampare I quaranta e cinque giri e anche le musica sette soprattutto una cosa in in Inghilterra ci sono dei centri di duplicazione ma ce ne sono anche altri in Italia sì sì è tornata in auge e sta tornando avrepotentemente anche la musica setta quindi il supporto fisico io faccio sempre il paragone con il libro no? Chi ama leggere sì è vero ma all’inizio può vedere qualcosa in rete, può trovare l’ebook per leggerlo un attimo e capire di cosa si tratta però se ti piace quella cosa vai a comprartelo no? È è un è un istinto secondo me una cosa che tutti quanti noi più o meno che ti fa stare bene.

Questo è dal tre quattro due otto uno 0 quattrocentondici. Notizie che arrivano dalla storia dal ventuno giugno ventuno giugno mille novecentotredici la prima donna paracadutista al mondo. Georgia Brodwick che salta da un aeroplano che sorvola la città statunitense di Los Angeles a soli vent’anni è soprannominata Tini cioè piccola perché è alta a un metro e mezzo e pesa solo trentanove chili quindi veramente tiny teeny ho detto tiny ma tiny quindi la la la piccola Giorgia che appunto si lancia dal dal dal rioplano e quindi diventa la prima paracadutista a livello mondiale. Mentre tornando alla musica nel binovecento quarantotto proprio il ventuno di giugno del quarantotto la Columbia Recursi annuncia un nuovo formato per l’incisione fonografica che conterrà ventitre minuti di per ogni lato ed è così che nasce il long plane nasce il trentatre giri realizzato in vinile anche se I primi le prime mescole non sono vinile puro soprattutto quelli degli anni cinquanta hanno un formato di dieci pollici sono più piccoli di quelli che conosciamo noi sono grandi quanto I settantotto giri per capirci però ovviamente andando con una velocità più lenta contengono più brani. Ecco questo va alla fine in Soldoni la praticità del nuovo formato.

I primi sono le chiamavano un no? In ehm infrangibili in realtà sono più rigidi rispetto poi alle mescole di vinile che sono nate dopo successivamente negli anni sul finire degli anni cinquanta e primi sessanta quando poi è nato il dodici pollici quello che tutti quanti conosciamo quindi data importante il quarantotto perché appunto nasce questo formato che poi insomma avrebbe di lì a poco rivoluzionato. La nostra vita, qualcosa

Speaker 0: di fresco. Beh, guarda, arriva l’imperatrice. E’ fatta per riportare I capelli d’argento, Guardare e cantare tutto Che sensazione, ma che rossa canzone A parlare tutto l’amore che nessuno ti dà La la la la la E’ danza, si si si, non c’è niente importante Tutto è importante, ti danza Parte la musica, che ripre la stanza Non pensare ma danzare, ma pare bulla la la la Danza marilo, danza marilo, danza marilo Tanzamari lù, tanzamari lù, tanzamari

Speaker 2: lù, tanzamari

Speaker 0: lù, oooh Tanzamari Lou Tu pensi, tu hai il cron, tu hai la crema e il cron tu torna, tu torna il coro E finalmente Non me ne frega niente, io mi vivo l’istante T’avrai che non me lo ferma Regà, insista, anche I dissi è partente Più di me un fonte l’ora Maggine che po’ voglia il rap, po’ volida e riappante La vita così voglia campa Hai fa””””””””””””””””””””””””””””””””””””””””””””””””””””””””””””””””””” Il tempo è flusca Piente la padella e solo parla E con la musica rigida o vedeve a rimanere Danza Marie-Louis Danza Marie-Louis Danza Marie-Louis Della buona terra Danza Marie-Louis Danza Marie-Louis Danza Marie-Louis Della buona terra Danza Marie-Louis Danza Marie-Louis

Speaker 4: Ciao! Ciao Fabiana!

Speaker 0: Che ti chiami? Mi chiamo Flo Allora sai parlare italiano? No, non posso, ho sfudiato la scuola ma ho simenticato tutto Non è vero, sei parlare benissimo Sì Sono contenta di sapere

Speaker 22: va be’,

Speaker 0: in un solo è perfetto Mi chiamo Fabiana Ho l’usso Anche se questa cosa non verrà testa nel prezzo Cosa? Ti chiamo Fabiana? Però come per adesso

Speaker 2: sto parlando e sto dicendo che sei

Speaker 0: molto brava, una italiana! Che cosa posso dire? Non è un po’ proprio un’all’italiano che cosa posso dire? Danza Marilu la voce è quella di Fabiana Martone insieme

Speaker 18: all’imperatrice Fabiana Martone è quella dei nu genea e l’estate non è stata senza nu genea fatemelo dire ogni tanto esce qualche brown di loro e subito siamo catapultati nell’atmosfera estiva. Allora restate con noi perché tra poco c’è il City Lights e poi torniamo insieme con I paramori insieme a David Burn con David Burn does hard time con sulle frequenze di Controradio tre quattro due otto uno 0 quattro cento undici e è vero che ci vuole ci vuole il caldo il caldo che arriva ma

Speaker 8: noi siamo pronti abbiamo la

Speaker 1: radio e abbiamo tutto quello che ci serve. Controradio Club presenta Namibia Wild Experience un viaggio nella natura africana per

Speaker 4: osservare elefanti, leoni, rinoceronti, giraffe e zebra. Un viaggio di quindici giorni fra I deserti del Calaari e delle Toscia, la savana con I grandi mammiferi, le zone minerarie coloniali e le spiagge dell’oceano. L’incontro con la popolazione locale dalla Società Matriarcale degli Imbi, il popolo più antico del mondo. Viaggio in Namibia dal sedici al

Speaker 1: trenta novembre. Un’esperienza da vivere con lo spirito dell’esploratore

Speaker 19: in una delle

Speaker 4: poche aree selvatiche al mondo ancora intatte. Info e descrizioni contro radio punto hit e

Speaker 1: banner Namibia posti limitati. Dedicato a Franco Battiato lunedì otto luglio alle ventuno e quindici al Teatro Romano di Fiesole, Simone Cristicchi e Amara presentano Torneremo ancora, concerto mistico per Battiato. Il repertorio del grande maestro interpretato con grazia a rispetto dei messaggi spirituali che ne hanno reso immortale l’opera. Simone Cristicchi e Amara in torneremo ancora. Concerto mistico per Franco Battiato.

Lunedì a otto luglio alle ventuno e quindici al teatro romano

Speaker 5: di Fiesole per l’estate Fiesolana duemilaventiquattro a Firenze per Sara Funaro. Venerdì ventuno giugno la segretaria nazionale del Partito Democratico Elish Line torna nel capologo toscano per la chiusura della campagna elettorale della candidata sindaca del centro sinistra.

Speaker 0: E per lanciare alla

Speaker 5: città l’ultimo appello al voto. Domenica ventitre tutto il giorno e lunedì ventiquattro fino alle quindici votiamo Sara Funaro sindaca. Messaggio elettorale a pagamento

Speaker 0: committente responsabile

Speaker 1: Toti Miceli. Controradio. City Lights. O cosa vuoi fare? Eventi, spettacolo, cultura in città e in regione.

City Lights I prossimi eventi nell’ambito della mostra sessanta Pop Art Italia Anemoya Blues con la DJ Cox e DJ Mosica. La musica più visionaria dei nel anni ottanta, novanta e duemila. Giovedì ventisette alle diciotto e trenta a Palazzo Buon Talenti in via dei Rossi Setti a Pistoia. Info su Pistoia Musei punto it. Ancora una mostra, quella dedicata a Balter Albini, il primo stilista italiano di Preta Porte.

Trecento tradisegni, foto, abiti, accessori e tessuti. Museo del Tessuto di Prato, info e biglietti sul Museo del Tessuto appunto it. Hugo Sanchez Junior in Purpurri, spettacolo che rende omaggio ai gran clown del passato all’interno delle state fiarentina. Spettacolo proposto da instabile cultura e movimento in via della Funga domenica ventitre alle ore ventuno. L’ingresso è libero, l’offerta libera consapevole, gradita.

Il Festival del Bosco duemila ventiquattro. Il prossimo fine settimana, sabato ventidue, domenica ventitre. Programma ricco di attività. A Pieve e Sant’Andrea di compito Lucca. Tutti gli appuntamenti su

Speaker 0: Camelia e

Speaker 1: Lucchia punto Eito sui social di centro culturale e compitese. Un parco di musica ed altre storie. Si tratta di appuntamenti con musica, teatro, danza, letteratura oltre alla possibilità di cene e visite guidati all’interno del parco medicio di Pratolino. Per la musica l’orchestra da camera fiorentina presenta il quartetto di Clarinetti nella rosa dei venti sabato ventidue diciotto e trenta. Domenica sempre alla diciotte e trenta e pupi di Stachin il drago dalle sette teste.

Appuntamenti imperdibili a il festival di danza contemporaneo al tramonto. Produzione della tedesca company prima assoluta,

Speaker 0: costruzioni, una mistura di di un’altra

Speaker 1: volta al tramonto. Is the

Speaker 9: smash produzione della tedesca mirror dance

Speaker 1: company prima assoluta. Genga, costruzioni, una mistura di visioni della natura e poi who am I che si ispira alle donne guerriere dei poemi cavallereschi. Tre appuntamenti mercoledì ventisè giugno al castello dell’Acciaio Info e biglietti su stazioni utopia punto com. Il teatro dove non

Speaker 0: te l’aspetti.

Speaker 1: Torna a Firenze suburbia per portare il teatro nei cortili delle case popolari della periferia della città. E sbole story martedì venticinque in piazzetta di Rocca Tedalda. La vita se non è un sogno sai che sia? Mercoledì ventisei in via Canova e sabato ventinove in via della sala.

Speaker 0: Info e

Speaker 29: programma completo su farm punto it. Gli appuntamenti del giorno con Giustina Terenzi. E allora diamo uno sguardo a questo venerdì ventuno giugno. Alla compagnia parla con lei di Pedro Almodovar alle ore diciannove alle ventuno il documentario Anselm di Vin Venders. Allo spazio Ultravox tutte le serie a Firenze con concerti e DJ set con ingresso libero questa sera Giovanni Truppi in concerto e a seguire groovy dj set alle ore diciassette workshop, talk e spazio market.

Il concerto inizia alle ore ventuno. Siamo al prato della Tinayan, il piazzale delle Cascine con ampio parcheggio ovviamente a Firenze. Ed ora il Florence Dance Festival, la sua trentacinquesima edizione. Questa sera dalle ore ventune e trenta dal belgio Pippin Tom. Siamo nel chiostro grande della Basilica di Santa Maria Novella a Firenze.

Info e programma su Florence Dance Festival punto org. Ed ora Itinerà percorsi golosi alla scoperta delle colline di Scandiccia e del suo territorio. Oggi trekking per celebrare il solstizio d’estate con il concerto al tramonto. Tutte le informazioni sulla pagina Facebook Itinerà e sul sito proloco San Vincenzo Torri punto IT. Per Calenzano estate, musica, concerti, spettacoli, improvvisazioni teatrali, oggi alle ore ventune e quindici in piazza Vittorio Veneto trame, ritmi e suonorità africane con percussioni, il quartetto d’archi e il coro anima Voces.

Programma completo comune punto calenzano punto FI punto IT. Prosegue Nutida il festival di danza contemporanea al Castello dell’Accegliolo di Scandici. Questa sera Penelope con la coreografia di Giuseppe Spota e Sofia Bonetti che incarna la mitologica regina d’Itaca, info e biglietti su stazione utopia punto com. Prosegue fino al ventitredi giugno il Festival della Montagna Fiorentina all’onda con un ricco programma di eventi tutti ad ingresso gratuito. Per oggi segnaliamo concerti della nuova Pippo lese e Setu tutti gli appuntamenti su montagnaforentina punto com slash festival.

Vi ricordo che per queste ed altre informazioni potete consultare

Speaker 1: anche la newsletter di Contro Radio. City Lights. Eventi, spettacolo, cultura in città e in regione.

Speaker 0: EEEEEEEEEEEEEEE non sono in grado di morire che non morirò tutto che voglio è un pò in terra puoi mi dire quando sia in grado di venire da fuori Hard Times ti farà domani perché hai perso Hard Times ti farà sbagliare e rischia quando crieri che è l’aria e non sa ancora come si è sovvissuto Hard Times Hard Times Hard times It’s gonna take you down and laugh and let you cry It’s life And I still don’t know how I even survive Hard times, hard times Tell my friends I’m coming down We’ll kick it when I hit the ground Tell my friends I’m coming down EEEEEEEEE Quando ho chiesto il terreno Ciò che ti fa pensare Perché ti hai perso Ciò che ti fa pensare E rischia quando ti chiedi E non so ancora come sovrapporre Ciò che ti fa pensare Ciò che ti fa pensare e

Speaker 18: I paramori con David Burn hard times abbiamo ritrovato questo rifacimento ben ben fatto insomma per l’estate duemila ventiquattro qua sulle frequenze di Controradio. Sono Mirco Ropolo vi accompagno anche oggi fino alle dieci e trenta quando troveremo l’informazione in breve di Popolare Network e poi a seguire ci sarà come ogni giorno ormai lo sapete. Bibona calling Benedetto Ferrara dalle dieci e trenta alle dodici e trenta otto uno 0 quattro cento undici I vostri messaggi Carmelo che si è messo ad imbiancare. È vero che quando arriva l’estate in molti che hanno la possibilità si mettono ad imbiancare casa, dai dai il senso di freschezza anche questo secondo me anche se poi ovviamente ci da durare fatica non è che fa da sé la cosa però però fa bene insomma quindi chi può chi può si mette ad imbiancare in questo periodo fare un po’ di pulizia in genere, questa è una cosa che succede, no? Non solo il cambio di stagione ma fa proprio bene.

Ecco una cosa che secondo me mentalmente ti fa rimettere in ordine le cose, anche cambiare disposizione degli oggetti che abbiamo in casa, fare delle piccole modifiche, a volte ci fa star bene, sono quelle cose davvero incredibili. Tra poco parleremo anche di un compleanno illustre ma tutto questo come di

Speaker 1: un’altra realtà. Prosegue l’estate magica di Ultravox al Parco delle Cascine di Firenze tutte le sere ad ingresso libero. Dieci Festival venerdì ventuno Giovanni Truppi in concerto. Sabato ventidue Lauren in concerto. Domenica ventitre da Parigi la Fang Day e le feste Antonacci in concerto e Bioritmo DJ Set.

Ultravox concerti DJ

Speaker 0: Set al Prato della Tinaia Piazzale

Speaker 30: delle Cascine. Torna Stella rossa la festa di Arci Firenze all’SMS di Rifredi dal tre al sette luglio in via Vittorio Emanuele Secondo, Sagra delle Case del Popolo, Mercatino Artigianale, Bliff Fest, Spazio Bimbi, Laboratori e Radio On Air. Sul palco Giancane, Cacao Mental, Costi, Giovanni Milani, BBC Allover e Bernard Butler dei su Ed ingresso gratuito. Info su arci e Firenze punto

Speaker 5: hit Facebook e Instagram Arci Firenze. A Firenze per Sara Funaro. Venerdì ventuno giugno la segretaria nazionale del partito democratico Elish Line torna nel capologo toscano per la chiusura della campagna elettorale della candidata sindaca del centro sinistra. L’appuntamento è alle 21 in piazza Santissima annunciata per una serata di festa a sostegno di Sara Funaro e per lanciare alla città l’ultimo appello al voto. Domenica ventitre tutto il giorno e lunedì ventiquattro fino alle quindici votiamo Sarafunaro sindaca.

Messaggio elettorale a pagamento committente

Speaker 0: responsabile Toti Micheli.

Speaker 18: Controradio. Sei su Controradio FM novanta

Speaker 0: tre sei novantotto e nove

Speaker 31: Anche quando dicono non sei nessuno, fermo di lungo e resti muto Vermi ti massacrano e tu che fai? E tu che fai? E tu che fai? Anche quando dicono che puoi cambiare, parli I tuoi ci pensi tu ti prendi male Vermi ti massacrano e

Speaker 0: tu che fai? E tu che fai? E tu che fai? Anche quando dicono che

Speaker 31: puoi cambiare Parli più ci pensi, tu ti prendi male Vermi ti massacrano E tu che fai? E tu che fai? E tu che fai?

Speaker 32: Vermi che non votano hanno smesso di votare perché non c’è nessuno che li può rappresentare si, son rotti di votare per il meno peggio e lasciano che a vincere sia sempre solo il peggio vermi presenti in quanto assenti fanno tanto I dissidenti poi vanno in vacanza sorridenti vermi solitari con la brama di potere ti cresco nella pancia, ti escono dal sedere vermi diffusi come germi divorano gli inermi candidati un posto al ministero degli infermi armati, manco fossero soldati ti succhiano I risparmi come fossero frullati di mezza li raddoppiano, si gonfiano e non scoppiano I vermi sono bari e nelle bari ci si accoppiano Guardali, contali, li vedrai agitarsi Sono intorno a noi, in mezzo a noi, ma son diversi

Speaker 31: Anche quando dicono non sei nessuno Fermo di un angolo e resti muto Vermi ti massacrano e tu che fai? E tu che fai? E tu che fai? Anche quando dicono che puoi cambiare Parli e fischi bensì tu ti prendi male

Speaker 0: Vermi ti massacrano E tu che fai? E tu che fai? Anche quando dicono che puoi cambiare Ma I tuoi ci pensi

Speaker 31: tu ti prendi male Le verbi ti passaggiano e tu che fai? E tu che fai?

Speaker 33: Aspetto il giorno del giudizio tipo Gesucripto L’importante è che fatturo brocchi monetizzo Il dolore in cui si vende se lo prendi Tu hai idea quanti è l’engagement se ora mi impicco Da dove inizi poi non conta mai C’è questo tizio qua di Sondra che ora sta a Dubai Ho visto il video del suo corso come fare

Speaker 6: il grano online Scusa che lavoro fai

Speaker 31: per permetterti la macchina riusciare?

Speaker 33: Questi nuovi imprenditori si son fatti da soli Coi grandi valori, coi soldi dei genitori Mi han detto che se nasci povero la colpa è tua In ogni barra la garra ci arrua con la fame dei niggos de rua Morirò povero si maque rento Tu Chiudi la bocca perché fa corrente In questa vita ho già fatto tutto Ma non hai visto ancora niente

Speaker 31: Anche quando dicono non sei nessuno Fermo di un angolo e resti muto Vermiti massacrano e tu che fai? E tu che fai? E tu che fai? Anche quando dicono che puoi cambiare Parli più ci pensi e più ti prendi il vale Vermi ti massacrano e tu che fai? Anche quando dicono non sei nessuno fermo lì in un angolo e resti

Speaker 0: molto vermi ti massacrano e tu che fai? E tu che fai? E tu che fai?

Speaker 18: Abbiamo sentito un sacco di volte ma non ci stanchiamo mai di riascoltare questo lavoro di Mobrici insieme a Frank E Energy e Willie Paiote ovvero Vermi tra le proposte di questo duemila e ventiquattro perché poi effettivamente l’abbiamo fatta ascoltare la prima volta dell’anno scorso poi la ce la siamo goduta bene in quest’anno. Allora tra I compleanni illustri di del ventuno giugno nella storia Raymond Douglas Davis e questo c’è un nome completo. Ray Davis il cantante dei Kings e anche cantautore e musicista in genere e ovviamente è composto tanti pezzi e cantati cantate tanta roba dei Kings andando la musica sotto? Bello? Sto facendo questa cosa fantastica con voi e infatti volevo mettere proprio questo pezzo dei Kinks per sì sì ma io sono avanti cioè le le canzoni partono da sole veramente non solo nascono da sole ma partono da sole vi ho già un po’ spoilerato il pezzo che vi farò sentire per celebra il compleanno di Ray Davis appunto che ha una sua carriera con I Kinks dal sessantaquattro fino alle novanta sei poi insomma ha collaborato anche con altri artisti va fatto carriera solista uno dei brani che avete già un po’ assaggiato in sottofondo è where all the good times gone che fu anche coverizzato da Evan Allen successivamente nell’ottantadue ma io vi faccio sentire naturalmente la versione originale uscita nel millenovecentosessantacinque happy birthday to sir Ray Davis eccoli qua con I kings where are the old times gone

Speaker 0: Where have all the good times gone? Mom and pa look back on all the things they used to do Didn’t have no money and they always told the truth Daddy didn’t have no toys Or mommy didn’t need no boys Won’t you tell me O mio padre non aveva nessun paio O mia mamma non aveva nessun paio Non mi dirà dove sono stati tutti I buoni tempi dove sono stati tutti I buoni tempi Perchè non ci sono alcune buone volte? Perchè non ci sono alcune buone volte? Oh, ieri erano un gioco facile per te di giocare Ma, facciamo che le cose sono molto più semplici oggi Oh, yesterday was such an easy game for you to play But let’s face it, things are so much easier today Guess you need some bringing down And get your feet back on the ground EEEEEEEEEEEEEE Where have all the good times gone? Where have all the good times gone?

Speaker 18: Where have all the good times gone? La versione originale dei Kinks per festeggiare gli 80 anni di Ray Davis, il cantante, il leader di questa formazione, poi insomma tante sono I pezzi dei Kinks, come fare a sceglierne uno? Ne prendi uno a caso? In queste in queste situazioni io faccio sempre così perché quando ci siamo davanti a a formazioni che hanno davvero fatto la storia della musica no? In certo in un certo periodo della degli anni sessanta in questo caso come fai?

Ne prendi uno e via. Allora riguardo il cambio di stagione o anche il cambio di disposizione di oggetti dentro la casa Alberto dice vero ho due tappeti in casa che tolgo in estate e rimetto in autunno in entrambi I casi la stanza assume un aspetto nuovo vedi basta anche un piccolo dettaglio che ci diciamo da uno uno stimolo diverso perché avere sempre le cose nello stesso punto, nel la disposizione è sempre uguale a volte no? Ci ci si abitua, non ci facciamo più caso, no? È un po’ come l’effetto dei cartelloni pubblicitari o l’effetto anche degli spot stessi, noi se sono sempre uguali, alla fine uno li non li ascolta più non li vede più perché li assimila li dà per scontati no e quindi cambiare qualcosa questo proprio studi non solo di marketing ma proprio studi antropologici come reagisce l’essere umano a questo tipo di a questo tipo di stimoli. Bene caro Pietro buongiorno anche a te è vero sì stavamo parlando di canzoni e di cose varie questa mattina e quindi l’occasione era buona per riascoltare questo lavoro dei Kings ma l’occasione è altrettanto buona anzi è sempre buona per riascoltare una voce che ci manca veramente veramente tanto.

Sì io personalmente sento la sua assenza però insomma cerchiamo di ricolmarla ascoltandola. Emi Winehouse questa è

Speaker 0: back to black sulle frequenze di contro radio. E non ha mai capito che è un po’ di tempo e non ha mai capito che è un po’ di tempo e non ha mai capito che è un po’ di tempo Oh, we’re back to what you knew So far away from all that we went through And I tread the troubled track My heart’s are stacked E io mi metto in una traccia di problemi I miei occhi sono stati E io vado in bianco Siamo solo a fare le parole Ho morto un centinaia di volte Tu vedi in bianco EEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEI blow and I love puff And life is like a pipe And I’m a tiny penny rolling up the walls inside We only said goodbye with words Tu vieni a her e io vengo in casa Siamo solo a salire con le parole Ho mort un centinaia di volte Tu vieni a her e io

Speaker 27: vengo

Speaker 0: in casa Blant, Blant, Blant, Blant, Blant, Blant, non è mai un’ora di perdere la tua città Non è mai un’ora di perdere la tua città Non è mai un’ora di perdere la tua città Sottotitoli e revisione a cura di QTSS

Speaker 5: e mi candidò con il centrosinistra per diventare la prima sindaca di Firenze. Da sempre dedico la mia vita ad aiutare gli altri. Abbiamo un programma concreto che rispecchia I valori e l’identità di Firenze. Voglio una città giusta che non lascia indietro nessuno. Fermiamo insieme la peggior destra di sempre.

Domenica 23 tutto il giorno e lunedì 24 fino alle 15 scriviamo insieme il futuro della nostra città. Votiamo Sara Funaro sindaca. Messaggio elettorale a pagamento, committente

Speaker 18: responsabile Toti Miceli. MoMAX, internet al massimo. Per la tua azienda scegli Beta Max, il sistema virtuale per gestire chiamate

Speaker 4: e messaggi vocali in ingresso ideato da MoMAX. Con Beta Max puoi personalizzare la segreteria e le musiche di attesa, programmare il trasferimento di chiamata, analizzare il flusso

Speaker 18: telefonico ed avere teleassistenza con un

Speaker 15: semplice click. Vai su Momax

Speaker 4: punto it e naviga al massimo. Torna all’estate Fiorentina. Da giugno a settembre quattro mesi di iniziative culturali con sei eventi speciali a tema. Dieci grandi festival e tantissime iniziative diffuse nei cinque quartieri. Scopri il programma su WWW punto estate Fiorentina punto it.

Sponsor Toscana energia, estate Fiorentina duemilaventiquattro.

Speaker 5: Iniziativa proposta

Speaker 1: nel piano operativo della città di Firenze. Dopo il sold out e le richieste di nuovi viaggiatori parte la secondo viaggio in Algeria fra deserti oasi e storia millenaria

Speaker 18: dal ventotto ottobre al sette novembre. In gip con autisti Tuareg percorreremo il Sahara Algerino, uno dei più bei deserti di sabbia del mondo e

Speaker 4: visiteremo le rovine di civiltà puniche romane e bizantine. Le architetture arabe ed ottomane e I boulevard coloniali francesi delle grandi città, le osi preistoriche, le incisioni

Speaker 1: rupestri, I canyon e le rocce e rose dal vento. Algeria, la prima volta dal ventotto ottobre al sette novembre in compagnia

Speaker 4: di Rossana Mamberto, posti limitati. Informazioni e prenotazioni su Controradio

Speaker 18: punto hit sezione viaggi e banner Algeria. Cereali resilienti tre punto 0 dal seme al piatto. Il progetto PSR

Speaker 1: Toscana di Rete Semi Rurali. Domenica ventitre giugno dalle sedici e trenta alle dicennove e trenta in Piazza Maggiore a Torrita di Siena. L’azienda agricola Passerini in collaborazione con rete semi rurali e il comune di Torrita di Siena organizza il terzo di cinque momenti di assaggio e valutazione dei prodotti con degustazioni di pane, pasta e birra ottenuti da frumenti tendri, duri e monococchi provenienti da popolazioni locali. Prima della degustazione un’introduzione sulle popolazioni evolutive e

Speaker 18: sulla loro importanza nel futuro che ci attende. Per tutte le info

Speaker 0: scrivi a infocciocciola semi rurali punto net. EEEEEEEEEEEEEE SILENCE IN BLACK MIRROR POOL MISS THE LONELY PLACE WHERE I MEET YOU SEE YOUR HEAD IN THE FADED LIGHT TO THE DARK, YOUR EYES SHINE BRIGHT BURN LIKE FIRE, BURN LIKE FIRE IN KAIWO EEEEEEEE la luce in luce a freddo la notte il tuo occhio si tratta di brillo fuori come fuori fuori come fuori in Cairo fuori come fuori fuori come fuori in Cairo F-I-R-A-I-N-C-A-I-R-O F-I-R-A-I-N-C-A-I-R-O F-I-R-A-I-N-C-A-I-R-O A spiaggia, I tuoi occhi si trascendono Fai fuori, fai fuori come un chiro Fai fuori, fai fuori come un chiro Fai fuori come un chiro, fai fuori come un Fuori, fuori, fuori EEEEEEEEE che è un po’ più bello.

Speaker 18: Fire in Cairo, brano che apparteneva a I Cure, dell’album Play Cloud, era il millenovecento ottanta, quindi una nuova veste degli helicopters che sono usciti proprio un’ora freschi di stampa con una cover molto molto energica rispetto alla versione originale. Siamo quasi alla chiusura del nostro appuntamento di oggi sulle frequenze di controradio e abbiamo sentito già un sacco di pezzi importanti. Lo so che la voce di Amy Winehouse vi ha emozionati un po’ a tutti ma mi credo che sia normale no? C’è poco da fare. E quindi sì, assolutamente condivido I vostri messaggi in questo senso poi Carmelo mi stava appunto era rimasto stupefatto da questa cosa da questa performance che ho fatto ieri a Poggio Bonzi che è una iniziativa molto curiosa che riguarda ballo pubblico quindi ci sono ehm performance di danza contemporanea e quindi ho fatto una una sorta di radio itinerante e quindi ci sono alcune immagini sui miei social così tanto per commento a margine giusto per capire di cosa stiamo parlando caro Carmelo grazie comunque delle tue parole che fanno davvero molto piacere.

Loro è vero che sono tornati con il singolo nuovo però a me ogni tanto piace anche ritirar fuori le cose del passato perché quando si parla dei casebian viene sempre in mente questo brano che da molto tempo non ascoltiamo e quindi l’occasione per recuperarlo. Con questo ovviamente loro sono diventati famosi a livello planetario. Si chiama

Speaker 0: days are forgotten. EEEEEEE I’m waiting Right here now I’m waiting For someone or something To take me, to take me over Days, days have forgotten I days, the days are forgotten Now it’s all over Simply forgotten How to disappear I’m hungry, I got blood loss Feeding your breadcrumbs, I leave no scar I’m waiting I’m waiting Right here now I’m waiting For someone Or something To take me To take me over Days Days have been gone tonight should shake me, should shake me over days, the days I’ve forgotten now it’s all over simply forgotten, perhaps disappeared EEEEEEEEEEEEEE Now it’s all over Simply forgotten How to disappear I saw something out there On the darkest night You were set whole Chewing on my key brain Tu sei a casa, tu non sei un cervello macchio non sono qui, sono solo un siluetto non avranno mai, mai, mai, mai per I giorni ho perso I giorni ora è l’ora di perso I giorni e come disaffeggiare I giorni e ora è tutto, semplicemente scoperto, come disperare I giorni, I giorni che sono scoperti e ora è tutto, semplicemente scoperto, come disperare e

Speaker 18: Tocca fare sempre in fretta, è normale, il tempo corre, tempo sfugit, Quindi devo salutarvi sulle note dei Casabian days are forgotten sperando di aver evocato ricordi positivi della vostra storia, insomma della vostra vita. Noi ci diamo appuntamento a lunedì, lunedì mattina sì sempre sulle frequenze di Controradio nella nostra fascia mattutina e poi ovviamente prossegue la programmazione di controllo radio ma lo sapete tra poco c’è Popolare Network in breve con le notizie dall’Italia e dal mondo a seguire poi c’è Benedetto Ferrara con Bibona Colling alle dodici e trenta di nuovo Popolare Network con le news quelle estese a seguire alle dodici e quaranta sette l’informazione regionale a cura della nostra redazione alle tredici G punto bar basso con Stato Brado e nel pomeriggio alle ore sedici arriva Giustina Teranzi con Bravo chi ascolta. Grazie a tutti per essere stati con me rimanete ancora sulle nostre frequenze e io vi lascio come sempre con la formula

Speaker 0: classica ovvero viva la radio viva Controradio

Speaker 6: Stai ascoltando Controradio EEEEEEEEE

Speaker 9: tre buongiorno dalla redazione le notizie delle dieci e trenta. I sindacati hanno proclamato per lunedì prossimo otto ore di sciopero all’ alluminium di Bolzano e quattro ore in tutto il settore metal meccanico. Dopo il grave incidente avvenuto nella notte attorno a Luna c’è stata un’esplosione nel reparto produttivo e subito dopo un incendio otto operai sono rimasti feriti cinque di loro sono in gravi condizioni sono tutti ricoverati in ospedali con centri specializzati nelle ustioni in Baviera, Verona, Padova non si conoscono ancora le cause dell’incidente e l’identità dei lavoratori coinvolti. Ascoltiamo Cinzia Turello, segretaria della Fiume Alto Adige quando l’abbiamo raggiunta circa un’ora fa

Speaker 34: era appena arrivata davanti all’alluminium di Bolzano. Non sono chiare le dinamiche, non sappiamo come sia successo, poi quello sarà la prefettura a chiarirlo. Sono centotrenta operai, era grande, una volta perché era ex alcoa, poi mi sono diminuiti, Comunque è un’azienda importante per il panorama bolzanino, diciamo così. E appunto sembra che dur stanotte, durante una colata di alluminio, sia successo qualcosa e sono stati coinvolti questi operai. Però, come le dico ancora oggi, a questo momento, anche parlando che I nostri delegati che sono arrivati subito quando è successo, chiaro che la dinamica dell’infortunio non si riesce ancora a capire.

È una cosa sconvolgente. Guardi, io stamattina non so nemmeno, cioè non faccio difficoltà a parlarne di questa cosa perché per fortuna Bolzano dopo non non succedeva da tantissimi anni un infortunio e di questo di questa natura. Mi viene un po’ in mente la tisse in gruppo. Cioè sembra un po’ la stessa dinamica. Mi sembra che questi forni però le dico ancora prendetela con le pinze sono forni cambiati l’anno scorso cioè l’azienda ha investito in sicurezza tutto e nuovi materiali perciò non non non sappiamo spiegarci come possa essere successo una roba del genere.

Siamo qua con anche con firme naturalmente capiremo se intraprendere qualche

Speaker 9: qualche azione o qualcosa. Cagliari e gli arresti Luciano Elias settantasette anni che ieri sera ucciso la moglie Ignazia Tumatis cinquantanove anni accoltellandola la donna era appena rientrata a casa quando è iniziato una lite e il marito si è avventato su di lei colpendo la una decina di volte la lite scopiata perché la donna secondo l’uomo era rientrata tardi a chiamare la polizia sono state le figlie della vittima avvertite dal padre e sul posto sono arrivati gli agenti della squadra volante che hanno bloccato il settantasettenne per la donna però non c’era più nulla da fare. Israele ha lanciato un attacco questa mattina nell’area di della città di Alwazzani in sud del Libano lo affermano I media israeliani l’esercito di Tel Aviv per ora non conferma la tensione tra I due paesi altissima dopo l’intensificarsi degli scambi di razzi degli ultimi giorni e le minacce di un allargamento del conflitto da parte di Ietzbollah la diplomazia e il lavoro per contenere l’escalation nella regione ancora in corso la visita dell’inviato della Casa Bianca Amos Oxten. Israele sta spostando forze dalla sud di Gaza alla nord per rinforzare le truppe al confine con il Libano ma sulla striscia I bombardamenti continuano venti le vittime palestinesi dopo gli ultimi raid aerei israeliani sul nord e sul centro dell’enclav Slovacchia il parlamento ha votato ieri la chiusura dell’emittente radio televisiva pubblica.

Il piano era stato approvato dal governo di Robert Fizzo due mesi fa e prevede di un nuovo servizio a Radio TV con un maggior controllo da parte dell’esecutivo offizio che si sta riprendendo in apatria dalle molteplici ferite riportate in un attentato. Il quindici maggio ha affermato che I cambiamenti sono necessari perché I servizi dell’imitente statale erano politicamente faziosi e in conflitto con il governo slovacco, l’opposizione che in segno di protesta non ha partecipato al voto, affermato che il governo sta guidando il paese sta sta guidando il la paese seguendo un manuale degli autocrati. L’ex calciatore Roberto Baggio e la sua famiglia sono stati vittime ieri sera di una violenta rapina nella loro abitazione mentre stavano guardando la partita Italia Spagna. I rapinatori sono entrati in casa. Baggio ha tentato di affrontarli uno di loro, di affrontare uno di loro dopo una brevissima colutazione il rapinatore lo ha colpito in fronte con il calcio della pistola provocandogli una ferita profonda poi lui e I suoi familiari sono stati chiusi in una stanza intanto I ladri hanno rubato orologi, gioielli e denaro dopo circa quaranta minuti quando l’ex calciatore ha capito che rappornatori se ne erano andati è riuscito

Speaker 0: a uscire e ha e ha chiamato I carabinieri

Speaker 9: Sono le dieci e trentacinque minuti per il momento e tutto con

Speaker 0: il giornale radio ci risentiamo alle dodici e trenta Popolare Network

Speaker 5: Sono Sara Funaro e mi candidò

Speaker 19: con il

Speaker 5: centro sinistra per diventare la prima sindaca di Firenze. Da sempre dedico la mia vita ad aiutare gli altri. Abbiamo un programma concreto che rispecchia I valori e l’identità di Firenze. Voglio una città giusta che non lascia indietro nessuno. Fermiamo insieme la peggior destra di sempre.

Domenica ventitre tutto il giorno e lunedì ventiquattro fino alle quindici scriviamo insieme il futuro della nostra città. Votiamo Sara Funaro Sindaca. Messaggio elettorale

Speaker 1: a pagamento, committente responsabile Toti Miceli. Instabile, cultura e movimento. Lo spazio culturale ad alto impatto creativo con circo contemporaneo, teatro, musica, aperitivi al tramonto e bistrò. Tutti I giorni dalle diciotto e trenta alle due in via della Funga a Firenze, zona Varlungo, l’ingresso

Speaker 4: è libero. Segueci su Facebook e Instagram. Domenica ventitre alle ventuno, Ugo Sanchez Junior in Fulporì, spettacolo che rende omaggio ai grandi del

Speaker 0: passato all’interno dell’estate pietrentina.

Speaker 1: Calenzano estate, musica, concerti, spettacoli, conversazioni con gli attori e improvvisazioni teatrali. Da giugno a settembre oltre quaranta eventi gratuiti al Giardino del Castello, Biblioteca Civica, Museo del Figurino Storico, Piazza Vittorio Veneto e ai circoli ricreativi del territorio. Programma completo su comune punto calenzano punto

Speaker 0: e

Speaker 4: sulle pagine social Calenzano Eventi. Nell’incantevole Parco Mediceo di Pratolino torna un parco di musica ed altre storie. Sedici appuntamenti da giugno a settembre con musica, teatro, danza, letteratura, possibilità di cene e visite guidate promosso da città metropolitana di Firenze con il coordinamento di Music Pool. Programma

Speaker 1: completo e info un parco di musica punto it. Sabato ventidue giugno alle diciotto e trenta l’orchestra da camera fiorentina presenta il quartetto d’Arkin la rosa dei venti. Omaggio alle colonne sonore dei film di animazione. Domenica ventitre alle diciotto e trenta

Speaker 19: pupi di in il drago dalle sette teste. Ciao al ventisette al ventinove giugno la partenza del

Speaker 0: Tour de France

Speaker 19: per la prima volta nella storia dall’Italia e proprio da Firenze. Un grande evento sportivo e una festa per la città. Tutte le informazioni, il programma completo, il percorso di gara, le modifiche alla viabilità e alla sosta su WWW

Speaker 0: punto comune punto FI punto it. Contro l’orario …e si fa un po’ di giovanezza e si fa un po’ di giovanezza e si fa un po’ di giovanezza ma non è vero il fattore è il guess ma non è vero la giovanezza è il guess, yes, yes, guess Stratto dietro la mia vita Ma è tutto bene Il vero effetto è un gioco Ma è tutto bene A volte non si può capire, è un gioco, un gioco, un gioco Sottotitoli e revisione a cura di QTSS EEEEEEEEEEEE non so cosa fare, ma è tutto bene non mi faccio sapere, ma è tutto bene non mi faccio sapere, ma è tutto bene Sì, sì, sì! Sottotitoli e revisione a cura di QTSS

Speaker 8: e Buongiorno allora sono le dieci quarantuno questo è il Contoradio questa è Pistoia Calling è bellissimo Pistoia Calling vabbè sì la banda va bene. Bibona Calling ma anche Pistoia Calling ma anche Cecina Calling e anche Prato West Calling. Firenze Calling chiamatela come vi pare dipende da dove siete voi fondamentalmente ascoltare la radio. Ben detto Ferrara in voce, voi dall’altra parte staremo staremo insieme un bel po’ e naturalmente avremo tante cose e le le ascolteremo insieme condivideremo della bella musica, quello sicuro. Assolutamente sicuro.

Pezzo fantastico si chiama Jealous Guy ma questa è la persona dei Black Crowes

Speaker 0: EEEEEEEEE Controooor I didn’t want to hurt you Oh yes, I’m sorry, sorry I made you cry Yeah I did not want, Lord only knows that I never ever wanted to hurt you EEEEEEEEEEEEEE0, gelato, ero in grado di sentire così sicuro, sicuro Sì, pensavo che non avessi voluto me, no, no, no, non più No, no, no, no more I was, I was shivering inside Yes I was Ooh, I was shivering inside I didn’t want to hurt you No, no EEEEEEEEEEEEEE SORRY THAT I MADE YOU CRY Yes I was I did not want You have to know that I never wanted to hurt you baby Cause I’m just a jealous guy Oh yeah Jealous guy Just don’t jealous girl Oh yeah, jealous girl Love you baby, I love you, yes I do Each and every day, each and every way I didn’t want to hurt you no no no no no Oh yes I’m sorry that I made you cry All right? I didn’t want no no no no no no Never wanted to hurt you Sì, sono scusa che ti ho fatto cry Non lo volevo, no, no, no, no, no, no Non volevo che ti affronti Sono solo un ragazzo in grado di dolore Sono un ragazzo in grado di dolore Dicono che sono un ragazzo in grado di dolore non voglio parlare non voglio dormire voglio tagliare la mia testa e camminare e camminare queste strade

Speaker 8: empty che voglio

Speaker 0: tornare a casa che non è un po’ dai

Speaker 8: ma com’è? Come era questo pezzo no? Questo pezzo che insomma abbiamo conosciuto attraverso John Lennon che l’ha scritto attraverso I Roxy Music che l’hanno dedicato a John Lennon subito dopo la sua morte e poi questa versione Southern Rock dei Black Rose decisamente accattivante no? Molto blusi e ehm che ci fa bene la mattina a bimbo accolto in benedetto Ferrero in voce e un saluto a tutti voi tre quattro due otto uno 0 quattro uno uno uno per scrivere quello che volete e a proposito di questo saluto buongiorno Ben ciao ciao Valentina appena trovo il ecco il mouse Ben la tua voce sa proprio di vacanze anche da Firenze Calling Massimo Sant’Angelo al Ecole Calling ecco bello bellissima questa cosa cioè mh da da da dove tu vuoi Calling Calling Sorgane Calling oppure non lo so, non lo so. Scrivete quello che volete, che volete dire.

Bella Italia, bella bella. Giganti, eroi, parole a caso. Abbiamo un ct poeta a casa

Speaker 0: e ora vive in un paio

Speaker 23: vedi quel bambino qui, a scara il suo ragazzo ha un problema

Speaker 0: e è un po’ buono non ha

Speaker 23: fatto niente, ha scomparato tutto la sua ragazza è in grado di

Speaker 0: un paio

Speaker 23: e non pensi che sia

Speaker 6: un crimine

Speaker 0: e dopo dopo dopo dopo le persone alla base ci sono persone che si riuscono alla base vi do

Speaker 23: un’altra buona esempio vedi quella gente che riguarda su di

Speaker 0: lui e la sua cazzo di bambini si riempie alla base

Speaker 23: era un dottore aiutando le donne giovane EEEEEEEEEEEEEE

Speaker 8: che meraviglia questa canzone cui parliamo sempre, ascoltiamo anche nelle altre versioni, la più bella, quella di ex voce di l’incognito molto divertente, Non mi piace invece quella di Polo Tutta roba di molti anni fa comunque è canzone che parla dell’alcolismo insomma della situazione dei drop out soprattutto neri nelle metropoli americane. Buongiorno Ben. Ieri com’è andata? La tirata a Firenze e Bibona. Alberto non l’ho fatta.

Ieri no ho deciso che ieri ieri notte non avevo voglia di tornare a Bibbonale tre e saggiamente ho dormito qui. Tra l’altro vi devo raccontare non sarà anche divertente che voglio condividere con voi. Buon dì me l’ha detto. Buon dì conto radio, buon di Valle. Ecco qui cominciano I messaggi trasversali questa è Vinza buongiorno da Antella Calling oggi auto certificatevi così cioè ovunque voi calling calling ovunque ovunque si fa si fa così io loro li amo molto, lo sapete, dai, e li saluto perché

Speaker 35: ci ascoltano. Virginia Miller. Scendi dall’uscivolo sull’onda Segui il filo d’acqua e plana Lungo I fini e settimana Sulla tavola d’azze Questa rabbia, questa sabbia in bocca Questi amari le caleca, questa rogna, questa misera California Questo sciocco vento di scirocco, questa noce al fine al peggio, questo pomeriggio L’ombra ci trascina giù, Giuro che non si tocca giù O te ne acquo e sicure giù Nelle nostre paure Gli scherzi e I frangenti, contrattenti

Speaker 0: Prendi aria, respira Siamo resti di un naufragio Ora e ancora di un’aufragio Ora e ancora Riaffiora Ma apri gli occhi, resta al piano Sottotitoli creati

Speaker 35: dalla comunità Amara.org Cio’ ania’ e’ felice e’ sempre imbilico su queste superfici senza scivolare Giuro, giuro e non si tocca giu’ o che l’acqua e’ sicura Giuro nelle nostre paure Gli schianti frangenti cambiamenti Prendi

Speaker 0: aria, respira Siamo resti di un naufrago Ora e ancora Prima fiora Apri gli occhi, resta cala che non è un po’ più.

Speaker 8: Acqua e sicure Virginia Miller allora ha scritto un’amica buongiorno da Beccaria Calling intanto Nienedo di Panzanella non ha non ha scritto nienedo ha scritto nienedo nienedo è la mia traduzione e dice la vale e poi dice Ben sei rimasto fuori da gritturismo no ti devo raccontare poi è successo una cosa epica assolutamente divertente sembrava un film

Speaker 36: ma qui ho un messaggio vocale chi sarà? Stamani ho appreso una notizia che mi ha fatto fare una riflessione che vorrei condividere con te con gli ascoltatori di

Speaker 8: contro le

Speaker 0: ascoltatrici di contro radio. Sì.

Speaker 36: Mio caro amico che aveva un negozio di chitarre e strumenti musicali zona campo di Marte, a parte ormai si potrebbe anche fare pubblicità perché appunto ha chiuso, mi ha chiesto come mai e me le diceva, questa cosa mi ha molto rattristato, ormai I giovani hanno perso interesse per la musica suonata direttamente con strumenti ma soprattutto l’avvento di internet, dell’e-commerce

Speaker 7: e tutto

Speaker 36: quello che è appunto acquisti online. In quella fine poi anche il Covid che ha dovuto scendere però è un peccato che tra l’altro ormai I negozi di musica c’è che vendono strumenti sono veramente rimasti pochissimo. Va be’ non

Speaker 8: può condividere questo pensiero con voi. Ti ringrazio a grazie davvero amico mio perché Gianluca, ecco ti chiamo Gianluca? No, perché ci sono dei negozi che fanno sono erano dei riferimenti no? La storia poi I negozi di musica come insegna anche la letteratura, come negozi di dischi, sono punti di ritrovo perché ci vanno I musicisti o coloro che vogliono diventare I giovani Quindi penso a Ceccherini o 0 gli altri che ancora son rimasti e come negozio di dischi per appassionati, di vinili, magari è un lavoro diverso da un tempo però molti son chiusi, chi resiste penso al

Speaker 0: mio amico Danx con tempo insomma

Speaker 8: o gli altri che non mi vengono in mente ma comunque sia è sempre hai fatto bene a dirlo perché poi contro la radio una radio che ama la musica e questo lo sapete e quindi ci piace condividerla buongiorno veredetto fortezza

Speaker 0: calling mancava quella solo quella No 1 remembers your name When you’re strange When you’re strange When you’re strange People are strange When you’re a stranger Faces look ugly When you’re alone Women seem wicked When you’re unwanted Streets are uneven When you’re down Sto stagionato, le facce mi sono salate Quando sei solo, le donne sembravano piccole Quando sei in grado di non poterci Le strade sono in grado di non poterci EEEEEEEEEEEEEEE When you’re strange Alright, yeah When you’re strange Paces come out of the rain When you’re strange

Speaker 13: non so

Speaker 8: People are strange questi erano I doors naturalmente sono dieci e cinquantanove questa è buona calling ma siete arrivati tutti Vergaio Calling non non non vi si regge ragazzi siete veramente dei dei fenomeni avete quella creatività che segue no io do l’assist e voi fate tre quattro gol a testa siete incredibili calexico bellissimo pezzo si chiama quattro e rifatto anche

Speaker 0: da Robert Plant in un su disco solista. EEEEEEEEEEEEEE Eclipse, I’m in your native In a time Occupied, you’re in your native Can’t tell what’s right Better hit the ground In the hills where the tall wheat grows Hands are tied and won’t let it go EEEEEEEEEEE si fa giù o si fa all’altro lato le pietre sono bianche dal giorno in cui siamo nati si prendono sempre il terreno e sticca il terreno sticca il terreno sticca il terreno e

Speaker 30: Tornastella Rossa, la festa di Arci Firenze, all’SMS di Rifredi, dal tre al sette luglio in via Vittorio Emanuele Secondo, Sagra delle case del popolo, mercatino artigianale, bliff fest, spazio bimbi, laboratori e radio on air. Sul palco Giancane, Cacao Mental, Costi, Giovanni Milani, BBC, Allover e Bernard Butler dei su Ed. Ingresso gratuito. Info su arcifirenze.it, Facebook e Instagram arcifirenze.

Speaker 4: Etnica, 25esima edizione. Dal 27 al 30 giugno a Vicchio. Concerti, teatro, incontri, teatro di strada, DJ set, mercato, street food. Giovedì 27, stazioni lunari in concerto con una line up unica Genevra Di Marco, Piero Pelù e Banda Bardot da ogni idea di Francesco Magnelli Il 28 Tony Esposito racconta il viaggio di Ulisse e il Mediterraneo Il 29 il sound unico dei Rumba De Bodas Ska, Funk, Ritmi Latini e Afro Il 30 Queen Omega, da Trinidad e Tobago l’icona femminile del Roots Rag Info

Speaker 14: e prevenite voxel.it, eventi musicpool.it Agricoltura di precisione, filiera corta, multifunzionalità, benessere animale, energie rinnovabili e risparmio idrico, lotta al caporalato. Le imprese agricole sono chiamate a raggiungere obiettivi a tutela della competitività e del reddito per restituire ai consumatori prodotti sami e di qualità. Informati sulle iniziative della nuova politica agricola comune visitando il sito dell’Agenzia Formativa di Col Diretti Toscana. Vuvuva punto Agoragri due punto e un progetto finanziato dal PSR della regione Toscana duemila quattordici duemila ventidue sottomisura uno punto due sostegno ad attività dimostrative e azioni

Speaker 0: di informazione.

Speaker 1: Anualità duemila ventidue. Una serata al cinema con Critico per un giorno. Iniziativa della compagnia è Controradio. L’invito speciale per il associo della Controradio Club per vedere un film in anteprima alla compagnia e poi recensirlo. Martedì 25 giugno alle 21 Stray Bodice il documentario di Alina Psico coinvolgente e attuale sull’erranza in Europa di chi cerca di aggirare le leggi che limitano I diritti.

Sul grande schermo il racconto di problemi complessi come l’aborto, l’eutanasia e la fecondazione assistita. Martedì venticinque giugno alle ventuno Stray Bodys critico per un giorno al cinema la compagnia di Firenze. Alla presenza di Felicetta Maltese, disobbediente civile e coordinatrice dell’associazione Luca Coscioni Firenze.

Speaker 0: Prenota a club. Chiaociola

Speaker 5: contro radio punto it. A Firenze per Sara Funaro. Venerdì ventuno giugno la segretaria nazionale del Partito Democratico Elly Schlein torna nel capologo toscano per la chiusura della campagna elettorale della candidata sindaca del centro sinistra. L’appuntamento è alle ventuno in Piazza Santissima annunciata per una serata di festa a sostegno di Sara Funaro e per lanciare alla città l’ultimo appello al voto. Domenica 23 tutto il giorno e lunedì 24 fino alle 15 votiamo Sara Funaro sindaca.

Messaggio elettorale a pagamento committente responsabile Toti Miceli.

Speaker 21: Guarda lì dai treni in corsa si sbilanciano, in canote a radice sorridono Come di di, come di di,

Speaker 0: come di di, come di di, come

Speaker 21: di orchestrello su Napoli Comedie, comedie, comedie orchestrale lusca in Apolline e poi scurrida a Minniappoli Comedie, comedie d’ongiù La comedia

Speaker 0: d’ongiù

Speaker 21: La comedia d’ongiù La comedia di tua vita La comedia la comedia, la comedia, la comedia Ma cosa cos’è la luce piena di vertigine? Sguardo di donna che ti fulmina Come di… Come di… Come di… Come di…

Antica mante vista Napoli Con l’antanissimi binocoli

Speaker 0: Come di…

Speaker 21: Come chieda un giù Come chido un giorno

Speaker 0: EEEEEEEEE

Speaker 21: Ma cos’è la luce piena di vertigine? Il guardo di donna che ti fulmina Come di, come di, come di Come di, come di orchestra che precipita

Speaker 0: in un ventilatore al grande hotel come dì come dì d’ongiù e

Speaker 21: non si come dì don Giu

Speaker 8: Paolo Conte live alla Scala discoscito da un paio di mesi mesette e mezzo ci sono tutte le più belle canzoni registrate insieme ai musicisti della scala quindi è una grande storia per chi ama il grande avvocato meraviglioso personaggio amato da chi ama la musica certe atmosfere molto cinematografica in bianco e nero fumose e tutto il resto c’è una cosa che volevo dire è che Gianluca ha aperto un grande tema stamattina no? Quello dei dei negozi che chiudono gli strumenti musicali. Allora Ora oltre al fatto che mi state mandando per esempio questo messaggio cura

Speaker 0: e calling.

Speaker 8: Buongiorno a tutti. Perché chiaramente Vergaio Colling. Lady. Francesca invece cure Colling. Invece Alberto che diciamo il padre spirituale e biologico di di una parte degli che abbiamo ascoltato ieri e son veramente bravi mio figlio si appoggia a un piccolo negozio di Scandicci fino a tempi delle scuole medie se non ci fosse sarebbe in difficoltà perché effettivamente sono rimasti in pochi.

Calenzano Colling. La mia figliola e il suo ragazzo ieri sera mi dicevano di voler andare a Bibona con lo scooter. Cento venticinque. Gli ho risposto andate tranquilli, noi ci siamo andati a Barcellona. È vero?

In Vespa siamo andati ovunque. Sono arrivati in paio d’ore. È certo. Quanto ci vuoi mettere? Se non c’è soprattutto se non fai la FIP lì o comunque sei due ruote.

Allora ehm voglio ricordarvi tre quattro due otto uno 0 quattro uno uno uno voglio ricordarvi anche che potete scrivere per raccontarmi il primo strumento musicale che avete avuto. È bello brutto, sei diventato musicisti, sta in soffitta, l’avete rivenduto. Avete capito? Questa cosa qua mi piacerebbe sapere perché in effetti è molto interessante sapere queste cose, sapere che ne so ricordarsi la prima chitarra Littor Gambon Tempi

Speaker 0: EEEEEEEEEEEEEEEE To start over again Sometimes you need To start over again Sometimes it feels like the world is closing on you And sealing like the blade from your shoulder Sottotitoli creati dalla comunità Amara.org non ti lascia mai da suoi occhi ma ti si tratta di te se hai mai avuto I tuoi fatti voglio sapere che sei tu stai bella se hai mai avuto I tuoi fatti voglio sapere che sei tu stai bella All I have is yours, you’ll never forget that e

Speaker 8: Moby Moby con Bmanie questa era dal suo nuovo disco ehm scusa per il fischio che è rientrato perché tengo il volume alto e non va bene non va assolutamente bene ho un po’ e quindi vi li faccio ascoltare perché voi siete reattivi più di un giocatore della nazionale direi dove sei Gianluca eccolo

Speaker 36: e mando vocali perché sto guidando fa bene posso fare I vocali flauto dolce color pesca morsicato dal cane non serve ancora e subito dopo

Speaker 0: in italia

Speaker 36: classica in italia elettrica

Speaker 8: o basta sempre quello di prima Gianluca ha detto il prof. Gianluca c’hai dato il la per la nostra condivisione, no? Le storie, le nostre biografie,

Speaker 37: meravigliose biografie, le vostre, Le mie. Aggiungerei

Speaker 8: che a casa avevamo diverse motogross. Ah, ok, no,

Speaker 0: allora mi

Speaker 37: manca il primo, Leo. Buongiorno. Eccolo. Io e mio caro amico Luca in età sostenuta siamo andati in Camargue con Cinquantino non in due, ognuno aveva il suo treno, ma col Cinquantino e avevamo ma

Speaker 8: col cinquantino

Speaker 37: avevamo diversi annetti anche, sono divertiti come matte.

Speaker 8: E ci credo, ci credo, ci credo, ci credo, assolutamente. Songs in the key of life 1976 Stevie Wonder I Wish

Speaker 0: Looking back on when I was a little nappy-headed boy Then my only worry was for Christmas what would be my door Even though we sometimes would not get a thing We were happy with the joy the day would bring EEEEEEEEE eeeh, far away you go, I’ll miss those games, girl come back once more, watchin’ those games, eeeh, far away you go cause I love them so brother said he’s tellin’ aren’t you playin’ doctor with that girl

Speaker 8: EEEEEEEEEEEEEE

Speaker 0: We just broke Candidate, you have to charge a screw Smoking cigarettes, writing something nasty on the wall You nasty boy The teacher sends you to the principal’s office down the hall You go up and learn that kind of thing right But why you want to do it? EEEEEEEE che è un’altra cosa che è

Speaker 8: un’altra cosa che è un’altra che bellezza questa è la vostra mattina questa è Bibona Colling Benedetto Ferrara in in in voce in

Speaker 7: regia e tutto tutto

Speaker 0: quanto della

Speaker 8: Robbia Colling scrive Pietro bello della Robbia Colling pensa se I clash avessero fatto. Io stavo pensando invece di farmi fare D’Armani che è lo stilista della nazionale, una giacca, una giacca da tramviere fondamentalmente, quella che ha fatto a Spalletti con scritto dietro come lui ha scritto Italia, no? E’ scritto bibona dietro, bibona. Ora chiamo Giorgio, sentiamo. Vediamo I vostri messaggi sugli strumenti musicali che è molto interessante la mia prima chitarra su cui ho messo le mani era una eco vero costava un poco che mio padre aveva comprato in una delle sue crisi di crescita da quarantenne e che aveva presto aveva presto abbandonato dopo tentativi inutili io invece cominciai a provare il riff di for your love dei lea bird for your love su una corda sola.

Poi passai a Michael Polnareff. Gigi Rosso, San Quirico, Camping. Colling. Bravo. Così si fa.

Classico elementari flauto poi balalaica per viaggio in un’one sovietica e poi pianoforte come eredità del genitore ma come suonatore. Una vera schiappa, sto passando sotto la vostra sede, un vero casino. Emilio, ciao Emilio, ma io sono delocalizzato mi sono delocalizzato io qui ci sto come direttorista nella mia città che è una cosa incredibile e poi buongiorno Ben, saluto Chiara, meravigliosa Chiara, l’ho vista ieri sera, abbiamo condiviso delle cose da mangiare insieme a suoi amici e miei amici ci siamo divertiti molto Leggo anche questo perché Katia e Katia quattro anni tastiera giocattolo ma fatta come un pianoforte verticale in miniature in miniatura che fine avrà fatto? Già che fine avrà fatto? Che fine faranno le cose che sono state parte della nostra infanzia?

Non lo sapremo mai, forse mai, forse, forse.

Speaker 0: Be back operator please this is wrecking my mind Oh can it be the voices calling me they get lost and out of time e mi fanno perdere e fuori d’ora dovrei aver visto che si era svegliato ma tutti sanno che il cuore di un rompente è bianco che il cuore di un rompente è bianco EEEEEEEEEEEEEE Picchiù No No No No No No No No No No No No Io avevo plani, ma sono stati disaperti all’arco della mia mente Oh, can it be? La voce mi chiede che mi fanno perdere e che non sono mai in tempo Non lo avrei dovuto vedere che il cuore di un rompente è bianco che il cuore di un rompente è bianco Sottotitoli creati dalla comunità Amara.org Treasurmex, falling dreams Operator, please pull me back when it’s time Stolen friends and disease Operator, please pass me back to my mind Oh, can of bean, the voices calling me They get lost and out of time non mi sposti in mente Oh, che meraviglia La voce mi chiede Che si riuscirà a perdere e di tempo Certo, l’ho visto Ma tutti sanno Che il cuore di un rompente è bianco Che il cuore di un rompente I should have seen it go But everybody knows That a broken heart is blind That a broken heart is blind That a broken heart is blind che è il

Speaker 8: mio che pezzone è questo dei Black Kills e Little Black Submarines insieme a The Weight of Love. Secondo me due pezzi clamorosamente meravigliose che non a caso lavorano su due tracce diverse no? A un certo punto svoltano, elettrificano e partono a bomba. Bibona Calling benedetto Ferraro in voce tutti I giorni da lunedì al venerdì qui proprio qui ma qui qui qui qui su Controradio. Sure.

Qui ho detto qui qui. Perché dubitarne buona giornata a tutti voi speriamo di farvi spero di farvi una buona compagnia in questo giorno, un po’ fuso così, ma insomma non ci assiamo a menare col tempo, tanto poi arriverà un caldo bestiale

Speaker 0: e poi pioverà e Poi non le cavolette! They call it Nutbush Oh, Nutbush They call it Nutbush Sit and limit Twenty-five was the speed limit Motorcycle not allowed in it You’re gonna store 5 You’re gonna charge on Sundays They call it Nutbush A little old town Sottotitoli e revisione a cura di QTSS Nell’Ottobre di Tennessee, la città è chiamata Nutt-Bush City Nutt-Bush City Nell’Ottobre di Tennessee Andiamo! Qua! La comunità La stagione Tu devi guardare Cosa ti puoi mettere in palla e

Speaker 5: mi chiedo con il centro sinistra per diventare la prima sindaca di Firenze. Da sempre dedico la mia

Speaker 0: vita ad aiutare gli altri.

Speaker 5: Abbiamo un programma concreto che rispecchia I valori e l’identità di Firenze. Voglio una città giusta che non lascia indietro nessuno. Fermiamo insieme la peggior destra di sempre. Domenica 23 tutto il giorno e lunedì 24 fino alle 15 scriviamo insieme il futuro della nostra città. Votiamo Sara Funaro sindaca.

Messaggio elettorale a pagamento

Speaker 4: committente responsabile Toti Miceli. Undici lune a Peccioli tra giugno e luglio concerti, teatro, spettacoli e tanto altro all’anfiteatro Fonte Mazzola di Peccioli. Info e biglietti

Speaker 1: su Fondarte punto Peccioli punto net. Martedì venticinque giugno alle ventuno e trenta Stefano Massini e Corrado Formiglio in Titanic ovvero il mondo affonda e l’orchestrina continua a suonare. Dopo il sold out e le richieste di nuovi viaggiatori parte il secondo viaggio in Algeria fra deserti oasi e storia millenaria

Speaker 0: dal ventotto ottobre al sette novembre.

Speaker 18: In GIP con autisti Tuareg percorreremo il Sahara Algerino, uno dei più bei deserti di sabbia del mondo e visiteremo le rovine di civiltà puniche, romane e bizantine.

Speaker 4: Le architetture arabe ed ottomane e I boulevard coloniali francesi delle grandi città, le osi preistoriche, le incisioni

Speaker 1: rupestri, I canyon e

Speaker 0: le rocce

Speaker 1: e rose dal vento. Algeria, la prima volta dal ventotto ottobre al sette novembre in compagnia

Speaker 4: di Rossana Mamberto, posti limitati. Informazioni e prenotazioni su Controradio

Speaker 19: punto hit sezione viaggi e banner Algeria. Ciao Tour dal ventisette al ventinove giugno alla partenza del Tour de France per la prima volta nella storia dall’Italia e proprio da Firenze. Un grande evento sportivo e una festa per la città. Tutte le informazioni, il programma completo, il percorso di gara, le modifiche alla viabilità e alla

Speaker 4: sosta su www punto comune punto FI punto it. Torna all’estate Fiorentina. Da giugno a settembre quattro mesi di iniziative culturali con sei eventi speciali a tema, Dieci grandi festival e tantissime iniziative diffuse nei cinque quartieri. Scopri il programma su WWW punto estate fiorentina punto it. Sponsor Toscana Energia, estate Fiorentina duemilaventiquattro, iniziativa proposta

Speaker 16: nel piano operativo della città di Firenze.

Speaker 17: Contro radio.

Speaker 0: Muoversi in Toscana,

Speaker 17: aggiornamenti in tempo reale sulla mobilità nella regione. Cordiale saluto dalla redazione di Firenze Smart in studio Marco Garcini. Iniziamo dalla quindici dove si segnalano due chilometri di coda per lavori trappon tremoli e l’allacciamento con la dodici in direzione la Spezia. Ina uno verso Bologna codea tratti tra Firenze Nordelbico con la variante di Valico Bacchieraia. Spostandoci sulla strada di Grande Comunicazione, Firenze e Pisa Livorno in direzione Firenze, rallentamenti tra Scandici e Firenze Scandici.

È chiusa l’entrata di interporto toscano est in direzione mare. Sulla statale uno Aurelia rallentamenti per lavori tra Follonica Nord e Venturina verso Rosignano. Sul raccordo Siena Firenze, rallentamenti per lavori tra Firenze Impruneta e San Casciano in Val di Pei e San entrambe le direzioni.

Speaker 31: Muoversi in Toscana

Speaker 16: è un servizio in collaborazione con Regione Toscana, città metropolitana e comune di Firenze. Buon viaggio. Muoversi in

Speaker 0: Toscana Info, aggiornamenti

Speaker 18: in tempo reale sulla mobilità nella regione Controradio, buon ascolto e buon

Speaker 0: viaggio FM novantatre e sei novantotto e nove

Speaker 13: il tuo lavoro

Speaker 0: la tua pensione Il tuo lavoro qui più non c’è

Speaker 13: La tua pensione, chi sa dov’è? Soldi in banca, posto, fisse, sanità Non ci son più, che ce vuoi fa? Chi scende in piazza qui più non c’è Chi poi si incazza, chi sa dov’è? Il compagni, l’aria buona, l’unità Non ci son più, che ci vuoi fa? Se sommagnate tutte cose tritte Fra che bombo le teorie riscole Tre senti e porta forse marionette Il barco vince, non c’è più niente E a

Speaker 0: noi non resta che cantare

Speaker 13: Il barco vince, non c’è più niente E a noi non resta che cantare

Speaker 6: Tanto domani è domenica e si va al mare

Speaker 13: Tutti in fila in autostrada, chi se ne frega se la barca se la barca non va bene Tanto domani è domenica

Speaker 0: e si va al mare Con la fretta da arrivare, chi se ne

Speaker 13: frega se la bacca, se la bacca non la fa l’accoglienza qui più non c’è la fratellanza chissà cos’è il senso dello stato non c’è più, si comprano la bamba in autoblue. La Costituzione, chissà cos’è, l’educazione, chissà dov’è, la merenda a pane, burro, marmellata La scuola occupata, non c’è più Che ci vuoi fa? Ci sono mangiate tutte cose Trichet, tracche, bombole, teorie Disco, lettre, sette, portabusse, maionette Il banco vince Non c’è più niente E a noi non resta che cantare Il banco vince Non

Speaker 0: c’è più niente e a noi non resta che cantare Il banco vince, non

Speaker 13: c’è più niente, e a noi non resta che cantare

Speaker 6: Tanto domani è domenica, e

Speaker 13: si va al mare Tutti in fila in autostrada Chi se ne prega se la barca se la barca non va più Tanto domani è domenica

Speaker 0: e si va al mare Con la fretta da arrivare

Speaker 13: Chi se ne prega se la bacca se la bacca non va più Il barco vince, non c’è più niente e a noi non resta che cantare

Speaker 6: Tanto domani e domenica e si va al mare

Speaker 13: Tutti in fila, in autostrada, chi se ne prega se la barca, se la barca non va più Tanto domani e domenica

Speaker 0: e si va al mare e

Speaker 8: domani cos’è? Sabato? Sabato. Saluto Finatz che ha scritto questo pezzo e poi cisco tutti I ragazzi della banda bardo e gli extra liscio questo pezzo funzionale divertente insomma è un classicone da da concerto folk dance chiamiamolo così mh benedetto in voce questa è contro il radio Bibona calling dice Daniella comunque fa caldo anche ora cello plumbeo è vero? Questa scena è un po’ inquietante Sax Contralto comprato a Siracusa nel milionarcentottanta quando avevo sessicci anni che mi ha accompagnato fino al concerto di stasera al TCO al TS 250 mila lire.

Mauro, ciao Mauro. Michel Michel Pondereff era il cantatore francese che schisse la bambolina. C’era una bambolina che faceva No no no era questa qua me la ricordo era buffo Michel Ponoreffa. Ben raccontaci la tua notte, son curiosa la mia notte te la racconto dopo. Adesso metto un messaggio

Speaker 0: vocale di Fabio e

Speaker 38: un messaggio o sondomessaggi? Non lo so. Buongiorno Benedetto Invece per me il venerdì mi chiama Ponta

Speaker 8: Greve Ponta Greve

Speaker 38: Holling per farla spesa. Allora. La donna so andare a lavarla macchina a

Speaker 8: Rotoloneo lasciano

Speaker 38: finestina aperta.

Speaker 0: Lo lava

Speaker 8: anche dentro. Siamo geni.

Speaker 38: Che fava. Ciao. Termine giusto. Un giorno benedetto. Io l’unica cosa che suonavo dal ragazzo erano campanelli e poi scappavo.

Quindi nulla. Però la prima chitarra che comprei mi figlio lo me la ricordo gli ho chiesto a un collega che aveva un amico e appunto aveva un negozio di strumenti musicali gli ditti I modello e lui mi disse

Speaker 0: sì è dopo un

Speaker 38: po’ questa è un troiaio, un latengo mio è sta roba E io gli disse ma io se uno gli parla da

Speaker 0: come se

Speaker 38: tu parassi a guidare. Tu pari mia o la Ferrari o con la Porsche? Tu pari una centoventisei un no? No. Allora poi presi e la comprai dal Ricordi sotto in dove lavoravo lì in via Brunelleschi io non c’è più nemmeno

Speaker 8: quello c’è c’è un espresso e le andavosi anche ricoglie. No c’è c’è il braccino Fabio c’è il braccino scusa una bella Stratocaster potevi regalargliela no? Senti qui senti cosa vi regalo, senti quanto vi voglio bene, c’è l’aface, tutto quello che volete, il cielo inquietante, ma il sentimento per gli ascoltatori di conto radio, quello c’è sempre.

Speaker 0: EEEEEEEEEAAAAAAAAAA Sottotitoli creati dalla comunità Amara.org e

Speaker 8: Dai avete sparato dai avete alzati la verità è che avete alzato il volume io avrei alzato il volume infatti me lo alzo in cuffia poi fischia ma anche io sono scemo la radio da quando avevo dieciott’anni ce l’ho sessantatre e ancora e ancora devo imparare. Quanti vocali? Quanti vocali? Quindi devo alzare qua, devo premere qua, sentiamo questo, sentiamo di chi è,

Speaker 15: chi sarà, chi insomma sarà,

Speaker 0: non lo sappiamo.

Speaker 15: Ciao Benedetto. La mia prima chitarra è stata una Stratocaster nera per oscure modello ragazzino per imparare tanto così poi rimasta lì

Speaker 8: è giusto, è così. La Squire? Beh, sì, costa meno.

Speaker 0: Wow, wow! E che succede?

Speaker 39: Non si può dire la parolaccia di gran pezzo. Beh. Queste sono le cose che ti rigenerano la giornata veramente in questo tempo de cacca come si dice questo è uno dei pezzi più belli del mondo grande Ben grande.

Speaker 8: Dandy P. Floyd. De’ Bona Calling avrei detto Ferrara in voce per voi su Contor Radio stiamo insieme

Speaker 0: stiamo insieme vicini non troppo vicini così insomma EEEEEEEEEI don’t think you understand what kind of man I really am I’m a sinner with a rebel soul, got a wicked mind and a heart of gold Came into the station, put me on a train Before I hit the wall and go insane e poi EEEEEEEEEEEEEEEEE I’m a sinner with a rebel soul Got a wicked mind and a heart of gold I ain’t living a lie I’ll tell you why Yeah, I got my pride I ain’t afraid to die Sottotitoli creati dalla comunità Amara.org Sottotitoli creati dalla comunità Amara.org 2 am, I jumped over the wall Under the park, my friends, I had to crawl For a minute to the Alabama line I jumped over the wall Under the park, my friends, I had to crawl 2 am, ho giunto per la palla sotto un pò di palla ho avuto di crollare ma sono in una linea all’Alabama la luce di grande gioco in mia mente non credo che tu capisse quel tipo di manco sono EEEEEEEEE sono un peccatore con

Speaker 8: l’anima ribelle canta Mike Campbell ex compagno di musica di di Tom Paddy insomma uno degli airbreakers adesso è fondato con il suo gruppo che era un project adesso il suo il suo project I dirty knobs questa week

Speaker 0: mind una mente

Speaker 8: fragile, una mente comunque predisposta all’addiction e questa è birbona calling tanti tanti tanti tanti messaggi ragazzi voi siete veramente incredibili C’è neanche uno che

Speaker 0: un po’ mi

Speaker 8: fa paura. Ascoltiamo. Questo non abbiamo già ascoltato perché poi io magari

Speaker 5: rimando I soliti vediamo se ciao Ben ma probabilmente vuoi fuori te ma non ho sentito Se

Speaker 8: hai fatto commenti sulla

Speaker 0: partita di ieri sera?

Speaker 5: No Oppure se preferisci,

Speaker 1: non lascia perdere

Speaker 5: Grazie, ciao, chiarissimo

Speaker 8: Che vuoi dire dai? Dopo che il CT dice aveva detto all’inizio prima dell’Albania siamo gli eroi, siamo I giganti grande fuffa, fuffa Questo? Pericoloso questo

Speaker 40: Ciao bene, sono Bobo Bobo Gilera Guarda, io il primo strumento io errota si rubò da Ceccherini era una bella itarra era mi fare una telecaster e si rubò e poi si portò a casa si disse ora devo ora si fa spristi no con la telecaster e solo e disse c’è l’amplificatore io ci sapeva quindi nulla poi si è arrivato a che tà ciao buona trasmissione ciao si

Speaker 8: è ripacchettata

Speaker 6: Mare di guai Dentro un mare di guai Così profondo Mare

Speaker 0: di guai

Speaker 6: Dentro un mare di guai Seguimi, una scusa non serve a chi non vuole arrendersi Crola il muro dei ricordi e si risveglia il sole Aiutami, sono ferito e senza fiato Mentre guardo in alto, su di noi, lacrime di solo zale Scorre il tempo ci consuma e non perdona Sotto il vento ancora umido di pioggia Solo l’anima che sanguina capisce Il sapore che ora sento Come un dene, verità Fingono di non svelarsi, ma sono ovvie, inutili ovvietà Fisico, debole, l’antolo che ora innesca la follia In questo mare di

Speaker 0: guai questo mare di guai.

Speaker 6: Dentro un mare di guai, un corpo immerso sa ricevere un’espinta verticale pari al peso di quel mare di guai Che l’ha il mio titolo, il mare di guai Risalire dal profondo come onda contro onda onda contro mare Da un mare di quale Questa non è solo teoria Ma spinta a fluida di volota Questa non è solo teoria Questa non è solo teoria Ma spinta a corsa di volota Questa non è solo teoria Con la spinta che mi concederà

Speaker 0: di di dare senso al tempo di tornare ancora a gallare

Speaker 6: di tornare ancora a gallare

Speaker 0: La pelle

Speaker 6: più fredda di un privito Si muova al ritmo della fisica E nel riflesso di una lacrima Druccia forte un vivido Il solito principio in cui fisica e materia Ci dimostrano l’enorocopietà La legge degli altri medi uscita il atore della vita che scivola e morirà Il mare di guai Un corpo immerso sa ricevere una spinta verticale varia il prezzo di quel mare di guai che l’ha impetito il mare di guai risalire dal profondo come onda contro onda onda contro mare Da un mare di guai

Speaker 0: che

Speaker 6: non è solo lontano è questa non è solo teoria questa non è solo teoria.

Speaker 8: Africa con la teoria, un pezzo di qualche anno fa. Teoria. Undici e cinquantadue, spero che la vostra mattina scorra, più o meno fluida, che la musica vi faccia una buona compagnia, una banalità lo so però è sincera mi viene dal cuore anche perché noi a questo dovremo servire oltre che chiaramente a informarvi, entrattenervi e

Speaker 0: insomma sono cose serie,

Speaker 8: cose meno serie e deve funzionare così anche perché come anche perché la vita non è mai solo seria non è mai a parte I drammi dobbiamo dire chiaramente non è mai solo divertente è un po come infatti io amo molto I libri o I romanzi o I film che riescono a fare una come dire a costruire una commistione in cui può essere un thriller o un film d’azione o un film come dire anche esistenzialista con dei momenti con delle battute no? Perché non anche si può passare tutta la vita anche anche se sei seri a essere seriosi tutta la vita no? Si ride ogni tanto poi sono dei dei periodi ovviamente difficili quella è un’altra storia. Non so perché vi ho detto questo ma è arrivato un messaggio un messaggio ma secondo te cucurella dalla capellatura semiglia a Brightner ex difensore della Germania io ho alzato il volume per la ECHE l’immagino. Ciao benedetto.

Ciao a te. Allora. Curella diciamo esterno sinistro forte forte della Spagna che ha azzerato praticamente il chiesa da quella parte e ehm più mi sembra caparezza. Poi Breitner che era un centrocampista della Germania. Tra l’altro era Maoista.

È incredibile questa storia, no? Perché I calciatori di sinistra, sollierra, ce ne sono altri, addino Pagliari, vi ricordate? E comunque il fatto che uno sia di sinistra poi a quei tempi c’erano anche gli estraparlamentari cioè c’era una una politica ovviamente era diversa però il fatto che lui fosse proprio ehm ma maoista così almeno scrivevano però è uno che non ha mai detto cose pazzesche che io ricordi anche perché ed era un gran giocatore bravo mallento era un centrocampista come dire di cervello sa come pensa un centrocampista noista allora questa contro radio questa è Bibona Colling ma sì Che bello! E nel caldo l’amore sudati e abbracciarsi. Avete presente l’amore d’estate?

L’amore, quella

Speaker 0: cosa lì, quello L’amore,

Speaker 8: quella cosa lì, quello lì, tessudati, scivolosi.

Speaker 0: Pratici per me Sail right round all the 7 oceans Drop it straight into the deep blue sea She’s as sweet as a tuppelo, honey She’s the sweet, she’s the greatest tuppolo honey Just like honey, baby, from the deep You can’t stop us on the road to freedom You can’t keep us cause our eyes can see Men within sight, men in grand eyes Knights in armor, pan on chivalry She’s the sweetest triple-O-hunter She’s an angel of the first degree She’s as sweet as triple O honey Just a light, honey, baby, from the beat EEEEEEE You can’t stop us on the road to freedom You can’t stop us cause I have to see Men with insight, men in granite, knights in armor and 10 on shovel weight She’s a sweet as triple O honey She’s an angel of the first degree She’s an angel She’s a sweet as triple O honey Just like honey, baby, from the bee Sì, troppo amore Così come un amico Dall’amico Oh, sai che è tutto bene Sì, è tutto bene È una natura Oh, sai, sai, sai Che è tutto bene È una natura Sì, sai, sai, sai Sì, sai, sai, sai Sì, è tutto bene È

Speaker 6: una natura

Speaker 0: She’s a man, she’s a man She’s all right, she’s all right, she’s all right She’s all right, she’s all right, she’s all right, she’s all right You can take a teapot of tea and shine it She’s a sweet and triple-O honey She’s an angel of the first degree She’s an angel She’s a sweet and triple-O honey Such a light honey baby From the deep She’s an angel Sì, è sweet as sweet as triple o honey S’è slieva, honey, baby Il mio fratello Sì, è sweet as sweet as triple o honey Sì, è l’angelo del primo grado Sì, è sweet as sweet as triple o honey Oh, she’s all right, she’s all right with me, she’s an angel, she’s my baby, she knows e il progetto PSR Toscana di

Speaker 18: rete semi rurali. Domenica ventitre giugno

Speaker 1: Dalle sedici e trenta alle dicennove e trenta in piazza maggiore a Torrita di Siena, l’azienda agricola Passerini in collaborazione con rete semi rurali e il comune di Torrita di Siena organizza il terzo di cinque momenti di assaggio e valutazione dei prodotti con degustazioni di pane, pasta e birra ottenuti da frumenti tendri, duri e monococchi provenienti da popolazioni locali. Prima della degustazione un’introduzione sulle popolazioni evolutive

Speaker 18: e sulla loro importanza nel futuro che ci attende. Per tutte le info

Speaker 0: scrivi a info chiocciola semi rurali

Speaker 4: punto net. C’è un sacco di qualità da trovierba legale, oli e molto altro proveniente da produttori italiani eccellenti e appassionati. Selezionati con cura. Consegniamo in un’ora dal tuo ordine a Firenze tutti I giorni da mezzogiorno a mezzanotte a bagno a Ripoli, Fiesole, Scandicci e Sesto Fiorentino in giornata e spediamo in tutta Italia in ventiquattro ore. Scopri le offerte su Uidiamo punto it.

Uidiamo Delivery.

Speaker 1: Cacciatori di fiori, qualità superiori. Contra Radio Club presenta Namibia Wild Experience, un viaggio nella

Speaker 4: natura africana per osservare elefanti, leoni, rinoceronti, giraffe e zebra. Un viaggio di quindici giorni fra I deserti del Calaari e delle Toscia, la savana con I grandi mammiferi, le zone minerarie coloniali e le spiagge dell’oceano, l’incontro con la popolazione locale dalla società matriarcale degli Imbi, Ai San, il popolo più antico del mondo.

Speaker 1: Viaggio in Namibia dal sedici al trenta novembre, Un’esperienza da vivere con lo spirito dell’esploratore in una delle poche aree selvatiche al mondo, ancora intatte.

Speaker 4: Info e descrizioni contro radio.it e banner Namibia, posti limitati.

Speaker 1: Dedicato a Franco Battiato. Lunedì 8 luglio, alle 21.15 al Teatro Romano di Fiesole, Simone Cristicchi e Amara presentano Torneremo ancora, concerto mistico per Battiato. Il repertorio del Grande Maestro interpretato con grazie a rispetto dei messaggi spirituali che ne hanno reso immortale l’opera. Simone Cristicchi Amara in Torneremo ancora. Concerto mistico per Franco Battiato.

Lunedì otto luglio alle ventuno e quindici al Teatro Romano di Fiesole

Speaker 0: per l’estate

Speaker 5: fiesolana duemilaventiquattro. A Firenze per Sara Funaro. Venerdì ventuno giugno la segretaria nazionale del Partito Democratico, Elly Schlein, torna nel capologo toscano per la chiusura della campagna elettorale della candidata sindaca del centro sinistra. L’appuntamento è alle ventuno in Piazza Santissima annunciata per una serata di festa a sostegno di Sara Funaro e per lanciare alla città l’ultimo appello al voto. Domenica ventitre tutto il giorno e lunedì ventiquattro fino alle quindici votiamo Sarah Funaro sindaca.

Messaggio elettorale a pagamento, committente responsabile Toti Miceli.

Speaker 4: Controradio.

Speaker 6: I killed the last way out of this

Speaker 0: Just waited by the seafood kiss Said you better stay, said you better stay, better stay, said you better stay before it’s all gone, gone All that I know Should have been, could have been fine Oh, all that I know Where I should have been Where I should have been Goodbye Goodbye EEEEEEEE Il caldo è grado, la profonda parte Disconnettiamo la linea telefona Dovevamo farlo, dovevamo farlo, farlo Dovevamo farlo, per farlo perdere la mia mente dice che è meglio stare, dico che è meglio stare, meglio stare, stare, meglio stare, perche’ è tutto, tutto, tutto il resto tutto ciò che so sarebbe stato, sarebbe potuto essere mio e per tutto ciò che so sarebbe stato, sarebbe potuto essere mio Fender, Bass,

Speaker 10: Precision,

Speaker 38: Madre Perla con Manico Dello, vero? Ce l’ho ancora a casa bravo.

Speaker 0: A

Speaker 38: casa lo c’era.

Speaker 8: Bravo Giulio. Ma.

Speaker 28: Lo paga diversi

Speaker 8: soldini ma diversi diversi soldini. Ehi ciao Giulio non vi è spesi tutti in Bravo, Bravo, Bravo, Bravo, Bravo.

Speaker 38: Aspettiamo aspettiamo. Avete

Speaker 0: mandato tanti messaggi.

Speaker 8: L’amore è paniccia. Siamo

Speaker 38: anche questo che

Speaker 8: Fabio Fabio esiste

Speaker 38: Fabio e della prestazione di Cristante ne vogliamo parlare anche no. Tre dieci secondi e a Monizzo e anche a Mancini lo scarpaio di Pontevera

Speaker 8: riusciva a fare dei falli in questo modo. Ciao. Vi siete veramente sdati capisco capisco va bene allora messaggi dice ciao Carmine Carmine dice parlavi di Caparezza io su Controlla non l’ho mai sentito Carmine è un problema tuo no lo dico con affetto no in realtà Silvano Ovesti Paradino abbiamo passato qualche volta l’ho messo caparezza a me piace ci portai mio figlio quando era piccolo ehm quando venne a Firenze l’ultima volta probabilmente mio figlio era Abu, avrà avuto dodici anni, undici anni adesso ne ha diciotto, li compie diciotto a dicembre quindi sì sì allora mi Alberto dice hai letto della rapina di Baggio? Sì l’ho letto, ho anche mandato un messaggio perché poverino si è preso una botta in testa, hanno chiusi le stanze insomma povero Roberto invece della partita ho visto un film che consiglio a tutti e hanno cambiato faccia un quasi horror politico che parla di capitalismo e vampiri e poi la stessa cosa diciamo dal del settantuno con adolfo celli film allucinante mi immagino allucinante serietivo al fatto che che sia come quasi profetico questo messaggio ho scritto la prima chitarra me la regalò mia sorella carina avevo dodici anni undici dodici anni mi ho imparato solo a strimpellare e ne ho perso la memoria.

Invece il primo basso me lo prestò mio cognato, un ottimo Ibanez con un bel suono caldo. Purtroppo mio cognato qualche anno fa è venuto a mancare improvvisamente il basso mi è tornato. Ora fra I bassi ehm quello che ho è il mio preferito ed è quello che suono quando mi capita qualche serata e questa è una cosa direi molto molto molto bella no? Molto molto sì è bella È bella. Adesso vorrei far partire questa cosa qua che è un pezzo che amo molto.

Vediamo se parte Parte? Parte. Sì lo passo un sacco di volte lo so.

Speaker 0: Però in questo caso alzo il volume e me

Speaker 8: lo sento tutto. Vi ricordo che questa è Bibona Calling e io sono ben detto Ferrara e questa è la nostra musica, la nostra voglia di stare insieme, il ritmo, le pulsazioni, il

Speaker 0: sudore, il caldo, la volontà,

Speaker 8: l’idea delle vacanze, tutte queste cose messe insieme fanno bibona a Cullin.

Speaker 0: EEEEEEEEEI don’t care if I’m here tomorrow Again and again I’ve taken too much Of the things that cost you too much I used to think that the day would never come I’d stay the night in the shade of the morning sun My morning sun is a drug that brings me ill To the child I lost, replaced by fear non si può mai venire stavo a luci di una luce di un giorno di mattina il mio giorno di mattina è un drug che mi porta a me un uomo che ho perso è stato spinguto ho pensato che il giorno non si può mai venuto che le mie vie avessero perso Quando ero un po’ piccolo un po’ piccolo mi hanno detto che ora che abbiamo diventato insieme sono affrontati di ciò che dicono Very small boys talk to me Now that we’ve grown up together They’re afraid of what they see That’s the price that we’re hoping But while you’re there, it comes to nothing I can’t tell you where we’re going I guess there’s just no way of knowing EEEEEEEEEEEEEEEEEEEE Sottotitoli creati dalla comunità Amara.org Sottotitoli creati dalla comunità Amara.org e no no no no no no I used to think that the day would never come I see the light in the shade of the morning sun And the morning sun is a drug that brings me near To the child I lost, replaced by fear I used to think that the day would never come That my life would depend on morning sun EEEEEEEEEEEEEE Sottotitoli creati dalla comunità Amara.org

Speaker 1: di ultra al parco delle cascine di Firenze tutte le sere ad ingresso libero. Giovedì venti Italia Spagna su Max Schermo. Dieci festival. Venerdì ventuno Giovanni Truppi in concerto. Sabato ventidue Loren in concerto.

Domenica ventitre da Parigi la Fanglia e le feste antonacci in concerto e bioritmo DJ Set. Ultravox concerti DJ Set al Prato

Speaker 19: della Tinaia Piazzale delle Cascine. Ciao Tour dal ventisettia al ventinove giugno la partenza del Tour de France per la

Speaker 0: prima volta nella storia

Speaker 19: dall’Italia e proprio da Firenze. Un grande evento sportivo e una festa per la città. Tutte le informazioni, il programma completo, il percorso di gara, le modifiche alla viabilità e alla

Speaker 0: sosta su

Speaker 24: WWW punto comune punto FI punto it. Hai un bambino da 0 a tre anni? La Regione Toscana garantisce il nido gratuito per chi ha un isee fino a trentacinque mille euro grazie al contributo del fondo sociale europeo più. Fai domanda dal ventinove maggio al ventisette giugno. Scopri come su www punto regione e punto Toscana

Speaker 0: punto hit slash

Speaker 2: nidi gratis.

Speaker 5: A Firenze per Sara Funaro. Venerdì ventuno giugno la segretaria nazionale del Partito Democratico Tornano nel capologo toscano per la chiusura della campagna elettorale della candidata sindaca del centro sinistra. L’appuntamento è alle ventuno in Piazza Santissima annunciata per una

Speaker 0: serata di festa a sostegno di Sara

Speaker 5: Funaro e per lanciare alla città l’ultimo appello al voto. Domenica 23 tutto il giorno e lunedì 24 fino alle 15 votiamo Sara Funaro sindaca. Messaggio elettorale a pagamento committente responsabile Toti Miceli. Committente responsabile Toti Micheli.

Speaker 29: Contro l’orario.

Speaker 22: Tendo, pliando, tendendo, pliando, rendendo, rendendo,

Speaker 27: tirando

Speaker 22: Palissata, palissata, distante, pliando, rendendo, tendendo, pliando

Speaker 0: Demi bravi, secondi, oncra, fondi, vedi, demi, tre,

Speaker 22: a la barra grande son, tendu, piglié demi-bas, seconde, oncron, fondu développe, demi-trois, à la barrée

Speaker 0: L’amore che danza lentamente, l’amore che non mi va a lavare EEEEEEE che danza la mente,

Speaker 22: la mente

Speaker 0: developpe demi-pro a la barri palista,

Speaker 22: palista, e cartelle plie, rende son, fondu, plie

Speaker 0: Demi bra, seconde, on croit, fondu

Speaker 22: Dégalope, demi pro, à la varie

Speaker 0: L’amore che danza lentamente dans mon cœur

Speaker 8: e con il e con il sono le le dodice ventuno. Dodice ventuno e questa è Bibona Colling, benedetto fratello in voce con voi ancora per pochi

Speaker 0: minuti, fortuna vostra.

Speaker 32: Questo è un messaggio nella

Speaker 8: valle perché devo raccontarvi

Speaker 4: sempre una cosa. Me l’ha chiesta anche lei, divertente Volevo bene ma con

Speaker 0: mi si

Speaker 8: impenna tutto. Che spettacolo di pezzo, grande. Nu order. Guardate il video, se quelli che si danno gli schiaffi. È geniale sulla intro, no?

Allora no, volevo raccontare questa piccola cosa, scusate ma non me l’ha chiesta la Vale, ma una cosa è successa stanotte in cui ho fatto tardi per lavoro, ho dormito a Firenze perché di tornare sulla FIPI lì alle tre di notte sinceramente non me la sentivo e anche perché Dylan mi avrebbe regoletto scusa Ciccio ma fammi dormire quando quando mi agito mi dici stai buono quando sto buono mi porti a fare un viaggio sulla FIPI lì e ehm e quindi dormivo ho dormito sono arrivato in un agriturismo molto bello molto bello sopra il girono e così il silenzio mi son buttato sul letto come si fa no? Spiaggiato sul letto ho detto adesso

Speaker 0: dormo ero proprio cotto e ehm

Speaker 8: e alle 1.20, proprio alle 1.20 aspetta, aspetta, sì sì adesso alle 1.20 praticamente 1.20 di notte, questa che

Speaker 0: è il turismo no?

Speaker 8: Silenzioso, che voi ci sia, due tedeschi, uno e notte è partito un fuoco d’artificio, applauso e avevano organizzato una festa sorpresa per due ragazzi che si sposano

Speaker 0: domani

Speaker 8: e io sono rimasto un po’ allucinato e hanno cominciato a applaudire quanto siete belli c’erano trenta persone davanti alla mia stanza cioè nella nell’aia diciamo l’agriturismo e a un certo punto io ho pensato ora cioè se fossi quello che vuole far la parte del vecchio rompescato dovrai uscire dire qui c’è gente che mi ha dato l’assist è che hanno cominciato a cantare e poi hanno messo la musica e hanno cominciato a cantare ramazzotti più bella cosa non c’è più bella cosa ecco e allora lì ho detto va beh questa è un assist posso fare il rompiscato cioè il rompiscato lavorazione io ovviamente ma e io ho aperto la porta ho detto, ma almeno la musica buona e l’ho richiusa senza farmi vedere anche che ero mutante, non era una bella scena. Quindi è stata una cosa alla fine perfino divertente anche se insomma poi fino a certo punto comunque cosa succede adesso? Non abbiamo ancora tanto tempo che succede? Cosa ho messo? Cosa ho preparato?

John Jett and the block cars la sua versione di un pezzo di

Speaker 0: Lurida famoso si chiama I am so free I want what I see But only happen to me I’m so free I’m so free Oh please, Saint Germain Oh, please, Saint Germain, have from this way, do your immense power, shape what’s in, at home defense. EEEEEEEEEEEEEEEEE I’m so free I’m so free Yes I am a connection song And I’m the only 1 I do what I want and I want what I see But don’t it happen to me? I’m so free e non voglio che mi vada oh 0 non mi succederà io sono così io sono così io sono così io sono così

Speaker 4: io le avrei picchiati

Speaker 8: perché tu sei intolerante io come dire anche nel vedo sempre il lato buono di spiegarli ragazzi c’è un’altra scegliete la buona musica siete giovani accidenta a voi Cioè mi mettete la musica all’una e quaranta, al meno scegliete la buona. Cioè non sapete con che avete a che fare. Ci mancava solo lei, non sa chi sono io, Da filma proprio da commedia all’italiana. Siamo arrivati alla fine, lo sapete? Grazie per tutti I messaggi che avete mandato.

Siete stati fantastici. Tanti tanti se ho dimenticato qualcuno chiedo scusa ma è un’invasione allora io cerco di starvi dietro ma non è assolutamente facile. L’appuntamento con Bibona Colling naturalmente domani domattina alle dieci e mezzo no domani è sabato domani è sabato niente lunedì ero proprio me l’ero perso nel tempo mi ero perso nel tempo sapete com’è bello anche perdersi. E allora cosa posso dirvi? Have a nice weekend a lunedì.

Ciao! EEEEEEEEEEEEEE0

Speaker 0: I’ve been on my own for long maybe you can show me how to love, maybe I’m going to a job You don’t even have to do too much You can turn me on with just a touch Bebe I look around Since city’s cold and empty No one’s around to judge me I can see clearly when you’re gone I said Ooh, I’m blinded by the lights No, I can’t sleep until I feel your touch I said oooh, I’m drowning in the night Oh, why don’t like these girls all at night? Just, hey, hey, hey EEEEEEEEEEEEEE non mi dimenticare, non mi dimenticare chiaramente dove sei 00E io dico oh, sono bianco dalle linee no, non posso dormire fino a sentire I tuoi occhi io dico oh, sono svegliato nella notte oh, quando questo non è un giorno EEEEEEEEEEEEEE No, I can’t sleep in it till I feel your touch”

Leggi l’articolo su: ControRadio.it