search menu
play_arrow

WidgetWeb

Notiziario Regionale del 08 Luglio 2024 12:45

regia 08/07/2024


Background
share close


Speaker 0: E non solo.

Speaker 1: Contro radio notizie estate. Alle dodici e quarantasette minuti prendiamo la linea dalla redazione per l’informazione regionale in studio quest’oggi Chiara Brilli e Viola Giacalone partiamo dalla situazione carceraria di Soliciano e non solo dopo l’ennesimo suicidio e la protesta dei detenuti che ne è seguita si prova a correre ai ripari. Ottanta detenuti sarebbero stati trasferiti in altre carceri mentre la magistratura di sorveglianza si trova di fronte ad un centinaio di ricorsi fatti dai detenuti contro le condizioni disumane e degradanti della struttura. Tra questi ricorsi c’è anche quello del detenuto che si è tolto la vita a giovedì scorso FEDI, giovane di origine tunesina di vent’anni come ci ha raccontato Sofia Ciuffoletti, presidente

Speaker 2: dell’associazione Altrodiritto. Quelli che abbiamo fatto partire appunto da febbraio sono si chiamano rimedi preventivi ehm la fonte e l’articolo trentacinque bis dell’ordinamento penitenziario sono quei quindi rimedi lo dice la parola no? Preventivi, ricorsi preventivi che a fronte di una violazione di diritti in corso e qui siamo una violazione di diritti massimi appunto la violazione dell’articolo tre della Convenzione Europea dei Diritti Umani di vieto di tortura e trattamento disumano e degradante quando c’è una violazione di diritti in corso con questo strumento che è stato inserito tra l’altro ricordavamo prima la sentenza della CEDO è stato inserito proprio grazie a quella sentenza pilota contro l’Italia perché prima non avevamo rimedi contro le direzioni in carcere specifici quindi a fronte di questo si inoltre un rimedio che deve essere quindi prontamente preso in carico e deciso in modo che la violazione possa avere appunto una risoluzione rapida. Potremmo fare l’esempio, insomma la comparazione con un settecento in ambito civile, cioè è un rimedio preventivo urgente. Al fronte di questo rimedio preventivo urgente noi abbiamo una situazione in cui al momento abbiamo avuto le prime fissazioni di udienza a maggio e stiamo aspettando I provvedimenti.

Tra l’altro ricordo che all’interno di quei ricorsi fatti partire a febbraio era contenuto anche la richiesta proprio al magistrato di sorveglianza di valutare la necessità eventuale di inviare la procura della repubblica per la violazione appunto anche del ehm la della fatti specie appunto di la la la quadramento insomma all’interno della fatti specie di tortura inserita nel nostro regnamento finalmente in questa un grande ritardo ma inserita ehm proprio perché a questo punto la magistrati la la l’amministrazione penitenziaria dopo l’ordinanza di cui e altre di quello che avevamo al inizio quella del duemila ventitre conosce la situazione cioè al momento non si può parlare di una non consapevolezza della situazione di di degrado appunto del trattamento disumano e degradante. D’altra parte, come altro diritto conoscevamo questa persona, avevamo inoltrato per lui, e questo credo sia un dato molto significativo, un ricorso all’Interfuno dei primi che partì appunto a febbraio per la denuncia di condizioni concrete di appunto degrado con cimici con a con muffa con situazioni di sovraffollamento situazione di impossibilità di accesso a qualsiasi tipo di trattamento e condizioni come dicevamo prima trattamentali impossibili a causa appunto di queste conduzioni strutturali degradate. Sì la sua situazione personale che poi appunto si scrive sì possiamo prendere anche questo come momento necessario per riflettere sulla situazione dei minori strenieri non accompagnati su cui devo dire il ehm I nostri tribunali per I minor anni fanno un lavoro enorme e difficile e su cui però l’intervento legislativo gli interventi legislativi

Speaker 3: devono mettere attenzione sul carcere di Solliciano il ministero deve decidere cosa fare da parte nostra arriverà una sollecitazione forte affinché affinché si ponga seriamente il tema o di

Speaker 0: un risanamento complessivo del carcere o della sua demolizione

Speaker 3: e ricostruzione e quanto ha detto oggi il presidente della regione toscana Eugenio Gianni alla vigilia della seduta straordinaria della giunta in programma oggi pomeriggio dove si parlerà della situazione degli istituti penitenziari verte più alla risfruttorazione vera perché realizzare un carcere nuovo comporta delle difficoltà lo cito non solo da un punto di vista delle

Speaker 1: risorse ma

Speaker 3: anche delle caratteristiche dell’attuale realizzato con pregi architettonici poi affogati dalla mancanza di manutenzione e dalle condizioni in cui si è lasciato dagli anni sessanta quando fu realizzato ad oggi ha continuato Gianni ha poi ricordato lo stanziamento della seconda trans del finanziamento regionale di cinquecento mila euro per la

Speaker 1: promozione di attività culturali in carcere a partire dal teatro. E poi vi aggiorneremo sulla seduta straordinaria di oggi pomeriggio dedicata alla carcere in Toscana ma passiamo alla cronaca il cadavere di una donna è stato ripescato questa mattina in Arno nel centro di Pisa dai vigili del fuoco secondo una prima ricostruzione la donna di circa settant’anni residente sul territorio si sarebbe allontanata da casa da alcune ore e familiari avevano dato l’allarme avviando le ricerche, il corpo è stato recuperato nel fiume già privo di vita, sono

Speaker 3: in corso le indagini sulle cause della morte. A Firenze invece l’ennesimo arresto per furto con spaccata è stato arrestato dalla polizia a Firenze per furto aggravato un un ventottenne dopo aver rubato con spaccata il registratore di una cassa di un ristorante in via alle fratelli Rosselli. Il fatto è avvenuto la notte tra sabato e domenica intorno alle tre e mezzo. Il rumore dei vetri infranti con con il tombino hanno richiamato l’attenzione di alcuni passanti che hanno avvisato le forze dell’ordine. Le volanti della questura si sono quindi portate in zona e hanno individuato l’uomo in via a Gioacchino e Rossini a poca distanza.

Nella fuga il ventottenni avrebbe provato a sbarazzarsi della cassa

Speaker 1: gettandola sotto un automobile parcheggiata. Veniamo alla ricerca dell’Università di Firenze per nuove strade terapeutiche contro il carcinoma mammario triplo negativo sulla rivista Emblo Molecular Medicine sono stati appena pubblicati I risultati di questo primo studio guidato appunto dall’Ateneo Fiorentino il gruppo di ricerca ha individuato una maggior concentrazione di acidi grassi polinsaturi nelle cellule più aggressive di questo tipo di tumore. Abbiamo pensato di sfruttare il metabolismo lipidico anomalo del tumore quale bersaglio per nuovi trattamenti ha raccontato ai nostri microfoni il

Speaker 0: coordinatore della ricerca Andrea Morandi. Questo studio parte da un concetto di fondo che portiamo avanti da un po’ di anni nel mio laboratorio che è quello di cercare di capire il come si nutrono queste cellule tumorali perché l’idea è che se non capiamo quali sono I nutrienti preferenziali per queste tumori possiamo andare a tagliarli quelli che sono I vivori e quindi oppure andare a capire quali possono essere quei tumori che hanno una maggior propensità a formare metastasi. Quindi partendo da questo concetto abbiamo individuato nel metabolismo dei grassi ehm una particolare ehm alterazione all’interno dei tumori in particolar modo all’interno di quelli più aggressivi. E l’idea è stata non tanto proforre dei versagli terapeutici per per sé ma cercare di capire come questo metabolismo deregolato e questa loro capacità di dipendere o meno dai grassi possa essere utilizzata come vulnerabilità, come un vero e proprio salone di achille per queste cellule. Se noi sappiamo come si nutrono e gli tagliamo I viveri siamo in grado di andare ad aiutare e a ridurre quella che può essere la loro propensione ad essere altamente aggressivi.

Siamo in una fase ancora di ricerca, noi stiamo cercando di capire quali sono le dipendenze che queste cellule hanno. Ma questo è il processo di partenza fondamentale, se noi non capiamo come queste cellule che abbiamo detto prima no? Sono triplo negative quindi sono caratterizzate da ciò che non hanno se non capiamo I quali sono I vantaggi che queste cellule hanno rispetto agli altri non possiamo neanche

Speaker 3: arrivare a proporre delle alternative Una segnalazione per stasera a Firenze alle ore diciotto presto le murate, caffè letterario ci si terrà l’incontro organizzato dalla via maestra, il comitato fiorentino per il referendum contro l’autonomia differenziata. Una rete di associazioni che a livello nazionale si batte per la difesa della Costituzione. A Firenze le diramazioni territoriali che partecipano sono tra le altre CGL, Ampi, Arci, Acli e Cospe. Con l’appello e l’iniziativa di oggi la rete si allargherà a tutte le realtà del territorio che vogliono partecipare alla campagna

Speaker 1: referendiaria per dire no all’autonomia differenziata. Un’ultima notizia, un gran finale ieri sera ai giardini pubblici di chiusi scalo per il Arts Rock Fest, La serata ha visto sul palco Fantastic Negrito. Si chiude così un undicesima edizione che ha confermato all’Arts Rock un posto di riferimento nel calendario dei festival estivi ma c’era anche contro radio con la sua

Speaker 3: diretta c’era anche Viola Giacalone insieme a Giovanni Barbasso. Sì Chiara sono stati tre giorni molto intensi pieni di attività oltre che alla musica perché c’era anche ad esempio un festival di editoria indipendente mercatini dell’antiquariato insomma era una era un’iniziativa che che ha riunito tante persone c’erano tanti volontari che hanno lavorato e hanno fatto un ottimo lavoro perché nel complesso

Speaker 1: è stato molto bello spero che abbiate seguito la diretta. Sì chi non è riuscito ad andare a seguire live in presenza il festival magari lo ha potuto fare tramite le nostre frequenze un vero e proprio stand a ridosso

Speaker 3: dietro il palco in cui poi intervistavate I vari gruppi. Sì abbiamo parlato con I DITS abbiamo parlato con Ghilla Band con I Flame Parade che conoscevamo già dal Rock Contest anche come I The Stand dal Rock Contest

Speaker 1: dell’anno scorso e insomma spero che

Speaker 0: abbiate I festival su territorio è vivo

Speaker 3: e l’Ars Festival più che mai. Sì, resiste. Questo era diciamo è stato quello che anche ci ha ci ha raccontato il il direttore creativo Luca Cicciacca ci ha parlato di un festival veramente che vuole mantenere questa identità, vuole restare gratuito per offrire sia ovviamente sia l’agente del posto comunque un’occasione del genere di di passare tre giorni con anche poi ovviamente persone che vengono da tutta Italia poi perché una data come quella di Fantastic Negrito ad esempio

Speaker 1: era l’unica gratuita in tutta l’Italia. Sì vale la pena sottolinearlo così come l’aspetto logistico, il campeggio, le navette, insomma davvero una bella macchina organizzativa non solo musicale che abbiamo voluto raccontarvi, varrà assolutamente la pena replicare ma siamo in conclusione uno sguardo al meteo per le prossime ore in Toscana dal nuvoloso per nubi basse della mattina ci sarà la tendenza a un successivo generale rasserrenamento venti deboli di brezza, mari tra poco mossi e mossi, temperature inulteriore, lieve aumento si arriverà oggi a punte di trentatretrentaquattro gradi ma prima di chiudere Viola annunciamo che dalle quattordici c’è una new entry il ragazzo lo conosciamo si sta facendo le ossa

Speaker 3: questo oggi insomma avrà un passaggio di testimone importante se restate qui perché adesso ci sarà la prima conduzione in solo del nostro Pier Luigi Mega Hertz che ci

Speaker 0: accompagnerà tutta l’estate con buono lo vedremo. Lo vedremo tra qualche istante naturalmente la linea al City Lights dalla redazione Viola Giacalone Chiara Brilli con voi l’agurio di un buon contro radio notizie estate”

Leggi l’articolo su: ControRadio.it

Previous episode