search menu
play_arrow

WidgetWeb

Notiziario Regionale del 09 Maggio 2024 12:45

regia 09/05/2024


Background
share close


Speaker 0: E

Speaker 1: inizio la seconda partita della notizia radio notizie.

Speaker 2: Alle dodice e quarantasette linea la redazione regionale per l’informazione della prima edizione

Speaker 1: di oggi.

Speaker 2: La cronaca, una presunta violenza sessuale sarebbe avvenuta tra domenica e lunedì scorso in un albergo fiorentino vittima una quindicenne di origine straniera in gita scolastica nel capullo Toscano presunto aggressore, un giovane, anche lui a Firenze con la scuola. Il caso è riportato oggi dal corriere e si indaga, la polizia indaga, intervenuta all’ospedale dove un insegnante avrebbe accompagnato la giovane martedì mattina e sarebbe scattato il codice rosa il secondo caso di una presunta violenza sessuale a Firenze nel giro di pochi giorni una turista ventenne nei giorni scorsi si è presentata in ospedale denunciando di essere stata abusata da un giovane in un appartamento del centro fiorentino nella notte tra sabato e domenica scorsi. La politica locale, le lezioni amministrative del capologo Toscano, la possibile candidatura di Roberto Vannacci nella lista della lega, le comunali a Firenze era una questione di una settimana fa.

Speaker 1: Ho messo in chiaro la

Speaker 2: mia posizione, hanno fatto bene a non candidarlo nella lista della Lega di Firenze in Consiglio, comunque ogni partito è responsabile della sua lista ed io lo sono della mia, quella civica, così Il candidato del centrodestra sindaco di Firenze Aiche Schmidt rispondendo questa mattina ai cronisti a margine di un incontro promosso da liceo Castel Nuovo di Firenze con gli studenti, un incontro con tutti I candidati

Speaker 3: c’è per noi. Domenico Guarino, a te la linea. Sì, incontro che è terminato da poco e che purtroppo non è stata aperta alla stampa nel senso che noi non abbiamo potuto raccontarlo e questo è stato un peccato. Abbiamo cercato anche di informarci chi fosse il responsabile della della decisione ehm I ragazzi ci dicono sono stati loro il dirigente scolastico con cui ho parlato, ho detto che era una decisione condivisa con con gli studenti. Sta di fatto è un’occasione persa probabilmente

Speaker 1: perché il tema era

Speaker 3: molto interessante, cioè una intera assemblea di un istituto, quella del liceo Castelnauvo, che si che si confrontava con I candidati sindaco con delle domande specifiche dando da loro delle risposte. Sappiamo noi il tema no? Della della distanza dei giovani dalla politica quindi sarebbe stato molto bello capire in diretta quello che capitava. Però abbiamo parlato quindi ragazzi all’uscita, abbiamo trovato dei ragazzi molto motivati ehm le interviste come sai noi le facciamo random quindi non abbiamo scelto un pubblico però il campione non scientifico ma giornalistico abbiamo raggiunto è tutto di ragazzi abbastanza informati tema di maggior interesse per quello che li riguarda è la sicurezza sia per I ragazzi che per le ragazze entrambi hanno ehm poi le sentiremo questa sera le interviste hanno parlato del del problema della sicurezza in città altro tema naturalmente l’ambiente, lo scudo verde, l’aeroporto. Questi sono I temi di di di maggiore discussione, qualcuno ha parlato anche dei problemi scolastici però in generale poi appunto stasera manderemo le voci, mi sembrava un pubblico molto attento che ha avuto rispetto alle risposte da parte dei candidati un atteggiamento diremo di di tranquilla sorpresa hanno trovato dei politici che hanno risposto a loro

Speaker 2: domande, anche questo è un fatto importante. Tella linea. Grazie Domenico Guarino e vi anticipiamo che oltre alle interviste di questa sera torneremo ad occuparci di giovani e politica nell’appuntamento di domattina di Genzi, la rubrica del venerdì mattina alle otto e quindici voce ai ventenni di oggi sul futuro di tutti e di tutte. Studenti per Gaza proteste tende si di unione del senato accademico alla Sapienza previste diverse iniziative organizzate in queste ore anche all’università di Pisa a Bologna una passeggiata degli studenti in tenda proteste presidi da Padova a Cosenza per sabato diciassette scusate per sabato dalle diciassette invece un corteo a Roma in piazza Vittorio Emanuele II, il luogo del concentramento a Firenze e in queste ore due nuovi seminari in Ateneo, sulla Palestina oggi dalle sedici alle diecianove sul Trauma e sabato entrambi in via Laura sulla conservazione del patrimonio culturale. Il seminario itinerante sulla Palestina è organizzato da alcuni dei docenti e dei componenti del personale tecnico amministrativo da Teneo e degli enti di ricerca dell’area fiorentina che hanno firmato l’appello da parte di accademici e accademiche italiani per chiedere un urgente azione per un cessate il fuoco immediato e il rispetto del diritto umanitario internazionale.

Fra loro Michaela Frulli, professoressa di

Speaker 4: diritto internazionale all’Università di Firenze. Il senso di questo percorso è quello proprio di darci degli strumenti di approfondimento, di provare a riflettere insieme quello che possiamo fare è riflettere fra noi, offrire agli altri strumenti di conoscenza e approfondimento a tutto tondo sulla situazione attuale e pensiamo di farlo, abbiamo pensato di farlo ovviamente anzitutto mettendo a disposizione le nostre competenze dove è possibile ma anche chiamando persone esterne competenze esterne per arricchire il nostro percorso di conoscenza che è aperto a tutti lo ribadiscono soltanto agli studenti e a tutta la comunità dell’Università di Firenze ma tutta la cittadinanza quindi chiunque può partecipare. Partiamo dalla situazione attuale in cui ovviamente il tema del trauma è centrale. Questo tema era emerso già nel primo seminario che abbiamo fatto che riguardava la crisi sanitaria a Gaza e da lì era emersa la necessità di questo approfondimento quindi abbiamo pensato di coinvolgere ehm persone che lavorano su su il trauma come particolarmente legato alla al conflitto armato e di anche lì partire da oggi andare all’indietro avremo Sabrina Russo che è una psicoterapeuta italiana, italopalestinese per la verità che interverrà online da Ramalla, quindi lei vive nella Cisgiordania e che ci parlerà delle sfide della salute mentale durante il genocidio, così ha dato il titolo, insomma il suo intervento.

Alia Giassimma di medicina decoloniale di Bologna che ci parlerà di decolonialità e trauma e Lelia Pisani che è un etno psicologa del centro Sagara

Speaker 1: che ci parlerà della

Speaker 4: pace che cura dispositivi etnoclinici negli scenari post-traumatici. Quindi anche qui cerchiamo di coprire tutto il mondo. Il trauma naturalmente che è il trauma soprattutto delle vittime direttamente coinvolte ma è anche il trauma dei soccorritori ad esempio che è anche il trauma delle comunità che stanno fuori e che vedono da lontano, no? Pensiamo ai palestinese della diaspora che sono tantissimi. Assuramente anche il trauma degli israeliani Il trauma del sette ottobre quindi non ci dimentichiamo assuramente che c’è anche quello però ci è sembrato un tema che

Speaker 2: fosse necessario approfondire con queste competenze. Sono le dodici e cinquanta quattro minuti e scattato una sorta di countdown perché dalle dieciassette alle ore ventitre arrivano le invasioni a Firenze, il Vessier in occasione della mostra di Palazzo Strozzi, Ansel Kiefer, Angelica Dutti organizza una giornata di eventi dal titolo appunto invasioni tantissimi gli ospiti il programma di una sei ore non stop ce lo riassume in diretta e ricordiamo anche la diretta su Contro Radio

Speaker 0: dalle venti Raffaele Palumbo a te la linea sì ben trovato in invasione contro la guerra di ingresso libero a Firenze al gabinetto Vestia, la sala Ferri, il cortile di Palazzo Strozzi si parte alle diciassette proprio con un tolco con Riccardo Nencini che è preside del gabinetto Vestia Arturo Galanzino, Fondazione Palazzo Strozzi, Ugo Nespolo per parlare proprio del che e I ferra di oggi dopo I debutti di fine anni sessanta e di una mossa che è veramente straordinaria. Andatela a vederla, guerra, case, conflitti e la performance dell’artista Anna Corcione ci sarà proprio un incontro molto atteso con Pate Zaki per parlare del suo libro sogni e illusioni di libertà la mia storia ma ci sarà anche modo di parlare di appunto degli angeli ribelli, di questi angeli che si sono ribellati a Dio e sono caduti sulla terra, che forse saremo noi stessi gli angeli caduti, cioè il protagonista alle diciannove padre Bernardo Gianni e ancora l’estetica ed il nero etica ed estetica del nero chiedo scusa nell’opera di Anselm Kiefer con Federico Leone in molti attesi gli altri due puntamenti cantandosi va la guerra la compagnia di e Fulvio Cauteruccio di e con Fulvio Cauteruccio le musiche dal vivo sono di Peppe Voltarelli una storia in dialetto calabrese la il contesto è quello della prima guerra mondiale e poi invadere invasioni un estratto dal concerto Memoria parla Consolante, Ginevra di Marco, Francesco Magnelli, Andrea Salvadori e la voce narrante di Giorgio Manstraten che prende spunto dal disco del CSI La Terra alla guerra, una questione privata in diretta dalle venti su Controre Radio a Palazzo

Speaker 2: Strozzi si parte dalle diciassette. Grazie Raffaele Palumbo non perdetevi quest’occasione davvero non solo sulle nostre frequenze ma andando e visitando proprio le gli appuntamenti che vi abbiamo raccontato di invasioni dal cortile di Palazzo Strozzi fino al gabinetto Vessier e non solo veniamo adesso alla cronaca. Una donna di cinquantotto anni è stata trasportata in codice rosso a Careggi in seguito a un incidente stradale avvenuto in via Baracca a Firenze ieri sera. La donna viaggiava in sella ad una bici che si sarebbe scontrata con uno scooter. Il conducente del motorino è stato a sua volta trasportato in ospedale in codici verde sul posto sanitari, polizia municipale, in accertamento la dinamica dell’incidente sembra che sia la bicicletta che lo scooter procedessero nella stessa direzione verso il centro.

Un appuntamento per questo fine settimana torna il mosto di Firenze a Mondeggi sabato undici maggio a Mondeggi Bene Comune Fattoria Senza Padroni ci sarà infatti la settima edizione della festa dei piccoli produttori di vino sentiamo Martina

Speaker 5: Martignoni di Mondeggi Bene Comune. Siamo alla settima edizione del del mosto e che è diciamo una giornata di festa sostanzialmente dedicata ai vignaioli e le vignaiole e produttori che seguono la produzione del vino dal campo alla bottiglia, alla vendita in tutti I suoi aspetti e che si approcciano a all’agricoltura, alla viticoltura con metodi biologici, biodinamici, agroecologici, rigenerativi abbiamo tante esperienze diverse ehm ehm cantine diciamo che hanno tradizione familiare di lunga durata, esperienze diciamo di nuovi contadini che hanno deciso di ehm dedicarsi a questa attività da poco tempo e ci saranno appunto più di venti produttori con una diciamo rappresentanza della Toscana folta chiaramente di varie provinci, Firenze, Siena, Arezzo, Pisa ma anche produttori di altre regioni dal Piemonte alla Lombardia all’Umbria e mh dalle quindici un po’ sarà possibile venire a Mondeggi e degustare, assaggiare questi vini, incontrare vignaioli

Speaker 2: alle vignaiole, parlare con loro e e acquistare loro prodotti. Un’ultima informazione di servizio, sono quasi trenta I centri di alisi della Toscana che anche quest’anno prendono parte al progetto di alisi in vacanza servizio che consenti a chi ha un’insufficienza renale di proseguire la terapia anche in vacanza appunto nei luoghi di villeggiatura della Toscana per il duemila ventiquattro la giunta ha confermato cento sessantamila euro di risorse I contatti dei centri di alisi presenti sul territorio toscano che adescono al progetto sono disponibili sul sito ufficiale della regione toscana. Siamo al tempo per le prossime ore sulla nostra regione poco parzialmente nuvoloso per locali addensamenti in Appennino e transito di velature schiarite più ampie dal tardo pomeriggio venti moderati di grecale, mari mossi a largo in prevalenza a poco mossi sotto costa, temperature stazionario, il lieve aumento lungo la costa Dodici e cinquantanove minuti tra pochissimo arriva il City Lights e poi subito dopo Barbasso con il suo stato brado rimanete sulle nostre frequenze dalla redazione di Controradio

Speaker 1: a tutti voi, l’agurio di un buon

Speaker 0: pomeriggio Contro Radio Notizie”

Leggi l’articolo su: ControRadio.it