search menu
play_arrow

WidgetWeb

Notiziario Regionale del 11 Maggio 2024 16:45

regia 11/05/2024


Background
share close


Speaker 0: Sottotitoli creati dalla comunità Amara.org

Speaker 1: Se la tua

Speaker 0: ragazza è in grado di farlo, non ti dimentica di essere in Santa Cosa. I bambini si rialzano, questa partita è finita, io vado a casa.

Speaker 1: Si rialzano, questa partita è finita, io vado a casa. I’m going

Speaker 0: home To celebrate This party’s over I’m going home His essential complications are Il suo senso è un’implicazione di sensibilità, un’implicazione di confusione. È un pianeta piena di luci di traffico e di abusi di luci di traffico Ma non è un strano di strano O un altro strano

Speaker 1: Cosa dice che

Speaker 0: è pericoloso essere innocente Deve essere vicino ogni volta Historie di insanità e scambi sono lo stesso Celebrare La partita è finita

Speaker 1: Vado a casa Should have victim every time Histories of insanity and shooting I’m the same Celebrate This party’s over I’m going home Celebrate this party’s over, I’m going home E’ un problema, dobbiamo giocare a questi giocatori? Ma non è abbastanza difficile per nessuno a mostrare Sì, ho un problema con la realtà È troppo serioso Non ho il buon di me Sono un satanista, un giocatore Sono un salvo, un uomo E’ un problema Non ho il buon di me E’ un problema per nessuno a sicuro Sì, sono in trattamento con la realtà è un po’ di freddo, davvero non ho l’acquisto bene per me è Santa Claus e la chiusura saluta questa partita è finita vado a casa saluta questa partita è finita vado a casa e

Speaker 2: Come già ricordato in altre occasioni questo brano è stato rifatto anche da Vasco Rossi con gli spari sopra era ovviamente una cover cover fatto delle emotional fish sono attivita al mileniocento ottantotto

Speaker 1: EEEEEEEEEE Come tutti I creditori e tutti I non lo sa Come veloce, come veloce, come veloce, come veloce Let me dive into your eyes and blah, blah, blah Guitar, shape, oh the strings, etc Rocks and hot, true swings, acquiescence Love is God and God is love And if your dreams don’t scale, they’re not big enough Sottotitoli e revisione a cura di QTSS I’m free, you always will love me I’m free, it’s all I expect today I’m free, I see what’s in front of me And your freedom is contagious What you’ve got I wanna be I was free It took me my whole life I got the keys to the cages I’m ready for my life I was free EEEEEEEEE

Speaker 3: che addormentarsi per poi svegliarsi un poco più in là non garantisco sauna e piscina tanto meno la felicità quella comunque tende a passare per riportarci ancora qua Ah

Speaker 1: ah ah ah ah ah

Speaker 3: Quello che ti offro è ti addormentarti Adesso fra le mie braccia Tutti gli stracci devi levarti Come fossimo

Speaker 1: dentro un igloo Si che funziona

Speaker 3: non voglio gasarmi Ma tu lo sai che vale di più Di tutti I soldi che potresti portarmi D’accordo, cazzo a te non le dico più se Milano non mi vuole più Ho rimesso il posto muturino Tu, cosa hai fatto per me? Tu, cosa hai fatto per me? Tu, cosa hai fatto per me? Tu cosa hai fatto per me? Tu Tu

Speaker 1: Io non avrò Che te Tu Tu non avrai che me Io non avrò che te Fino a quando dura, fino a quando dura, io non avrò che te, tu non avrai che me. E non è un po’ più.

Speaker 2: Sino a quando dura erano I tre allegri ragazzi morti uno dei brani più passati del corso delle settimane scorse Nel senso che è un brano nuovissimo e quindi ce lo siamo

Speaker 1: ascoltati spesso e volentieri. Loving free, season ticket, I’m lonely, right? Asking nothing, leave me be Take your love and stay in my stride Don’t need reasons, don’t need right Ain’t nothing I’d rather do Going down, party time EEEEEEEEEEEEEEEEEEEE Like a wheel gonna spinnin’ Nobody’s gonna mess me around Hey, station, pay my dues Payin’ out a rockin’ band Hey, mama, look at me I’m on my way to the promised land I’m on the highway to hell Highway to hell I’m on the highway to hell I’m on the highway to hell On the highway to hell Sottotitoli e revisione a cura di QTSS e finalone, finalone.

Speaker 2: Alle 16 e cinquanta sei qua su controllo radio mentre arriva anche il signor Bob Marley insieme agli con la Buffalo Soldier

Speaker 1: Buffalo Soldier, dreadlock rasta He was a Buffalo Soldier, in the heart of America Stolen from Africa Brought to America Fighting an arrival Fighting for survival I mean it When I analyse the stench To me it makes a lot of sense Of the dreadlock rasta Buffalo soldier And he was taken from Africa Brought to America e si è portato dall’Africa portato all’America a combattere un arrivo a combattere un sovraffiato diceva che era un soldato di buffalo un soldato di dreadlock, un soldato di buffalo, nel cuore dell’America America If you know your history Then you would know where you’re coming from Then you wouldn’t have to ask me Who the heck do you think I am? And just a buffalo soldier In the heart of America Stolen from Africa E’ solo il soldato di buffalo In il cuore dell’America Stollato dall’Africa Brotto all’America Dice che stava a combattere sull’arrivo A combattere per sovvivere Dice che stava il soldato di buffalo Brought to America Said he was fighting on arrival Fighting for survival Said he was a buffalo soldier In the war for America Said he

Speaker 3: In

Speaker 1: the war for America Followed soldiers Dried into the land Buffalo soldier tried to enter the land Said he was gonna run and make him hold a hand Tried to enter the land Said he was a Buffalo Soldier In the war for America Buffalo Soldier Dreadlock Rasta Fighting under rival Fighting for survival EEEEEEEEE0 yeah, oh yeah, oh yeah, oh yeah, oh yeah, oh yeah, oh yeah, oh yeah Treddintru San Juan In the arms of America Treddintru Jamaica A Buffalo Soldier Fighting an arrival Fighting for survival Buffalo Soldier Dreadlock Raster Woi, oi, oi Woi, oi, oi, oi Woi, oi, oi, oi, oi Woi, oi, oi, oi, oi Woi, oi, oi, oi, oi e che non si riuscino a fare City Lines.

Speaker 4: E venti, spettacolo,

Speaker 5: cultura in città e in regione. City Lines prossimi eventi. Un incontro con Giorgio Agamben. Una tra le voci più rilevanti della filosofia italiana ed internazionale. Che cos’è un nome?

La lingua divisa. A partire dai suoi studi sul problema del linguaggio e del significato delle parole, iniziativa a cura di Jonathan Salina, direttore del centro di ricerca sulla filosofia italiana. Quindici e trenta Palazzo Strozzi presso l’Istituto Nazionale di Studi sul Rinascimento mercoledì quindici maggio. L’ingresso è libero. Centro ricerca punto filita chiocciola Iris Trattino Firenze punto org.

Una serie di film per riflettere sulla cultura patriarcale all’interno della quale viviamo. Cinque proiezioni al Cinema la compagnia di Firenze Cambia, Uomo Cambia. Prossimo appuntamento il popolo delle donne, regia di Iurian Carani, martedì quindici alle ore ventuno Info Cinema la compagnia punto it. Firenze, Cambia Firenze, un cast eccezionale per una serata di musica e solidarità al teatro Cantiere Carrara di Firenze. L’ex Tascani Hall ha sostegno di Cure, Children e pane quotidiano.

Firenze. Tra I tanti Antonio Iazzi, Dolce Nera, Finaz, Gianni Maroccolo, and logic, Peppe Voltarelli, Piero Pelu, Simona Bencini, Manitoba, conduce Daniela Amorazzi. Lunedì tredici maggio dalle venti e trenta. Biglietti su teatro Cartiere Carrara punto it e Ticketone punto it. We remember you una giornata al ricordo di Tavola Rotonda quindici e trenta alle ventuno concerto tributo con I maestri del jazz internazionale Giovanni Tommaso ricorava Rita Marco Tulli e Roberto Gatto lunedì tredici maggio Teatro del Giglio, Lucca, in fuoi biglietti Teatro del Giglio punto it.

Gli appuntamenti

Speaker 6: del giorno con Giustina Teranzi. Diamo un occhio alle segnalazioni di cultura di spettacolo per questo sabato undici maggio. Da oggi fino a domenica prossima alla città del teatro di Cascina c’è Art View, il primo festival dedicato alle donne nell’arte con incontri, mostre, spettacoli e concerti tra gli ospiti Gaia Nanni, Amanda Sandrelli, Virgilio Sieni, Teresa Salgueiro, Federico Giannini, Cristina Cedini e molti altri. Il programma completo su Artview Festival punto ET e

Speaker 7: la Città

Speaker 6: del Teatro punto ET. Per met ragazzi arriva l’ultimo appuntamento della stagione dedicato ai più piccoli oggi agli ore diciassette al teatro Metastasio Sbucci un progetto degli omini. Cosa e come pensano come stanno, che rapporto hanno con gli adulti e come immaginano il futuro I bambini. Uno spettacolo che restituisce una visione dal basso dell’essere adulti. Alla compagnia la casa del cinema in via KV cinquantarosso arriva in versione restaurata a quattro K alle ore diciannove l’odio di Mattie Cassovitz, Versione originale con I sottotitoli, maggiori informazioni anche sul nostro sito contro radio punto ET.

Vi segnalo questa sera all’Exfil di Firenze il doppio concerto di Città Deserta e D’Elephant Stone, la formazione che arriva da Montreal Canada. In giro da quindici anni gli Elephant Stone si sono affermati come un avanguardia nell’universo

Speaker 8: psych pop.

Speaker 6: A precederli sul palco Città Deserta è un nuovo progetto Kraut Space Cowboy di ispirazioni dalle colonne sonore horror di Carpenter e le tematiche di Alessandro. Siamo all’ex fila di Firenze. In via Monsignor Letro Casini a partire dalle ore ventidue. Per la quinta edizione dei poeti del piano solo questa sera Fred Hirsch in concerto in salavanni a Firenze inizio ore ventuno

Speaker 1: e quindici. Per queste e altre informazioni anche

Speaker 4: la newsletter di Contro

Speaker 1: Radio. City Lights. Eventi, spettacolo, cultura

Speaker 9: in città e in regione. Corri per Michela settima edizione. Domenica dodici maggio. Corri con noi contro la violenza alle donne partenza alle nove e trenta dal giardino Michela Noli in via Torcico da Firenze. Info su Corri per Michela punto it.

Il ricavato delle iscrizioni sarà interamente devoluto al

Speaker 1: centro antiviolenza Artemisia con il contributo di Toscana Aeroporto. Regione Toscana con promopia

Speaker 9: fondazione presenta a progettare per le persone,

Speaker 7: per una cultura accessibile, un percorso di formazione e networking dedicato a tutte le realtà culturali con sede in Toscana che vogliono diventare più accessibili ed inclusive. Partecipa ad uno dei tre workshop gratuiti che si terranno il 15 maggio a Livorno, il 27 a Pistoia e il 5 giugno ad Arezzo. Potrai confrontarti con esperti, ampliare la tua rete ed acquisire competenze nell’ambito del welfare culturale. Info e iscrizioni su promopia.it.

Speaker 1: Ma a favore, a favore Mi dice che nel matadorme stanno cercando In una fria pensione lo sento e spero A casa fredda, in lo più oscuro della mia habitazione ho messo le mani mi spiego in mia fine la canna mi cerca la canna mi tratta e il espejo è il mio final La canna te busca mandador La canna te deve mandador Mandador, mandador Hey, hey! Hey, hey! Matador, matador, ¿dónde estás, matador? Matador, matador, ¿dónde vayas, matador? Matador!

Oh yeah! Matador, matador, Viento di libertà, sangue combattiva In pochissimi posti del paese, la vie verita Pronto al giorno mi fa dolci Scusi, corrida che colpono la porta È arrivata la forza policiale Guarda, fratello, in che termina Per combattere per un mondo meglio che il golpe nella porta llego la forza policiale ba ba ba oh ba ba ba oh mira hermano, en que terminaste por pelear por un mundo mejor que suena son balas me alcanzan me atrapan resisten victor jaran no callan no callan Matador, matador Matador te sta buscando Matador, matador Te sta matando Matador Matador, matador Valiente matador Mahia! Mahia d’Avor! Mahia d’Avor! Mahiente mazzabon!

EEEEEEEEEE che non è meglio

Speaker 2: Santa Maria de los Buenos Aires. Los fabulos que matador. Un bufino perché uno si chiama Gabbiel Fernandez Capello noto come Vicentico. Il bassista Flavio Cianciarulo.

Speaker 1: Cianciarulo. Non fare ubiscere. Cianciarulo. 000 Mi

Speaker 8: sento scossa, agitata ah, agitata ah, un po’ nervosa ah acida come? Di più non si può, di più non si può, come un acido mi sento grande, come un’agita, come un’agita, un’agita di te Acido suono sento solo te sento solo te e sto che cos’è? Uuh! Acido sempre acido per me acido per te acido cos’è? Uuh!

Speaker 1: Uuh! Uuh! Uuh!

Speaker 8: Che fiorcio strano quando tornerò Poi lo rifarò, poi lo rifarò Uuuh! Così lontano non son stata mai non son stata mai, già ripartirei mi sento bene un po’ stordita, ma gioiosa, ma gioiosa acida dentro, acida con chi, acida con chi, acido non è acido giorno, mira allegra, mira allegra, testa acida Acido, acida, acido Uuuhh

Speaker 1: Uuuhh Uuuhh Uuuhh Uuuhh

Speaker 8: Mi sento scossa, agitata Agitata, un po’ nervosa Uuuhh, acida come Di più non si può, di più non si può Come un acido mi sento grande Come una città, come una città Un agito per te Acido sono, sento solo te, sento solo te, il resto che cos’è? Acido è sempre, acido è per me, acido è per te, acido cos’è? Acido, acida, acido, acida, acido, acida, acido, acida

Speaker 2: e il brano di

Speaker 1: qualche anno fa

Speaker 2: cinque minuti per dare il cencio più con Acida e il brano di qualche anno fa. Intanto Giro d’Italia Tadei Poga Car lo Sloveno e il rosa ha vinto anche la tappa di oggi ai mille quattrocenticinquantametti di Prati di Tivo. Ottava tappa da appunto

Speaker 1: a

Speaker 2: Prati di Tivo. In quel della Bruzzo Maglia

Speaker 1: rosa ancora, no?

Speaker 2: Si, si, maglia rosa, maglia rosa Bar side my eyes keep me in trouble

Speaker 1: EEEEEEEEEEEEEE0, putty wellie, any woman young like that Well, well, well EEEEEEEEEEEEEEEE

Speaker 11: la comunicazione è efficace, usa strategie innovative.

Speaker 4: Contro Radio Cross Media è la punta più avanzata della cross medialità in Toscana, con la radio NFM e DAB, Contro Radio Web TV, Contro Radio.it, Contro Radio Social con I profili Facebook, Instagram e Telegram, I podcast e TIF, il nuovo canale video social Under 35 su Instagram e TikTok.

Speaker 11: Se vuoi comunicare con una strategia ad un pubblico definito, sperimentato e motivato, raggiungendo un bacino certificato di centinaia di migliaia di contatti, contatta I consulenti in comunicazione di Controradio Cross Media. Scrivi a Cross Media, chiocciola Controradio punto

Speaker 1: it o vai sul sito

Speaker 7: Controradio punto com. Sweet

Speaker 1: sweet sweet.

Speaker 7: Cerchi CBD

Speaker 1: di qualità. Da Uidiamo, trovi erba legale, oli e molto

Speaker 7: altro proveniente da produttori italiani, eccellenti e appassionati. Selezionati con cura. Consegniamo in un’ora dal tuo ordine a Firenze. Tutti I giorni, da mezzogiorno a mezzanotte. A Bagnuari Poli, Fiesole, Scandicci e Sesto Fiorentino in giornata.

E spediamo in tutta Italia in ventiquattro ore. Scopri le offerte su Uidiamo punto

Speaker 1: it. Uidiamo Delivery. Cacciatori di Fiori qualità superiori. Contro Sottotitoli e revisione a cura di QTSS non mi dimenticare se mi stavo guardando un po’ di deserto

Speaker 8: mi vedo in luce

Speaker 1: quando vi cammini non mi dimenticare ti dici ciao quando mi prendo a partire non mi dimenticare

Speaker 8: se mi stavo guardando EEEEEEEEEEEEEE

Speaker 1: Up on a sea where the mist in me Is playing havoc with the tide Don’t get me wrong non mi dimenticare non

Speaker 2: mi dimenticare erano I la faccio anche ovviamente a Woodstock ma noi ci ascoltiamo la versione in studio

Speaker 1: da parte degli con summertime blues Sottotitoli e revisione a cura di QTSS No, dai, son, you gotta work, bitch. EEEEEEEEE We can’t use the core force, you give me the light Sometimes I wonder what I’m gonna do Ain’t no cure for the summertime blue Sottotitoli creati dalla comunità Amara.org Sottotitoli creati dalla comunità Amara.org EEEEEEEEEEE WONDERFUL!

Speaker 7: Sei su 93.6, 98.9, sei su Controradio.

Speaker 1: Sottotitoli e revisione a cura di QTSS Sottotitoli creati dalla comunità Amara.org Sì, è vero che sei un vero segno, o sei solo un segno? No hesitation, no delay, come vieni, come un speciale, come un mestiere di spazio, non voglio mai cagare. No hesitation, no delay, come vieni, come un speciale, Just like special pain Just like I swallow past my stash I never ever wanna crash No hesitation, no delay You come on, just like special pain Now you’re back, dope man I’m on sinking sand Gravity, no escape them Gravity E ora ti porto in pietra, non mi sento in pietra Gravità, non esceviamo Gravità, gravità, non esceviamo Non forzare, mi scopriamo Mettere il terreno Mettere un suono pesante non è vero? O sei solo un mio 7 seo? Non hai risposta, non hai diluito, vieni, come un spazio speciale come se io avessi sbattuto la moustache, non voglio mai catturare non ho resitazione, non ho grado vieni, come un special case ora sei back, non ti demani sono in grado di scegliere gravità, non escevere gravità, gravità, non escevere I fall down, pick the ground, make a heavy sound Every time the seams come around No escaping gravity che si tratta di un brano dei Plasibo mentre a questo punto sta per

Speaker 2: partire il notiziano di popolare network la versione

Speaker 1: breve qui la del diciassette e trenta

Speaker 2: dopo il notiziario le informazioni che riguardano I traffico se siete in macchina mi raccomando prestate orecchio Perché dopo le informazioni di Popolare Network avrete

Speaker 1: le informazioni per quanto riguarda info traffic. EEEEEEEEEEEE

Speaker 4: popolare netto

Speaker 12: quattrocentatrenta buon pomeriggio popolare netto le notizie oggi un incidente mortale sul lavoro un operaio che stava lavorando su una paleo eolica Salemi è precipitato da trenta metri di altezza e morto. Sul colpo le indagini dovranno apurare le cause della caduta secondo gli incidenti registrati dall’Osservatore nazionale di Bologna al sette maggio erano cinquecentoventi morti sul lavoro in Italia è un aumento di circa il dieci per cento rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Un aero da caccia russo SW venticinque è stato abbattuto nell’area di Advica in Ucraina orientale, lo afferma la centoedecima brigata dell’esercito ucraino citato da lo schianto degli aeri russi continua ancora una volta il lavoro dei cannonieri anteeri della brigata è ottimo oggi è stato colpito anche un altro S Venticinque questo è comunicato. Questa sera invece a tela vive in Israele, torneranno in piazza le famiglie degli ostaggi israeliani in mano ad Hamas per chiedere un accordo per il loro rilascio. La protesta si incendierà sui trentotto rapiti dichiarati morti in Prigionia a Gaza visto che la manifestazione si svolgerà alla vigilia del giorno nazionale dei caduti che si celebra a partire da domenica prossima

Speaker 13: La questione

Speaker 12: la la situazione del gruppo La Perla è molto difficile in torniamo in Italia quindi dopo settimane di attesa l’avvertenza si è sbloccata il Tribunale di Bologna si è espresso in favore di un’amministrazione straordinaria e adesso arriva la notizia che sul tavolo dei commissari giudiziali della perla ci sarebbero quattro manifestazioni di interesse sia italiane che estere che riguardano l’intero gruppo due di queste vengono considerate particolarmente interessanti. Noi abbiamo raggiunto Stefania Pisani che è la segretaria

Speaker 14: generale della Filtem CGL di Bologna. Questa notizia è sicuramente una notizia importantissima per noi anche perché abbiamo impostato I nostri ricorsi chiedendo la valutazione della possibilità di entrare in l’amministrazione straordinaria. È importante perché? Perché questo ci consente finalmente di parlare di rilancio del gruppo di La Perla. Adesso I passaggi successivi che sono altrettanto importanti saranno quello di convogliare le altre due procedure che sono attualmente nell’equidazione dentro l’amministrazione straordinaria anche perché la suddivisione in tre aziende è fittizia le funzioni sono strettamente correlate tra loro.

Quindi il prossimo passaggio sarà il convogliamento delle altre procedure e serve assolutamente adesso un incontro di natura politica presso il Ministero del Medinitali dove tutte le procedure tutti gli attori coinvolti in questa partita si mettono attorno un tavolo per parlare finalmente di rilancio del gruppo. Quindi sì è una una buona notizia e adesso ci sono altri passi importanti di certo non abbiamo ancora risolto il problema ma siamo su una buona strada verso il rilancio di un’azienda

Speaker 1: che altrimenti rischiava di scomparire Abbiamo assistito ieri

Speaker 12: ad aurore boreali in poi in tutta Italia dovuta una tempesta solare ci sono state queste aurori in realtà in gran parte del pianeta ma non è soltanto la bellezza del cielo, questa tempesta geomagnetica molto forte che ieri si è abbattuta sulla terra e che sta proseguendo ancora oggi, sta provocando problemi sia alle reti elettriche che a quelle GPS I cui segnali per ore, il quelli della navigazione satellitare ieri sono stati inutilizzabili, ha resonato la NOAA, l’agenzia degli Stati Uniti per l’atmosfera e

Speaker 8: gli oceani

Speaker 12: sono le diciassette e trentaquattominuti e tutto, Vi ricordo il giornale

Speaker 1: di Popolare Network alle diciannove e trenta buon ascolto

Speaker 4: Popolare Network.

Speaker 11: Muoversi in Toscana Info, aggiornamenti in tempo reale sulla mobilità nella regione.

Speaker 15: Cordiale saluto ed un buon pomeriggio dalla redazione di Firenze Smart, in studio di coalaggia a Natasio. Il traffico scorre al momento regolare su tutta la rete stradale ed autostradale della Toscana. Sulla Fibili per lavori tra Firenze e Firenze Scandici in direzione mare restringimento di Carreggiata sul raccordo si è nella Firenze per lavori scambio di Carreggiata, San Casciano e l’allacciamento per la auto di Firenze in Bruneta sulla regionale 69 Valdarno senza unico alternato per lavori al chilometro 1.700 nel comune di Pelago. Chiudiamo con I treni per I lavori al raddoppio ferroviario sulla linea Pintoia-Montecatini, traffico sospeso sulla linea fino a tutta la giornata di domani. Muoversi Toscana è un servizio realizzato in collaborazione con Regione Toscana,

Speaker 11: città gruppo di Toscana di Firenze e comuni di Firenze. Buon viaggio. Muoversi in Toscana Info, aggiornamenti in tempo reale sulla mobilità nella regione Contro radio. Buon ascolto

Speaker 1: e buon viaggio FM novanta tre e sei novantotto e nove Voilà l’été, voilà l’été

Speaker 10: Voilà l’été, j’appenso le soleil Les nuove filles, les nocelles, c’est classique Sottotitoli creati dalla comunità Amara.org C’entra un giro Le pleasure De la vie C’è il retor dei amici Che ci fanno la voce E fa così freddo Che ci stanno facendo le voce C’è il buon raffreddamento D’un coppiai, le donne sono belle E I

Speaker 1: Dioi sono raffreddati O’ l’estate O’ l’estate O’ l’estate O’ l’estate O’ l’estate O’ l’estate O’ l’estate L’esite è finita

Speaker 10: L’esite è finita ma c’è già più soldi Le tutte pavono e si trasformano in fobio Il metro su cui ci si diventa più rullante

Speaker 1: Le passagge abbruttino

Speaker 10: Addito a pietisicru violamante Il paese è andato l’estero è più rilassante Il mio sogno è il plaggio La

Speaker 1: scene è bella Mon rêve de plage est la scène et jolie

Speaker 10: Toujours l’été c’est pas du succes Il fait trop chaud, le soleil m’a pas assourdie Rien de sous les brèches avance dans la rue Il sole non mi ha raffreddato Rie, sulle brocce avvengono nella strada E penso a questi coni Che si fanno freddare In

Speaker 1: via Tutti questi orcini

Speaker 10: che si riempiranno nella gialla Tutti questi noccioli che si arruinano E sulle ruote del percorso L’automio E l’automio E l’automio E l’automio E l’automio EEEEEEEE

Speaker 1: che mi sento tutto grigio sempre l’estero EEEEEEEEEEEEEEEEE

Speaker 10: Voilà l’été, je perceo le soleil Les nuovres filles et le cirques éclairçies Rèntant ma tête qui bourdonne les abueils J’ont’enrouchir Le plaisirs De la vie Voilà l’été je perceo les soleil Les nuovres filles et les cirques éclairçies che si vede il

Speaker 1: buon onore che c’è

Speaker 10: un cocktail le vie sono vere

Speaker 2: gruppo francese se volete mandare qualche salutino, dici come state trascorrendo questo splendido pomeriggio diciamo pure estivo estivo il nostro

Speaker 1: numero WhatsApp lo sapete il

Speaker 2: tre quattro due otto uno 0 quattro uno uno uno la musica prosegue sulle frequenze di contraria con New Order, Be a Rebel questa è la versione di Paul Walford Radioheadit

Speaker 1: For me I feel your need For me Forza a me Take a look at yourself e non so cosa fare e non so cosa fare e non so cosa fare io ti sento vicino oh, si EEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE che non si riconosce.

Speaker 2: Confesso che questa versione non me la ricordavo.

Speaker 1: Vi errebbe

Speaker 2: la versione Paul Volfo Linux. Dei mi ricordo

Speaker 1: che questa sera non

Speaker 2: c’è Giustina ma ci sarà stasera intorno alle venti per la sua hit list novità musicali della settimana su Contro Radio a cura della nostra giustina nonché Terenzi dalle venti fino alle ventuno e poi la strada poi proseguirà con l’appuntamento con questa dance The Night Away su Contoradio diciassette e quarantaquattro minuti primi novantatre punto sei novantotto punto

Speaker 1: nove da Firenze e non so che fare ma non so che fare perché ora è passata e io sono libero e non può fare nulla a me solo voglio danzare la notte EEEEEEEEEEEEEE se dovresti la vedere, non dimenticare che sono bene come puoi dirmi e se deve dirvi che mi vuole tornare Dicci a no, devo andare Voglio solo danzare la notte Con I nostri luci che si riempiono Lookin’ bright Just like the sunny morning light EEEEEEEEEEI gotta go I just wanna dance the night away With Senoritas who can sway Right now tomorrow’s lookin’ bright e Ma vreggs

Speaker 2: dance

Speaker 1: the night

Speaker 2: away ho scoperto che oggi è Santi Ignazio. C’era

Speaker 1: anche un proverbio ma

Speaker 2: ora io non ricordo. Ignazio nascque al Lacone, il cuore della Sardegna nel millesetticentuno in un piccolo paese vicino alle montagne del Genargentu. Crebbe timorato di Dio. Che ancora adolescente cosa faceva? Praticava digiuni e mortificazioni.

Sant’Ignazio. Una bella sparata musicale da

Speaker 1: parte dei in questa versione del brano heroes Shall we, my queen? For nothing will ever drive them away For we can beat them, forever and ever Yes, we could be heroes, just for 1 thing e tu tu sei insieme e io io sono insieme perché siamo amatori E questo è la verità Sì, siamo amatori E siamo il vero Non c’è nulla Che ci consente insieme Possiamo portare il tempo Per sempre e per sempre No, nothing will keep us together We can stop time forever and ever Yes, we can be heroes What do you say? Così possiamo essere demoni Cosa dici? E I soldi erano pronti per fuori pronti per fuori e noi ci chiamavamo per non poterci fallare non poterci e la città era la città di Niro e noi non possiamo e non ci si può cadere e la scara era la città di denaro possiamo essere morti per un altro possiamo essere eroi solo per un giorno sono dei

Speaker 2: We can be heroes just for 1 day. Il sonno del motor head. Oh se vi interessa il ventinove maggio per la finale al Atene, Olympiacos, Fiorentina, ci sono due maxi schermi. Uno allo stadio Artenio. L’ora invece al Viola Park il nuovo centro sportivo centro sportivo della Fiorentina.

Per la serata finale appunto c’erano anche via la vendita il tredici prossimo lunedì via alla vendita dei biglietti per chi potrà andare a Tene. Io questo non lo so. Se qualcuno ha deciso di andare a Tene a vedere la finale, I biglietti, partire alla prevenita, lunedì prossimo. No

Speaker 1: maula, hola. Verde di un bel verde rettangolar Liscia, naturale e artificial

Speaker 16: Viena di roboante umanità

Speaker 1: La fossa è folle di amore e di crudelta Ozio, perché domenica è il giorno di Dio Vizzi, per meritare un girone all’inferno Poi la ola arriva la ola e rimbalza nell’aria

Speaker 17: La ola è gigante la ola, non

Speaker 1: so che sia rotola Si gira, si gira, si gira e rigira Si gira, si gira, si gira e rigira Signalo io, signalo per noi Per la curva Signalo per noi Segnalo, segnalo, segnalo per noi Sveglieti leone che qui scoppia la curva tremiamo di paura e ci casiamo a meraviglia In derby è come fossero Pasqua e Natale Feste inventate per farci dimenticare così, dribla e corri avanti come un toro a testa bassa Siamo settantamila solo ad aspettare la mossa Poi la ola arriva alla ola e rimbalza nell’aria

Speaker 17: la ola gigante la ola una gioca si arrotola

Speaker 1: si gira si gira e rigira si gira si gira si gira e rigira e e si gira si gira si gira e rigira si gira si gira si gira, si gira e rigira Segnalo per noi, Per la curva, segnalo per noi! Segnalo, segnalo, segnalo per noi! Principessa, segnalo per noi! Segnalo, segnalo! Stupendo, stupedissimo!

Vedo una grande ola travolgente pur rasconda un delirio di umanità che aspetta questo grande match internazionale attenzione amici all’ospospera super elettrica alla gata elettrissime siiii partee per la curva

Speaker 2: Stavo leggendo c’era l’ipotesi però ancora no questa è una notizia che è stata smentita di non far giocare la finale di Europa Conference ad Atenei per motivi di ordine pubblico perché fa Olympiacos e ehm pk tenere non corre buon sangue allora per evitare questo avrebbero qualcuno avrebbe ipotizzato di spostare la sede in campo neutro va bene? Per quanto ci e mi riguarda non ce ne vuo fregare del meno. Saluto Elena che sta camminando alle cascine

Speaker 1: dice c’è

Speaker 2: caldino lo so ma la piscina nelle pavoniere è già aperta? No, forse no le piscine aprono al 1° giugno credo o giù di lì.

Speaker 1: He went to his father to ask his advice His father said, son, I’ll have to say no The girl is your sister but your mama don’t know Oh, misery, shame and scandal in the family I say, oh, misery, shame and scandal in the family EEEEEEEEEEEEE non lo so, perché la ragazza è la sua sista ma la sua mamma non lo sa Oh, miseria, sconfitta e scandale nella famiglia Oh, miseria, sconfitta e scandale nella famiglia misery it’s shame and scandal in the family he went to his mama he covered his head He told his mom what his father had said His mother, she laughed, she said, go man go! Your daddy ain’t your daddy, but your daddy don’t know Oh, misery It’s shame and scandal in the family La mia madre rispondeva e diceva, Go, man, go! Il tuo padre non è il tuo padre, ma il tuo padre non lo sa! Oh, miseria! E’ un scendolo di sconfitto nella famiglia!

Oh, miseria! E’ un scendolo di sconfitto nella famiglia! Oh, miseria! E

Speaker 4: l’odio il film caldo e novanticinque in bianco e nero di Matteo Cassaviz premio migliore G a Akan. Dall’undici al sedici maggio torna sul grande schermo alla compagnia in versione restaurata in quattro K. In lingua originale sottotitolato. Il film che per primo ha raccontato le baglie parigine tra povertà, pietizzazione e scontri con le forze dell’ordine. Ispirato alla reale uccisione di un ragazzo da parte della polizia parigina l’odio è ancora oggi un film manifesto sul disagio e la violenza nelle periferie del mondo.

Info Cinemalacompania. Il Regione

Speaker 7: Toscana con promopia Fondazione presenta progettare per le persone, per una cultura accessibile, un percorso di formazione e networking dedicato a tutte le realtà culturali con sede in Toscana che vogliono diventare più accessibili ed inclusive. Partecipa ad uno dei tre workshop gratuiti che si terranno il 15 maggio al livorno, il 27 a Pistoia e il 5 giugno ad Arezzo. Potrai confrontarti con esperti, ampliare la tua rete ed acquisire competenze nell’ambito del welfare culturale. Info e iscrizioni su promofia.it su promo via punto it. Contro l’orario.

Speaker 1: I need some time to get it right Your love’s been serving me good Can’t stop me from, don’t you know I’m never gonna let you go, don’t go! Oh baby, make your mind up give me what you got Fix me with your loving shadow and take my hand There you go, get doctor, doctor, came too late Another night I feel all right, my love for you can wait I people all around my level you feel it You can’t stop now don’t you know don’t go che non si può.

Speaker 2: Don’t go, don’t go, Iazzu, brano dei primi anni ottanta alle 1803 qua su Contro Radio gli scrive l’amico Roberto mi fare sì Roberto dice perché sull’app fare ricchi e poveri che ricchi e poveri io ho controllo e a me mi è apparso mi è apparso Iazzu come stava andando in onda non so e c’entrano I ricchi e poveri

Speaker 18: cantava ricche e

Speaker 2: povere a

Speaker 18: San Remo spetta petta petta petta

Speaker 1: me lo

Speaker 18: ricordo Gorilla le Rolzins

Speaker 2: la prima cosa bella la mia memoria mi incanna

Speaker 18: …e poi ho la gola, un’altra volta in giro, rappo quando non c’era nulla progressiva che succede, oh la tolleranza del paese non poteva rompere la nostra pagina, se rispettate come siamo venuti, bello cercando di andare a pagare, a mangiare dal Jamaica, mi potrebbe fare un favorito, vero Big Simmar, dipendere 10 tos In una città fredda Bank up, big up In una specie diversa Prendendo un locker Sto aspettando le mie liste È un no show Se non puoi garantire I prezzetti Non ho mai avuto un’attività di considerare C’è un cielo e una terra attaccati ad un pilota Resto in paese a Mac Miller Un lavoro di

Speaker 1: sims nuovo per

Speaker 18: farlo in grado Che cosa fa? Siamo qui per mese parlando di prospetti Sto a mio lavoro Sì, sir, il regno è contro lui Sono un resistente, sono un poliesto Riuscire nel gioco, non lo dovrebbero mai lasciare Cuts e woos, spero

Speaker 1: non si

Speaker 18: sii festa Mmm, sì, collector di grande arte Silenzio investo

Speaker 1: Direttore di film

Speaker 18: Cutting through the jungle in a all black fitted hat low incognito living Introvert but she ain’t timid, my art will be timeless, I don’t do limits Be very specific when you talk on who the best is, how can I address this? Basically the rest is almost like to me what a stain to a best is You ain’t dropped nothing in my eyes, I’m impressed with, please don’t be offended But I’m not in the business of pretending, I’ve got lines if you

Speaker 1: wanna get renting è quasi come me, che stagione è la mia giusta non ti puoi rimanere niente in miei occhi, mi è impressionato non

Speaker 18: ti offini, ma non sto in bussa, quindi pretendi ho linee se vuoi fare il rento non troverai l’agonia e venti stop di volare le mie menzioni con la cazzo di cazzo parlando di sims

Speaker 1: come se

Speaker 18: fosse una persona con cui sei andato a scuola, awkward da un giorno sei stato un bacio, rappi iniziano a sperare la fiducia è una storia non chiedi la mia

Speaker 1: opinione su cazzo Stop flooding my mentions with bullshit talking on sims like she’s someone you went school with awkward From day been the cool kid, rap starts hoping

Speaker 18: the faith I’m restoring Don’t ask my opinion on shit, cause to make you feel good about yourself is exhausting I got bangers out in the world soaring and I got bangers in the boat I’ve been hoarding Yeah true I got tennis in the morning before I start swinging that man’s gonna

Speaker 1: need a warning è esaustante, ho I bangers in gioco, sovrappendo e ho I bangers in gioco, ho stato a guardare si è vero, ho il

Speaker 18: tennis in la mattina, prima di iniziare a svegliare, questo manco va a necessitarne un’ordine l’acqua rossa, quando sto riprodotto, l’acqua rossa sul cuore dell’informazione vedi, sono l’unico su gorilla, Sims è back, si, ho solo gorilla, si. No choice, ora, ma a fiori l’asso, so le strade che si adorano come ho portato la mia scena. Quindi, si, mi sento, un po’ di amico, si, mi sento, tutto questo ti ti ho rubato più velocemente, sono tagliata con una scissora differenza, dal stesso collo, come I miei amici e amici, per questo la cazzo ti dà le città, io sono così fredda. E

Speaker 1: here we are sei what?

Speaker 2: Che poi in realtà si chiama si chiama un nome un po’ lungo Simbiato Abisola Abiola Aicawo. E invece ha trent’anni pensavo fosse una ragazzina nei sedici diciotta invece no trent’anni trent’anni per Little Sims ho ancora ricontrollato l’app ma a me risulta che tutto è a posto e

Speaker 1: l’app di

Speaker 2: contro radio funziona

Speaker 18: che è una meraviglia a me

Speaker 2: risulta così. So I open up the way and now he adore.

Speaker 1: Se ne

Speaker 2: andate anche voi a controllare eventualmente l’app di contro radio se tutto è

Speaker 1: ok, ok. Malavida a mano negra. Ciao lei. Tana mia, perlomeno darte cuenta Tana mia, por favo, me deja mi destirar Tu me stas dando Mala mia Cádizere tra mi corazón Tu me dices tu por que trate yo tambien Cuando tu me hablas, como un cabrón Tana mia, corazón, estas suciendo Tana mia, por favo, suciendo Más nutrición, me estas dando Me estas dando E anche quando tu mi parli come un cavolo Tanto mio coraggio sta sopravviando Tanto mio, per favore Sopravviando, più nutrizione mi stai dando Mi stai dando La mia vita C’è solo un po’ di mio coraggio Dime che perché ti fa io anche quando tu me habla come un cabrón, me estas dando me estas dando mi corazón e voi a escaparmi Chittano il mio, per l’omeno date conto che è il mio Per favore non mi lasciate tirare Tu mi stai dando, mi stai dando una buona vita Che ha visto l’altra mia corazza che ha visto l’altra mia corazza che ha visto l’altra mia corazza che ha visto l’altra mia corazza

Speaker 2: sono sono diciotto e dieci, amico

Speaker 1: della noce

Speaker 2: ti giuro prima degli azzuccio era questa ma non sono dei ricchi e poveri va beh

Speaker 1: D’ora che ti resisti, ti rispondi È il tuo posto che sempre si riempie La tua sforza è più bella, solo ti è sempre forte I bambini, I bambini Sono tutti relativi alla stessa teglia Non puoi vedere il bosco, le pietre E non puoi sentire la tua cazzo Sui suoi cagli E’ un po’ più profondo, non puoi sentire la tua cazzo E’ un po’ più profondo, non puoi sentire la tua cazzo Ehi, che cosa dici? Qualcosa utile o qualcosa di libero. Dio, dio, cosa dici? Scusate, è tutto giusto? E’ tutto giusto?

E’ tutto giusto? Non c’è nessun altro modo? No! No! No!

No! No! No! No! No!

No! No! No! No! No!

No! No! No! No! No!

EEEEEEEEEEEEEE The beautiful people, the beautiful people The beautiful people, the beautiful people The beautiful people, the beautiful people Hey, you, what do you see? Something beautiful, something free Hey, you, are you not in your feet? You’re never late, it’s been a time in between Hey, you, what do you see? EEEEEEEEE

Speaker 7: Sono aperte le iscrizioni ai corsi di istruzione e formazione professionale in partenza a settembre. Grazie al Fondo Sociale Europeo Plus, la Regione Toscana promuove percorsi triennali gratuiti per giovani con meno di 18 anni, lezioni in aula, laboratori, stagio in azienda per ottenere una qualifica professionale ed entrare subito nel mondo del lavoro. Grafica, commercio, ristorazione, benessere e molto altro. Scopri di più su regione.toscana.it slash formazione, iniziativa nell’ambito del progetto Giovannesì. Il Giardino delle Vergine Suicide, il film desordio di Sofia Coppola, restaurato in 4K dal 13 al 19 maggio alla compagna di Firenze.

Con un cast stellare da Kathleen Turner a Kirsten Dunst e Danny DeVito, il film mette in scena un atto di ribellione estrema in una claustrofobica e perbenistà famiglia americana degli anni settanta. Il film rivelazione del talento di Sofia Coppola con la strepitosa colonna

Speaker 14: sonora degli Air.

Speaker 19: Info Cinemalacompagnia punto it. Dal mille novecentonovantuno diciamo no alla guerra. In questi anni abbiamo garantito diritti, solidarietà e autodeterminazione a tre milioni di persone colpite dai conflitti. Anche tu puoi farlo donando il tuo 5 per mille a un ponte per. Se anche tu credi che solo la pace è un buon investimento trasforma la tua prossima dichiarazione dei redditi in una dichiarazione contro la guerra.

Scrivi il codice fiscale nove

Speaker 7: sei due tre due due nove 0 cinque otto tre. Leggenda, il festival della lettura e dell’ascolto torna a Impoli dal sedici al dicionove maggio per la settima edizione. Un viaggio straordinario per chi crede nel potere delle storie, tra incontri, lettura itinerante, ascolto attivo e spettacoli per bambini e bambine, ragazzi e ragazze e famiglie adulti. Diventa leggendario anche tu. Scopri

Speaker 1: di più su Leggenda Festival punto it. Contro orario. In the days of my youth I was told what it means to be a man Now I’ve reached that age I’ve tried to do all those things the best I can No matter how I try I find my way to the same old jam

Speaker 8: EEEEEEEEEEEEI

Speaker 1: whispered in her ear. I lost another friend. Good times, bad times. You know I’ve had my share. When my woman left home from a crime man.

Well I still don’t seem to get. Ma non sembra che mi senti ancora Non so cosa vuol dire essere sola Non so cosa vorrei essere a casa Non so cosa diranno I vecchi I should have wished I was at home I don’t care what the neighbors say I’m gonna love you each and every day You can feel the beat within my heart Real life sweet babe, we

Speaker 2: ain’t never… E non è un po’ Good Times, Bad Times si ritavano ovviamente delle Zeppeli in brano del millenacentosessantanove brano storico come storico anche questa hoscine degli sound garden che scivono via velocissimi al diciotto e diciannove qua su Controradio

Speaker 1: Oh, yeah I just looked in the mirror And things aren’t looking so good I’m looking California And feeling Minnesota Oh, yeah Oh, yeah Oh, yeah Someone let them go down They’ll show you where the truth is Oh, yeah I feel the life’s over Even though I’m drinking I can’t get any lower Still I feel I’m sinking Oh, yeah Oh, yeah Oh, shit Oh, shit Oh, shit mmm oh, c’è 0000E

Speaker 2: tanta roba ai signori Soundgarden quanto riguarda I nostri programmi abbiamo ovviamente le informazioni regionali alle diciotto e quarantacinque poi alle diecinuventa e trenta GR Nazionale City Lights alle dieciove e quarantacinque poi la programmazione alle venti con l’appuntamento delle novità discografiche della settimana la Condotta la Giustina Terenzi poi alle vetture trenta Show

Speaker 1: EEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE Sottotitoli e revisione a cura di QTSS EEEEEEE non no no no no no no no EEEEEEEEEEEEEEE

Speaker 2: la Bella Band Bella Band Mentre a Firenze oggi è stata la giornata del taglio del nastro con polemiche per gli alloggi popolari di Novoli Questo è Torre degli Agli è gli agli. Neve Stepol, il brano pressure.

Speaker 1: E poi ti porti a casa quando sei alto e non ti interessa di una cosa non ti preoccupi di un lendo non ti! E gli altri bambini ti pagano mentre I tuoi bambini si stanno catturando tutto ciò che sanno è che ti devono giocare spendevi il tuo tempo, spingi in una barra no, no, no perché quando ti senti bene, spingi in una barra yeah, yeah, yeah Non devi divertirci, spingere il tempo nel cuore Non ti spingi, spingi il tempo nel cuore Non ti spingi, spingi il tempo nel cuore Non ti spingi, spingi il tempo nel cuore Se vuoi, prenda il bianco e prenda questa blucia No, no, no Ah, no, you feel fine Walking up in the dark Yeah, yeah, yeah She was Dead on the white sand Dead on the same browse When she get high You don’t think I’ll fall down Easy come, easy go Watch when the gal know She let her self come Give them the R.M.B. The regular soul And give them the dub Not give them no crack cocaine Not her wearing Not give them no jugs Read them on the beat And slap it in the pot Spendi il tuo tempo a scegliere il cuore No, no, no E quando ti senti bene, scegli il cuore Yeah, yeah, yeah U-boz bandi dan in forma U-boz bandi dana U-boz bandi dan in forma U-boz bandi dana In forma, uovo spagnidana Uovo spagnidana In forma, uovo spagnidana Noi stiamo guardando il cellulare E stiamo aspettando il tuo e poi ti porti a casa quando sei alto e non ti interessa di una pausa non ti preoccupi di il tuo compagno non ti preoccupi e gli altri costi I tuoi cari mentre I tuoi bambini si stanno catturando tutto ciò che sanno è che si devono giocare spendevi il tuo tempo, spingi in un pò no, no, no e quando ti senti bene, stai andando in pietra si, si, si Don’t have to play, it’s time to get up in the park No, no, no And let your fears find you walking up in the dark Yeah, yeah, yeah Don’t have to spend your time shooting up in the park No, no, no And let your fears find you walking up in the dark Yeah, yeah, yeah Managgette kiko, managgette lakko e

Speaker 2: da parte dei di steppo. Stepo. Ciotto e trenta in quest’istante una bella serata

Speaker 1: a tutti voi

Speaker 2: buon appetito se andate a cena buon drinks siete lì a fare l’appetitino la pericena o quant’altro. Abbiamo già pronto un brano dei Stiff Little Fingers. Un brano panchettone di non molti anni fa, una dozzina.

Speaker 1: Questa è alternative stif middle fingers. E poi ti vedi in salto non abbiamo nulla ma non si preoccupano non lo sapete sono solo un po’ di money che non possiamo prendere e non lo vediamo, ciò che abbiamo bisogno è un’altura di un monstre prendi e cambi le scelte è un’altura di un monstre ignora il boss e metti il boss è un’altura di un monstre fai una scelta di sicurezza perché se sei un monstre e questo è quello che vogliamo vivere, questo è quello che vogliamo essere è questa la solita vita che avremo, ci vogliamo di più è l’Alteria Monster, un’alternativa che cambia il show è l’Alteria Monster, che riempie le palle e le fore è l’Alteria Monster, una sicurezza di sicurezza è l’Alteria Monster, la tua vita nata Nell’orso che non ha un terremoto Be’ un’attaccia che non è forte Oltre il terremoto Oltre il tuo Nel lato E loro dicono Sono parte di te E non è vero, sai Dicono che hanno controllo di te E è una luce, sai Dicono che non sai mai Fai fuori Fuori Fuori You know, they say they got control of you And that’s a lie, you know They say you will never be free Free, free

Speaker 7: Controradio. Se ancora non lo hai fatto, scarica subito l’app di Controradio sullo smartphone e la tua radio ti seguirà ovunque. Scaricala gratuitamente dagli store del tuo smartphone. Che meraviglia!

Speaker 1: EEEEEEE

Speaker 16: I’ll come and I won’t remember where I come from Over there at the end of the bar This fish keeps swimming in a jar I feel a tug on the line which end Will I be on this time?

Speaker 1: Don’t box me in

Speaker 16: Don’t box me in Don’t box me in Don’t box me in non mi faccio in non mi faccio in un giorno vi mostrerò solo quello che ho fatto ci sarà un tempo quando non ricorderò cosa ero affrontato e vi sarò a spingere nel seo non ci sarò a spingere in questo vero mezzo No banging on this glass for me My eyes all red when my life turned blue So I’m leaving everything that’s true And I’ll jump into a brand new skin Don’t be able to box me in

Speaker 1: Don’t box me in Don’t box me in Don’t box me in Let go non mi blocchi e mi lascia andare

Speaker 16: ci sono alcuni posti giù che non sono mai stato

Speaker 1: There’s a river that flows right past my door I wonder, I wonder What? E se a volte non posso parlare, saprete che questo blackboard non ha un pezzo di schiaffamento

Speaker 16: Non mi bloccare in… Ho detto… Non

Speaker 1: mi bloccare in… Non mi piacciono I pezzi di grano non mi piacciono I pezzi

Speaker 16: ti ho detto non mi piacciono I pezzi non mi piacciono I pezzi non mi piacciono I pezzi lascia andare

Speaker 1: Sottotitoli creati dalla comunità Amara.org che

Speaker 2: non mi mette in questa scappa che si fa qui si fa buio. The Black Rose waiting and waiting da loro ultimo album qua su Conto

Speaker 1: Radio. Se fa buio. No no no. Ancora c’è un sole, spacca le pietre. Partendo e aspettando per te Ora soppro con noti di futuro in miei occhi I don’t care about the pain, the pain is what I recognize The truth of the matter isn’t 1 you can disguise I’ve been so lost on my own since the day you said goodbye E mi dimentica questa danza Non sono nulla ma solo Aspettando e voglia Sento che voglio e aspetto per te Allora!

I’m waiting for you Alright I’m nothing but lonely Waiting and waiting That I’m holding Sottotitoli creati dalla comunità Amara.org e non è

Speaker 2: erano dunque Black Rose alle diciotto e quaranta due qua a seconda radio quindi tempo ancora per un breve stacco musicale poi noi passeriamo la linea dall’altra parte dei vetre alla redazione di Contraradio per le notizie regionali, ultime informazioni appreso di ultime notizie poco fa, notizie da poco fa sono stati respinti dalla polizia di attivisti pro palestina che hanno cercato di entrare con la forza al salone del libro di Torino qualche mancarellata di troppo una delegazione di manifestanti è poenzata all’interno del salone con una bandiera palestinese per spiegare davanti all’ingresso di uno

Speaker 1: dei padiglioni

Speaker 2: emotivi della protesta. Questo succede a Torino. Noi sentiamo dopo le informazioni per

Speaker 1: il rinforzino serale. Dalle diciannove alle diciannove e trenta. EEEEEEEE non

Speaker 4: è un’altra cosa. Cambia uomo cambia una serie di film per riflettere sulla cultura patriarcale all’interno della quale ancora viviamo noi uomini. Un’occasione per parlare di violenza maschile contro le donne. Alla cinema la compagnia di Firenze a cura del Comitato Civico

Speaker 7: impariamo a dire noi della circolo arci venticinque aprile. Mercoledì quindici maggio alle ventuno

Speaker 4: il popolo delle donne regia di Yurian Carani. A seguire incontro con Marco Derie di Maschile Plurale e

Speaker 7: Vittorio Yervese, presidente del festival dei popoli. Info Cinemalacompagnia punto it

Speaker 11: sponsor Unicop Firenze. Momax internet al massimo. Momax nasce in Toscana per

Speaker 7: fornire internet veloce su tutto il territorio. Con la fibra ostica di ultima generazione ed una speciale rete wireless. MoMax è l’operatore che stavi aspettando. Scopri se la tua zona è coperta da MoMax.

Speaker 11: Comunica e condividi senza limiti. Clicca su MoMax.it e naviga al massimo.

Speaker 7: Cerchi CBD di qualità. Da Uidiamo trovi erba legale, oli e molto altro proveniente da produttori italiani, eccellenti e appassionati, selezionati con cura. Consegniamo in un’ora dal tuo ordine a Firenze, tutti I giorni, da mezzogiorno a mezzanotte, a bagno a Ripoli, Fiesole, Scandicci e Sesto Fiorentino in giornata e spediamo in tutta Italia in 24 ore. Scopri le offerte su uidiamo.it, Uidiamo Delivery, Cacciatori di Fiori, Qualità Superiori.

Speaker 9: Corri per Michela, settima edizione. Domenica 12 maggio. Corri con noi contro la violenza alle donne. Partenza alle 9.30 dal giardino Michela Noli in via Torcicò da Firenze. Info su corripermichela.it.

Il ricavato delle iscrizioni sarà interamente devoluto al Centro Antiviolenza Artemisia con il contributo di Toscana Aeroporti.

Speaker 11: Alla compagnia di Firenze Room 999, il documentario di Lubna Plejust. A 40 anni da Room 666 di Wim Wenders, un film che continua ad interrogarsi sul futuro del cinema. Da Wim Wenders a James Gray, da Olivier Assayas a Asgar Faradi e Alicior Orvacher. Registi e registre contemporanei cercano di dare risposte alla domanda Il cinema sta morendo? Room 999.

Dall’8 al 14 maggio. Il documentario sulle prospettive

Speaker 5: del

Speaker 11: cinema in lingua originale sottotitolato

Speaker 1: Info Cinema la compagnia punto it. Controradio Controradio notizie

Speaker 20: alle diciotte quarantasette in punto riprendiamo la linea con il notiziario a cura della redazione regionale di Controradio apriamo subito con una pagina di cronaca non avrebbe mai accettato la fine della relazione sentimentale da mesi ha messo in atto ritorzioni sempre più violente nei confronti della ex che sono culminate la notte scorsa con il tentativo di fare incendiare ed esplodere l’abitazione della donna così un italiano di circa quaranta cinque anni è stato arrestato stamani dai carabinieri di Volterra per stalking, tentata a strage, danneggiamento aggravato e violazione di domicilio. Lo hanno portato in carcere a Pisa. Secondo I carabinieri stavolta la vicenda poteva avere conseguenze a sé più gravi, tanto che le case limitrofe all’appartamento sono state precauzionalmente evacuate prima dell’ingresso dei militari. L’abitazione era vuota perché la donna da tempo aveva deciso di trasferirsi al Trove stamani tramite un’amica. Ha consegnato le chiavi e I carabinieri che una volta entrati si sono subito accorti che l’immobile era saturo di gas.

Adesso ci spostiamo a Ponte d’Era. Un uomo è stato rintracciato ed enunciato la scorza notte a Ponte d’Era per furto aggravato con la grata di un tombino. Ha infatti mandato in frantumi la vetrata di un negozio di abbigliamento ma si è ferito ad un braccio. La scena è stata ripresa dalle telecamere di video sorveglianza. Il ladro è stato rintracciato poco più tardi a casa sua dopo aver sfondato la vetrina il malvivente si è allontanato con il denaro contenuto nella cassa fiscale prima di allontanarsi ma I carabinieri appunto attraverso I filmati lo hanno potuto recuperare.

E adesso invece a Castiglion Fiorentino perché c’è stata una caduta durante il trofeo Minci, gara ciclistica per dilettanti quattro partecipanti feriti di cui uno in modo grave. Ha caduto intorno alle tredici e trenta di quest’oggi per cause da accertare si è verificata questa caduta che ha coinvolto quattro ciclisti provocando l’interruzione temporanea della gara due sono stati trasportati in codice giallo all’ospedale cortonese della fratta, un altro in codice giallo ad Arezzo e uno il più grave in codice rosso Assiena. I feriti hanno tutti sui dieci otto anni, sul posto sono intervenute anche le ambulanze presenti sul posto per l’evento quella di Cortona e della misericordia di Lucignano. E adesso apriamo la lunga pagina politica e ci colleghiamo subito col nostro Raffaele Palumbo che dal teatro Niccolini ha seguito per noi la presentazione delle liste a sostegno del candidato

Speaker 1: di centrodestra Aike

Speaker 21: Schmitte. Ciao Raffaele. Sì, buonasera, teatro Niccolini abbastanza pieno, siamo alla fine di due ricasi, però all’inizio, cioè a due passi letteralmente dal Duomo, potremmo dire nel cuore dell’Oberturismo, in questo sabato pomeriggio molto soleggiato, 36 candidati per il Consiglio Comunale tra cui 18 donne e 18 uomini, età media 53 anni, due capolista Paolo Pammagioni, ex sindaco di Signia per due mandati, ex Partito Democratico e Massimo Sabatini Consiglio Comunale per due mandati da ultimo per la lega il candidato a Simbaco a Eresnita. Questo ci espiriamo le grandi personalità che hanno segnato la storia e la grandezza di Florenza, da Eleonora Ratoledo ad Anna Maria Elvisa de Medici, dal gran Luca Pietro Lopoldo a per venire a spetti più recenti Giorgio Lafira. Ricordiamo che la lista, Aike Smith-Zildaco, candidato nelle amministrative dell’8 e il 9 giugno per le città di cliente per il cento testa e appoggiata da tre passiti per il cento testa, Fratelli in Italia, Forza Italia e lega per lo più uomini e donne della società civile, avvocati, imprenditori, professori, medici, circatari universitari, storici dell’arte, commercialisti, albergatori, tre candidati anche a una vecchia gloria del calcio storico fredentino, Paolo Melli, nuototelente salvo per Sinelli, ex comandante del nucleo tutela patrimonio culturale da Ilveca, e poi si è parlato dei nipoti d’arte oltre all’imprenditore del digitale, Federico D’Annunzio, Visnipolti, da quello d’Annunzio c’è anche Libia Bartoli, che è avvocata, passione per su arte, è pro nipote dello scultore e pittore libordese Umberto Bartoli e per questo

Speaker 20: è tutto prima allo studio. Grazie al nostro Raffaele Palumbo. Sappiamo anche che Schmidt oggi ha fatto il punto sul degrado e sulla sicurezza, ha risposto alle domande dei

Speaker 22: giornalisti presenti, allora sentiamolo in questo servizio. La situazione ehm e ancora peggiorato rispetto alla mio ultimo sopralluogo alcuni mesi fa perché già a metà pomeriggio c’erano I spacciatori che anche simbolicamente attraverso grida attraverso movimenti minaccianti simbolicamente difendevano il loro tra virgoletto territorio. Vedo che questa nostra prassi di andare nelle zone degradate ora viene anche ripreso da altri candidati e ne sono molto contento perché è veramente un problema e se altri ci copiano questo significa che noi abbiamo identificato bene il problema quella quello della connessione tra ehm il degrado della città e la delinquenza da un canto ovvero il decoro e il rispetto

Speaker 20: della legge e della bellezza della città. E nelle prime battute Schmitt si riferiva proprio al parco delle cascine su cui si è espressa stamani anche la candidata sindaca Stefania Saccardi di Italia Viva che dice che è diventato negli ultimi tempi una piazza di spaccio al luogo di crimini. Abbiamo proposto per ciò un ufficio del parco che unisca tutte le competenze della sicurezza, della viabilità, del decoro, dei trasporti, la sistemazione del verde, l’incremento dell’illuminazione, la messa in sicurezza delle fermate, della tranvia e il potenziamento dei presidi della Polizia Municipale oltre al ripristino della figura del vigile di quartiere. Poi in generale sul problema a sicurezza aggiunge che come suggerito dal segretario cittadino del PD a Firenze chiedendo le dimissioni del questore non serve assolutamente a nulla e francamente le pare abbastanza ridicolo. Lo ha detto stamani durante un’ospitata a Italia Sette e poi ha proseguito il comune Sivanta di aver installato sette mille setticento telecamere ma se queste non hanno possibilità di vedere durante la notte se non hanno un sistema informatico che consenta alle immagini di essere visibili da più terminali allora restano strumenti inefficaci.

Proprio Saccardi oggi ha presentato anche lei la lista a sostegno della sua candidatura, sono tanti gli avvocati anche loro all’interno di questa compagine e mista comunque trentasai nomi anche per Saccardi a sostegno della sua corsa a Palazzo Vecchio, in cima la lista abbiamo il sindaco di Bagnore Ripoli Francesco Casini, il coordinatore cittadino Francesco Grazini, le consigliere uscenti Mima Dardano e Barbara Fellica, quello regionale Maurizio Sguanci e già presidente del quartiere uno. Insomma una lista molto lunga e però abbia parlato di con noi anche di questo accordo saltato

Speaker 1: tra

Speaker 23: il PD e il Movimento Cinque Stelle. Ascoltiamola.

Speaker 1: Noi abbiamo fatto

Speaker 23: la scelta di fare una testa di amministratori e di persone che hanno avuto esperienze nel partito, in comune e anche nei quartieri. Abbiamo messo il sindaco di Bagnarrifoli, Francesco Casini, insieme a Francesco Grazini che è il segretario del partito a Firenze, insieme a Mimma Dardano e a Barbara Fellica che sono le nostre, fanno parte del gruppo in Consiglio comunale, Maurizio Sguanci che è il nostro consigliere regionale, riguarda tra loro I consigliere di quartiere, quindi tutte persone che hanno esperienza, conoscenza della città e capacità amministrativa e poi naturalmente rilas di loro in ordine alfabetico una serie di funzioni che rappresentano in qualche modo la nostra società e quindi professionisti, ingegneri, in mondo universitario, avvocati, quindi medici anche, candidati anche nel quartiere o a un medico di medicina generale e il mondo dell’associazionismo più vario.

Speaker 20: L’indomani di questo accordo saltato tra PD e Cinque Stelle, che cosa significa per voi

Speaker 23: una possibilità di riapertura di un dialogo? Sarei stata stupita del contrario, cioè sarei stata stupita sul piano locale di un’alleanza con il Movimento Cinque Stelle che è all’opposizione comune così come all’opposizione in regione e che mi pare abbia un programma che poco ha a che vedere con le proposte del Partito Democratico con le nostre non se ne guarda, c’è l’altra parte ma anche il Partito Democratico

Speaker 1: non mi pareva che ci fosse grande

Speaker 23: consonanza dal punto di vista programmatico. Mi sembrava che ci fosse più una spinta politica da Roma che una reale coincidenza sui temi a Firenze. D’altra parte le alleanze stanno sui temi, sui programmi e quindi credo che su questo, anche sul tema del ballottaggio, poi dialogheremo con chi ha disponibilità, con chi ha proposte che siano in linea con quelle che abbiamo fatta anche noi, vedremo anche in base ai risultati

Speaker 20: l’apertura delle diverse forze politiche. E siccome oggi dieci maggio, sabato si sono chiuse ufficialmente tutte le liste, no? Sono state consegnate entro un mezzogiorno serve ricapitolare, fare un breve resume di quelle che sono I candidati a primo cittadino di Firenze. Allora abbiamo come tutti sapete Sara Funaro della coalizione di centro-sinistra, Aike Schmit per il centrodestra, Stefania Saccardi, Italia Viva, Cecilia del Re per Firenze Democratica, Lorenzo Masi, Movimento Cinque Stelle, Dmitri Palagi con la coalizione guidata da sinistra a Progetto Comune, Francesca Marrazza per Firenze Ribella, Andrea Asciuti, Firenze Vera, Alessandro De Giuli, Firenze Rinasce e Francesco Zini di Firenze Cambia. Da segnalare che Firenze Vera, Firenze Rinasce e Firenze Cambia non hanno presentato comunque candidati ai consigli di quartiere.

Cambiamo pagina, parliamo della marcia per la pace nel Pisano, molto partecipata perché oltre cinquecento persone si sono presentate, hanno risposto all’appello, sono partite da San Giuliano Terme in corteo partecipando proprio per a questa mobilitazione promossa da Ampi, CGL, Acli, Libera, Lega Ambiente e altre associazioni del territorio. La manifestazione dopo tredici chilometri di cammino si concluderà a Pisa intorno alle diciannove e trenta in una piazza a ridosso del centro città e poi seguirà il concerto della banda Controcanto Pisano in corteo anche gli scout della Gieschi e altre formazioni cattoliche ma anche esponenti dell’associazionismo di base oltre ad alcuni rappresentanti delle istituzioni a cominciare dal Presidente della provincia di Pisa, Massimiliano Angori, e dal Sindaco di San Giuliano Terme, Sergio Di Maio. Dalla guerra in Ucraina, alla ferocia della violenza a Gaza, agli altri teatri di guerra altrettanto brutali e agli attacchi terroristici si legge in un volantino diffuso dai promotori un coro disdegno si fa sempre più il arco e invoca con fermezza un cessata il fuoco immediato. Ci spostiamo a Viareggio, gli alberghi non possono continuare a essere visti come un bancomat. Ogni volta che c’è bisogno di soldi si alza la tassa di soggiorno.

Meglio pensare come a New York ad una city tax. Lo dice il presidente di Federal Berchie, Bernabeau Bocca, a margine della settantacuattresima assemblea degli albergatori a Viareggio. Nella spesa del turista l’albergo spiega non incide mai più del ventisette per cento, se c’è da pagare un contributo al nostro giudizio non deve essere pagato solamente dall’albergo, dal turista che soggiorna nell’albergo, ma deve essere pagato da tutte quelle che sono le attività economiche che beneficiano del turismo, dai ristoranti, negozi, eccetera. E adesso parliamo di Autismo, un manifesto che chiede un cambio di rotta nel diagno, è un documento complesso promosso da un team di neuropsychiatri infantili, pediatri, pedagogisti e filosofi che partendo dai dati epidemiologici e scientifici provenienti da diversi paesi, chiede di ripensare l’approccio e l’organizzazione dei servizi dedicati all’assistenza dell’infanzia. Noi abbiamo chiesto al professor Gianmaria Benedetti, neuropsichiatra infantile a Firenze, uno dei firmatari, di spiegarci nel merito il senso

Speaker 13: di questo manifesto. La situazione attuale a nostro avviso al mio particolare è di una grande confusione nel carnelluso della parola autismo e della diagnosi appunto di questo tipo di disturbo. La situazione in particolare è pericolosa e è diventata così confusa perché noi vediamo sempre più bambini con lievi alterazioni dello sviluppo motivati magari da situazioni diverse che vengono inclusi nel calderone dello spettro autistico e che quindi vengono avviati a terapie, che sono un po’ spino sempre le stesse, che possono essere sbagliate e possono essere dannose per questi bambini. Un gran numero di famiglie in questo momento si trova in queste situazioni e ricorre a noi, io ne vedo sempre più di queste famiglie che vogliono apparire dopo aver ricevuto la diagnosi di autismo per un bambino che spesso non ha ancora compiuto di anni, ancora molto piccolo, che ha già ricevuto la diagnosi di autismo o di rischio di autismo. Questa situazione in qualche modo sembra riuscita al controllo e sta diventando molto pericolosa anche perché c’è una diffusione di notizie in qualche modo false e non documentate che stanno dilagando un po’ a senso unico e che riguardano poi che compaiono sulla stampa, su su internet, sui medi di comunicazione che coinvolgono oltre che servizi sanitari, I pediatri, in qualche modo I centri specialistici pubblici e privati che

Speaker 1: sono creciuti poi

Speaker 13: anche in maniera esponenziale

Speaker 20: dietro a a questo a questa nuova di annus. Siamo arrivati alla pagina della cultura dello spettacolo, Alessandro Canino, Antonio Aiazzi, Dolce Nera, Finatz, Gianni Maroccolo, insieme Lorenzo Andreaggi, Lorenzo Baglioni, Marco Parente, Parione sei, Peppe Voltarelli, Piero Pelù, Simona Bencini e molti altri. Saranno lunedì, domani sul palco del teatro Cartiere Carrara di Firenze per Firenze Canta Firenze, l’evento benefico organizzato da Rotary Clap Firenze Brunelleschi in collaborazione con arte residente Teatro Cartiere Carrara. La serata affidata alla conduzione dell’attrice Daniela Morozi vedrà la partecipazione di alcuni dei principali musicisti fiorentini, danagrafe o d’adozione, unica eccezione Lazzaro, cantautore pistoesi, vincitore del premio giovani, sì, all’ultima edizione del rock contest di Controradio e questa tutto il ricavato della serata sarà devoluto a a Cure 2 Children e Pane Quotidiano Firenze e biglietti posti numerati da ventisette euro e cinquanta sono comunque disponibili online sul sito del

Speaker 1: teatro

Speaker 20: oppure su Ticket 1 A Firenze Adelmo e gli altri confinati omosessuali in Lucania mostra documentaria che da alcuni anni sta facendo conoscere una parte poco nota della storia del nostro paese, l’olocausto, ovvero l’omocausto, ovvero la persecuzione della comunità lgbtqa più nell’Italia fascista e l’uso del confino come strumento di repressione che appunto è arrivata anche qui ad ospitarla dal 13 al 26 maggio il Memoriale delle Deportazioni, il nuovo polo della Memoria Toscano, divenuto di Mora del Memoriale Italiano di Auschwitz. L’esposizione si spiega in una nota, è un progetto di Agedo Torino curato da Cristoforo Magistro che ha svolto una ricerca documentaria econografica presso gli archivi di Stato di Potenza e Matera. L’allestimento nel capoluogo toscano viene proposto sempre da Gedo Livorno ed è stato realizzato da regione toscana per celebrare anche quest’anno il 17 maggio la Giornata Internazionale contro le Discriminazioni per l’Orientamento Sessuale e l’Identità di Genere. Siamo così arrivati alle previsioni del tempo, vediamo che cosa sarà domani. Sereno, poco nuvoloso con locali addensamenti nel pomeriggio sui rilievi e transito di velature, eventi deboli sud occidentali, ma ricalmi o poco mossi, le temperature minime stazionare con un’inversione termica in pianura, I valori localmente inferiori a dieci gradi, massime stazionare o in calo sulla costa.

Alle diciannove e 0 cinque termina il nostro notiziario. Torniamo come sempre lunedì alle otto con le news line. Vi ringrazio per l’ascolto da Sandra Salvato. L’augurio

Speaker 1: di un buon proseguimento di serata. Contro radio notizie.”

Leggi l’articolo su: ControRadio.it

Previous episode