search menu
play_arrow

WidgetWeb

Notiziario Regionale del 29 Febbraio 2024 12:45

regia 29/02/2024


Background
share close


Speaker 0: E

Speaker 1: inizia il nostro radio notizie Buona mattina a tutti voi, Domenico Guerrino in studio per la prima edizione della GR regionale Notizia Cura della Redazione. Oggi giovedì ventinove e febbraio sono le dodici e quarantasette in questo momento la visione delle immagini, degli scontri di Pisa circolate sui media hanno turbato anche me siamo aperti ad ogni analisi autocritica allorquando anche una sola manifestazione, un solo momento di una singola manifestazione tra le migliaia che si svolgono ogni anno impone un approfondimento. Tutti ospichiamo che le manifestazioni pubbliche si svolgano pacificamente senza incidenti e quando si giunge al contatto fisico con ragazzi meno denni è comunque una sconfitta ed è ancora più necessario svolgere ogni verifica con puntualità, obiettività e trasparenza. Queste tra le altre le parole del ministro dell’interno Matteo Piantedosi la sua informativa alla camera si fatti occorsi a Firenze e a Pisa. Viene discorso nell’ambito delle manifestazioni studentesche pro Palestina piantedosi però ha poi affermato non si facciano processi sommari alle forze di polizia e non bisogna coinvolgere il loro lavoro nelle polemiche politiche a proposito del corteo di Pisa nello specifico ha detto che era stato organizzato in totale violazione della della legge.

Gli organizzatori non hanno presentato alcun preavviso alla questura nonostante che la questura avuta ne notizie avesse cercato più volte senza esido di contattare gli organizzatori per ottenere informazioni in merito al tipo di iniziativa che sarebbe stata svolta al relativo percorso al fine di poter disporre I doni, I servizi di ordine pubblico. Piante dosi poi ha specificato che a quanto risulta la la naturalmente al ministro degli interni le cariche sono state effettuate per garantire l’incolumità degli operatori di polizia compressi ha detto il ministro e gli interni intervenendo in avola contro l’automenzo collocato a loro spalle veniva dunque effettuata una carica di alleggerimento consentendo al personale di avanzare di qualche metro e di allontanare così la pressione dei manifestanti. Questa è la ricostruzione per altro il il ministro ha anche ricordato che in occasione della manifestazione il personale alla quest’ora ha preso contatti con esponenti del collettivo universitario di spazio antagonista Nevros li presenti ai quali senza alcun esito dice piantedosi venivano chiesti indicazioni sulle modalità dell’iniziativa per consentirne un regolare svolgimento e a proposito delle cariche a Pisa a Firenze gli studenti stanno preparando e loro contro iniziative di piazza e legali. Ieri a semplere al pomeriggio più a santissimo annunciata a Fidenze in vista del presidio annunciato per le diciotto di sabato sotto il consulato Amoricano sotto I partecipanti Tre partecipanti c’era anche Maria Giovane ventunenna che è stato rotto il setto nasale durante le cariche divene discorso che ha annunciato che sporrà

Speaker 2: denuncia. Sentiamola al microfono di Lucia Gemignani. Era si stava muovendo in modo assolutamente completamente pacifico anche se è determinato nel dire un po’ I suoi obiettivi, avere delle rivendicazioni e delle frasi molto chiari e molto nette, che comunque portava avanti I suoi principi in modo assolutamente pacifico. Il corteo si è diretto verso l’ambassata degli Stati Uniti e in quel momento io ero abbastanza indietro nel corteo ma quello che ho visto io è stato che persone che da davanti correvano indietro, anche ragazzine, anche persone molto piccole, molto spaventate, Quindi sono andata avanti con un’amica per filmare. Quello che ho visto mentre nei pochi secondi in cui stavo filmando è stato cariche della polizia a freddo, cioè su gente ferma.

E io lì ho tolto il cellulare e qualche secondo dopo ho avuto un colpo in faccia e appunto da ferma di fronte a un poliziotto che mi ha preso sotto l’occhio, si sta cercando di identificarlo attraverso I testimoni vari che ci sono e denuncerò sicuramente. Penso che al di là appunto del caso mio in cui questa volta magari appunto è andata in questo modo se noi oggi non reagiamo a quello che è successo potrà risuccedere l’umani, risuccederà domani. Penso che il discorso dei

Speaker 1: codici identificativi sia fondamentale. Intanto la città Toscana procede alle indagini della procura al momento senza ipotesi di reato e contrignoti scenario più plausibile potrebbe essere la contestazione delle lezioni volontari della violenza privata magistrati a questo fine hanno acquisito I video dei social e delle telecamere di sorveglianza urbana breve saranno ascoltati I primi testimoni tra questi personale scolastico del liceo artistico Russoli che hanno girato decine di video del corteo al vaglio le posizioni di una ventina di poliziotti del reparto mobile della questura per ora nessuno di loro però è formalmente sottindagine. Avvocato Andrea Callaioli sta raccogliendo le denunce dei genitori dei ragazzi minorenni rimasti feriti per avviare un’azione legale comune

Speaker 0: e collettiva Chiara Brilli lo ha intervistato. Io e I colleghi siamo stati nelle immediatezze dei dei dei fatti ehm incaricati da alcuni familiari di seguire la situazione. Abbiamo incominciato a raccogliere il materiale e e andremo nei prossimi giorni alla presentazione delle vere e proprie denunce e querere nei confronti degli

Speaker 3: agenti per quelli per I fatti per I fatti che sono successi. Dall’altro ci sono le parole di una presidente del consiglio che sottolinea pericoloso togliere il sostegno alla polizia. Tutti questi elementi esterni istituzionali di cronaca. Quanto possono incidere poi? Più che nel liter dell’indagine, nella

Speaker 0: percezione che si ha di quello che è stata la dinamica. Ecco. Il problema è il quadro politico per abbiamo una presidente del Consiglio dei Ministri che dica è quello che ha detto come del resto qui a Pisa abbiamo consiglieri comunali e delle forze di di maggioranza, diciamo quindi della Lega e di Fratelli d’Italia che hanno un atteggiamento e hanno avuto fin dall’inizio diciamo un atteggiamento simile a quello della presidente del

Speaker 3: Consiglio se no addirittura più duro. Ci saremmo aspettati che le dichiarazioni fossero abbiamo massima fiducia nell’operato

Speaker 0: della magistratura e attendiamo esatto. Esattamente la la questione è un po’ questa cioè nessuno sta attaccando un corpo dello stato, nessuno sta dicendo che le forze dell’ordine sono fatte in un certo modo o rispondono a certi a certe logiche che non sono quelle corrette istituzionali. Stiamo semplicemente dicendo, è stato detto, torno a dire anche da persone molto più autorevole di me, che è in quella gestione dell’ordine pubblico divener discorso c’è qualcosa che non è che non è andato bene e non è andato gravemente bene perché poi quello che è stato secondo me il senso, il contenuto, non che io mi permetta di interpretare le parole del presidente della Repubblica ma mi sembrava molto chiaro il fatto che uno stato non può rivolgersi con la faccia del suo manganello alle nuove alle nuove generazioni che stanno esercitando un diritto costituzionale che è quello di prodi di manifestare e di manifestare le proprie opinioni ma soprattutto stanno affacciandosi ad essere cittadini e a partecipare alla vita democratica del paese proponendo le

Speaker 1: proprie idee, propri desideri, le proprie volontà. Ha lasciato l’abitazione in cui viveva con il marito insieme alla figlia di quattro anni ha tentato di raggiungere il paese di origine, la donna di nazionalità romana è stata denunciata per sottrazione di minore n. L’allarme era stato lanciato da centododici ai carabinieri dal marito che dopo alcuni giorni trascorsi fuori per motivi di lavoro era tornato alla sua casa di Monte Fusco in provincia di Abellino. Sono scattate immediatamente le ricerche dei militari e la compagnia Mirabella di Ercolano che hanno individuato targhe modello del minivan a Borgo del quale madre e figlia stavano viaggiando grazie alla localizzazione satellitare. L’automenza è stato individuato e fermato in provincia di Arezzo dai carabinieri del posto.

La donna e la bambina sono state affidate ai servizi sociali su disposizione dell’autorità. Giudiziaria Dopo la vittoria in Sardegna della candidata al Movimento Cinque Stelle sostenuta anche dal PD e dal centro sinistra in attesa delle elezioni regionali in Basidicata, Bruzzo e Veneto la situazione delle alleanze per quanto riguarda l’elezione amministrativa di Firenze dell’ottio e nove giugno rimane in stallo questa mattina. Nei ossi studi web tv e radiofonici è intervenuta Stefania Saccardi, candidata sindaca di Italia Viva vicina a Cecilia del Re per Plessa da una possibile alleanza PD Movimento Cinque Stelle prova a spiegare le difficoltà di un accordo tra lo stesso Partito Democratico

Speaker 0: e il

Speaker 4: partito di Matteo Renzi, Italia Viva, sentiamola. Beh non non lo non l’ho capito francamente non l’ho capito è chiaro che da un lato

Speaker 0: c’è stata

Speaker 4: l’attenzione una particolare

Speaker 0: attenzione del

Speaker 4: Partito Democratico verso un alleato, che in questo caso è Sinistra Italiana, che ha posto dei veti e siccome evidentemente non si fidavano del Partito Democratico gliel’hanno anche fatto affirmare pare un atto con cui si riservavano l’imprimatura rispetto all’implementazione dell’alleanza. Dall’altro certamente anche noi abbiamo chiesto al Partito Democratico di sedersi al tavolo e di discutere in modo aperto segnando anche qualche elemento di discontinuità rispetto all’amministrazione attuale. Voglio ricordare che sia Cecilia del Re che la sottoscritta erano disponibili a sottoporsi alle primarie al giudizio delle primarie. Quindi noi abbiamo detto a questa amministrazione facciamo scegliere al popolo del partito democratico anzi al popolo del centro sinistra cioè al popolo che diciamo dovrebbe partecipare all’elezione di quella maggioranza e noi ci auguriamo governi questa città e tutto questo è stato impedito sia a Cecilia che alla sottoscritta. Cioè l’amministrazione numale ha fatto una scelta legittima per l’amor di Dio.

Però ha fatto la scelta di ehm andare verso una candidata

Speaker 0: che ha tutti I

Speaker 4: titoli per naturalmente per essere candidata. Cioè. A Sindau non si discute nella persona nelle qualità della persona che io conosco a tanto tempo e peraltro stimo anche ehm ma ha fatto la scelta di far decidere la candidatura della del del centro sinistra diciamo in questo caso della coalizione di farla

Speaker 1: decidere la nomenclatura del partito. L’Arcipelago Toscano, regno dei coleotteri gioiello, noti come coleotteri bru prestide, caratterizzati da colorazioni metalliche e cangianti, belli come pietre preziose, questo lo rivela una ricerca condotta in collaborazione tra World Biodiversity Association, il Parco Nazionale Arcipelago Toscano, il Dipartimento di Scienze dell’Università Roma tre, il Dipartimento di Scienze della Terra e dell’ambiente dell’Università Milano Bicocca, il National Biodiversity Future Center, da Neonotizia Leonardo Forbicioni, curatore del Natlab di Forte Inglese a Porto Ferrai, un provincia di Livorno, autori insieme ad altri ricercatori di un articolo pubblicato sul Biodiversity Data Journal. Sono I dodici e cinquantotto in conclusione di GR come di consulato e previsione del tempo oggi sulla Toscana c’è lo molto nuvoloso con piogge sparse localmente anche a caratteri rovescio o breve, temporale, in particolare al pomeriggio. I venti sono moderati di grecali in attinuazione a pomeriggio ma rimossi, molto

Speaker 0: mossi a

Speaker 1: largo, le temperature minime, in aumento, le massime invece in lieve calo, ragioni e crescioli, ottimamente in regia dopo la sigla City Lights e poi Giovane Gio Barbasso con Stato Barado, l’informazione regionale di Controradio ritorna a partire di quindici con la Newsland

Speaker 0: serale buonas un pomeriggio a

Speaker 2: tutti voi da Domenico Guarino. Ciao ciao. Controradio notizie.

Speaker 0: Sottotitoli e revisione a cura di QTSS”

Leggi l’articolo su: ControRadio.it